Archivi tag: MicroFourThirds

Olympus OM-D E-M10 III

Olympus ha presentato la terza versione della sua mirrorless più compatta della serie OM-D.
La OM-D E-M10 III ha lo stesso sensore di formato M4/3 (17,3×13 mm) con 16 Mpx della precedente versione II, ma abbinato ad un nuovo elaboratore d’immagine TruePic VIII, lo stesso della E-M1 II. Il sistema di stabilizzazione a “5 assi” consente un guadagno di 5 stop come nelle altre Olympus. L’autofocus è rimasto a rilevamento di contrasto, ma ha ora 121 punti AF e, grazie al nuovo elaboratore d’immagine, ora permette una maggiore velocità di messa a fuoco. Il disegno del corpo è stato migliorato con un’impugnatura leggermente più pronunciata e ghiere in metallo. La ripresa video è 4K 30/25/24p in formato MOV.
Il resto delle caratteristiche, mirino, schermo e comandi è rimasto immutato tranne alcuni aggiornamenti nelle scene e negli effeti disponibili. Continua a leggere Olympus OM-D E-M10 III

Annunci

Olympus OM-D E-M1 II: impressioni

In occasione del Photovideo Show organizzato dal noto negozio romano La Placa il 7-8 maggio scorsi ho avuto occasione finalmente di vedere e provare brevemente la nuova versione dell’Olympus OM-D E-M1, la II
Questa versione aggiornata della E-M1, ammiraglia delle mirrorless Olympus, propone significativi miglioramenti. Il primo è il nuovo sensore da 20 Mpx che incorpora 121 punti AF a rilevamento di fase. Contemporaneamente è stato notevolmente potenziato anche l’elaboratore d’immagine, ora il TruePic VIII. Questo ha consentito, oltre al miglioramento della velocità operativa e dell’autofocus, una notevole velocità di raffica che raggiunge i 18 fg/s e addirittura 60 fg/s in AF-S. Rimane la stabilizzazione sul sensore a “5 assi” che si integrga con quella eventualmente presente sugli obiettivi per raggiungere i 6,5 stop di efficacia. Il corpo è protetto da polvere ed acqua e dotato di schermo sensibile al tocco. Continua a leggere Olympus OM-D E-M1 II: impressioni

Panasonic GX8: test

dsc07074La gamma delle mirrorless Micro 4/3 Panasonic comprende due serie di modelli: quelle più compatte, in alcuni casi non dotate di mirino, e quelle dotate di mirino e che assomigliano, nella forma, alle reflex. La GX8 fa parte della serie delle mirrorless a forma di compatta, ma è dotata di mirino e ne rappresenta il modello più avanzato. E’ dotata di un nuovo sensore CMOS Micro 4/3 da 20 Mpx per la prima volta per una Panasonic, di un mirino di alta qualità orientabile, uno schermo orientabile in tutte le direzioni, di possibilità di ripresa video Full HD e 4K a varie velocità e formato AVCHD o MP4. La messa a fuoco a rilevamento di contrasto usa la tecnologia DFD per renderla più veloce prevede anche la funzione Post Focus per scegliere la messa a fuoco dopo lo scatto. E’ dotata anche di stabilizzazione sul sensore. Le sue caratteristiche non sono lontane dal modello GH5 da cui si differenzia, oltre che per la forma, essenzialmente per il mirino e lo schermo con risoluzione inferiore e per le funzioni video un po’ meno sofisticate. Continua a leggere Panasonic GX8: test

Panasonic GX80: test

dsc06794La gamma delle mirrorless Micro 4/3 Panasonic comprende due serie di modelli: quelle più compatte, in alcuni casi non dotate di mirino, e quelle dotate di mirino e che assomigliano, nella forma, alle reflex. La GX80 fa parte della serie delle mirrorless compatte, ma è dotata di mirino e ne rappresenta il modello intermedio. E’ dotata di un sensore CMOS Micro 4/3 da 16 Mpx per la prima volta privo di filtro antialias, di un mirino di alta qualità, uno schermo orientabilein in alto e in basso, di possibilità di ripresa video Full HD e 4K a varie velocità e formato AVHC o MP4. La messa a fuoco a rilevamento di contrasto usa la tecnologia DFD per renderla più veloce prevede anche la funzione Post Focus per scegliere la messa a fuoco dopo lo scatto. Le sue caratteristiche non sono lontane dal modello GX8 da cui si differenzia essenzialmente per il corpo non metallico e non protetto e per il sensore. Continua a leggere Panasonic GX80: test

