Tutti gli articoli di Francescophoto

I am Always interested to all is new, beautiful, technological and fascinating. Since I was kid I had two great passions: the cars and the photography. For the cars it would like to have a collection of old car, but for the moment this is a dream. For the daily use I have a BMW, and with it I enjoy to drive in the way home office also. I take photos from I was 10 years old, before with compact small cameras that my father bought to me, then I joined to reflex world, with Minolta, Topcon and then Olympus. I developed and I printed my films B/W at home with a friend and until I was student this went ahead well and I realized appreciable photos also . Then, with the family and job engagements, I continued only to make family photo until the arrival of the digital that waked up in me the passion for the beautiful photography. I have begun with a superzoom, a Sony H1, with which I have obtained good shots, then the requirements are increased and I returned to the reflex, currently Nikon D7000 with several lenses. I hope sooner or later to get a full frame reflex for the unsurpassable quality of it shots.

Olympus OM-D E-M1X

Olympus presenta oggi la OM-D E-M1X dopo averla anticipata da tre settimane con un “teaser”. La nuova fotocamera è orientata ai professionisti in particolare delle foto sportive e offre delle elevate prestazioni velocistiche ed un’alta robustezza. La velocità è dovuta al doppio elaboratore d’immagine TruePic VIII. Il sensore  di formato M43 è sempre da 20 Mpx. L’autofocus con 121 punti AF a rilevamento di fase, tutti a croce, offre la funzione “Intelligent Subject Detection” , la raffica arriva a 60 fg/s con esposizione e autofocus fissi o a 18 con autofocus ed esposizione foto per foto, come la E-M1 II. La ripresa video è Cine 4K o 4K. La differenza maggiore con la E-M1 II è il corpo in lega di magnesio che ingloba in un pezzo unico l’impugnatura porta batterie con due batterie e i comandi supplementari per gli scatti in verticale. Continua a leggere Olympus OM-D E-M1X

Annunci

Fujifilm X-T3: impressioni

La X-T3 è la terza edizione della fortunata serie di mirrorless X-Tx. Fujifilm ha continuato a migliorare nel tempo queste fotocamere introducendo sempre nuove caratteristiche e funzioni interessanti.
La X-T3 esteriormente è molto simile alla precedente X-T2, ma presenta delle novità significative. La prima e più importante è il nuovo sensore X-Trans CMOS IV del tipo BSI retroilluminato, coadiuvato dal nuovo elaboratore d’immagine X-Processor 4 che consentono insieme di migliorare la qualità d’immagine. L’autofocus è sempre ibrido, a rilevazione di fase e contrasto, ma i punti AF sono aumentati a 425. Altro miglioramento si riscontra nel mirino, la cui risoluzione passa a 3,69 Mpx. La velocità di raffica è notevolmente migliorata ed ora può raggiungere 20 fg/s e 30 con un ritaglio 1,25x. Anche la ripresa video ha avuto notevoli perfezionamenti. Continua a leggere Fujifilm X-T3: impressioni

Sony A6400

Sony ha presentato ieri una nuova mirrorless APS la A6400.
La nuova fotocamera è caratterizzata da un autofocus estremamente veloce, il più veloce al mondo secondo Sony, con un tempo AF di 0,02 secondi e con 425 punti AF. Inoltre eredita molte tecnologie derivate dai modelli fullframe A7 III, A7R III e A9. Si avvale infatti della nuova tecnologia Real-time Eye Autofocus,evoluzione della nota Eye AF, che consente di agganciare e seguire gli occhi del soggetto in tutte le modalità autofocus, della tecnologia Real-time Tracking che utilizza l’algoritmo di ultima generazione di Sony e l’intelligenza artificiale basata su riconoscimento degli oggetti ed elabora colori, distanza dei soggetti (profondità), pattern (luminosità) come informazioni spaziali, allo scopo di garantire che tutti i soggetti vengano catturati con eccellente precisione.
Il sensore APS ha 24 Mpx e in unione all’elaboratore d’immagine Bionz X arriva ad una sensibilità massima di 32000 ISO. La raffica raggiunge gli 11 fg/s e 8 fg/s in modalità silenziosa. Il video è 4K. Il corpo è analogo alle precedenti A6300 e A6500, ma lo schermo è orientabile fino a 180° per lo scatto di “selfie”. Continua a leggere Sony A6400

Sony A7R III: test

La A7R III fa parte della terza serie delle mirrorless fullframe di Sony.
I miglioramenti introdotti derivano in buona parte da quelli della A9, l’ammiraglia di Sony dedicata alla foto sportiva. Il sensore e’ lo stesso della A7R II, BSI-CMOS retroilluminato da 42 Mpx senza filtro antialias, ma l’elaboratore d’immagine BIONX X migliorato ha consentito di estendere la sensibilita’ massima a 32000 ISO, oltre che migliorare la qualita’ d’immagine. Il miglioramento piu’ consistente pero’ e’ nella velocita’ di raffica passata da 5 fg/s (2,5 con live view) a 10 e 8 con live view. Altro miglioramento significativo e’ la risoluzione del mirino, ora 3,69 Mpx. l’Otturatore pur potendo funzionare anche in modo totalmente elettronico e silenzioso mantiene i tempi da 30 secondi a 1/8000 e non raggiunge 1/32000 come la A9. L’autofocus e’ lo stesso, ottimo, del modello II con 399 punti AF a rilevamento di fase e 425 a rilevamento di contrasto. La disponibilita’ di un doppio alloggiamento per schede SD UHS II completa il quadro dei miglioramenti della A7R III. Le altre caratteristiche, compresa la stabilizzazione e la ripresa video 4K sono analoghe a quelle dalla A7R II.
In complesso questi miglioramenti hanno fatto della A7R II una delle fotocamere migliori attualmente disponibili. Continua a leggere Sony A7R III: test

Fotocamera dell’anno 2018

Ormai tutte le novità del 2018 sono state presentate. Le prossime saranno in occasione del CES (Consumer Electronic Show) che si terrà a gennaio 2019.
E’ quindi tempo di consuntivi e di individuare quali sono state le novità più significative di questo 2018.
Propongo quindi un sondaggio per scegliere quali secondo voi sono state le novità più interessanti presentate. E’ importante valutare gli elementi di novità delle varie fotocamere e le loro caratteristiche che le distinguono dal gruppo.
A differenza dello scorso anno le fotocamere sono suddivise in due gruppi: fotocamere ad obiettivo fisso e fotocamere ad obiettivi intercambiabili. Non ha più’ senso ormai la suddivisione fra compatte e bridge e quella fra reflex e mirrorless.
Continua a leggere Fotocamera dell’anno 2018

Nikon day presso Ottica Universitaria

 

Domenica 16 dicembre Ottica Universitaria, noto negozio di Roma, organizza un Nikon Day con orario dalle 10 alle 18.
Durante la manifestazione è previsto un workshop sulla foto glamour con l’intervento di Marco d’Ottavi e Simona Scalia.
La giornata sarà incentrata sopratutto sulla presentazione e la prova delle nuove mirrorless Nikon Z7 e Z6, ma sarà possibile vedere e provare tutta la produzione della casa. Continua a leggere Nikon day presso Ottica Universitaria

Fotocamere consigliate – 2019

L’articolo sulle fotocamere consigliate è un tradizionale appuntamento annuale di questo blog. Quest’anno lo pubblico prima di Natale così da dare indicazioni per acquisti e regali di stagione.
Il mercato fotografico è però cambiato molto negli ultimi tempi ed in particolare quest’anno. Fino a un paio di anni fa era suddiviso in diversi segmenti: c’erano le compatte, le amatoriali, le semiprofessionali e le professionali. Come tipologia di macchine c’erano le compatte base, le superzoom, le bridge, le reflex e le mirrorless. Ora alcuni segmenti di mercato sono praticamente scomparsi ed altri si sono assottigliati verso l’alto. Le compatte base e una parte delle bridge sono state spazzate via dall’uso ormai diffuso degli smartphone per fotografare. Anche parte delle amatoriali, quelle di più basso livello, sono state eliminate da questo fenomeno.
Un’altra tendenza che si è ormai affermata prepotentemente è quella delle mirrorless. Partite in sordina una decina di anni fa, con lo scetticismo di molti, anche per alcune loro limitazioni, in parte tecniche, autofocus lento, e in parte imposte, consapevolmente o meno dai produttori, assenza di mirino e sensori piccoli, le hanno superate brillantemente e ora si pongono come le migliori del mercato e con prospettive di crescita notevole. Continua a leggere Fotocamere consigliate – 2019

Panasonic FZ82: test

La FZ82 è l’ultimo modello della serie di bridge della Panasonic che ha una lunga tradizione nella produzione di fotocamere di questo tipo di qualità. Attualmente questa è una delle bridge con una delle più ampie estensioni focale dello zoom e l’unica con un obiettivo che parte dalla focale equivalente di 20 mm.
La FZ82 è una tradizionale bridge, con la forma di una reflex anche se un po’ più piccola, il mirino elettronico e lo zoom a comando elettrico. E’ un’evoluzione della precedente FZ70, la prima ad avere uno zoom 60x che va da 20 a 1200 mm equivalenti, anche se ora non e più questo il record della maggiore escursione focale. Il sensore è un BSI-CMOS retroilluminato da 1/2,3″ (6,17×4,55 mm) con 17 Mpx. Continua a leggere Panasonic FZ82: test

Fujifilm X-E3: test

La X-E3 fa parte della serie di mirrorless Fujifilm che per la forma richiamano le fotocamere a telemetro. In realtà le sue caratteristiche sono uguali alla X-T20 e da questa differisce solo per la forma esterna ed i comandi. Il sensore è lo stess X-Trans CMOS usato su altre mirrorless della casa, esclusivo Fujifilm, di formato APS con 24 Mpx e una disposizione dei pixel particolare che evita la creazione di falsi colori ed effetto moirè e consente di fare a meno del filtro antialias. Altre caratteristiche di spicco sono il mirino elettronico e le ghiere di comando per tempi e compensazione dell’esposizione. Tutti gli obiettivi Fujinon XF poi hanno la ghiera dei diaframmi. L’innesto obiettivi è il Fujifilm X caratterizzato da un tiraggio molto ridotto che consente di montare, con anelli adattatori, moltissimi obiettivi, in primo luogo i Leica M. La X-E3 infine è dotata di messa a fuoco ibrida, a rilevamento di fase e di contrasto, particolarmente veloce. Continua a leggere Fujifilm X-E3: test

Photokina 2018 – Accessori

Questo è l’ultimo articolo sulla Photokina 2018, ma è necessari o scriverlo.
I produttori di accessori per fotografia occupano una parte importante della Photokina, prevalentemente i padiglioni al piano inferiore. Questa è una delle loro poche occasioni per mettere in mostra la loro produzione e per farsi pubblicità e ne approfittano con padiglioni importanti in cui espongono moltissimi accessori, dai treppiedi e supporti vari, ai flash, agli anelli di raccordo, agli accessori macro e anche alcuni accessori particolari ed esclusivi.
C’era inoltre una forte presenza di produttori cinesi, riuniti in una zona particolare della fiera a loro dedicata. Continua a leggere Photokina 2018 – Accessori

Photokina 2018 – Irix

 

Irix è una società svizzera che progetta in Svizzera i suoi obiettivi e li produce in Corea. Il suo catalogo comprende poche ottiche, ma queste sono progettate per la massima qualità e funzionalità con un’attenzione particolare alle esigenze dei fotografi per riprese di paesaggio, strada, architettura e macro.
Il suo stand, piccolo ma nel livello superiore accanto ai grandi marchi proponeva tutta la sua gamma di obiettivi, solo tre, con in evidenza l’ultima novità il 150 mm macro. Continua a leggere Photokina 2018 – Irix

Photokina 2018 -Laowa

Laowa, o meglio Anhui Changgeng Optics Technology detta anche Venus Optics, è una compagnia cinese fondata nel 2013 per la produzione di obiettivi. In breve tempo si è affermata come produttore di ottiche di qualità e con caratteristiche particolari, come super grandangoli e obiettivi macro.
Alla Photokina aveva uno stand abbastanza importante considerato che è un produttore abbastanza nuovo, nel piano superiore insieme ai marchi più blasonati, dove era esposta tutta la sua produzione. Continua a leggere Photokina 2018 -Laowa

Photokina 2018 – Tokina-Kenko

Tokina è un produttore poco noto, ma ha sempre costruito obiettivi di alta qualità. Negli ultimi tempi era rimasto un po’ indietro sopratutto per gli obiettivi per fullframe, ma sta recuperando rapidamente terreno e in questa edizione ha anche dimostrato l’intenzione di proporsi come produttore di obiettivi di elevata qualità, ai vertici della produzione, con la presentazione del primo obiettivo della serie “Opera”.
Kenko è un tradizionale produttore di moltiplicatori di focale che si è unito a Tokina qualche anno fa. Oltre ai moltiplicatori produce filtri, tubi di prolunga per macro, anelli di raccordo ed esposimetri. Continua a leggere Photokina 2018 – Tokina-Kenko

Photokina 2018 – Samyang

Samyang è un marchio coreano fondato nel 1972 che inizialmente produceva vetro ottico, obiettivi e filtri. Da una quindicina d’anni ha iniziato a produrre obiettivi di alta qualità con innesti per le principali marche di fotocamere, affermandosi sul mercato come produttore di ottiche di alto livello a costo contenuto.
Il suo stand, non molto grande, era vicino a quello di Sony.
Samyang non presentava novità, ma tutta la sua gamma dei obiettivi compresi alcuni autofocus per Sony FE, Canon EF e Nikon F. Continua a leggere Photokina 2018 – Samyang

Photokina 2018 – Intervista con Olympus

Questa è l’ultima intervista con un rappresentante di una marca.
Olympus è stata l’unica fra i grandi marchi fotografici a non presentare nessuna novità alla Photokina. Inoltre, a differenza della sua alleata di sempre nello sviluppo dei formati Four Thirds e Micro Four Thirds Panasonic, non partecipa all’alleanza L-Mount Alliance per lo sviluppo in comune e l’adozione dell’innesto L-mount su nuove mirrorless fullframe. C’erano quindi abbastanza domande a cui chiedere risposta.
Poi un’altra cosa che incuriosiva era lo stand di Olympus, molto particolare con altalene, giochi di specchi, cubi ed elementi di arredo colorati e sopratutto con la reale possibilità per il pubblico di provare le fotocamere. Continua a leggere Photokina 2018 – Intervista con Olympus

Canon EOS R: impressioni

Una delle novità che hanno suscitato più clamore ed interesse all’ultima Photokina è stata la Canon EOS R, prima mirrorless fullframe di Canon. Insieme alle Nikon Z7 e Z6 queste sono state le novità per qualcuno più “sconvolgenti” anche se non inattese.
Canon che ha dominato per anni, insieme a Nikon, il mondo delle fotocamere amatoriali e professionali con le sue reflex era entrata nel mondo delle mirrorless in punta di piedi con le sue EOS M, fotocamere APS di ridotte pretese evidentemente per non dare fastidio alle reflex. Ora costretta, come Nikon, dal mercato e dal successo di Sony esordisce con una mirrorless fullframe di classe elevata. Anche in questo caso non si tratta di seguire semplicemente la moda. L’attenzione della Canon alla Photokina era tutta per la EOS R. Anche i piani di sviluppo degli obiettivi lo dimostrano con la presentazione di 4 nuove ottiche, alcune con caratteristiche eccezionali come il 50/1,2 e lo zoom 28-70/2,0.
Ero quindi molto interessato a provare questa nuova fotocamera, ma purtroppo ancora sono poche le versioni “demo” disponibili anche per i negozi. Oltre ad un primo assaggio alla Photokina sono riuscito a provarla per poco tempo al Capture The Future tour di questo ultimo fine settimana.
Pubblico perciò sollo un’impressione, in attesa di una prova completa. Continua a leggere Canon EOS R: impressioni

Sony A6500: test

La A6500 è un’evoluzione della precedente A6300 a cui aggiunge diversi miglioramenti importanti che ne fanno  una fotocamera molto interessante.
La A6500 monta un sensore di dimensioni APS-C CMOS Exmor con 24 Mpx e un elaboratore d’immagine Bionz-X per il quale Sony non dichiara differenze particolari con quello della A6300.  Un miglioramento notevole è il sistema di stabilizzazione integrato sul sensore a “5 assi”. Altra innovazione è lo schermo sensibile al tocco che consente di scegliere il punto di messa a fuoco anche con l’occhio al mirino. E’ Stato aggiunto poi un nuovo chip LSI di acquisizione dei dati dal sensore, la possibilità di ripresa video rallentata e quella Photo Capture per estrarre foto da riprese 4K.
Il corpo è sempre di dimensioni molto contenute, praticamente uguali a quelle della A6300, ma con un’impugnatura ridisegnata, con uno schermo da 3″ e dispone di mirino e di flash integrato. L’innesto obiettivi è il Sony E che dispone di un buon numero di obiettivi in continua crescita. Con un adattatore inoltre si possono montare gli inoltre gli obiettivi con innesto Sony Alpha mantenendo anche l’autofocus. Continua a leggere Sony A6500: test

Photokina 2018 – Intervista con Nikon

Nikon in questa Photokina ha catalizzato l’attenzione della maggior parte dei fotografi con la presentazione delle sue prime mirrorless fullframe Z7 e Z6. Nikon fino ad adesso era stata la più fiera sostenitrice delle reflex e aveva presentato qualche anno fa solo delle piccole mirrorless, le Nikon 1, senza molta convinzione. Infatti sono ormai uscite di produzione. Ora invece è diventata improvvisamente sostenitrice delle mirrorless. Queste sono infatti state lanciate con lo slogan “Capture tomorrow”. Continua a leggere Photokina 2018 – Intervista con Nikon

Panasonic TZ200: test

La Panasonic TZ200 è l’ultima nata della serie TZ, Travel Zoom, fotocamere di dimensioni compatte con obiettivi zoom di buona potenza adatte appunto ad essere portate in viaggio senza creare problemi di dimensioni e peso. A differenza però dei precedenti modelli la TZ200 ha un sensore di dimensioni più grandi, da 1″ (13,2×8,8 mm) invece che da 1/2,3″ (6,17×4,55 mm). Questo comporta certamente una migliore qualità d’immagine ed un migliore rapporto segnale/rumore alle alte sensibilità, ma anche una maggiore dimensione degli obiettivi. Infatti la macchina è dotata di uno zoom ad ampia escursione, 15x, ma ben lontana da quella delle compatte con sensore più piccolo, come la TZ80, che arriva a 30x. La fotocamera dispone poi di mirino elettronico come quasi tutte le ultime compatte di Panasonic. Le altre caratteristiche della TZ200 sono allineate a quanto Panasonic propone per le sue bridge e mirrorless: autofocus a rilevamento di contrasto, ma con tecnologia DFD per una migliore velocità, ripresa video 4K, foto 4K, funzione post focus e wi-fi. Continua a leggere Panasonic TZ200: test