Sony RX10 IV

Sony presenta oggi la quarta versione della sua bridge “premium” RX10. La RX10 IV aggiunge alle già ottime caratteristiche del modello III l’autofocus a rilevamento di fase con 325 punti AF, che si aggiunge a quello a rilevamento di contrasto, portando la velocità di autofocus a 0,03 secondi. A ciò si aggiunge la velocità di raffica che arriva a 24 fg/s per 249 immagini raw, con un mirino elettronico migliorato per ridurre il ritardo di visione durante la raffica. La ripresa video 4K utilizza l’intero numero di pixel del sensore, senza binning, e dispone di profili S-Log3/S-Gamut3, Time Code ed altro. Infine ultima novità è lo schermo sensibile al tocco.
Rimangono il sensore Exmor RS CMOS stacked con memoria DRAM integrata, l’elaboratore d’immagine BIONZ X e lo zoom Zeiss Vario-Sonnar T* 24-600mm equivalente f/2.4-4,0 stabilizzato otticamente. Il corpo è simile alla precedente III con lo schermo ribaltabile e la protezione da polvere ed acqua. Continua a leggere Sony RX10 IV

Annunci

Fujifilm X-E3

Fujifilm ha presentato una nuova mirrorless APS, la X-E3, evoluzione della precedente X-E2s. La X-E3 adotta le più recenti tecnologie Fujifilm a partire dal sensore X-Trans CMOS III di formato APS (23,6×15,6 mm) da 24 Mpx con filtro RGB aperiodico e l’elaboratore d’immagine X-Processor Pro, uguali a quelli della X-T20. Anche l’autofocus, a rilevamento di fase e di contrasto, mantiene i 325 punti AF come negli ultimi modelli Fujifilm. Il corpo è molto simile al precedente modello con la caratteristica forma che ricorda le fotocamere a telemetro, così come il mirino. Lo schermo invece, sempre fisso, è sensibile al tocco con il supporto di diverse “gestures” e possibilità di personalizzazione. E’ stato aggiunto anche il joistick introdotto con la X-Pro2 per la scelta dei punti di messa a fuoco e la connessione bluetooth a basso consumo per il trasferimento rapido delle foto su uno smartphone. Infine la ripresa video è ora a 4K. Continua a leggere Fujifilm X-E3

Olympus OM-D E-M10 III

Olympus ha presentato la terza versione della sua mirrorless più compatta della serie OM-D.
La OM-D E-M10 III ha lo stesso sensore di formato M4/3 (17,3×13 mm) con 16 Mpx della precedente versione II, ma abbinato ad un nuovo elaboratore d’immagine TruePic VIII, lo stesso della E-M1 II. Il sistema di stabilizzazione a “5 assi” consente un guadagno di 5 stop come nelle altre Olympus. L’autofocus è rimasto a rilevamento di contrasto, ma ha ora 121 punti AF e, grazie al nuovo elaboratore d’immagine, ora permette una maggiore velocità di messa a fuoco. Il disegno del corpo è stato migliorato con un’impugnatura leggermente più pronunciata e ghiere in metallo. La ripresa video è 4K 30/25/24p in formato MOV.
Il resto delle caratteristiche, mirino, schermo e comandi è rimasto immutato tranne alcuni aggiornamenti nelle scene e negli effeti disponibili. Continua a leggere Olympus OM-D E-M10 III

Nikon D850

Nikon ha presentato una nuova reflex fullframe, la D850, da molto attesa e che sostituisce la precedente D810.
La D850 è dotata di un sensore FX (35,9×24 mm) da 45,7 Mpx retroilluminato e privo di filtro antialias, elaboratore d’immagine Expeed 5, autofocus con 153 punti AF uguale a quello della D5, schermo orientabile in alto e in basso e sensibile al tocco, velocità di raffica di 7 fg/s e 9 fg/s con l’impugnatura supplementare portabatteria. Riprende video 4K 30/25/24p senza ritaglio anche in “timelapse”, può salvare le foto in raw in tre diversi formati ed è dotata della funzione “focus-stacking” per realizzare foto con ampia profondità di campo. Dispone di connessione bluetooth a basso consumo (Snapbridge) e di connessione wi-fi. Usa schede SD UHS II e XQD. Continua a leggere Nikon D850

