Fujifilm X-T2

X-T2_BK_10-24mm_FrontLeft_White-r54Fujifilm ha presentato oggi una nuova mirrorless, la X-T2. La nuova fotocamera usa il nuovo sensore X-Trans CMOS III di formato APS (23,6×15,6 mm) da 24 Mpx, privo di filtro antialias e con filtri colore ad alta aperiodicità, già usato per la X-Pro2. E’ stato grandemente migliorato l’autofocus ibrido, a rilevamento di fase e di contrasto, che ora ha 325 punti AF, 91 zone e un joystick per la loro selezione. L’otturatore meccanico ora arriva a 1/8000, mentre quello elettronico arriva a 1/32000 come nella X-T1. Il mirino OLED con 2,36 Mpx è uguale al precedente e lo schermo orientabile in alto e in basso. Per la prima volta una Fujifilm può registrare video 4K, con tutte le simulazioni pellicola disponibili. La X-T2 è naturalmente dotata di connessione Wi-Fi e il corpo è protetto da polvere ed acqua.
Insieme alla X-T2 Fujifilm ha presentato un nuovo Flash EF-X500, una nuova versione per il firmware della X-Pro2 e una nuova roadmap per gli obiettivi X. Continua a leggere Fujifilm X-T2

Leica Q: impressioni

OLYMPUS DIGITAL CAMERACome promesso pubblico le impressioni della Leica Q. E’ una fotocamera che potrà interessare solo pochi e per la maggioranza resterà eventualmente solo un sogno, ma queste impressioni e prove sono un po’ come quelle di Ferrari, Lamborghini o Bugatti che ogni tanto pubblicano le riviste di auto. Vale comunque la pena di leggerle per vedere come vanno queste fuoriserie.
La Leica Q è una compatta fullframe con sensore CMOS da 24,2 Mpx, mirino elettronico e obiettivo Summilux 28 mm f/1,7 con stabilizzazione ottica.  Lo schermo con 1.040.000 pixel è sensibile al tocco e consente la messa a fuoco selezionando il soggetto. Può riprendere video Full HD  con audio stereo. E’ dotata infine di connessione Wi-Fi e NFC. Continua a leggere Leica Q: impressioni

Leica Store Roma

LeicaIeri giovedì 23 è stato inaugurato il Leica Store di Roma. Il negozio è il quinto Leica Store italiano dopo Milano, Torino, Bologna e Firenze ed è situato al centro di Roma, in via dei Due Macelli 57 a due passi da piazza di Spagna. Lo spazio, progettato dallo studio DC10, rispecchia nell’architettura, nelle forme e nei materiali l’essenzialità e la ricercatezza che rappresentano i valori del marchio.
Nel Leica Store si può osservare ed ammirare l’intera gamma delle fotocamere Leica, dalle ultime novità professionali come la Leica SL e la Leica M-D, priva di schermo, alle Leica M e Monochrom e ai modelli più innovativi come le Leica T, Leica X-U e Leica Q.
Per l’innaugurazione era prevista anche la mostra “Sguardi d’Attore” con le foto dei divi del cinema scattate dal famoso reporter Stefano Guindani. Continua a leggere Leica Store Roma

Hasselblad X1D

x1d-front-1600x1120-2Hasselblad ha presentato la X1D, una mirrorless medio formato con un sensore CMOS da 50 Mpx.. Il corpo, molto compatto, è protetto da polvere ed acqua. L’innesto obiettivi XCD è nuovo, ma è previsto un anello adattatore per gli obiettivi Hasselblad H. La X1D ha un mirino elettronico con 2,36 Mpx e uno schermo da 3″ sensibile al tocco. La slitta portaflash è compatibile con i flash Nikon Speedlights e può sincronizzarli fino al suo tempo di scatto più veloce di 1/2000. La sensibilità massima arriva a 25600 Iso. L’autofocus è a rilevamento di contrasto.
La X1D riprende video Full HD, è dotata di connessione Wi-Fi e di ricevitore GPS e ha anche un doppio alloggiamento per schede SD. Continua a leggere Hasselblad X1D

