Photokina 2018

Domani si apre la Photokina 2018 con le conferenze dei produttori previste dalle 10 di mattina fino a tutto il pomeriggio. Il giorno dopo i padiglioni saranno aperti ai visitatori. Io ci sarò come sempre ne farò un reportage dettagliato.
Ormai tutte le novità principali sono state presentate a cominciare da quelle, dirompenti, delle nuove mirrorless Canon e Nikon e domani dalle fullframe Panasonic. Ci saranno sicuramente altre novità minori fra obiettivi ed accessori, ma non si esclude qualche sorpresa dell’ultimo minuto.
A presto con le prime immagini e i primi commenti.

Continua a leggere Photokina 2018

Annunci

Nuove fullframe Panasonic

Domani nella conferenza di preapertura della Photokina Panasonic annuncerà due nuove fotocamere mirrorless fullframe. In fiera però presumibilmente sarà esposto solo un prototipo e le due fotocamere dovrebbero essere disponibili dal marzo 2019.
Saranno una fullframe base con un sensore da almeno 20 Mpx e una di alto livello con un sensore vicino ai 50 Mpx. Entrambi i sensori saranno prodotti da Panasonic. Le due mirrorless avranno l’innesto obiettivi L-Mount come annunciato dall’alleanza di Leica, panasonic e Sigma. Oltre alle fotocamere Panasonic annuncerà anche tre nuovi obiettivi per fullframe, 24-70 mm, 70-200 mm e 50 mm. Continua a leggere Nuove fullframe Panasonic

L-Mount Alliance

Oggi il giorno prima dell’apertura della Photokina Leica, Panasonic e Sigma hanno annunciato con un comunicato stampa un’accordo per l’uso della montatura obiettivi L, sviluppata da Leica, da parte di tutti i contraenti e per lo sviluppo di fotocamere che useranno questa montatura.
Ciò vuol dire che le nuove fotocamere sviluppate dai tre partner potranno scambiarsi gli obiettivi e che per ciascuna si avrà una maggiore scelta.
L’innesto obiettivi L è stato sviluppato da Leica per le sue mirrorless Sl, CL e serie T e garantisce la possibilità di sviluppare obiettivi adatti indifferentemente al formato fullframe ed a quello APS. Continua a leggere L-Mount Alliance

Pentax K70: test

La K70 è la seconda reflex, partendo dalla base, della gamma Pentax, dopo la super economica K-%0, ma presenta delle caratteristiche avanzate e molto interessanti.
Ha un sensore CMOS di formato APS (23,5×15,6 mm) da 24 Mpx, la stabilizzazione integrata sul sensore, l’innesto obiettivi Pentax KA che accetta tutti gli obiettivi con questa baionetta, la protezione da polvere ed acqua ed è aggiornata su tutte le attuali tecnologie. Ha in particolare una caratteristica molto interessante denominata Pixel Shift Resolution che consente di ottenere, spostando il sensore, l’informazione colore complata per ciascun pixel, migliorando la risoluzione e sopratutto la gamma tonale. Dispone di uno schermo orientabile, di ripresa video Full HD e di Wi-Fi. Le sue dimensioni sono abbastanza contenute. Continua a leggere Pentax K70: test

Canon PowerShot SX70 HS

Canon continua a credere nelle bridge superzoom e rinnova la sua offerta con la PowerShot SX70 HS. La nuova bridge vanta uno zoom con escursione focale 65x, equivalente ad un 21-1365 mm. Ha un sensore da 20 Mpx ed elaboratore d’immagine Digic 8. La sua forma è quella di una reflex e dispone di un mirino elettronico e di uno schermo orientabile. Può salvare le foto sia in jpeg che in raw. La raffica arriva a 10 fg/s, 5,7 con autofocus continuo. Può riprendere video 4K. Continua a leggere Canon PowerShot SX70 HS

Fujifilm X-T3

Non si fermano le novità per le mirrorless: Fujifilm presenta oggi la nuova X-T3, terza generazione della fortunata serie X-Tx. La nuova mirrorless ha un nuovo sensore X-Trans CMOS di quarta generazione, retroilluminato, con 26 Mpx, senza filtro antialias e con la distribuzione dei filtri colore aperiodica che caratterizza questi sensori e un nuovo elaboratore d’immagine X-processor 4.
Il corpo è simile alla versione precedente con ghiere esterne per i tempi, la sensibilità e la compensazione dell’esposizione, ma è stato migliorato lo schermo, ora sensibile al tocco, e il mirino ora con la risoluzione di 3,69 Mpx. La X-T3 raggiunge ora le sue massime prestazioni in raffica , 11 fg/s con otturatore meccanico e 20 con quello elettronico, senza la necessità dell’impugnatura portabatteria accessoria. Inoltre può raggiungere i 30 fg/s con un ritaglio 1,25x. L’autofocus a rilevamento di fase comprende 2,1 Mpx di pixel sdoppiati sul sensore con 425 punti AF e prestazioni migliorate nell’inseguimento. Molto curata la parte video con la possibilità di ripresa 4K a 60 fg/s e la registrazione su scheda interna 4:2:0 a 10 bit e simultaneamente sull’uscita HDMI in 4:2:2 a 10 bit, anche con il profilo F-Log e con un futuro aggiornamento firmware HDL. Continua a leggere Fujifilm X-T3

Canon EOS R

A due settimane dalla presentazione da parte di Nikon delle sue mirrorless full frame Canon risponde presentando a sua volta la sua nuova mirrorless fullframe EOS R.
Anche in questo caso la nuova EOS R ha dimensioni più contenute delle reflex della casa, pur mantenendo un’estetica che la fa riconoscere come Canon. Insieme alla EOS R Canon ha annunciato quattro nuovi obiettivi con il nuovo innesto R, tre anelli adattatori per le ottiche EF e EF-S e alcuni accessori fra cui un’impugnatura portabatteria.
La EOS R è dotata di un sensore da 30, 3 Mpx e di un elaboratore d’immagine Digic 8. L’autofocus, che si avvale della tecnologia Dual Pixel AF, è ibrido a rilevazione di fase e di contrasto con lo strabiliante numero di 5655 punti AF e una copertura del fotogramma del 100 % in orizzontale e del 88 % in verticale con un’elevatissima sensibilità, -6 EV. Il mirino è ad alta risoluzione con 3,69 Mpx. La ripresa video è 4K, la raffica arriva fino a 8 fg/s. Dispone di wi-fi e Bluetooth ed il corpo è protetto da polvere ed acqua. Continua a leggere Canon EOS R

Nikon D3500

Nikon ha presentato oggi una nuova reflex APS base, la D3500. Si tratta in realtà di un “restyling” della precedente D3400 con un corpo più piccolo, simile a quello della D5600, ma con lo schermo fisso, una maggiore durata della batteria, 1550 scatti invece di 1200, e un prezzo più basso.
La D3500 ha un sensore di formato APS (23,5×15,6 mm) con 24 Mpz, un autofocus con 11 punti AF, un mirino pentaspecchio e lo schermo fisso. Riprende video Full HD a 1920×1080 pixel ed è dotata di connessione senza fili Bluetooth con la tecnologia Nikon SnapBridge. Continua a leggere Nikon D3500

Nikon Z7 vs Sony A7R III

La più diretta concorrente della Nikon Z7 e anzi la fotocamera a cui si è ispirata è senza dubbio la Sony A7R III. Queste due macchine sono simili per molti aspetti, ma la Sony è stata presentata prima sul mercato, nel corso del 2017, mentre la Nikon è stata svelata solo a 2018 avanzato.
Il primo aspetto in cui le due fotocamere si assomigliano sono l’estetica e le dimensioni. La Nikon è un po’ più arrotondata della Sony, piuttosto squadrata, ma la somigianza sembra più che casuale, considerando che la prima Sony con quell’aspetto risale al 2013.
Al di là però dell’estetica ci sono molte altre caratteristiche che accomunano le due fotocamere. Continua a leggere Nikon Z7 vs Sony A7R III

Nikon Z7 vs D850

La prima fotocamera che viene in mente per un confronto a chi è interessato alla nuova Nikon Z7 è ovviamente la D850. Queste due macchine, pur appartenendo a categorie diverse, mirrorless e reflex, hanno alcune cose in comune. Sicuramente quindi chi è vorrebbe acquistare la Z7 è portato a paragonarne le caratteristiche con la reflex di alta gamma della stessa casa.
Fra le due ci sono delle differenze evidenti dovute al differente schema costruttivo, con la D850 grande, massiccia e pesante e la Z7 invece piccola e leggera. Cambia inoltre il sistema di visione ed inquadratura, ottico in una ed elettronico nell’altra, ma al di la di queste differenze macroscopiche è utile andare a vedere nel dettaglio quali sono le differenze ed anche le somiglianze. Continua a leggere Nikon Z7 vs D850

Nikon Z7 e Z6: qualche considerazione

L’annuncio delle nuove mirrorless fullframe di Nikon era ormai atteso da molto tempo e preannunciato con una sapiente campagna mediatica da Nikon stessa.
Al di là delle caratteristiche e qualità delle fotocamere e degli obiettivi presentati esso è importante per molti altri motivi e merita qualche altra considerazione oltre a quelle di tipo tecnico.
Un annuncio del genere nel settore fotografico, sopratutto da parte di Nikon, avviene molto raramente. L’ultimo, di analoga importanza, è avvenuto nel 1959 quando Nikon annunciò il modello F. Continua a leggere Nikon Z7 e Z6: qualche considerazione

Nikon mirrorless Z6 e Z7

Nikon ha rivelato oggi le sue tanto attese e tanto anticipate nuove mirrorless fullframe Z6 e Z7.
Le due mirrorless hanno dimensioni e peso sensibilmente inferiori alle reflex fullframe della casa, pur mantenendo esteticamente un aspetto tipicamente Nikon. Oltre alle due fotocamere Nikon ha presentato anche tre nuovi obiettivi della serie Z e un anello adattatore per l’uso degli obiettivi F.
La Z7 ha un sensore da 45,7 Mpx, mentre la Z6 ne ha uno da 24. Entrambi sono retroilluminati. L’elaboratore d’immagine è il nuovo Expeed 6. L’autofocus è ibrido, a rilevamento di fase e di contrasto, con 493 punti AF per la Z7 e 273 per la Z6 con una copertura del 90 % dell’area di immagine. Il mirino ha una risoluzione di 3,69 Mpx. Entrambe sono dotate di stabilizzazione sul sensore a “5 assi”, ripresa video 4K e connessioni wi-fi e Bluetooth. La Z6 arriva ad una velocità di raffica di 12 fg/s, mentre la Z7 arriva a 9. Entrambe infine hanno un corpo in lega di magnesio e sono protette da polvere ed acqua. Continua a leggere Nikon mirrorless Z6 e Z7

Panasonic Lumix LX100 II

Panasonic presenta oggi la nuova versione della sua compatta di successo LX100.
La LX100 II propone numerosi miglioramenti, primo fra tutti il nuovo sensore MOS, sempre di formato Micro Quattro Terzi con 21,77 Mpx effettivi che garantisce 17 Mpx per le foto in formato 4:3. L’elaboratore d’immagine è il Venus Engine di nuova generazione, mentre l’obiettivo è uguale al modello precedente, un Leica DC Vario Summilux 24-75 mm equivalente f/1,7-2,8. Il mirino elettronico ha un’elevata risoluzione, 2,764 Mpx, mentre lo schermo è ora del tipo sensibile al tocco.
L’autofocus è dichiarato “ad alta velocità” ed è a rilevamento di contrasto con 49 punti AF. La velocità di raffica arriva a 11 fg/s e la ripresa video 4K. Le connessioni sono Bluetooth e wi-fi. Continua a leggere Panasonic Lumix LX100 II

Nuovi obiettivi Fujifilm

Fujifilm ha presentato due nuovi obiettivi e un moltiplicatore di focale per la serie delle sue mirrorless X. Si tratta di obiettivi professionali di alta classe che completano la gamma di ottiche disponibili per queste mirrorless.
Il Fujinon XF 8-16mm f/2,8 R LM WR (equivalente ad un 12-24 mm) è un obiettivo zoom ultra grandangolare ideale per interni e paesaggi, con un’apertura massima costante di F2.8, equivalente a 12-24mm nel formato 35mm, che utilizza una tecnologia all’avanguardia per ottenere un’eccezionale nitidezza anche nelle zone periferiche dell’immagine.
Il Fujinon XF 200mm f/2,0 R LM OIS WR è il primo teleobiettivo fisso e super luminoso della gamma di obiettivi XF, che offre un’apertura massima di F2.0 e una lunghezza focale equivalente a 305 mm nel formato pellicola 35 mm. Sfruttando le tecnologie proprietarie delle ottiche FUJINON, il nuovo teleobiettivo vanta un’eccezionale nitidezza dell’immagine con la possibilità di produrre bellissimi effetti bokeh, rendendolo la scelta perfetta per fotografare sport e fauna selvatica.
l’XF1.4X TC F2 WR è un moltiplicatore di focale ad alte prestazioni che estende di 1,4 volte la lunghezza focale dell’obiettivo sul quale viene montato. In combinazione con XF200mmF2 R LM OIS WR, il Tele Converter fornisce una lunghezza focale equivalente a 427 mm, con apertura f/2,8, nel formato pellicola 35 mm. È progettato per ridurre al minimo qualsiasi aberrazione e per garantire un’elevata qualità dell’immagine anche quando viene utilizzato ad apertura massima di diaframma. Continua a leggere Nuovi obiettivi Fujifilm

Fujifilm XF10

Fujifilm ha presentato una nuova e interessante compatta la XF10.
Si tratta di una compatta con sensore APS (23,5×15,7 mm) da 24 Mpx e obiettivo a focale fissa da 18,5 mm (28 mm equivalente) con apertura massima f/2,0. Non è dotata di mirino ed ha uno schermo da 3″ con 1,04 Mpx sensibile al tocco. L’autofocus è, come di consueto per le ultime Fujifilm, ibrido a rilevamento di fase e di contrasto con 91 punti AF. Dispone delle simulazioni pellicola Fujifilm e dii numerosi effetti speciali. La ripresa video è 4K con una durata massima di 30 minuti e Full HD. Può anche riprendere raffiche 4K. E’ ovviamente dotata di connessione wi-fi, ma dispone anche di quella Bluetooth. Le sue dimensioni e il suo peso sono contenuti in rapporto alle dimensioni del sensore. Continua a leggere Fujifilm XF10

Nikon P1000

Nikon ha presentato oggi una nuova bridge che batte tutti i record per l’escursione focale dello zoom.
La P1000 infatti dispone di uno zoom ottico 125x equivalente ad un 24-3000 mm. Questo, come afferma Nikon, può consentire di riprendere anche paesaggi e crateri lunari o comunque soggetti irraggiungibili per il fotografo. A ciò si aggiunge uno zoom digitale, detto Dynamic Fine Zoom, che porta l’escursione a 250x e la focale equivalente a 6000 mm! L’obiettivo inoltre ha una luminosità f/2,8 su tutta l’escursione focale.
La nuova bridge ha un sensore, ovviamente di formato 1/2,3″ (6,17×4,55 mm) con 16 Mpx, la stabilizzazione ottica sull’obiettivo, il mirino elettronico e lo schermo da 3,2″ orientabile in tutte le direzioni.
La ripresa video è 4K e la fotocamera supporta il formato raw. La connettività è di tipo Bluetooth (Snapbridge per Nikon). Continua a leggere Nikon P1000

Panasonic GH5: test

La gamma delle mirrorless Micro 4/3 Panasonic comprende due serie di modelli: quelle più compatte, in alcuni casi non dotate di mirino, e quelle dotate di mirino e che assomigliano, nella forma, alle reflex. La GH5 fa parte della serie delle mirrorless dotate di mirino e ne rappresenta il modello di punta, insieme alla G9. E’ dotata di un sensore CMOS Micro 4/3 da 20 Mpx senza filtro antialias, di un mirino di alta qualità, uno schermo orientabile, di possibilità di ripresa video Full HD e 4K a varie velocità e formato AVHC, MOV o MP4. La messa a fuoco è a rilevamento di contrasto e usa la tecnologia DFD per renderla più veloce. Le sue caratteristiche sono professionali, con un corpo metallico protetto da polvere ed acqua, la stabilizzazione integrata sul sensore a “5 assi” e delle funzioni video molto avanzate.
E’ anche venduta in kit con lo zoom Leica Vario-Elmarit 12-60 mm f/2,8-4,0 (equivalente ad un 24-120) stabilizzato. Continua a leggere Panasonic GH5: test

Canon EOS 200D: test

La EOS 200D succede alla 100D come più piccola reflex in circolazione. La 100D era stata pensata e realizzata da Canon per contrapporsi a quella che è l’arma principale delle mirrorless per fare concorrenza alle reflex, la compattezza e la leggerezza. L’operazione è abbastanza riuscita, anche se non totalmente. Infatti le misure della 100D, come della 200D, in larghezza ed altezza sono analoghe a quelle di una mirrorless, anzi in qualche caso più ridotte, ma lo spessore del corpo è decisamente superiore. Su questo Canon non ha potuto fare nulla in quanto questo spessore serve per alloggiare la scatola dello specchio e per mantenere la giusta distanza dell’innesto dell’obiettivo dal sensore. Anche per gli obiettivi la riduzione di dimensioni e peso è solo parziale in quanto molti obiettivi del corredo, i tele ed i tele zoom, sono adatti anche per le reflex fullframe e quindi di dimensioni eccessiva per un’APS. Esistono comunque alcuni obiettivi progettati specificamente per le reflex APS, gli EF-S, di dimensioni più ridotte. Continua a leggere Canon EOS 200D: test

Nikon D850:impressioni

La Nikon D850 non è una novità dell’ultima ora essenso stata presentata nell’agosto del 2017. L’ho brevemente provata nel settembre 2017 nel corso della presentazione ufficiale di Nital, ma poichè al momento non era disponibile il software Capture NX-D per la conversione delle foto raw non ho pubblicato le impressioni. Poi sono sopravvenute altre novità ed altre prove.
Recentemente ho avuto modo di provarla nuovamente durante il Photo Show presso il negozio romano La Placa ed ho potuto effettuare altri scatti che completano i pochi effettuati nella prima occasione.
La D850, che succede alla D810, è una reflex rioluzionaria, per Nikon, sotto molti aspetti.
Prima di tutto ha un nuovo sensore, non derivato da Sony, ma sembra progettato da Nikon, del tipo BSI-CMOS, cioè retroilluminato, con 45 Mpx. E’ una prima per una reflex professionale. Poi introduce altre novità come l’otturatore con prima tendina elettronica, lo schermo orientabile e la ripresa video 4K.
L’autofocus è lo stesso della D5 e D500 con 153 punti AF. Il corpo è simile a quello della D810 con però alcune novità interessanti nei comandi. Continua a leggere Nikon D850:impressioni

Sony RX100 VI

Sony presenta oggi la nuova versione della sua fortunata serie di compatte RX100.
La RX100 VI adotta un nuovo obiettivo zoom Zeiss Vario Sonnar T* 24-200 mm equivalente f/2,8-4,5 nello stesso corpo compatto delle precedenti RX100. l’obiettivo è stabilizzato otticamente. Il sensore, sempre da 1″ (13,2×8,8 mm), è un CMOS Exmor RS di tipo “stacked”, cioè a strati, retroilluminato e do incorporato un chip DRAM, come nella precedente versione V. L’elaboratore d’immagine Bionz X è coadiuvato da un chip di acquisizione LSI. L’autofocus ibrido a rilevamento di fase e contrasto prevede 315 punti AF a rilevamento di fase che coprono il 65 % dell’inquadratura ed ha una velocità, secondo Sony, di 0,03 secondi. La raffica arriva a 24 fg/s. La ripresa video è 4K ed è presente anche una ripresa Full HD ad alta velocità.
E’ sempre presente il mirino rientrante, mentre lo schermo è anche orientabile verso l’avanti. Continua a leggere Sony RX100 VI

Foto digitale, classica, immagini

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: