Software fotografici GRATUITI

fastone_steelCon l’avvento della foto digitale i fotografi hanno dovuto abbandonare la camera oscura con ingranditori, bacinelle, tamburi e prodotti chimici per trasformarsi anche in esperti di informatica ed effettuare la “postproduzione” dei loro scatti digitali. Esistono numerosi software disponibili per il fotoritocco. Si comincia dal diffusissimo e costoso PhotoShop di Adobe, molto complesso e di non facile apprendimento, per passare a PaintShopPro di Corel, molto meno costoso e più facle e ai software che consentono anche una catalogazione e ricerca delle foto come Lightroom o Acdsee e altri. Tutti però sono a pagamento. Se si possiede poi una reflex o una compatta in grado si salvare le foto in RAW il produttore fornisce anche il software per la conversione del raw in un formato visualizzabile e stampabile. Purtroppo questi programmi non sempre consentono un controllo completo di tutti i parametri necessari nel processo di conversione (in particolare purtroppo per il software fornito con le Nikon), vanificando l’utilità del formato raw. In questo caso è necessario spendere altri soldi per munirsi di un programma adeguato per flessibilità e potenzialità.
Per fortuna cercando in rete è possibile trovare numerosi programmi GRATUITI che consentono l’elaborazione del formato raw, il fotoritocco e la catalogazione delle foto, che non hanno nulla da invidiare a quelli commerciali.

I software gratuiti disponibili in rete sono in grado di supportare il fotografo in tutte le fasi della postproduzione. Di solito si tratta di programmi nuovi e poco conosciuti che cercano di aumentare la loro diffusione consentendo il loro uso gratuitamente ai privati, spesso chiedendo in cambio una donazione se si ritiene che il programma sia utile. Magari le nuove versioni future potranno diventare a pagamento, come è successo qualche anno fa per l’ottimo Paint Shop Pro, ma finchè sono gratuiti vale la pena di usarli. Altri programmi sono sviluppati su base open source e solitamente sono nati per Linux, come Gimp, e poi estesi anche all’ambiente Windows.
Alcuni di essi sono veramente potenti e ricchi di funzioni e non hanno da invidiare nulla ai prodotti commerciali. Anche l’aggiornamento non è un problema e i programmi più diffusi sono sempre aggiornati anche nella componente di conversione dei formati raw, disponibile sempre, almeno per le fotocamere più diffuse. Naturalmente è sempre necessario verificare che la versione di interesse supporti la propria fotocamera.
Elencherò i più interessanti fra quelli che utilizzo da tempo o che ho scoperto recentemente. Nelle prossime settimane poi scriverò un articolo su ciascuno di quelli di maggior utilità.

FASTSTONE IMAGE VIEWER
E’ un programma la cui funzione principale è quella di consentire la visualizzazione delle foto scaricate sul computer. Ha un’interfaccia piacevole ed estremamente semplice da usare. Consente anche di personalizzare l’estetica in modo da adattarlo ai propri gusti personali, differenziandosi dalla solita interfaccia Windows, cosa per me molto piacevole e non trascurabile. Consente un facilissimo confronto fra due p più foto (fino a 4) per valutare la loro qualità e consente di scegliere le foto di maggior interesse e contrassegnarle in modo da rivedere solo queste. Ovviamente visualizza tutti i dati exif relativi alla foto.
Oltre a queste funzioni di base offre però molto di più: prima di tutto è in grado di effettuare correzioni, semplici ma abbastanza efficaci, sui file jpeg, di ritagliare le immagini, di applicare filtri, di correggere gli occhi rossi, di correggere la distorsione, di ridimensionare le foto e di rinominarle. Tutte queste funzioni possono essere applicate alla singola foto o in batch a gruppi anche numerosi. Oltre a ciò è in grado di visualizzare e di convertire la maggior parte delle foto in formato raw sia singolarmente che in batch. E’ possibile in questo caso regolare moltissimi parametri quali luminosità, contrasto, saturazione, sharpening, sia singolarmente sia in gruppo, con la possibilità di verificare immediatamente il risultato, prima dell’elaborazione e confrontare immediatamente con l’originale. Non raggiuge certo la sofisticazione dei migliori software specializzati quali Capture NX di Nikon, ma è adeguato per la maggior parte delle situazioni. Nei casi più difficili sono disponibili altri programmi sempre gratuiti. E’ possibile infine richiamare dall’interno di Image Viewer altri editor esterni sia per jpeg che per raw.
In conclusione un programma altamente consigliabile, facile da usare, che può soddisfare quasi tutte le esigenze di postproduzione. Io lo uso quotidianamente per le mie foto.

XNVIEW
E’ disponibile sia per Windows sia per le più diffuse distribuzioni Linux.
Ha delle funzioni simili a FastStone Image Viewer, ma con un’interfaccia diversa e un po’ confusa. Può però aprire più pagine nella stessa finestra consentendo quindi la visualizzazione di più immagini contemporaneamente. Anche qui sono disponibili funzioni di ritocco, ridimensionamento, conversione e confronto. Può richiamare editor esterni e elaborare le immagini in batch. Anche Xnview è in grado di convertire le immagini raw anche qui con un numero di funzioni più limitato rispetto ad un programma specifico. Da provare e da valutare se sia preferibile a FastOne: dipende dai gusti personali. E’ comunque una delle poche scelte per l’ambiente Linux.

IRFAN VIEW
E’ uno dei programmi di elaborazione immagini gratuiti più diffusi, disponibile in ambiente Window e Linux, oltre che su alti sistemi operativi della famiglia Unix.
Operativamente, una volta installato, si presenta in due parti: un browser per visualizzare e scegliere le foto tramite piccoli tumbnail e un viewer che visualizza la foto scelta e consente la sua elaborazione. Le funzioni di ritocco sono abbastanza sofisticate con anche numerosi effetti applicabili e tutto quello che serve per ilritocco compreso il ridimensionamento, la conversione e il rename. Può anche convertire le immagini raw ed è molto veloce nel farlo. Le opzioni di correzione sono simili a quelle degli altri programmi citati, ma la loro applicazione si possono esprimere solo con valori numerici senza possibilità di verifica preventiva. E’ possibile anche in questo caso richiamare editor esterni sia per i file jpeg che per i raw. Sono disponibili inoltre numerosi plug-in disponibili in rete sul sito di Irfan View e altri.
In conclusione è un programma valido ma con un’interfaccia vecchia e non molto sofisticata.

GIMP e GIMPSHOP
E’ il più classico e più conosciuto programma di grafica e di elaborazione immagini per l’ambiente Linux, ma è disponibile anche per Windows.
L’interfaccia è particolare perchè si compone di più finestre separate fra loro sul desktop secondo un stile più usuale per Linux, ma che piò lasciare perplessi gli utenti Windows. Per ovviare a ciò è stata realizzata la variante GimpShop che riunisce tutte le finestre in una unica, come di solito succede in Windows. Il nome GimpShop vuol fare il verso a PhotoShop anche perchè le funzioni di Gimp sono sofisticate quasi come quelle di Photoshop. Secondo me però anche le difficoltà di uso sono analoghe. Non è disponibile un browser e non è in grado di elaborare le immagini raw.

RAW THERAPEE
E’ un programma specifico per l’elaborazione delle foto in raw, disponibile per ambiente Windows e Linux.
Consente conversioni molto sofisticate con la modifica di tutti i parametri dell’immagine e con un motore di rendering e di conversione molto sofisticato che ottimizza la qualità dell’immagine. L’interfaccia è particolare ma molto piacevole e la qualità dei file salvati in jpeg è molto buona e assolutamente paragonabile, per Nikon, a quella ottenibile da Capture NX. La versione stabile attualmente disponibile è la 2.3 che non dispone della funzione di elaborazione batch, ma è già scaricabile la versione 2.4 beta2 che la rende disponibile. E il complemento ideale di FastStone Image Viewer per l’elaborazione dille foto raw che richiedono modifiche più sofisticate di quelle consentite da Image Viewer. Gli dedicherò una prova approfondita in uno dei prossimi articoli.

Altri programmi gratuiti che devo ancora esaminare e valutare sono PaintNet, PhotoPlus e PhotoScape. Tutti sono sostanzialmente dei browser di immagini con funzioni di ritocco più o meno sofisticate.

Advertisements

40 pensieri su “Software fotografici GRATUITI”

  1. oltre ai giudizi sulla qualità delle fotocamere per una oculata scelta,la possibilità di conoscere software gratuito che può paragonarsi a quello a pagamento è molto utile. Forse c’è da completare con l’indicazione dei siti sicuri dai quali scaricarli. Complimenti, gli articoli del blog sono molto ben fatti, c’è forse il problema dell’intestazione difficilmente reperibile da uno sconosciuto.

    Mi piace

  2. Luciano grazie dei commenti positivi. I siti da cui scaricare i software di cui ho parlato sono quelli che si raggiungono clickando sui nomi e si tratta dei siti dei produttori. Sono tutti siti sicuri.

    Mi piace

  3. Bel sito, merita un’occhiata più approfondita.
    Nel frattempo vorrei solo aggiungere un paio di cose:
    Gimp non gestisce direttamente i file RAW, ma per questo può essere usato Ufraw (interfaccia grafica per Dcraw).
    Aprendo un File RAW in Gimp viene avviato Ufraw, si elabora il RAW e al termine l’immagine si apre in Gimp e da lì si può elaborare ulteriormente.
    E’ la filosofia del Softare Libero, per la quale non serve scrivere programmi che sappiano fare di tutto e di più, reinventando ogni volta la ruota, ma usare per ogni operazione il programma che meglio la gestisce. Tra l’altro anche l’ultima versione di RawTherapee ha un pulsante che permette di aprire la foto in Gimp dopo l’elaborazione del RAW.
    La seconda cosa riguarda Gimpshop. E’ vero che magari è più semplice per un utente di Photoshop approcciare Gimp se si ritrova un interfaccia, menù e comandi identici a quelli a cui si è abituati. Purtroppo Gimpshop è la rielaborazione di una vecchia versione di Gimp (la 2.2), mentre Gimp è già arrivato alla 2.6. E secondo me i vantaggi che offre la versione più recente giustificano lo sforzo per imparare ad usarlo, nonostante le differenze.

    Mi piace

    1. gentilissimo gilmoth,
      vedo che lei è un appassionato di gimp. prima di addentrarmi in una pratica non certo semplice se non la disturba troppo vorrei i seguenti chiarimenti:
      gimp ha un modulo per la correzione delle distorsioni prospettiche ?
      ufraw ha la possibilità di correggere il rumore e i comandi luce/ombra ?
      in attesa di una sua cortese risposta le invio i miei più cordiali saluti e la ringrazio anticipatamente.
      lugheri Giuseppe

      Mi piace

  4. Un doveroso razie, intanto, per le preziose e selezionate informazioni…
    Ho scritto perche’, per caso, pochi giorni fa ho testato uno dei software citati, photoscape…
    Ha un aspetto a prima vista scoraggiante in quanto sembra troppo semplice e si presume incompleto, ma a me pare assolutamente buono anche per un neofita…ad es. la maggior parte dei freeware non consentono di raddrizzare le immagini per singoli gradi. Photoscape si., con uso di un comodo reticolo…
    un saluto
    emilius

    Mi piace

    1. Ancora non ho un Mac, anche se sto valutando la migrazione.
      Con mia sorpresa però ho letto su una rivista Mac che anche per questa piattaforma è disponibile Gimp, il famoso software di fotoritocco open source che gira anche su Windows e linux. Se non lo hai provato te lo consiglio, non è a livello di Photoshop, ma quasi ed è gratis.
      Ciao, Francesco

      Mi piace

  5. grazie, l’ho provato qualche volta sul notebook di mio fratello che ha Ubuntu e devo dire che è molto valido e potente.
    Stasera mi metto a cercare qualche risorsa e poi te la inserisco qui come commento.
    Io il mac lo consiglio a tutti, anchese non sono un professionista: stabile, facile da usare, bello da vedere e se escludi i tanti fanboys ed accaniti evangelisti della Mela c’è una bella comunità di appassionati

    Mi piace

  6. Come promesso linko qualche software gratuito per Mac:

    Xee (opensource) – Visualizzatore di immagini multiformato, compreso RAW. Molto leggero e veloce

    http://wakaba.c3.cx/s/apps/xee.html

    Darktable (opensource) – Editing non distrittutivo e correzione del colore

    http://darktable.sourceforge.net/

    Raw Photo Processor – Altro tool di interpolazione per il RAW

    http://www.raw-photo-processor.com/RPP/Overview.html

    ExifRenamer – Editor dei tag EXIF (per data ed ora di scatto), compatibile con diversi formati

    http://www.qdev.de/?location=mac/exifrenamer

    GPSPhotoLinker – Gestisci coordinate GPS all’interno delle tue foto

    http://www.earlyinnovations.com/gpsphotolinker/

    A buon rendere a tutti gli amici utenti Mac!!

    Mi piace

    1. Carmine, io ho provato GimpShop con Windows XP e funzionava. Non ho ancora Windows 7 (lo installerò su un nuovo pc tra poco) e quindi non so dirti se funziona o meno. Comunque GimpShop si basa ancora su Gimp 2.2 che non è molto stabile. Attualmente ho installato Gimp 2.6.10 su Windows Vista e funziona bene e su PC Professionale lo danno anche per 7. L’interfaccia a finestre separate non da fastidio e ci si abitua facilmente. Se vuoi però un programma con una finestra unica puoi provare GimPhoto, basato su Gimp 2.4.3, che si usa insieme a GimPad per integrare tutte le finestre in una sola. Anche questo è indicato per XP e Vista e dovresti verificare se funziona su 7. In ogni caso se ci sono problemi 7 dovrebbe avere integrata la virtualizzazione di XP.
      Ciao, Francesco

      Mi piace

  7. Neck, questo mio articolo, scritto tempo fa, era solo una segnalazione sull’esistenza di software gratuito per usi fotografici, oltre a quelli a pagamento. Non aveva la pretesa di analizzarli in dettaglio.
    Sul software credo di avere comunque una competenza maggiore di quella che tu immagini, visto che da 30 anni l’informatica è il mio lavoro, mentre la foto è un hobby.
    Su alcuni ho anche scritto alcuni articoli di approfondimento, in particolare su FastStone che uso quotidianamente.
    Ciao, Francesco

    Mi piace

  8. Ciao. Complimenti ancora per questo blog. Volevo chiederti una cosa riguardo ai programmi grtuiti: ne conosci uno che faccia HDR con due foto o che faccia qualcosa di simile?
    Grazie, ciao, Alberto

    Mi piace

    1. Alberto,
      fra i programmi gratuiti per creare foto HDR uno dei più diffusi e considerati è Picturenaut http://www.hdrlabs.com/picturenaut/index.html . Da quello che si legge in rete da buoni risultati ed è facile da usare. Io però non l’ho provato in quanto di solito non faccio HDR, ma potrebbe essere interessante per un articolo. Purtroppo esiste solo in versione Windows. Per Mac esiste invece HDRtist http://www.ohanaware.com/hdrtist/ che sembra ugualmente buono. Per Linux ne esistono diversi, tutti ovviamente gratuiti, ricercabili nei repository software della propria distribuzione.
      Ciao, Francesco

      Mi piace

  9. ciao francesco,

    quali ritieni i migliori programmi per fotoritocchi gratuiti?

    Oltre a faststone e gimp 2.6( che entrambi uso) sei a conoscenza di altri programmi altretatnti validi e che non hai elencato nel link?

    Grazie per i tuoi mille consigli.

    Mi piace

  10. ciao Francesco,

    Uso su tuoi consigli fastone per modifiche di tutti i giorni; zoner per foto panoramiche; ora vorrei cimentarmi con HDR per cui vedrò anche di scaricare Picturenaut;
    volevo sapere: a)ho scacricato gimpe 2,6 che è lo trovo un pò piu impegnativo, ma vale la pena di studiarmelo nell’utilizzo oppure mi consente di fare ciò che faccio già con fastone?Ho utilizzato filtri I-warping è sono divertenti per modificare le persone; faccio anche dei buoni ritagli per fotomontaggi, ma ritieni che convenga imparare ad usarlo bene o se ne può fare ameno?
    b) Ma il rumore, o meglio la riduzione del rumore con tali programmi, riguarda sia il file jpeg che raw? ci sono dei buoni programmi gratuiti per riduzione del rumore? ho sentito parlare bene di noiseware, facile ed intuitivo ed efficace, puoi consigliarmi qualcosa?

    Ti ringrazio.

    Mi piace

    1. Angelo,
      FastStone serve per gestire l’archivio fotografico. consente anche qualche ritocco o modifica, ma limitati. Gimp è invece molto più potente, paragonabile a Photoshop, e consente tutti i tipi di ritocchi ed laborazioni grafiche, ma non ha le funzioni per gestire l’archivio. La cosa migliore è partire da FastStone e poi se si vogliono fare ritocchi pesanti aprire l’immagine in Gimp, sfruttando anche la funzione automatica di FastStone che consente di richiamarlo automaticamente (Modifica con un programma esterno) disponibile cliccando sulla foto con il tasto destro.
      Per le funzioni di modifica delle persone ed i fotomontaggi vedi tu. Se si addicono al tuo genere di foto usale pure, io non le uso.
      La riduzione del rumore si può applicare anche ai jpeg ma è più efficace sui raw. I convertitori raw la consentono durante la fase di conversione. Fra i programmi indipendenti io ho usato solo Noise Ninja, molto efficace, ma a pagamento. Puoi però scaricarne una versione di prova.
      Ciao, Francesco

      Mi piace

  11. Francesco complimenti per lo stupendo blog, passo molti minuti a leggere e rileggere… Ho iniziato da poco a salvare le foto in ras e joeg con la mia nikon d3100. Ora il problema è l software, e ti domando: cosa mi conviene usare? In più una Olga che ho definito la foto posso buttar via il Raw oppure i sconsigli?
    Ciao @luca

    Mi piace

    1. Luca,
      con la D3100 dovresti avere avuto anche il CD con il software Nikon, fra cui Nikon View NX2 per la conversione dei file raw. E’ un programma semplice, ma valido. Se vuoi qualcosa di più sofisticato puoi acquistare Nikon Capture NX2, molto completo ed efficace anche per correzioni sulle foto, oppure scaricare gratuitamente RawTherapee, anche questo molto valido e completo.
      Mi raccomando poi, non buttare via MAI i raw. Potrai sempre riprenderli ed ottenere un nuovo jpeg uguale o diverso dal precedente.
      Ciao, Francesco

      Mi piace

  12. Ciao sono Giulia,
    Ho la Canon EOS 1100D, ho fatto delle foto con la qualità RAW,
    con Raw Therapee me le fa vedere, ma sulla cartella del computer no.
    Per caricarle su facebook devo prendere quelle della cartella?! o non posso caricarle?!

    Mi piace

    1. Giulia,
      le foto in formato raw non sono direttamente visibili o utilizzabili se non dopo averle convertite in jpeg tramite un apposito programma di conversione. RawTherapee è appunto uno di questi programmi. E’ uno dei migliori ed è pure gratuito. Un altro programma, che dovresti avere in quanto è fornito con tutte le reflex Canon nel CD allegato, è Canon Digital Photo Professional (DPP).
      Con RawTherapee o con DPP devi quindi convertire le foto dal formato raw a quello jpeg, poi potrai vederle con qualsiasi programma di visualizzazione ed inviarle in rete su social network. Puoi farlo sia singolarmente per ciascuna foto, ma se sono molte è meglio selezionarle tutte e converirle in “batch” (per RawTherapee si inviano alla “coda batch”.
      Il vantaggio del raw è che riesce ad ottenere una migliore qualità rispetto al jpeg prodotto direttamente in macchina e che è possibile modificare molti parametri con cui è stata scattata la foto, come esposizione e bilanciamento del bianco, prima di convertirle.
      Ciao, Francesco

      Mi piace

      1. Ciao Francesco.
        Sto cercando di capire come muovermi per lo sviluppo RAW e ti chiedo un parere. Uso Olympus OM D, modifico in bianco e nero, amo enfatizzare i contrasti, sono poco “smaliziato” e quindi preferisco la semplicità d’uso. Sono dati sufficienti per chiederti se restare con Viewer di Olympus, passare a Photo Shop o fare il salto verso Lightroom?
        Grazie
        Massimo

        Mi piace

  13. ciao Francesco,

    come programma gratuito per la riduzione del rumore, quali consigli potresti darmi( per reflex dx nikon)?
    Inoltre sto cercando di scaricare gimpshop, ma non ci riesco, nel senso che lo scarico ma poi non è niente altro che gimp, senza la presentazione tipo photoshop, anche se sull’icona mi esce scritto gimpshop; sai come fare per scaricare la versione vera di gimpshop?( ci ho provato in tanti modi ma niente);
    Ultimo consiglio, se possibile: su quali parametri si va ad incidere per modifiche su file nef o raw?
    Io ho scaricato photivo( per lavorare il nef) perchè la versione di raw therapy mi da problemi nell’installazione,(forse il pc vecchiotto non lo supporta), però mi sembra di capire che sia altrettanto valido, lo conosci come programma?

    Grazie per lo splendido blog.

    Mi piace

    1. Giacomo,
      per convertire le foto raw Nikon (NEF) i programmi migliori sono Nikon Capture NX2 e View NX2. Purtroppo Capture NX2 è a pagamento, ma è quello che in tutte le mie prove riduce meglio il rumore per le Nikon. View NX2 lo riduce, ma questa riduzione non può essere regolata ed eliminata se non la si vuole.
      RawTherapee 4, gratuito, a me ha dato buoni risultati con le Nikon anche installato su un notebook non recente core2 Duo a 2 Ghz con 2 Gb di RAM e Windows Vista. Certo è lento, ma funziona. Verifica di avere scaricato la versione giusta per Windows a 32 bit.
      Buoni risultati si ottengono anche con Lightroom 4, ma leggermente inferiori a Capture NX2.
      Non conosco invece Photivo, anche se ne ho sentito parlare e volevo provarlo, ma per adesso non ne ho avuto il tempo. Forse in futuro.
      Infine Gimpshop. Non è più necessario usarlo in quanto la versione 2.8 di Gimp può funzionare, in opzione, con un’unica finestra come Photoshop. Inoltre Gimpshop è sempre associato ad una versione di Gimp più vecchia della corrente e non aggiornata.
      Ciao, Francesco

      Mi piace

  14. ciao Francesco,

    mi chiedevo se le versioni free dei programmi, che man mano che si succedono nel tempo, sono sempre soggette a migliorie; mi spiego meglio: ho visto che il programma neat image per ridurre il rumore ha una versione nuova ( n .7); a dire il vero mi sembra che la nuova versione abbia meno valori su cui andare ad incidere rispetto alla precedente, e allora mi sono insinuati questi dubbi; sono leciti o comunque la versione successiva dovrebbe essere sempre migliore?

    Mi piace

    1. Vincenzo,
      la versione demo di Neat Image gratuita ha notevoli limitazioni rispetto alla versione a pagamento. Normalmente le nuove versioni dovrebbero avere dei miglioramenti e delle funzioni in più rispetto alle vecchie, altrimenti non ci sarebbe nessun motivo perchè i possessori della vecchia comprino la nuova. Questo avviene anche per i programmi gratuiti come FastStone Image Viewer, Gimp o RawTherapee. In particolare non conosco le caratteristiche della precedente versione di Neat Image e quindi non so aiutarti.
      Ciao, Francesco

      Mi piace

  15. ciao Francesco,
    grazie per la celere risposta.
    Ti chiedo allora se conosci qualche programma gratuito, per riduzione del rumore, che tu ritieni possa essere discreto.

    grazie

    Mi piace

    1. Gianalessandro,
      dall’ultima voce del menu di Faststone Image Viewer, quella contrassegnata dal “?”, pui scaricare il tutorial, in inglese, in formato pdf o ebook. Non è aggiornato all’ultima versione, ma va bene ugualmente.
      Ciao, Francesco

      Mi piace

  16. Sto utilizzando RawTherapee e Fatstone da qualche tempo (circa 3 mesi), e devo dire che per le mie limitate esigenze funzionano benissimo. Quindi grazie per le informazioni che ho trovato in questo blog.
    Ora vorrei sapere se esiste un programma free, che non sia Picasa, che mi permette la presentazione in serie, magari con dissolvenza e accompagnamento musicale, di una serie di fotogrammi collegati tra loro da un filo conduttore.
    Intanto buone vacanze a chi può.

    Mi piace

    1. @Erikilrosso, ti do solo due dritte (anzi tre)…

      Di gratuito potresti considerare un programma Microsoft (se usi Mac hai un ottimo programma già incluso) Microsoft Photo Story 3 che trovi qui:
      https://www.microsoft.com/it-it/download/details.aspx?id=11132

      Ma ti consiglio di prendere in conisderazioni anche programmi non gratuiti ma da costo veramente minimo come MAGIX Photostory easy che con 39 euro ti da veramente parecchie funzioni e anche possibilità di trovare assistenza e (se non ricordo male) possibilità di confronto su forum di utenti.
      http://www.magix.com/it/photostory-on-cd-dvd/detail/

      Alternativa Ashampoo Slideshow Studio HD a soli 29,90…

      Cmq se cerci… trovi 😉

      Mi piace

    2. Erikilrosso,
      Microsoft Photo Story mi sembra abbastanza limitato con una risoluzione massima di 640×480. Magix Photostory e Ashampoo Slideshow mi sembrano buoni.
      Un’alternativa è anche Windows Movie Maker, scaricabile da qui, oppure dal Windows Store se hai Windows 10. E’ semplice da usare e consente di creare slide show anche alla risoluzione Full HD, oltre che per moltissimi dispositivi.
      Ti suggerisco anche di provare m.objects, software professionale per slideshow, disponibile anche in versione gratuita, seppure limitata, per prova e in varii tipi di licenza. Quella basic, più consigliabile, costa 100 €.
      Ciao, Francesco

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...