Canon SX620HS: test sprint

La Canon SX620HS è una piccola compatta tascabile. QUesto tipo di fotocamere ha avuto grande successo negli scorsi anni, ma attualmente ne sono rimaste poche sul mercato in quanto non più richieste in favore degli smartphone. La SX620HS ha però rispetto a questi un vantaggio determinante, lo zoom. Si tratta di uno zoom 25x, 25-625 mm equivalente, Questo le consente di riprendere soggetti lontani, cosa che uno smartphone non potrà mai fare.
E’ dotata, come tutte le compatte di questo tipo, di un sensore piccolo, 1/2,3″, con 20 Mpx. Non ha il mirino e può funzionare solo in modalità totalmente automatica o in Program. E’ dotatata di connessione wi-fi e NFC. Continua a leggere Canon SX620HS: test sprint

Leica TL2

Leica ha presentato la scorsa settimana una nuova versione della sua mirrorless compatta della linea TL.
La TL2, il cui corpo è costruito per fresatura a partire da un blocco di alluminio, dispone di un nuovo sensore di formato APS (23,5×15,6 mm) da 24 Mpx e di un nuovo elaboratore d’immagine Maestro II. Questo consente un’elevata qualità d’immagine, la ripresa video 4K e la ripresa HD al rallentatore a 120 fg/s. Inoltre l’autofocus, a rilevamento di contrasto, triplica la sua velocità rispetto al modello precedente. La TL2 conserva il sistema di controllo delle precedenti T e TL basato su uno schermo touch da 3,7″ e come le precedenti non è dotata di mirino, ma può essere utilizzata con il mirino elettronico Visoflex opzionale dotato anche di ricevitore GPS. Continua a leggere Leica TL2

Canon EOS 200D

Canon ha presentato, la scorsa settimana, insieme alla 6D II una nuova reflex base, la EOS 200D. Questo modello sostituisce la precedente EOS 100D sul mercato ormai da quattro anni ed offre nuove caratteristiche interessanti.
Il sensore, di formato APS-C (22,3×14,9 mm) è uguale a quello dei modelli superiori con 24 Mpx e tecnologia Dual Pixel AF, ma l’elaboratore d’immagine è il nuovo Digic 7. La tecnologia dual pixel AF consente una messa a fuoco veloce a rilevamento di fase in live view e per i video, ma l’autofocus reflex è rimasto quello della precedente 100D con soli 9 punti AF. Lo schermo è orientabile in ogni direzione. La ripresa video è Full HD 1920×1080 pixel. La 200D è dotata di connessioni wi-fi, NFC e Bluetooth per facilitare la connessione con tutti i dispositivi.
Il resto è uguale alla precedente 100D, ma il corpo è appena più largo, di qualche mm, e l’impugnatura ha un disegno migliore. Continua a leggere Canon EOS 200D

Canon EOS 6D Mark II

Canon ha presentato la scorsa settimana la nuova versione della EOS 6D, la reflex fullframe lanciata quasi 5 anni fa.
La nuova versione è quasi identica esteticamente alla precedente, ma presenta numerose novità. E’ dotata di un nuovo sensore fullframe (36×24 mm) da 25,2 Mpx, dotato di pixel sdoppiati per la funzione di Dual Pixel AF, di elaboratore d’immagine Digic 7 e di un autofocus a rilevamento di fase con 45 punti AF simile a quello della EOS 80D. In aggiunta c’è lo schermo orientabile in ogni direzione e sensibile al tocco, che costituisce la maggior differenza estetica col precedente modello. La ripresa video è sempre Full HD 1080/60/50p ed è presente ovviamente la connessione wi-fi ed il ricevitore GPS come nel precedente modello. Continua a leggere Canon EOS 6D Mark II

