Photokina 2018 – Accessori

Questo è l’ultimo articolo sulla Photokina 2018, ma è necessari o scriverlo.
I produttori di accessori per fotografia occupano una parte importante della Photokina, prevalentemente i padiglioni al piano inferiore. Questa è una delle loro poche occasioni per mettere in mostra la loro produzione e per farsi pubblicità e ne approfittano con padiglioni importanti in cui espongono moltissimi accessori, dai treppiedi e supporti vari, ai flash, agli anelli di raccordo, agli accessori macro e anche alcuni accessori particolari ed esclusivi.
C’era inoltre una forte presenza di produttori cinesi, riuniti in una zona particolare della fiera a loro dedicata. Continua a leggere Photokina 2018 – Accessori

Annunci

Photokina 2018 – Irix

 

Irix è una società svizzera che progetta in Svizzera i suoi obiettivi e li produce in Corea. Il suo catalogo comprende poche ottiche, ma queste sono progettate per la massima qualità e funzionalità con un’attenzione particolare alle esigenze dei fotografi per riprese di paesaggio, strada, architettura e macro.
Il suo stand, piccolo ma nel livello superiore accanto ai grandi marchi proponeva tutta la sua gamma di obiettivi, solo tre, con in evidenza l’ultima novità il 150 mm macro. Continua a leggere Photokina 2018 – Irix

Photokina 2018 -Laowa

Laowa, o meglio Anhui Changgeng Optics Technology detta anche Venus Optics, è una compagnia cinese fondata nel 2013 per la produzione di obiettivi. In breve tempo si è affermata come produttore di ottiche di qualità e con caratteristiche particolari, come super grandangoli e obiettivi macro.
Alla Photokina aveva uno stand abbastanza importante considerato che è un produttore abbastanza nuovo, nel piano superiore insieme ai marchi più blasonati, dove era esposta tutta la sua produzione. Continua a leggere Photokina 2018 -Laowa

Photokina 2018 – Tokina-Kenko

Tokina è un produttore poco noto, ma ha sempre costruito obiettivi di alta qualità. Negli ultimi tempi era rimasto un po’ indietro sopratutto per gli obiettivi per fullframe, ma sta recuperando rapidamente terreno e in questa edizione ha anche dimostrato l’intenzione di proporsi come produttore di obiettivi di elevata qualità, ai vertici della produzione, con la presentazione del primo obiettivo della serie “Opera”.
Kenko è un tradizionale produttore di moltiplicatori di focale che si è unito a Tokina qualche anno fa. Oltre ai moltiplicatori produce filtri, tubi di prolunga per macro, anelli di raccordo ed esposimetri. Continua a leggere Photokina 2018 – Tokina-Kenko

Photokina 2018 – Samyang

Samyang è un marchio coreano fondato nel 1972 che inizialmente produceva vetro ottico, obiettivi e filtri. Da una quindicina d’anni ha iniziato a produrre obiettivi di alta qualità con innesti per le principali marche di fotocamere, affermandosi sul mercato come produttore di ottiche di alto livello a costo contenuto.
Il suo stand, non molto grande, era vicino a quello di Sony.
Samyang non presentava novità, ma tutta la sua gamma dei obiettivi compresi alcuni autofocus per Sony FE, Canon EF e Nikon F. Continua a leggere Photokina 2018 – Samyang

Photokina 2018 – Intervista con Olympus

Questa è l’ultima intervista con un rappresentante di una marca.
Olympus è stata l’unica fra i grandi marchi fotografici a non presentare nessuna novità alla Photokina. Inoltre, a differenza della sua alleata di sempre nello sviluppo dei formati Four Thirds e Micro Four Thirds Panasonic, non partecipa all’alleanza L-Mount Alliance per lo sviluppo in comune e l’adozione dell’innesto L-mount su nuove mirrorless fullframe. C’erano quindi abbastanza domande a cui chiedere risposta.
Poi un’altra cosa che incuriosiva era lo stand di Olympus, molto particolare con altalene, giochi di specchi, cubi ed elementi di arredo colorati e sopratutto con la reale possibilità per il pubblico di provare le fotocamere. Continua a leggere Photokina 2018 – Intervista con Olympus

Canon EOS R: impressioni

Una delle novità che hanno suscitato più clamore ed interesse all’ultima Photokina è stata la Canon EOS R, prima mirrorless fullframe di Canon. Insieme alle Nikon Z7 e Z6 queste sono state le novità per qualcuno più “sconvolgenti” anche se non inattese.
Canon che ha dominato per anni, insieme a Nikon, il mondo delle fotocamere amatoriali e professionali con le sue reflex era entrata nel mondo delle mirrorless in punta di piedi con le sue EOS M, fotocamere APS di ridotte pretese evidentemente per non dare fastidio alle reflex. Ora costretta, come Nikon, dal mercato e dal successo di Sony esordisce con una mirrorless fullframe di classe elevata. Anche in questo caso non si tratta di seguire semplicemente la moda. L’attenzione della Canon alla Photokina era tutta per la EOS R. Anche i piani di sviluppo degli obiettivi lo dimostrano con la presentazione di 4 nuove ottiche, alcune con caratteristiche eccezionali come il 50/1,2 e lo zoom 28-70/2,0.
Ero quindi molto interessato a provare questa nuova fotocamera, ma purtroppo ancora sono poche le versioni “demo” disponibili anche per i negozi. Oltre ad un primo assaggio alla Photokina sono riuscito a provarla per poco tempo al Capture The Future tour di questo ultimo fine settimana.
Pubblico perciò sollo un’impressione, in attesa di una prova completa. Continua a leggere Canon EOS R: impressioni

Sony A6500: test

La A6500 è un’evoluzione della precedente A6300 a cui aggiunge diversi miglioramenti importanti che ne fanno  una fotocamera molto interessante.
La A6500 monta un sensore di dimensioni APS-C CMOS Exmor con 24 Mpx e un elaboratore d’immagine Bionz-X per il quale Sony non dichiara differenze particolari con quello della A6300.  Un miglioramento notevole è il sistema di stabilizzazione integrato sul sensore a “5 assi”. Altra innovazione è lo schermo sensibile al tocco che consente di scegliere il punto di messa a fuoco anche con l’occhio al mirino. E’ Stato aggiunto poi un nuovo chip LSI di acquisizione dei dati dal sensore, la possibilità di ripresa video rallentata e quella Photo Capture per estrarre foto da riprese 4K.
Il corpo è sempre di dimensioni molto contenute, praticamente uguali a quelle della A6300, ma con un’impugnatura ridisegnata, con uno schermo da 3″ e dispone di mirino e di flash integrato. L’innesto obiettivi è il Sony E che dispone di un buon numero di obiettivi in continua crescita. Con un adattatore inoltre si possono montare gli inoltre gli obiettivi con innesto Sony Alpha mantenendo anche l’autofocus. Continua a leggere Sony A6500: test

Photokina 2018 – Intervista con Nikon

Nikon in questa Photokina ha catalizzato l’attenzione della maggior parte dei fotografi con la presentazione delle sue prime mirrorless fullframe Z7 e Z6. Nikon fino ad adesso era stata la più fiera sostenitrice delle reflex e aveva presentato qualche anno fa solo delle piccole mirrorless, le Nikon 1, senza molta convinzione. Infatti sono ormai uscite di produzione. Ora invece è diventata improvvisamente sostenitrice delle mirrorless. Queste sono infatti state lanciate con lo slogan “Capture tomorrow”. Continua a leggere Photokina 2018 – Intervista con Nikon

Panasonic TZ200: test

La Panasonic TZ200 è l’ultima nata della serie TZ, Travel Zoom, fotocamere di dimensioni compatte con obiettivi zoom di buona potenza adatte appunto ad essere portate in viaggio senza creare problemi di dimensioni e peso. A differenza però dei precedenti modelli la TZ200 ha un sensore di dimensioni più grandi, da 1″ (13,2×8,8 mm) invece che da 1/2,3″ (6,17×4,55 mm). Questo comporta certamente una migliore qualità d’immagine ed un migliore rapporto segnale/rumore alle alte sensibilità, ma anche una maggiore dimensione degli obiettivi. Infatti la macchina è dotata di uno zoom ad ampia escursione, 15x, ma ben lontana da quella delle compatte con sensore più piccolo, come la TZ80, che arriva a 30x. La fotocamera dispone poi di mirino elettronico come quasi tutte le ultime compatte di Panasonic. Le altre caratteristiche della TZ200 sono allineate a quanto Panasonic propone per le sue bridge e mirrorless: autofocus a rilevamento di contrasto, ma con tecnologia DFD per una migliore velocità, ripresa video 4K, foto 4K, funzione post focus e wi-fi. Continua a leggere Panasonic TZ200: test

Photokina 2018 – Intervista con Fujifilm

Fujifilm è stato uno dei protagonisti della Photokina 2018 con le sue novità X-T3 e GFX 50R. Inoltre ha in produzione due linee diverse di mirrorless, la X con sensori APS con tecnologia esclusiva X-Trans CMOS e la GFX con sensori medio formato, mentre non ha mirrorless fullframe. E’ quindi interessante approfondire i motivi di queste scelte e le strategie future di questo importante produttore, presente anche nelle fotocamere istantanee. Continua a leggere Photokina 2018 – Intervista con Fujifilm

Photokina 2018 – Intervista con Canon

Nel corso della Photokina ho incontrato alcuni rappresentanti delle case produttrici di fotocamere a cui ho posto qualche domanda sulla loro produzione e sulle loro strategie di sviluppo per il futuro, con particolare riferimento a quanto avvenuto negli ultimi tempi con lo sviluppo e la presentazione di nuove mirrorless fullframe da parte di marchi tradizionalmente legati alle reflex..
Inizio con l’intervista ad un rappresentante tedesco della Canon di cui riporto fedelmente le risposte dopo una lunga chiaccherata. Continua a leggere Photokina 2018 – Intervista con Canon

Photokina 2018 – Tamron

Tamron aveva un grande stand dietro Fujifilm, ma dall’altro lato rispetto a Sigma. Le novità non erano molte: la principale era la nuova edizione del SP 15-30mm f/2.8 Di VC USD denominata G2, zoom grandangolare per fullframe disponibile per reflex Canon e Nikon, ma non per mirrorless Sony. Oltre a questo l’altra novità, seppure presentata ai primi di agosto, era lo zoom 17-35mm f/2.8-4,0 Di OSD, compatto, leggero ed economico, sempre per reflex fullframe Canon e Nikon. Continua a leggere Photokina 2018 – Tamron

Photokina 2018 – Sigma

Sigma con un grande stand di fronte a Fujifilm esponeva la sua ampia gamma di obiettivi con molte novità, ma anche le sue mirrorless con sensore FOVEON.
La novità più importante della casa era pero l’alleanza con Leica e Panasonic per la realizzazione dell’innesto obiettivi L-Mount, in pratica l’innesto obiettivi della Leica SL, che sarà adottato dai tre produttori per le loro future mirrorless fullframe. Sigma ha annunciato che produrrà la sua intera gamma di obiettivi per fullframe anche con questo innesto. Inoltre ha annunciato che presenterà anche una fotocamera mirrorless fullframe con sensore FOVEON e con innesto obiettivi L-mount. Continua a leggere Photokina 2018 – Sigma

Nikon Z7: test

Grazie alla collaborazione del noto negozio romano Ottica Universitaria che mi ha messo a disposizione per qualche giorno la nuova Nikon Z7 ho potuto effettuare questo test di questa nuova ed interessantissima mirrorless che avevo visto In Photokina senza però poter effettuare degli scatti, non avendo una scheda XQD.
Nikon che ha portato al successo e dominato per anni il mondo delle reflex, prima a pellicola e poi digitali, ha presentato a fine agosto le sue prime mirrorless fullframe Z7 e Z6. Che con questo non voglia seguire una moda, ma rinnovare la sua strategia sulle fotocamere di alta gamma e professionali è dimostrato dal fatto che l’attenzione di Nikon alla conferenza pre apertura ed alla Photokina era tutta concentrata sulla Z7, mentre le reflex, anche la ottima D850, erano in secondo piano e non se ne è parlato. Nikon ha anche preannunciato che svilupperà rapidamente il sistema Z per renderlo adeguato alle aspettative dei fotografi
D’altra parte questo è stato un passo obbligato per Nikon, e anche per Canon, visto il successo di Sony nel settore fullframe e mirrorless.
E’ da verificare se questa fotocamera sia già all’altezza di queste concorrenti. Continua a leggere Nikon Z7: test

Photokina 2018 – Sony

Sony aveva uno stand in fondo nell’ultimo padiglione. Lo stand grandissimo lo occupava quasi tutto. Sony però non ha portato alla fiera quasi nessuna novità, escluso il nuovo obiettivo GM 24 mm f/1,4. C’erano le aree dedicate alla visione e prova delle fotocamere, le Alpha da una parte, le RX dall’altra e uno dedicato alle videocamere professionali. Originale poi la galleria in alto con a disposizione molti teleobiettivi per la prova. Ampia anche l’area dedicata agli scatti di prova dove si esibivano acrobati e calciatori.
Era comunque esposta tutta la produzione Sony che poteva essere provata senza problemi. Continua a leggere Photokina 2018 – Sony

Photokina 2018 – Panasonic

Panasonic aveva un grande stand accanto a quello di Canon. C’era esposta tutta la produzione della casa, ma non c’era evidenza delle nuove mirrorless fullframe S1 e S1R annunciate il giorno prima durante la conferenza pre fiera. Su vari banconi era possibile osservare e provare le fotocamere e le videocamere della casa, compresa l’ultima novità, la LX100 II. Era anche uno dei pochi stand ad esibire un set di scatto dove periodicamente si esibivano delle modelle: era possibile fotografarle, ma le fotocamere Lumix messe a disposizione avevano l’alloggiamento della scheda sigillato. Io però ho usato la mia PEN-F.
Anche qui c’era un piccolo anditeatro in cui si tenevano worshop. Continua a leggere Photokina 2018 – Panasonic

Photokina 2018 – Pentax

Ricoh con il marchio Pentax aveva uno stand abbastanza piccolo e defilato lateralmente rispetto a quello Nikon.
Anche per Pentax non erano esposte novità, ma solo la attuale produzione.
Ricoh invece annunciava lo sviluppo della terza versione della sua compatta con sensore APS, la GR.
In complesso lo stand dava un’impressione di crisi sopratutto del glorioso marchio Pentax che ha fatto la storia della fotografia a partire dalle reflex Asahi Pentax Spotmatic degli anni 60 del secolo scorso. Eppure Pentax ha prodotti validi, a partire dalla K-1 II, reflex fullframe di alta qualità in grado di competere con le migliori e la 645Z, reflex medio formato. Anche le sue reflex APS, K-P e K70, sono molto valide con caratteristiche uniche nella loro classe e possono usufruire di un corredo di obiettivi progettato per le dimensioni del sensore e quindi con ingombri, pesi e costi più contenuti di quelle progettate per fullframe che spesso si è costretti ad usare con le Canon e le Nikon APS. Continua a leggere Photokina 2018 – Pentax

Photokina 2018 – Olympus

Lo stand di Olympus si trovava in un padiglione separato, raggiungibile attraverso corridoi e scale mobili.
Olympus non ha presentato nessuna novità a questa Photokina, ma ha allestito un padiglione molto particolare. All’ingresso si veniva dotati di un badge che contraddistingueva chi aveva una fotocamera di sua proprietà e chi no. Questo perché all’interno era possibile avere in uso una fotocamera Olympus per provarla e scattare foto. Erano a disposizione circa mille prodotti, fra fotocamere ed obiettivi. Continua a leggere Photokina 2018 – Olympus

Photokina 2018 – Nikon

Lo stand Nikon era in un padiglione di fronte a quello di Canon, ma come al solito diverso per non mettere i due amici-nemici vicini.
Lo stand era molto grande e con larghi spazi, dominato dai due banconi uno dedicato alle nuove mirrorless, ma intitolato Z7 e l’altro alle reflex, ma intitolato alla D850. Dall’affollamento ben diverso tra i due si capiva subito che l’interesse del pubblico era tutto per la Z7.
Questa è stata lanciata con il motto “Capture tomorrow” che dominava tutto lo stand, stanamente simile al “Capture the future” di Canon. Si saranno messi d’accordo?
Nello stand era comunque presente tutta la produzione Nikon per quanto riguarda reflex, mirrorless ed obiettivi. Le reflex e le mirrorless era possibile provarle, anche se non era previsto un apposito set di prova, e ce n’erano molte a disposizione, mentre non era previsto un bancone per la prova degli obiettivi. Continua a leggere Photokina 2018 – Nikon

Foto digitale, classica, immagini

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: