Archivi tag: MicroFourThirds

Olympus OM-D E-M5 III

Olympus ha presentato oggi la nuova versione della E-M5.
La OM-D E-M5 III ha quasi tutte le caratteristiche tecniche della sorella più grande E-M1 II in un corpo più compatto, simile a quello della precedente versione. Ha quindi un sensore CMOS di formato M43 (17,3×13 mm) da 20 Mpx, elaboratore d’immagine TruePic VIII, autofocus a rilevamento di fase con 121 punti AF, mirino con 2,36 Mpx, schermo orientabile in tutte le direzioni, velocità di raffica fino a 30 fg/s e ripresa video C4K.
Per ridurre le dimensioni molti componenti sono stati miniaturizzati come lo stabilizzatore sul sensore che ora arriva ad un guadagno di 5,5 stop, la batteria e il mirino. Continua a leggere Olympus OM-D E-M5 III

Panasonic LX100 II: test

La Panasonic LX100 II, succede alla precedente LX100 la prima compatta con sensore 4/3. Il sensore CMOS ha ora 17 Mpx e consente di fotografare in formato 4:3 o 3:2 senza ritagli e perdita di pixel, L’obiettivo di alta qualità è uno zoom Leica Vario-Summilux 3,1x, equivalente ad un 24-75 mm, ha un’elevata luminosità f/1,7-2,8. Altre caratteristiche importanti sono il mirino elettronico ad alta risoluzione, le ghiere esterne per tempi e diaframmi e la ripresa video 4K con la possibilità di riprendere foto in questo formato. Il tutto in un corpo abbastanza compatto e leggero.
Insomma una compatta di grande interesse che promette un’elevata qualità d’immagine. Continua a leggere Panasonic LX100 II: test

Nuovi obiettivi Panasonic

Panasonic ha presentato due nuovi obiettivi.
Il primo è uno zoom per le mirrorless fullframe della serie S, il Lumiz S Pro 24-70 mm f/2,8. Questo obiettivo, che dispone di innesto L-Mount, corrispondi ai severi standard Leica è uno zoom standard di uso universale con un’elevata qualità e risoluzione a tutti i diaframmi e a tutte le focali.
Il secondo è una nuova versione del Leica DG Summilux 25 mm f/1,4 Asph per le fotocamere M43 della serie G. Questo obiettivo, equivalente ad un 50 mm su fullframe e protetto da acqua e polvere, adegua le sue caratteristiche alle specifiche per la messa a fuoco ad alta velocità, fino a 240fps, per le ultime versioni delle mirrorless serie G. Continua a leggere Nuovi obiettivi Panasonic

Panasonic Lumix G90

Panasonic ha presentato qualche giorno fa la Lumix G90, una nuova mirrorless della sua ampia gamma M43 denominata G. La G90 si inserisce al di sotto delle due “ammiraglie” GH5 e G9 riprendendone alcune delle migliori caratteristiche e ad un livello superiore alla G80 che per il momento rimane in catalogo.
La nuova mirrorless ha un sensore, di formato M43 (17,3x13mm), da 20 Mpx e l’ultima versione dell’elaboratore d’immagine Venus Engine. Dispone inoltre di doppia stabilizzazione d’immagine Dual IS 2. L’autofocus a rilevamento di contrasto usa la tecnologia DFD per una messa a fuoco rapida e precisa. Il mirino OLED ha una risoluzione di 2,36 Mpx mentre lo schermo orientabile è sensibile al tocco. La velocità di raffica è di 9 fg/s con AFS e di 6 fg/s con AFC. La ripresa video è 4K o Full HD anche con possibilità di rallentatore. Il corpo è protetto da polvere ed acqua. Continua a leggere Panasonic Lumix G90

Adattatori per obiettivi

Le mirrorless sono in questi giorni al centro dell’attenzione dei produttori e dei fotografi. Nell’ultimo anno in pratica tutte le novità per le fotocamere a obiettivi intercambiabili hanno riguardato il segmento mirrorless, in particolare quello fullframe. Oltre ai marchi “storici” che hanno iniziato e sviluppato il concetto di mirrorless come Fujifilm, Olympus, Panasonic e Sony  sono comparsi nuovi protagonisti, i marchi tradizionali di reflex come Canon e Nikon che hanno esordito nel settore mirrorless fullframe, anche se Canon aveva già in realtà una gamma di mirrorless APS. Infine si è aggiunta anche Panasonic, che dopo aver prodotto un’ampia gamma di mirrorless M43 ha presentato le sue prime fullframe.
Tutto questo perché nell’ambito del settore fotografico in decrescita l’unico segmento in crescita è proprio quello delle mirrorless, oltre a quello degli obiettivi.
A proposito di obiettivi la situazione è abbastanza variegata e non uniforme. Alcune di queste mirrorless, quelle appena presentate, dispongono di corredi con innesto nativo piuttosto ridotti. Altre da più tempo presenti sul mercato hanno un corredo più ampio anche se ancora non ampio come quelli dei sistemi reflex. In compenso molti fotografi possiedono vasti corredi di obiettivi per reflex e nel dubbio se passare ad una mirrorless si chiedono cosa fare di questi obiettivi e se sia possibile usarli sulle nuove fotocamere e in che modo.
Questo ha determinato la comparsa di alcuni produttori che offrono adattatori per montare obiettivi per reflex, e non solo, sulle mirrorless mantenendo tutti gli automatismi, compreso l’autofocus. Continua a leggere Adattatori per obiettivi

Reflex o mirrorless? questo è il dilemma

Fino a poco tempo fa i fotografi che volevano acquistare una fotocamera di qualità per sostituire una compatta o una bridge di cui non erano più soddisfatti non avevano dubbi: la scelta non poteva essere che una reflex. Al massimo si poneva il problema se doveva essere un’APS o una fullframe, ma questo dubbio era sciolto facilmente in base a quanto si era disposti a spendere.
Oggi non è più così. Tutti i produttori hanno ormai in catalogo numerose mirrorless, alcuni solo quelle, e anche i più restii a passare a questo schema costruttivo, Canon e Nikon, ormai sono entrati in questo segmento di mercato con decisione, come dimostrano gli annunci di nuove fotocamere e gli investimenti per la presentazione di nuovi obiettivi.
E allora il dubbio assale molti fotoamatori e professionisti, vecchi e nuovi: continuare ad investire sulle reflex comprando nuove fotocamere di questo tipo, anche se da quasi due anni non viene presentata una novità significativa, e nuovi obiettivi per queste oppure affiancarvi una mirrorless o, per chi non possiede ancora fotocamere ad obiettivo intercambiabile, iniziare con una mirrorless.
Con questo articolo illustrerò i vantaggi e gli svantaggi dei due sistemi e cercherò di rispondere a questa domanda. Continua a leggere Reflex o mirrorless? questo è il dilemma

Panasonic GX9: test

La gamma delle mirrorless Micro 4/3 Panasonic comprende due serie di modelli: quelle più compatte e quelle che assomigliano, nella forma, alle reflex. La GX9 fa parte della serie delle mirrorless a forma di compatta e ne rappresenta il modello più avanzato. Deriva dalle precedenti GX8 e GX80 di cui, in pratica, è una sintesi.
E’ dotata di un sensore CMOS Micro 4/3 da 20 Mpx, di un mirino di alta qualità orientabile, uno schermo orientabile in alto e in basso, di possibilità di ripresa video Full HD e 4K a varie velocità e formato AVCHD o MP4. La messa a fuoco a rilevamento di contrasto che usa la tecnologia DFD per renderla più veloce prevede anche la funzione Post Focus per scegliere la messa a fuoco dopo lo scatto. E’ dotata anche di stabilizzazione sul sensore. Si pone un gradino al di sotto delle due “ammiraglie” Panasonic GH% e G9 pur mantenendone molte buone caratteristiche. Continua a leggere Panasonic GX9: test

Olympus OM-D E-M1X

Olympus presenta oggi la OM-D E-M1X dopo averla anticipata da tre settimane con un “teaser”. La nuova fotocamera è orientata ai professionisti in particolare delle foto sportive e offre delle elevate prestazioni velocistiche ed un’alta robustezza. La velocità è dovuta al doppio elaboratore d’immagine TruePic VIII. Il sensore  di formato M43 è sempre da 20 Mpx. L’autofocus con 121 punti AF a rilevamento di fase, tutti a croce, offre la funzione “Intelligent Subject Detection” , la raffica arriva a 60 fg/s con esposizione e autofocus fissi o a 18 con autofocus ed esposizione foto per foto, come la E-M1 II. La ripresa video è Cine 4K o 4K. La differenza maggiore con la E-M1 II è il corpo in lega di magnesio che ingloba in un pezzo unico l’impugnatura porta batterie con due batterie e i comandi supplementari per gli scatti in verticale. Continua a leggere Olympus OM-D E-M1X

Photokina 2018 -Laowa

Laowa, o meglio Anhui Changgeng Optics Technology detta anche Venus Optics, è una compagnia cinese fondata nel 2013 per la produzione di obiettivi. In breve tempo si è affermata come produttore di ottiche di qualità e con caratteristiche particolari, come super grandangoli e obiettivi macro.
Alla Photokina aveva uno stand abbastanza importante considerato che è un produttore abbastanza nuovo, nel piano superiore insieme ai marchi più blasonati, dove era esposta tutta la sua produzione. Continua a leggere Photokina 2018 -Laowa

Photokina 2018 – Samyang

Samyang è un marchio coreano fondato nel 1972 che inizialmente produceva vetro ottico, obiettivi e filtri. Da una quindicina d’anni ha iniziato a produrre obiettivi di alta qualità con innesti per le principali marche di fotocamere, affermandosi sul mercato come produttore di ottiche di alto livello a costo contenuto.
Il suo stand, non molto grande, era vicino a quello di Sony.
Samyang non presentava novità, ma tutta la sua gamma dei obiettivi compresi alcuni autofocus per Sony FE, Canon EF e Nikon F. Continua a leggere Photokina 2018 – Samyang

Photokina 2018 – Intervista con Olympus

Questa è l’ultima intervista con un rappresentante di una marca.
Olympus è stata l’unica fra i grandi marchi fotografici a non presentare nessuna novità alla Photokina. Inoltre, a differenza della sua alleata di sempre nello sviluppo dei formati Four Thirds e Micro Four Thirds Panasonic, non partecipa all’alleanza L-Mount Alliance per lo sviluppo in comune e l’adozione dell’innesto L-mount su nuove mirrorless fullframe. C’erano quindi abbastanza domande a cui chiedere risposta.
Poi un’altra cosa che incuriosiva era lo stand di Olympus, molto particolare con altalene, giochi di specchi, cubi ed elementi di arredo colorati e sopratutto con la reale possibilità per il pubblico di provare le fotocamere. Continua a leggere Photokina 2018 – Intervista con Olympus

Photokina 2018 – Panasonic

Panasonic aveva un grande stand accanto a quello di Canon. C’era esposta tutta la produzione della casa, ma non c’era evidenza delle nuove mirrorless fullframe S1 e S1R annunciate il giorno prima durante la conferenza pre fiera. Su vari banconi era possibile osservare e provare le fotocamere e le videocamere della casa, compresa l’ultima novità, la LX100 II. Era anche uno dei pochi stand ad esibire un set di scatto dove periodicamente si esibivano delle modelle: era possibile fotografarle, ma le fotocamere Lumix messe a disposizione avevano l’alloggiamento della scheda sigillato. Io però ho usato la mia PEN-F.
Anche qui c’era un piccolo anditeatro in cui si tenevano worshop. Continua a leggere Photokina 2018 – Panasonic

Photokina 2018 – Olympus

Lo stand di Olympus si trovava in un padiglione separato, raggiungibile attraverso corridoi e scale mobili.
Olympus non ha presentato nessuna novità a questa Photokina, ma ha allestito un padiglione molto particolare. All’ingresso si veniva dotati di un badge che contraddistingueva chi aveva una fotocamera di sua proprietà e chi no. Questo perché all’interno era possibile avere in uso una fotocamera Olympus per provarla e scattare foto. Erano a disposizione circa mille prodotti, fra fotocamere ed obiettivi. Continua a leggere Photokina 2018 – Olympus

Panasonic Lumix LX100 II

Panasonic presenta oggi la nuova versione della sua compatta di successo LX100.
La LX100 II propone numerosi miglioramenti, primo fra tutti il nuovo sensore MOS, sempre di formato Micro Quattro Terzi con 21,77 Mpx effettivi che garantisce 17 Mpx per le foto in formato 4:3. L’elaboratore d’immagine è il Venus Engine di nuova generazione, mentre l’obiettivo è uguale al modello precedente, un Leica DC Vario Summilux 24-75 mm equivalente f/1,7-2,8. Il mirino elettronico ha un’elevata risoluzione, 2,764 Mpx, mentre lo schermo è ora del tipo sensibile al tocco.
L’autofocus è dichiarato “ad alta velocità” ed è a rilevamento di contrasto con 49 punti AF. La velocità di raffica arriva a 11 fg/s e la ripresa video 4K. Le connessioni sono Bluetooth e wi-fi. Continua a leggere Panasonic Lumix LX100 II

Panasonic GH5: test

La gamma delle mirrorless Micro 4/3 Panasonic comprende due serie di modelli: quelle più compatte, in alcuni casi non dotate di mirino, e quelle dotate di mirino e che assomigliano, nella forma, alle reflex. La GH5 fa parte della serie delle mirrorless dotate di mirino e ne rappresenta il modello di punta, insieme alla G9. E’ dotata di un sensore CMOS Micro 4/3 da 20 Mpx senza filtro antialias, di un mirino di alta qualità, uno schermo orientabile, di possibilità di ripresa video Full HD e 4K a varie velocità e formato AVHC, MOV o MP4. La messa a fuoco è a rilevamento di contrasto e usa la tecnologia DFD per renderla più veloce. Le sue caratteristiche sono professionali, con un corpo metallico protetto da polvere ed acqua, la stabilizzazione integrata sul sensore a “5 assi” e delle funzioni video molto avanzate.
E’ anche venduta in kit con lo zoom Leica Vario-Elmarit 12-60 mm f/2,8-4,0 (equivalente ad un 24-120) stabilizzato. Continua a leggere Panasonic GH5: test

Olympus OM-D E-M10 III: test

Olympus è diventata famosa negli anni 70 per le sue reflex OM che univano le dimensioni contenute a confronto con le quelle massicce delle reflex dell’epoca con la qualità delle fotocamere e degli obiettivi. In questi ultimi anni Olympus ha rinnovato la sua gamma digitale con una nuova serie di fotocamere di alta classe che si richiama esplicitamente a questa tradizione: la serie infatti si chiama OM-D e comprende anche fotocamere al vertice della qualità e di taglio professionale come la E-M1 II.
L’ultma nata è la E-M10 III, evoluzione della precedente E-M10 a suo tempo provata. La E-M10 III mantiene la configurazione mirrorless, con la forma di una reflex in miniatura e il sensore M43 da 16 Mpx, ma introduce miglioramenti nella stabilizzazione, ora a “5 assi” come i modelli superiori, nell’elaboratore d’immagine TruePic VIII, nell’autofocus, nel mirino con una maggiore risoluzione e nella ripresa video 4K. Il tutto è raccolto in un corpo estremamente piccolo e leggero che ne fa una delle più piccole fotocamere ad obiettivi intercambiabili dotate di mirino. Continua a leggere Olympus OM-D E-M10 III: test

Olympus PEN E-PL9

Olympus ha presentato alcuni giorni fa una nuova fotocamera mirrorless della famiglia PEN.
La E-PL9 riprende molte delle caratteristiche della precedente E-PL8 con alcuni miglioramenti significativi. Dispone di un sensore di formato M43 con 16 Mpx, un elaboratore d’immagine TruePic VIII come la OM-D E-M1 II, 121 punti AF a rilevamento di contrasto, stabilizzazione integrata sul sensore, schermo sensibile al tocco e orientabile in alto e in basso fino a 180°, flash integrato, ripresa video 4K e connessione wi-fi e Bluetooth.
La novità principale è la nuova interfaccia Advanced Photo (AP) che consente un accesso rapido alle modalità creative, agli Art Filter e alle scene. Continua a leggere Olympus PEN E-PL9

Panasonic G80: test

La gamma delle mirrorless Micro 4/3 Panasonic comprende due serie di modelli: quelle più compatte, in alcuni casi non dotate di mirino, e quelle dotate di mirino e che assomigliano, nella forma, alle reflex. La G80 fa parte della serie delle mirrorless dotate di mirino e ne rappresenta il modello base. E’ dotata di un sensore CMOS Micro 4/3 da 16 Mpx senza filtro antialias, di un mirino di alta qualità, uno schermo orientabile, di possibilità di ripresa video Full HD e 4K a varie velocità e formato AVHC o MP4. La messa a fuoco a rilevamento di contrasto usa la tecnologia DFD per renderla più veloce. Le sue caratteristiche non sono lontane dal modello professionale GH5 da cui si differenzia essenzialmente per i comandi, il mirino, l’autofocus, la raffica le funzioni video, oltre che per le dimensioni. E’ venduta in kit con lo zoom GX Vario 12-60 f/3,5-5,6 o con il GX Vario 14-140 f/3,5-5,6, entrambi stabilizzati. Continua a leggere Panasonic G80: test

Panasonic GX9 e TZ200

Panasonic ha presentato oggi due nuove fotocamere.
La Lumix GX9 è una mirrorless a forma di compatta con sensore M43 da 20 Mpx, molto simile alla precedente GX8. La GX9 è dotata di mirino orientabile verso l’alto da 2,76 Mpx e di schermo ribaltabile in alto e in basso. L’autofocus a rilevamento di contrasto usa la tecnologia Panasonic DFD per una veloce messa a fuoco con gli obiettivi Panasonic. E’ dotata di stabilizzazione sul sensore a “5 assi” Dual IS II che è in grado di collaborare anche con quella sugli obiettivi. L’otturatore è meccanico ed elettronico. Riprende video 4K ed oltre alla connessione wi-fi ha anche quella Bluetooth.
La TZ200 è un’evoluzione della TZ100. Ha lo stesso sensore di formato 1″ con 20 Mpx, ma l’obiettivo è uno zoom 15x 24-360 mm equivalente f/3,3-6,4. Il mirino è migliorato, ora è più grande con 2,33 Mpx. Le altre caratteristiche, schermo, autofocus DFD, otturatore, ripresa video 4K sono uguali a quelle della TZ100, come pure le dimensioni. Al wi-fi è stato però aggiunto il Bluetooth. Continua a leggere Panasonic GX9 e TZ200

Panasonic G9

Panasonic ha presentato una nuova mirrorless della linea Lumix, la G9. Questa fotocamera è la prima Panasonic che si indirizza esplicitamente ad un mercato anche professionale. Le sue caratteristiche sono notevoli: sensore Micro 4/3 da 20 Mpx senza filtro antialias, elaboratore Venus Engine migliorato, stabilizzatore d’immagine sul sensore a “5 assi” più Dual IS combinando la stabilizzazione sugli obiettivi, autofocus con tecnologia DFD Panasonic con velocità di 0,04 secondi e 225 punti AF selezionabili con joystick, otturatore meccanico edd elettronico, velocità di raffica fino a 20 fg/s con autofocus e 60 fg/s con fuoco al primo scatto, mirino elettronico OLED con 3,86 pixel e ingrandimento 0,83x. Naturalmente riprende video 4K ed è dotata di wi-fi e Bluetooth. Continua a leggere Panasonic G9