Stampare in digitale I parte

Fino a una quindicina di anni fa, ai tempi della pellicola, le foto si stampavano. C’era, è vero l’eccezione delle diapositive, ma era un settore di nicchia, per fotografi super appassionati ed esperti. Gli altri, la grande maggioranza, portavano il rullino appena scattato presso il negozio o il laboratorio di stampa ed attendevano ansiosamente il risultato.
Con la fotografia digitale è cambiato tutto: le foto ora si vedono subito, mentre prima era impossibile, tranne nel caso di quelle a sviluppo istantaneo, altro settore di nicchia. I fotografi possono già valutarle in macchina, poi scaricarle sul computer e sul cloud e la stampa diventa superflua, dimenticata.
La stampa delle foto invece è importante e fondamentale per conservare la memoria. Continua a leggere Stampare in digitale I parte

Nikon D3400: test

Le reflex attualmente sono da molti considerate fotocamere pesanti, complicate ed adatte solo per professionisti, ma non è assolutamente così.
L’esempio è proprio questa Nikon D3400, reflex base della casa. E’ una fotocamera piccola e leggera, semplice da usare per chi non vuole complicazioni, ma con tutte le caratteristiche necessarie per affrontare qualunque genere di foto. Ha un sensore APS (DX per Nikon) da 24 Mpx uguale a quello delle reflex della casa di categoria superiore, mirino, autofocus, comandi adeguati e tutto quello che ci si aspetta da una reflex. Può montare tutti gli obiettivi Nikon. Certo la costruzione è economica, ma le prestazioni valide. Una delle sue caratteristiche più utili e simpatiche è poi la connessione Snap Bridge. E si deve considerare anche il prezzo, estremamente economico, a livello delle compatte e inferiore a quasi tutte le mirrorless.
Insomma merita una prova appofondita per rivelarne i pregi. Continua a leggere Nikon D3400: test

Nuovi obiettivi Nikon

Nikon ha presentato pochi giorni fa tre nuovi obiettivi grandangolari molto interessanti.
Si tratta di uno zoom fish-eye, AF-S Fisheye Nikkor 8-15 mm f/3,5-4,5 E ED che copre il pieno formato fullframe e può passare da un’immagine circolare ad una che copre l’intero fotogramma.
L’AF-S Nikkor 28 mm f/1,4 E ED è invece un grandangolare moderato per fullframe ultraluminoso adatto per molti usi.
L’AF-P DX Nikkor 10-20 f/4,5-5,6 G VR è infine uno zoom per fotocamere APS (DX) leggero ed economico, dotato di motore passo-passo e di stabilizzazione, difficile da trovare sui grandangoli. Continua a leggere Nuovi obiettivi Nikon

Olympus OM-D E-M1 II: impressioni

In occasione del Photovideo Show organizzato dal noto negozio romano La Placa il 7-8 maggio scorsi ho avuto occasione finalmente di vedere e provare brevemente la nuova versione dell’Olympus OM-D E-M1, la II
Questa versione aggiornata della E-M1, ammiraglia delle mirrorless Olympus, propone significativi miglioramenti. Il primo è il nuovo sensore da 20 Mpx che incorpora 121 punti AF a rilevamento di fase. Contemporaneamente è stato notevolmente potenziato anche l’elaboratore d’immagine, ora il TruePic VIII. Questo ha consentito, oltre al miglioramento della velocità operativa e dell’autofocus, una notevole velocità di raffica che raggiunge i 18 fg/s e addirittura 60 fg/s in AF-S. Rimane la stabilizzazione sul sensore a “5 assi” che si integrga con quella eventualmente presente sugli obiettivi per raggiungere i 6,5 stop di efficacia. Il corpo è protetto da polvere ed acqua e dotato di schermo sensibile al tocco. Continua a leggere Olympus OM-D E-M1 II: impressioni