Come migliorare le proprie foto VI parte: cosa e come fotografare

Dopo tanto riprendo la serie dei miei articoli su come migliorare le proprie foto.
Come ho affermato agli inizi di questi articoli la fotografia è prevalentemente visione ed immaginazione e si concretizza nella capacità di vedere il risultato finale di un’immagine nella propria mente e di realizzarlo in pratica con i mezzi a disposizione.
Non è importante il mezzo, ma è importante l’idea, la fantasia e l’immaginazione, sapere cosa si vuole e pensarlo nella propria mente. La realizzazione poi è facile. Vedere ed immaginare fa diventare fotografi, poi scattare una foto è semplice.
Questo vuol dire che qualunque tipo di foto si voglia praticare e qualunque tipo di soggetto si scelga è necessario, prima di fotografare, avere un’idea del risultato che si vuole ottenere.
Ma cosa fotografare e come? Questo è il punto e la domanda a cui si deve rispondere prima di scattare. Continua a leggere Come migliorare le proprie foto VI parte: cosa e come fotografare

Nikon day Ottica Universitaria

DSC_0889Lo scorso venerdì si è svolto presso in noto negozio romano Ottica Universitaria un evento per la presentazione al pubblico delle nuove Nikon D5 e D500.
L’organizzazione della giornata prevedeva la presentazione delle due nuove reflex e del sistema flash Nikon CLS da parte dei fotografi della Nikon Photo School. Inoltre è stata organizzata un’apposita postazione presso la quale era possibile fare controllare le proprie fotocamere Nikon da parte dei tecnici del centro di assistenza NPS (Nikon Professional Services) Italia di Roma. A conclusione della giornata c’è stata la possibilità di provare le proprie fotocamere e la Nikon D500 con una sessione di scatto con un set professionale di flash Nikon e la collaborazione di una brava modella professionista. Continua a leggere Nikon day Ottica Universitaria

Pentax K-70

kb586_02_blackRicoh ha presentato oggi una nuova reflex la Pentax K-70. E’ una reflex con sensore di formato APS (23,5×15,6 mm) e corpo compatto protetto da polvere ed acqua come tradizione Pentax. Il sensore ha 24 Mpx ed è privo di filtro antialias, ma dispone del sistema Pentax per la simulazione del filtro sfruttando i movienti micrometrici del sensore consentiti dal sistema di stabilizzazione. La K-70 infatti ha, come tutte le reflex Pentax, il sistema di stabilizzazione integrato sul sensore. Questo consente anche l’ulteriore funzione denominata “Pixel Resolution System” che consente di registrare, muovendo il sensore di un pixel alla volta, di registrare quattro immagini poi sommate per produrre un’immagine ad alta risoluzione che contiene per ogni pixel l’informazione completa del colore col risultato di avere colori più fedeli e dettagli più fini di quelli consentiti dalla normale filtratura Bayer. Altra innovazione è l’autofocus ibrido per avere un autofocus veloce anche in live view. L’autofocus a rilevamento di fase SAFOX X prevede 11 punti AF. L’elaboratore d’immagine Prime M II consente una sensibilità massima di 102400 Iso. Lo schermo è orientabile in tutte le direzioni, la riprese video è Full HD ed è integrata la connessione Wi-Fi.
Insieme alla K-70 è stato presentato anche un nuovo zoom per APS HD Pentax DA 55-300 mm f/4,5-6,3 ED WR RE particolarmente compatto. Continua a leggere Pentax K-70

Pentax K-1: impressioni

DSC01822 C-onePentax è una marca di grande tradizione nelle reflex avendo realizzato negli anni 50 dello scorso secolo la prima reflex giapponese. Le sue reflex sono state sempre all’avanguardia dell’innovazione, a cominciare dalla famosa Spotmatic, quando ancora si chiamava Asahi Pentax, una delle prime reflex con esposimetro TTL, per arrivare alle LX, MX e ME con innesto a baionetta K, ancora oggi immutato tranne l’aggiunta dei contatti elettrici.
Nell’era digitale Pentax aveva perso un po’ lo smalto dei giorni migliori, pur producando ottime reflex APS, ma aveva perso molto terreno rispetto alla concorrenza dei colossi Canon e Nikon.
Dopo l’acquisizione da parte di Ricoh le cose sono cominciate a cambiare con la presentazione delle K-3,  K-3 II e K-S2 reflex APS innovative.
Ora finalmente Pentax ha presentato sul mercato la sua prima e molto attesa reflex fullframe, la K1.
Ricordo comunque che Pentax produce anche una delle poche reflex digitali medio formato disponibili, la 645Z. Continua a leggere Pentax K-1: impressioni

Olympus PEN-F: impressioni

DSC01819 C-oneLa PEN-F, presentata ad inizio anno, è la nuova esponente di punta della famiglia di mirrorless Olympus PEN. Questo modello si rifà ancora più dei precedenti alla tradizione Olympus delle mezzo formato PEN degli anni 60, ma porta alla ribalta numerose novità. La prima è il nuovo sensore Live MOS, di formato 4/3″ (17,3×13 mm), da 20 Mpx. La seconda è il mirino integrato, per la prima volta su una PEN.
L’estetica della fotocamera, come la sua costruzione, sono molto curate, interamente in metallo, con una linea retrò che richiama molto alla lontana le PEN originali, di più invece le telemetro di una volta.
Le dimensioni sono ovviamente contenute in particolare con gli obiettivi a focale fissa o con lozoom “pancake” 14-42 Olympus. Continua a leggere Olympus PEN-F: impressioni

PhotoVideoShow La Placa

bannerpvs (2)Ieri ed oggi si è svolta presso il noto negozio romano La Placa la seconda edizione del PhotoVideoShow.Nel cosro della manifestazion erano previste numerose attività. In primo luogo era possibile provare numerose fotocamere ed obiettivi di tutte le principali marche. Erano infatti presenti gli stand di Canon, Fujifilm, Leica (La Placa è anche Leica Store), Nikon, Olympus, Panasonic, Pentax, Samyang, Sigma, Sony e Tamron.
Inoltre erano previste alcune interesanti presentazioni, in particolare della nuova fullframe Pentax K-1, della Canon EOS 1DX Mk II e della Nikon D500 e interventi di affermati fotografi su vari temi, dalle riprese ed il montaggio di videoclip, al ritratto ambientato, allo still life e pubblicità, al racconto fotografico, alla narrazione urbana ed alla stampa fine art. Inoltre si sono svolti dei simpatici “photo walk”, o meglio passeggiate fotografiche, a cura di Donato Chirulli di Fujifilm.
Infine era disponibile una sala di posa con modelle professionali per effettuare qualche scatto. Continua a leggere PhotoVideoShow La Placa

Panasonic FZ300: test

DSC06079sPanasonic ha una lunga tradizione nel campo delle bridge a cominciare dalla FZ10 che 12 anni fa inaugurò questa categoria con buon successo con uno zoom 12x. In seguito Panasonic ha sempre sviluppato nuovi modelli con zoom dall’escursione sempre più ampia fino ad arrivare alla FZ72 con zoom 60x.
La Panasonic FZ300, presentata lo scorso anno, è una bridge di dimensioni medie, ma in controtendenza rispetto adl altri modelli. Ha infatti uno zoom con un’escursione focale non esagerata, 24x da 25 a 600 mm equivalente, ma con una luminosità costante f/2,8 per avere un obiettivo di migliore qualità. L’obiettivo è ovviamente stabilizzato. Il sensore di dimensioni 1/2,3″ ha 12 Mpx. Il mirino elettronico è di buona qualità e con un ingrandimento adeguato. Lo schermo orientabile in tutte le direzioni. Le caratteristiche più innovative, per la prima volta in una bridge di questa categoria, sono la stabilizzazione a “5 assi” e la ripresa video 4K.
E’ quindi una macchina di interessante per chi cerca una bridge con uno zoom ad ampia escursione. Continua a leggere Panasonic FZ300: test

Nuovo obiettivo Macro Canon EF-M

EF_M_28mm_f3.5_Macro_IS_STMFSL Super Macro mode Light-sPowershot_SX620HS BK FRTCanon ha presentato qualche giorno fa un nuovo obiettivo macro per la sua serie di mirrorless EOS-M. Si tratta dell’EF-M 28mm f/3.5 Macro IS STM che include una luce Macro Lite1 per la rimozione di ombre e oscurità. L’obiettivo incorpora attorno alla lente frontale un illuminatore anulare, attivabile tramite un interruttore, che può illuminare un soggetto ripreso a distanza ravvicinata. La distanza minima di messa a fuoco è infatti di 13 mm con un ingrandimento massimo di 1:1,2.
Canon presenta inoltre una nuova compatta superzoom la PowerShot SX620 HS con sensore da 1/2,3″ e 20 Mpx, zoom 25x 25-625 mm equivalente f/3,2-6,6, ma senza mirino.
Infine sono stati presentati un nuovo flash Speedlite 600EX II-RT e il microfono stereo direzionale DM-E1 per le reflex EOS. Continua a leggere Nuovo obiettivo Macro Canon EF-M

Canon EOS 750D: test

DSC06019La EOS 750D è la reflex medio economica della gamma APS di Canon. Ha un sensore CMOS di formato APS-C (22,3×14,9 mm) con 24 Mpx dotato di pixel sdoppiati per la messa a fuoco ibrida. L’elaboratore d’immagine è il Digic 6, ultima versione della famiglia. La 750D è dotata di schermo orientabile in tutte le direzioni e sensibile al tocco. Riprende video Full HD ed ha la connessione Wi-Fi e NFC.
Canon ha anche il listino una sorella, quasi gemella, la 760D. Questa reflex differisce per pochi particolari dalla 750D, il più importante è la modalità autofocus Ai Servo che consente l’indeguimento di soggetti in live view e anche nelle riprese video, Inoltre dispone di un piccolo pannello LCD sulla calotta per visualizzare le principali impostazioni ed ha una disposizione leggermente diversa dei comandi. La maggior parte delle considerazioni fatte in questa prova valgono quindi anche per la 760D. Continua a leggere Canon EOS 750D: test

Hasselblad H6D-100c

H6D-100c-1600x1120Qualche giorno fa ho pubblicato un articolo sulla presentazione di una nuova fotocamera medio formato, la PhaseOne XF100MP, con un sensore da 100 Mpx.
Pochissimi giorni dopo la svedese Hasselblad, il più noto produttore di macchine medio formato, ha presentato a sua volta una nuova fotocamera della sua linea H,
la H6D-100c con un sensore da 100 Mpx.
In realtà più che di una nuova fotocamera si tratta della presentazione di un nuovo dorso digitale per la H6D che fino ad adesso era disponibile con un dorso da 50 Mpx. Hasselblad produce anche la H5D che è disponibile con dorsi da 40, 50 e 60 Mpx di dimensioni inferiori a quelle della H6D.
La H6D-100c dispone di un sensore CMOS di medio formato di dimensioni 53,4×40 mm con 100 Mpx. Continua a leggere Hasselblad H6D-100c

Light Art

indexSabato scorso si è inaugurata a Roma la mostra del fotografo ed amico Marco Caporicci sul tema Light Art. Nella mostra, presso la libreria Feltrinelli di Viale Libia 186, sono esposte le opere di Marco ottenute con la tecnica definita Light Art o meglio “arte con la luce”. Sono infatti fotografie ottenute con una tecnica particolare che consente in pratica di dipingere con la luce sul sensore della fotocamera. Si tratta di composizioni di grande suggestione, che possono ricordare anche dipinti astratti di scuola moderna o composizioni grafiche, ma che se ne differenziano profondamente sia per la finezza dei dettagli, non ottenibili con la computer grafica, sia per la profondità e la gamma dei colori non ottenibili con le tecniche pittoriche.
La mostra resterà aperta tutti i giorni fino all’8 maggio dalle 16 alle 19. Vi invito a visitarla, è molto interessante, le opere sono molto belle e in molte occasioni sarà possibile incontrare l’autore. Continua a leggere Light Art

Phase One XF100MP

XF_G_1-IQ3-80MP-80mmLS-front-MPbadgeNegli scorsi giorni sono state presentate un paio di fotocamere reflex medio formato con 100 Mpx. La prima che presento e che ho anche potuto vedere e provare brevemente è stata la Phase One XF100 MP.
Phase One è un’azienda danese che produce fotocamere e dorsi digitali medio formato e il software di elaborazione Capture One per la conversione e la modifica delle immagini raw. Le fotocamere Phase One sono suddivise in due linee: XF che è un sistema componibile costituito da un corpo macchina a cui si possono innestare diversi dorsi contenenti il sensore, mirini ed obiettivi, e 645DF+ con mirino pentaprisma fisso a cui possono essere agganciati diversi dorsi sensore e, ovviamente, obiettivi. Fino ad oggi per entrambi i sistemi erano disponibili dorsi con sensori da 44×33 mm CMOS da 50 Mpx o da 53,9×40,4 mm CCD da 40, 60 e 80 Mpx. L’ultima novità presentata è la XF100MP con sensore CMOS 53,9×40,4 mm da 100 Mpx.
Continua a leggere Phase One XF100MP

Panasonic GX80

4645903810Panasonic ha presentato una nuova mirrorless Micro 4/3, la GX80. La nuova fotocamera ha un sensore live Mos Micro 4/3 con 16 Mpx per la prima volta privo di filtro antialias. Secondo Panasonic questo migliora la risoluzione del 10 %. La GX80 introduce anche la stabilizzazione sul sensore a “5 assi” che funziona in sincronia con quella a 2 assi eventualmente presente sull’obiettivo con un vantaggio di 4,5 stop. Dispone, come tutte le più recenti Panasonic di mirino elettronico con copertura del 100 %, ingrandimento reale 0,7x, e l’elevata risoluzione di 2,764 Mpx, di schermo sensibile al tocco ribaltabile in alto e in basso, di autofocus a rilevamento di contrasto con tecnologia DFD, di ripresa video 4K e connessione Wi-Fi. Continua a leggere Panasonic GX80

Nuovi obiettivi Sony FE

SEL50f18F_A-sSEL70300G_A-sSony ha ampliato la gamma degli obiettivi con innesto FE per la sua linea di mirrorless fullframe A7 con due nuove ottiche.
Il nuovo Sony FE 50 mm f/1,8 è un obiettivo “normale”, cioè con un angolo di campo simile a quello dell’occhio umano, luminoso, leggero, economico e di buona qualità.
Lo zoom Sony FE 70-300 mm f/4,5-5,6 G OSS è un tele zoom che amplia la focale massima degli obiettivi con innesto FE per A7 portandola a 300 mm. Continua a leggere Nuovi obiettivi Sony FE

Sony RX10 II: test

DSC05954Sony ha inaugurato con la RX10 un nuovo segmento di mercato delle fotocamere, quello delle bridge che potremmo definire “premium”, cioè bridge con caratteristiche migliori di quelle prodotte fino al momento.
Le bridge, a cominciare dalla Panasonic FZ10 di più di 10 anni fa, sono sempre state caratterizzate da una forma simile alle reflex, anche se in alcuni casi con dimensioni più piccole, da un mirino elettronico, regolazioni complete e zoom con ampia escursione focale. Questa è sempre cresciuta passando dai 12x delle prime fino agli oltre 80x dei modelli più recenti. Per potere realizzare degli zoom con escursione così ampi però i produttori hanno dovuto limitare la loro copertura e quindi usare sensori di dimensioni molto ridotte, 1/2,3 (6,17×4,55 mm). Questo ha sempre comportato che le bridge avessero una buona qualità d’immagine alla minima sensibilità, cioè in buone condizioni di luce, ma che questa peggiorasse sensibilmente, per l’aumento eccessivo del rumore, appena si aumentava la sensibilità. Il tutto aggravato dalla scarsa luminosità che questi zoom hanno specialmente alle focali massime ed a una scarsa qualità complessiva che peggiora aumentando la focale.
Sony invece con la RX10 ha adottato un sensore da 1″ (13,2×8,8 mm), con una superficie oltre 4 volte più grande di quelli da 1/2,3″ e uno zoom di escursione relativamente ridotta, 8,3x 24-200 mm equivalente, ma con luminosità elevata e costante f/2,8. Queste scelte hanno migliorato notevolmente la qualità d’immagine.
La RX10 II aggiunge a ciò un sensore BSI-CMOS (retroilluminato) “stacked” cioè a strati, che migliora ulteriormente la qualità d’immagine e la velocità di registrazione, consentendo una velocità di raffica di 14 fg/s e la ripresa video 4K.
E’ quindi opportuno verificare in pratica i miglioramenti e i vantaggi che queste tecnologie possono apportare. Continua a leggere Sony RX10 II: test

Accordo Canon-Nikon

Nikon LogoCanon logoIn rete da alcuni giorni circola un’informazione riguardante un accordo che sarà a breve sottoscritto fra Canon e Nikon per quanto riguarda il settore fotografico. La clamorosa notizia è stata ripresa da diversi siti cinesi e qualche giapponese.
In pratica la forte concorrenza delle nuove mirrorrless, ormai disponibili anche in formato fullframe, ha messo sotto pressione i due grandi produttori di reflex che non sono in grado di sostenere autonomamente i grandi investimenti necessari per aggiornare le loro reflex ed entrare nel mercato mirrorless con l’autorevolezza e il peso che la loro tradizione comporta.
I due grandi delle reflex hanno quindi deciso di stringere un accordo per affrontare questa nuova sfida. Continua a leggere Accordo Canon-Nikon

Foto digitale, classica, immagini

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Segui assieme ad altri 1.002 follower