Olympus OM-D E-M1 II

0e-m1iiOlympus ha reso noto oggi la disponibilità ed il prezzo della sua nuova ammiraglia, la OM-D E-M1 II.
Questa fotocamera, preannunciata alla Photokina dello scorso settembre, sarà disponibile entro l’anno.
La E-M1 II presenta numerose caratteristiche innovative e rivoluzionarie per il modello. La prima è il nuovo sensore CMOS da 20 Mpx, sempre di formato Micro 4/3 (17,3×13 mm). Questo è abbinato al nuovo elaboratore d’immagine True Pic VIII che consente elevatissime prestazioni. La E-M1 II mantiene il sistema di stabilizzazione a “5 assi” del precedente modello che però può funzionare anche in sincronia con lo stabilizzatore ottico di alcuni nuovi obiettivi Olympus. L’autofocus completamente rinnovato prevede 121 punti AF, tutti a croce. La velocità di raffica con autofocus continuo arriva a 18 fg/s: la ripresa video è 4K a 4096×2160 pixel o QFHD a 3840×2160 pixel. Continua a leggere Olympus OM-D E-M1 II

Olympus PEN-F: test

dsc06301Prima di diventare nota al grande pubblico con le reflex della serie OM, Olympus ha prodotto negli anni 60 una serie di fotocamere mezzo formato denominata PEN che raggiunsero una buona diffusione. La più nota è stata la PEN F, reflex mezzo formato con una forma originale e compatta, ma di altissima qualità e che vantava un corredo di ben 17 obiettivi.
Oggi Olympus vuole ricordare questa tradizione con la PEN-F, una delle sue ultime novità fra le mirrorless digitali. La PEN-F si ispira molto nell’estetica e nella cura costruttiva alla sua antenata a pellicola, ma al suo interno è modernissima e presenta per la prima volta alcune novità per il sistema Olympus.
La più importante è il sensore, sempre di formato Micro 4/3, ma con 20 Mpx. Poi la Creative Dial, ghiera di controllo per i profili monocromatici e per quelli colore. Continua a leggere Olympus PEN-F: test

Photokina 2016 – Panasonic

panasonic-01-dsc00335Lo stand Panasonic, accanto a quello di Canon, presentava diverse novità: la Lumix LX15, sorella minore della LX100, che fa parte della prestigiosa serie LX di compatte “premium” con obiettivi Leica, dotata di un sensore da 1″ (13,2×8,8 mm) con 20 Mpx, la Lumix G80 Micro 4/3 mirrorless ultima evoluzione della serie G dotata con stabilizzazione sul sensore, la FZ2000, anche questa evoluzione di una gloriosa serie di fotocamere bridge, in particolare della FZ1000, dotata di sensore da 1″ (13,2×8,8 mm) da 20 Mpx e zoom 24-480 mm equivalente. Continua a leggere Photokina 2016 – Panasonic

Photokina 2016 – Olympus

olympus-01-dsc00236Lo stand Olympus, accanto a quello Nikon, era più piccolo, ma attrezzato con molto buon gusto, quest’anno sui toni scuri. Anche qui un buon affollamento, ma le possibilità di provare le fotocamere erano molto migliori come spiegherò
Lo stand era dominato dall’assenza della OM-D E-M1 II! Infatti nello stand era data grande evidenza a questa fotocamera, annunciata il giorno prima nella conferenza stampa, ma in realtà se ne poteva vedere solo un ologramma che ne illustrava le principali caratteristiche. C’erano comunque delle novità: la PEN e-Pl8 specializzata per i selfie e alcuni nuovi obiettivi, il 25 mm f/1,2 Pro, il 12-100 f/4,0 IS Pro e il 30 mm f/3,5 Macro. Continua a leggere Photokina 2016 – Olympus

Olympus PEN E-PL8

7716146188Olympus annuncia, nella conferenza pre Photokina, una nuova mirrorless base, la PEN E-PL8.
E’ dotata di un sensore Micro 4/3 da 16 Mpx, stabilizzazione sul sensore, come tutte le Olympus, ma non ha il mirino. In compenso lo schermo può essere orientato in basso fino a 180° per i “selfie” Le altre principali caratteristiche sono simili alla precedente E-PL7. Continua a leggere Olympus PEN E-PL8

Olympus OM-D E-M1 II

0e-m1iiOlympus annuncia oggi, nella conferenza pre Photokina, lo sviluppo della nuova versione della sua mirrorless ammiraglia, la OM-D E-M1 Mk II. La nuova fotocamera, che sarà disponibile il prossimo anno, presenta notevoli miglioramenti rispetto al modello precedente.
Il sensore Micro 4/3 ha 20 Mpx, mentre l’elaboratore d’immagine è il TruePic VIII doppio quad-core. L’autofocus, completamente nuovo, ha 121 punti AF a rilevamento di fase sul sensore, del tipo a croce e la sua copertura è del 75 % in orizzontale e dell’80 % in verticale. Il mirino funziona a 120 fg/s per una migliore fluidità. La raffica arriva a 18 fg/s in raw con AF-C e a 60 fg/s in raw con AF-S (fuoco al primo fotogramma). C’è una funzione di inseguimento con prefocus di 14 fotogrammi in raw.
La ripresa video è 4K (4096×2160 pixel) e QFHD (3840×2160 pixel) con un flusso video fino a 237 Mbps. Sono previsti due alloggiamenti per schde SD UHS II. Il corpo è protetto contro polvere, acqua e freddo. Continua a leggere Olympus OM-D E-M1 II

Panasonic GH5

image_gh5-lrPanasonic preannuncia oggi, nella confernza stampa pre Photokina, lo sviluppo di un nuovo modello della serie più prestigiosa e professionale delle sue mirrorless, la GH.
La futura GH5 svilupperà in particolare le capacità di ripresa video con la possibilità di registrare video 4k a 60p/50p con un campionamento 4:2:2 a 10 bit. Inoltre avrà la nuova funzione 6K Photo che consentirà di estrapolare un’immagine da circa 18 Mpx dai video UHD (questo fa pensare che il sensore, non specificato, abbia più dei 16 Mpx delle attuali Panasonic). Sarà possibile poi estrarre foto da 8 Mpx dai video 4K.
Panasonic annuncia anche una nuova serie di obiettivi Leica DG-Vario-Elmarit f/2,8-4,0: in particolare sarranno visibili alla Photokina gli zoom 12-60, 8-18 e 50-200 mm. Continua a leggere Panasonic GH5

Panasonic G80

g80_g85_mkit_slant2_kcPanasonic presenta oggi, durante la conferenza stampa pre Photokina, una nuova mirrorless della serie G.
La nuova G80 è una mirrorless con sensore micoro 4/3 (17,6×13,2 mm) e 16 Mpx privo di filtro antialias. L’innesto obiettivi è ovviamente il Micro 4/3. L’autofocus a rilevamento di contrasto con la tecnologia Panasonic DFD per migliorare la sua velocità. La stabilizzazione è ibrida Dual IS: utilizza il sistema ottico se presente negli obiettivi ed il sistema a “5 assi” sul sensore combinandoli per i migliori risultati guadagnando fino a 5 stop. La ripresa video è 4K QFHD a 3840×2160 fino a 25 fg/s in formato MP4 e Full HD 1920×1080 pixel 50p in formato AVCHD progressive o MP4 (H.264). La funzione 4K Photo consente di estrarre foto da dai video ed è dotata della funzione post-focus. Ha un mirino da 2,36 Mpx,di schermo orientabile in ogni direzione sensibile al tocco e di connessione wi-fi. Il corpo, parzialmente in lega di magnesio, è protetto da polvere ed acqua. Continua a leggere Panasonic G80

Olympus PEN-F: impressioni

DSC01819 C-oneLa PEN-F, presentata ad inizio anno, è la nuova esponente di punta della famiglia di mirrorless Olympus PEN. Questo modello si rifà ancora più dei precedenti alla tradizione Olympus delle mezzo formato PEN degli anni 60, ma porta alla ribalta numerose novità. La prima è il nuovo sensore Live MOS, di formato 4/3″ (17,3×13 mm), da 20 Mpx. La seconda è il mirino integrato, per la prima volta su una PEN.
L’estetica della fotocamera, come la sua costruzione, sono molto curate, interamente in metallo, con una linea retrò che richiama molto alla lontana le PEN originali, di più invece le telemetro di una volta.
Le dimensioni sono ovviamente contenute in particolare con gli obiettivi a focale fissa o con lozoom “pancake” 14-42 Olympus. Continua a leggere Olympus PEN-F: impressioni

Panasonic G7: test

DSC06200La gamma delle mirrorless Micro 4/3 Panasonic comprende due serie di modelli: quelle più compatte, in alcuni casi non dotate di mirino, e quelle dotate di mirino e che assomigliano, nella forma, alle reflex. La G7 fa parte della serie delle mirrorless dotate di mirino e ne rappresenta il modello base. E’ dotata di un sensore CMOS Micro 4/3 da 16 Mpx, di un mirino di alta qualità, uno schermo orientabile, di possibilità di ripresa video Full HD e 4K a varie velocità e formato AVHC o MP4. La messa a fuoco a rilevamento di contrasto usa la tecnologia DFD per renderla più veloce. Le sue caratteristiche non sono lontane dal modello professionale GH4 da cui si differenzia essenzialmente per il corpo non metallico e non protetto e per le funzioni video. E’ venduta in kit con il GX Vario 14-140 f/3,5-5,6 stabilizzato.
Continua a leggere Panasonic G7: test

Panasonic GX80

4645903810Panasonic ha presentato una nuova mirrorless Micro 4/3, la GX80. La nuova fotocamera ha un sensore live Mos Micro 4/3 con 16 Mpx per la prima volta privo di filtro antialias. Secondo Panasonic questo migliora la risoluzione del 10 %. La GX80 introduce anche la stabilizzazione sul sensore a “5 assi” che funziona in sincronia con quella a 2 assi eventualmente presente sull’obiettivo con un vantaggio di 4,5 stop. Dispone, come tutte le più recenti Panasonic di mirino elettronico con copertura del 100 %, ingrandimento reale 0,7x, e l’elevata risoluzione di 2,764 Mpx, di schermo sensibile al tocco ribaltabile in alto e in basso, di autofocus a rilevamento di contrasto con tecnologia DFD, di ripresa video 4K e connessione Wi-Fi. Continua a leggere Panasonic GX80

Panasonic G-Vario 12-60/3,5-5,6

H-FS12060_frontslant-csPanasonic ha presentato oggi un nuovo obiettivo per le sue mirrorless Micro 4/3. Il Panasonic Lumix G-Vario 12-60 mm f/3,5-5,6 è uno zoom leggero e compatto, equivalente ad un 24-120 mm, protetto da polvere ed acqua. L’obiettivo è dotato di sistema di stabilizzazione POWER O.I.S. ed è composto da 11 elementi in nove gruppi con tre elementi asferici e uno ED (Extra-low Dispersion) per contenere la distorsione. Continua a leggere Panasonic G-Vario 12-60/3,5-5,6

Olympus PEN-F

ID: 22327Olympus presenta oggi la largamente preannunciata PEN-F. La nuova fotocamera si inserisce nella serie PEN, ma per la prima volta è dotata di mirino elettronico integrato.
E’ caratterizzata da un’estetica retrò molto curata che ricorda moltissimo la PEN-F mezzoformato degli anni 60. La sua tecnologia è però aggiurnatissima: ha un sensore Live MOS di formato 4/3 (17,3×13 mm)da 20 Mpx, la stabilizzazione d’immagine su “5 assi”, un mirino elettronico OLED con 2,36 Mpx, lo schermo orientabile e sensibile al tocco, una ghiera frontale per accedere a quattro impostazioni creative e la connessione Wi-Fi integrata. Continua a leggere Olympus PEN-F

Occasioni del momento

Da quando le fotocamere sono diventate digitali la loro evoluzioneè stata sempre molto rapida.
Le fotocamere analogiche venivano sostituite con un ritmo molto più lento di adesso e una reflex, ad esempio, poteva restare in produzione per 10 anni e più.
Oggi non è così e i nuovi modelli si susseguono abbastanza rapidi, più sui modelli base, meno su quelli professionali, ma con dei ritmi che rendono obsoleta qualsiasi macchina dopo pochi anni. Ciò non vuol dire però che queste macchine peggioreranno la loro qualità, continueranno a fare foto come hanno sempre fatto.
Negli ultimi tempi poi l’evoluzione si è un po’ rallentata e spesso i nuovi modelli sono semplici “restyling” dei precedenti con l’aggiunta spesso di qualche funzione accessoria come il Wi-Fi o lo schermo sensibile al tocco.
In alcuni casi i modelli sostituiti rimangono sul listino a prezzo ridotto o comunque restano reperibili sul mercato per qualche mese a causa delle scorte dei negozianti. In queste occasioni quindi è possibile approfittare della situazione per acquistare a prezzo scontato ottime macchine che, seppure alla fine del loro ciclo di produzione, sono in grado di fare ottime foto. Continua a leggere Occasioni del momento

Panasonic GF7: test

DSC05698La gamma delle mirrorless Micro 4/3 Panasonic comprende due serie di modelli: quelle più compatte non dotate di mirino e quelle dotate di mirino, alcune somiglianti, nella forma, alle reflex. La GF7 fa parte della serie delle mirrorless compatte senza mirino. E’ infatti in assoluto una delle più piccole Micro 4/3 disponibili, superata solo dalla GM1. Anche rispetto alle mirrorless APS la GF7 è più compatta, vedere il confronto con la Sony A5100 nella pagina della descrizione  la più piccola della categoria.
La GF7 è dotata di un sensore CMOS Micro 4/3 da 16 Mpx, di tutte le regolazioni necessarie per qualunque tipo di foto, della ripresa video Full HD. E’ venduta in kit con l’obiettivo Panasonic GX Vario 12-32 mm stabilizzato e rientrante. Continua a leggere Panasonic GF7: test

Confronto risoluzione

La risoluzione degli obiettivi è l’altra caratteristica che, oltre  al rumore, spesso fa discutere gli appassionati di fotografia.
Tutti vorrebbero un obiettivo con la massima risoluzione possibile, ma questo si scontra con problemi notevoli di progettazione che riguardano luminosità, dimensioni, peso e costo degli obiettivi. Ogni obiettivo è un compromesso fra tutte queste caratteristiche e, a secondo di qual è quella prevalente per il progetto, si avranno obiettivi di diverse caratteristiche.
La cosa è complicata dal fatto che i sensori sono molto più sensibili all’angolazione dei raggi di luce provenienti dall’obiettivo di quanto lo fossero le pellicole. Questo fa si che obiettivi dalla resa elevata con le macchine a pellicola non siano così brillanti con le digitali.
Altro problema è quello che riguarda la misurazione della risoluzione. Con la pellicola si poteva usare lo stesso “sensore”, cioè pellicole con elevata risoluzione e contrasto, per tutte le fotocamere ed obiettivi, oggi no. Infatti a meno di misurare la risoluzione degli obiettivi con appositi banchi ottici molto costosi, come fanno pochi, la risoluzione è misurata montando gli obiettivi su una fotocamera e quindi usando il suo sensore. Obiettivi di marche divere e di formati diversi saranno quindi misurati con sensori diversi. Continua a leggere Confronto risoluzione