Fujifilm GFX 50S: impressioni

In occasione del Photovideo Show organizzato dal noto negozio romano La Placa il 7-8 maggio scorsi ho avuto occasione finalmente di vedere e provare brevemente la nuova fotocamera medio formato di Fujifilm GFX 50S.
La GFX 50S è dotata di un sensore medioformato da 43,8×32,9 mm con 51 Mpx e una superficie maggiore di 1,7 volte di quella di una fullframe. E’ dedicata principalmente alla fotografia che richiede stampe di grandi dimensione, commerciale, ritratti in studio, ma anche paesaggio in esterni data la sua maneggevolezza e protezione da agenti atmosferici. L’elaboratore d’immagine X Processor Pro consente una sensibilità massima di 12800 iso estendibile fino a 102400. L’otturatore è ibrido, meccanico ed elettronico. L’autofocus a rilevamento di contrasto ha 117 punti AF. Il mirino con un’elevata risoluzione di 3,69 Mpx è staccabile ed orientabile in varie direzioni con un apposito accessorio. Anche lo schermo da 3,2″ ha un’elevata risoluzione, 2,36 Mpx, è sensibile al tocco ed orientabile. Continua a leggere Fujifilm GFX 50S: impressioni

Nuovi zoom Sony


Sony ha presentato qualche giorno fa due nuovi zoom grandangolari di caratteristiche molto interessanti.
Il FE 16-35 mm f/2,8 GM è un obiettivo zoom di alta luminosità, appartenente alla famiglia GM quella di più alta qualità di Sony, e completa la serie degli zoom professionali luminosi che comprende anche il 24-70/2,8 e il 70-200/2,8. E’ adatto per paesaggi, architettura, ritratti in primo piano, sport, azione e non solo. E’ infatti protetto da polvere ed acqua.
Il FE 12-24 mm f/4,0 G è invece il più corto grandangolare per Sony fullframe, oltre ad essere leggero e compatto, nonchè protetto da polvere ed acqua.
Entrambi montano un motore autofocus DDSSM (motore a onde supersoniche Direct Drive) per prestazioni di messa a fuoco automatica veloci e precise. Continua a leggere Nuovi zoom Sony

Pentax K1: test

La K1 è la prima reflex Pentax fullframe entrata in produzione, a lungo attesa dagli appassionati del marchio. In realtà Pentax aveva presentato alla Photokina del 2000 un prototipo di reflex fullframe, la MR-52 (o MZ-D), con un sensore CCD da 6 Mpx (tanti per l’epoca), mai entrato in produzione per i costi eccessivi.
La K1 si inserisce nell’attuale linea di reflex Pentax mantenendone le principali caratteristiche. Ha un sensore CMOS da 36 Mpx, la stabilizzazione integrata sul sensore, l’innesto obiettivi Pentax K che accetta tutti gli obiettivi con questa baionetta, la protezione da polvere ed acqua ed è aggiornata sututte le attuali tecnologie. Dispone di uno schermo orientabile, di ripresa video Full HD e di Wi-Fi. Le sue dimensioni sono anche abbastanza contenute. Continua a leggere Pentax K1: test

Panasonic TZ80: test

La Panasonic TZ80 è una compatta di dimensioni medie, ma con zoom di amplissima escursione focale, 30x da 24 a 720 mm equivalente. Il sensore di dimensioni 1/2,3″ ha 18 Mpx. L’obiettivo è ovviamente stabilizzato. La caratteristica di questa compatta che la distingue dalle concorrenti è la presenza di un mirino elettronico. La fotocamera dispone di manopola di regolazione per le modalità di funzionamento, di una ghiera attorno all’obiettivo per varie funzioni a secondo delle modalità di funzionamento e di un’altra ghiera  posteriore di regolazione. Può salvare le foto sia in jpeg che in raw con formato 4:3, 3:2, 16:9 e 1.1. Può riprendere video 4K 3840×2160 pixel 30p. Il tutto in dimensioni quasi tascabili. Potrebbe  essere quindi una macchina di interessante per chi cerca una compatta superzoom. Continua a leggere Panasonic TZ80: test

Fotografare il paesaggio: II parte

Nel primo articolo dedicato alla foto di paesaggio ho dato delle indicazioni su come organizzarsi e comportarsi per questo tipo di foto, di cosa preoccuparsi e di quali fattori tenere conto per una buona riuscita delle foto.
In questa seconda parte invece parlerò di fotocamere, di quali sono le più adatte per le foto di paesaggio,  quali sono gli obiettivi preferibili per questo tipo di foto e di quali accessori conviene dotarsi.
Nel terzo ed ultimo articolo indicherò come regolare la fotocamera per ottenere i migliori risultati e cosa è eventualmente necessario modificare in post produzione, o meglio, nella conversione raw-jpeg. Descriverò anche alcune situazioni particolari e come affrontarle. Continua a leggere Fotografare il paesaggio: II parte

Panasonic TZ90 e Leica 8-18 mm

Panasonic ha presentato un nuova compatta della serie Travel Zoom, la TZ90, che è molto simile alla precedente TZ80. Le differenze principali sono il sensore, sempre da 1/2,3″, ma del tipo retroilluminato BSI-CMOS, da 20 Mpx invece che 18, e lo schermo ribaltabile in alto e in basso. L’obiettivo zoom è un 30x con escursione equivalente ad un 24-720. La TZ90 è dotata di mirino elettronico, come tutti gli ultimi modelli della serie TZ.
Insieme è stato presentato anche uno zoom grandangolare per il formato Micro 4/3 Leica DG Vario-Elmarit 8-18 mm f/2.8-4.0 ASPH equivalente ad un 16-36 mm. Continua a leggere Panasonic TZ90 e Leica 8-18 mm

Obiettivi Fujinon GF

Fujifilm ha presentato due nuovi obiettivi per la mirrorless medio formato GFX 50S.
Il FUJINON GF 110mm f/2,0 R LM WR è un obiettivo medio tele da ritratto con una lunghezza focale equivalente a 87 millimetri nel formato 35mm. Il FUJINON GF 23mm f/4,0 R LM WR è un supergrandangolo ed ha una lunghezza focale equivalente a 18mm nel formato 35mm.
Entrambi gli obiettivi sono dotati di un AF veloce e silenzioso grazie a un motore lineare, sono resistenti alla polvere e agli agenti atmosferici, e sono in grado di operare in ambienti freddi fino a meno 10° C.
E’ stata presentata anche la road-map di sviluppo degli obiettivi GF che prevede la presentazione di un 45 mm f/2,8, equivalente ad un 35 mm, nel 2017.
Infine è stato rilasciato l’aggiornamento firmware 1.10 per la GFX 50S. Continua a leggere Obiettivi Fujinon GF

Sony A9

Sony presenta oggi una nuova mirrorless professionale la A9 adatta per riprese sportive e di soggetti in movimento. La nuova fotocamera è dotata per la prima volta di un sensore fullframe “stacked” (a strati) con 24 Mpx. Può scattare a raffica fino a 20 fg/s per 241 foto raw o 362 jpeg mantenendo il live view. Lo scatto è silenzioso e privo di vibrazioni grazie ad un otturatore elettronico che arriva a 1/32000 di secondo. L’autofocus ibrido ha 693 punti AF a rilevamento di fase e l’AFe l’AE sono calcolati 60 volte al secondo. E’ dotata anche di stabilizzatore d’immagine a “5 assi”, di  presa Ethernet e di doppio alloggiamento per schde SD. Il mirino OLED, per la prima volta in una Sony, ha la risoluzione di 3.686.000 punti. La ripresa video è 4K. Continua a leggere Sony A9

Annunci

Foto digitale, classica, immagini

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: