Archivi categoria: Generale

Fotocamere dell’anno 2016 – Risultati

Si è chiuso il 15 gennaio il referendum per eleggere le fotocamere dell’anno 2016 per Francescophoto.
I risultati sono stati interessanti sia per la partecipazione, con quasi un migliaio di voti anche se le categorie erano solo due, che per le scelte.
Alcuni risultati sono stati abbastanza prevedibili, ma alcuni hanno riservato delle sorprese e la sfida si è conclusa in alcuni casi, come si dice, sul filo di lana. Continua a leggere Fotocamere dell’anno 2016 – Risultati

Annunci

Fujifilm GFX 50S

gfx_50s_leftoblevfgf63mmFujifilm ha presentato oggi la versione della sua nuova mirrorless medio formato GFX 50S anticipata alla Photokina dello scorso anno.
La GFX 50S è dotata di un sensore medioformato da 43,8×32,7 mm con 51 Mpx e una superficie maggiore di 1,7 volte di quella di una fullframe. E’ dedicata principalmente alla fotografia che richiede stampe di grandi dimensione, commerciale, ritratti in studio, ma anche paesaggio in esterni data la sua maneggevolezza e protezione da agenti atmosferici. L’elaboratore d’immagine X Processor Pro consente una sensibilità massima di 12800 iso estendibile fino a 102400. L’otturatore è ibrido, meccanico ed elettronico. L’autofocus a rilevamento di contrasto ha 117 punti AF. Il mirino con un’elevata risoluzione di 3,69 Mpx è staccabile ed orientabile in varie direzioni con un apposito accessorio. Anche lo schermo da 3,2″ ha un’elevata risoluzione, 2,36 Mpx, è sensibile al tocco ed orientabile.
Per la GFX 50S Fujifilm ha sviluppato una nuova serie di obiettivi con il nuovo innesto GF. Al momento sono stati presentati tre obiettivi GF 63 mm f/2,8 R WR, GF 32-64 mm f/4,0 R LM WR e GF 120 mm f/4,0 R LM OIS WR Macro. Continua a leggere Fujifilm GFX 50S

Fotocamere consigliate – Reflex – 2016 (300-8000 €)

Le reflex sono state le regine della fotografia amatoriale di alto livello e professionale degli ultimi 50 anni. E’ cambiato il mezzo con cui si registrano le immagini, una volta la pellicola, ora il sensore elettronico, ma non è cambiata la reflex per tanti buoni motivi. La ragione principale per cui questo tipo di fotocamere ha soppiantato, nel campo delle fotocamere portatili, quelle a telemetro o a mirino galileiano che per anni hanno dominato il mercato, è l’unicità del loro mirino. Infatti attraverso lo specchio reflex, posto dietro l’obiettivo, e il pentaprisma che raddrizza l’immagine e la devia verso l’oculare con una reflex è possibile vedere con precisione ed immediatezza quello che è inquadrato con qualunque obiettivo o sistema ottico (telescopi, microscopi) gli si ponga davanti. Continua a leggere Fotocamere consigliate – Reflex – 2016 (300-8000 €)

Fotocamere consigliate – Mirrorless – 2016 (600-11.000 €)

Le mirrorless sono il tipo più recente di fotocamere, frutto del digitale e dell’elettronica, anche se le prime “mirrorless” in realtà sono antecedenti alle reflex: sono infatti le macchine a telemetro ad obiettivi intercambiabili, abbandonate poi (salvo che da Leica) per gli indubbi vantaggi delle reflex.
Oggi che al posto della pellicola abbiamo un sensore e con la disponibilità di schermi e mirini elettronici sono ritornate in auge.
Le mirrorless hanno il principale vantaggio nelle loro dimensioni e peso, sia dei corpi che spesso degli obiettivi, più ridotti di quelli delle reflex (anche perchè i produttori di reflex negli ultimi anni hanno trsacurato questo aspetto). Ciò dovrebbe consentire di avere delle macchine più facilmente trasportabili e di poterle al limite mettere in tasca, come è il sogno di molti. Continua a leggere Fotocamere consigliate – Mirrorless – 2016 (600-11.000 €)

Fotocamere consigliate – Bridge – 2016 (600-1700 €)

Sono classificate in questo modo, forse impropriamente, delle fotocamere che presentano una forma esterna simile alle reflex, anche se in alcuni casi in dimensioni leggermente più contenute, e che montano degli obiettivi zoom non intercambiabili. Offrono anche un mirino elettronico e la possibilità di funzionamento a priorità di tempi o diaframmi e manuale, oltre che a programma automatico. Continua a leggere Fotocamere consigliate – Bridge – 2016 (600-1700 €)

Fotocamere consigliate – Compatte – 2016 (600-4000 €)

Le compatte sono fotocamere con obiettivo non intercambiabile. In genere è un obiettivo zoom, ma ci sono alcune eccezioni di compatte con obiettivi a focale fissa. Come suggerisce la loro stessa denominazione sono macchine di ingombro e peso tendenzialmente ridotti (anche se c’è qualche eccezione), da portare facilmente con se, anche se in realtà le dimensioni possono essere abbastanza variabili e ce ne sono di piccolissime e altre che non sono assolutamente tascabili. Continua a leggere Fotocamere consigliate – Compatte – 2016 (600-4000 €)

Corsi di fotografia

locandina-corsi_2016Dopo tanto tempo e tante promesse finalmente sono riuscito ad organizzare dei corsi di fotografia.
I corsi saranno tenuti a Roma presso l’Associazione AFRO – Scuola Sinopoli e partiranno dai primi di ottobre, anche se un calendario non è ancora definito.
Saranno del tipo modulare per cui si potrà partecipare ad un singolo modulo o a tutta la serie. Ovviamente saranno a pagamento, anche se questo sarà contenuto e destinato prevalentemente a coprire le spese.

Continua a leggere Corsi di fotografia

Accordo Canon-Nikon

Nikon LogoCanon logoIn rete da alcuni giorni circola un’informazione riguardante un accordo che sarà a breve sottoscritto fra Canon e Nikon per quanto riguarda il settore fotografico. La clamorosa notizia è stata ripresa da diversi siti cinesi e qualche giapponese.
In pratica la forte concorrenza delle nuove mirrorrless, ormai disponibili anche in formato fullframe, ha messo sotto pressione i due grandi produttori di reflex che non sono in grado di sostenere autonomamente i grandi investimenti necessari per aggiornare le loro reflex ed entrare nel mercato mirrorless con l’autorevolezza e il peso che la loro tradizione comporta.
I due grandi delle reflex hanno quindi deciso di stringere un accordo per affrontare questa nuova sfida. Continua a leggere Accordo Canon-Nikon

Onde gravitazionali

ligo20160211_TnOggi pubblico un articolo fuori tema.
Riguarda la scoperta, o meglio la prima rilevazione, delle onde gravitazionali. Queste onde sono una deformazione dello spazio-tempo che costituisce l’universo e furorono predette da Albert Einstein quando pubblicò la sua teoria della Relatività Generale cento anni fa, nel 1916. La loro rilevazione è molto difficile e complessa e fino ad oggi non si era ancora certi della loro esistenza.
La loro soperta è stata annunciata oggi in una conferenza tenuta presso il National Science Fundation alle 10:30 ora della costa orientale USA anche se in realtà la scoperta è avvenuta il 14 settembre 2015 presso i due rilevatori interferometrici del progetto LIGO localizzati a Livingstone in Louisiana e a Hanford nello stato di Washington, entrambi in USA. Il progetto LIGO ha avuto la collaborazione di altri progetti nel mondo, fra cui l’italiano VIRGO dell’università di Pisa. Continua a leggere Onde gravitazionali

Occasioni del momento

Da quando le fotocamere sono diventate digitali la loro evoluzioneè stata sempre molto rapida.
Le fotocamere analogiche venivano sostituite con un ritmo molto più lento di adesso e una reflex, ad esempio, poteva restare in produzione per 10 anni e più.
Oggi non è così e i nuovi modelli si susseguono abbastanza rapidi, più sui modelli base, meno su quelli professionali, ma con dei ritmi che rendono obsoleta qualsiasi macchina dopo pochi anni. Ciò non vuol dire però che queste macchine peggioreranno la loro qualità, continueranno a fare foto come hanno sempre fatto.
Negli ultimi tempi poi l’evoluzione si è un po’ rallentata e spesso i nuovi modelli sono semplici “restyling” dei precedenti con l’aggiunta spesso di qualche funzione accessoria come il Wi-Fi o lo schermo sensibile al tocco.
In alcuni casi i modelli sostituiti rimangono sul listino a prezzo ridotto o comunque restano reperibili sul mercato per qualche mese a causa delle scorte dei negozianti. In queste occasioni quindi è possibile approfittare della situazione per acquistare a prezzo scontato ottime macchine che, seppure alla fine del loro ciclo di produzione, sono in grado di fare ottime foto. Continua a leggere Occasioni del momento

Fotocamere dell’anno 2015 – Risultati

Si è chiuso il 15 gennaio il referendum per eleggere le fotocamere dell’anno di Francescophoto.
I risultati sono stati interessanti sia per la partecipazione, con circa un migliaio di voti,  che per le scelte.
Alcuni risultati sono stati abbastanza prevedibili, ma alcuni hanno riservato delle sorprese e la sfida si è conclusa in alcuni casi, come si dice, sul filo di lana. Continua a leggere Fotocamere dell’anno 2015 – Risultati

Fotocamere consigliate – Reflex 2015 (300-8000 €)

Le reflex sono state le regine della fotografia amatoriale di alto livello e professionale degli ultimi 50 anni. E’ cambiato il mezzo con cui si registrano le immagini, una volta la pellicola, ora il sensore elettronico, ma non è cambiata la reflex per tanti buoni motivi. La ragione principale per cui questo tipo di fotocamere ha soppiantato, nel campo delle fotocamere portatili, quelle a telemetro o a mirino galileiano che per anni hanno dominato il mercato, è l’unicità del loro mirino. Infatti attraverso lo specchio reflex, posto dietro l’obiettivo, e il pentaprisma che raddrizza l’immagine e la devia verso l’oculare con una reflex è possibile vedere con precisione ed immediatezza quello che è inquadrato con qualunque obiettivo o sistema ottico (telescopi, microscopi) gli si ponga davanti.
Continua a leggere Fotocamere consigliate – Reflex 2015 (300-8000 €)

Analisi del 2015

 

I folletti delle statistiche di WordPress.com hanno preparato un rapporto annuale 2015 per questo blog.

Ecco un estratto:

Il Museo del Louvre riceve 8,5 milioni di visitatori ogni anno. Questo blog è stato visto circa 1.700.000 volte nel 2014. Se fosse un’esposizione al Louvre, ci vorrebbero circa 73 giorni perché lo vedessero altrettante persone.

Ringrazio tutti voi per questo e questi risultati mi motivano a continuare un lavoro che diventa sempre più interessante, ma anche sempre più impegnativo.

Clicca qui per vedere il rapporto completo.

Fotocamere consigliate – Mirrorless – 2015 (450-11.200 €)

Le mirrorless sono il tipo più recente di fotocamere, frutto del digitale e dell’elettronica, anche se le prime “mirrorless” in realtà sono antecedenti alle reflex: sono infatti le macchine a telemetro ad obiettivi intercambiabili, abbandonate poi (salvo che da Leica) per gli indubbi vantaggi delle reflex.
Oggi che al posto della pellicola abbiamo un sensore e con la disponibilità di schermi e mirini elettronici sono ritornate in auge.
Le mirrorless hanno il principale vantaggio nelle loro dimensioni e peso, sia dei corpi che spesso degli obiettivi, più ridotti di quelli delle reflex (anche perchè i produttori di reflex negli ultimi anni hanno trsacurato questo aspetto). Ciò dovrebbe consentire di avere delle macchine più facilmente trasportabili e di poterle al limite mettere in tasca, come è il sogno di molti. Continua a leggere Fotocamere consigliate – Mirrorless – 2015 (450-11.200 €)

Fotocamere consigliate – Bridge – 2015 (450-1500 €)

Sono classificate in questo modo, forse impropriamente, delle fotocamere che presentano una forma esterna simile alle reflex, anche se in alcuni casi in dimensioni leggermente più contenute, e che montano degli obiettivi zoom non intercambiabili. Offrono anche un mirino elettronico e la possibilità di funzionamento a priorità di tempi o diaframmi e manuale, oltre che a programma automatico.
Fino a poco tempo fa le bridge avevano zoom ad amplissima escursione, usavano un’elettronica uguale a quella delle compatte di tipo base e montavano dei sensori di solito della dimensione piccola da 1/2,3″. Solo in questo modo è possibile infatti costruire degli obiettivi che arrivano a delle escursioni focali fino a oltre 80x senza che assumano dimensioni mostruose e costi improponibili. La qualità d’immagine di queste bridge quindi non è diversa da quella delle compatte base, discreta in esterni con buona luce, scarsa quando c’è poca luce. L’uso di obiettivi di così lunga focale è poi molto difficoltoso a causa della loro scarsa luminosità che spesso costringe a scattare con tempi troppo lunghi, ottenenso foto mosse, o costringendo ad aumentare molto la sensibilità e ottenendo foto con rumore elevato. La qualità di questi obiettivi è poi in genere scarsa specialmente al massimo della focale. Anche la velocità operativa non è elevata, quindi ritardo di scatto, autofocus non particolarmente veloce e sensibile, lentezza nel salvare le foto, difficoltà nel seguire il soggetto nel mirino per gli scatti a raffica.
Anche in questo campo però l’offerta sta assistendo ad una profonda evoluzione. Attualmente, terminata la corsa allo zoom con maggiore escursione focale, sono state presentate alcune bridge con sensori di maggiori dimensioni, obiettivi con escursione focale inferiore e più luminosi per consentire una migliore qualità d’immagine, autofocus e velocità operativa migliorata. Continua a leggere Fotocamere consigliate – Bridge – 2015 (450-1500 €)

Fotocamere consigliate – Compatte – 2015 (280-4000 €)

Le compatte sono fotocamere con obiettivo non intercambiabile. In genere è un obiettivo zoom, ma ci sono alcune eccezioni di compatte con obiettivi a focale fissa. Come suggerisce la loro stessa denominazione sono macchine di ingombro e peso tendenzialmente ridotti (anche se c’è qualche eccezione), da portare facilmente con se, anche se in realtà le dimensioni possono essere abbastanza variabili e ce ne sono di piccolissime e altre che non sono assolutamente tascabili.
ino a poco tempo fa era facile definire le compatte come fotocamere che montavano sensori piccoli e di conseguenza non avevano una buona qualità d’immagine specialmente in poca luce, ma oggi non è più così. Sono state presentate numerose compatte con sensori più grandi, obiettivi zoom con ampiezze focali meno estreme, ma di migliore qualità e in molti casi il mirino, componente essenziale per ottnere buone foto. Queste nuove fotocamere mantengono però le qualità delle compatte, leggerezza e piccole dimensioni, compatibilmente con le dimensioni del sensore, per rimanere l’alternativa “leggera” quando si vuole usare una fotocamera non impegnativa come dimensioni e peso, in molti casi facilmente tascabile. Inoltre fotocamere di questo tipo sono meno vistose, non danno l’aspetto del “fotografo” a chi le usa e quindi sono più facilmente usabili in molti ambienti e situazioni. Continua a leggere Fotocamere consigliate – Compatte – 2015 (280-4000 €)

Classificazione e tipi di fotocamere – 2015

In molti casi mi arrivano richieste, tramite commenti o email, per chiedere quale il tipo di fotocamera più adatto per le proprie esigenze e per il tipo di fotografia che si vuole fare. Ho quindi sintetizzato in questo articolo quali sono le caratteristiche principali ed i pregi e difetti dei principali tipi di fotocamere ed indicato per cosa sono adatte.
Prima di leggere gli articoli dedicati alle fotocamere consigliate è opportuno leggere questo articolo per capire meglio qual è il tipo più adatto di fotocamera per le proprie esigenze e per il genere di foto che si predilige.
Infatti l’offerta di fotocamere digitali si è ampliata enormemente negli ultimi anni, sono sorte nuove categorie di macchine, oltre le tradizionali compatte e reflex, come le bridge o le mirrorless e non è facile orientarsi.
C’è anche da considerare che mentre fino a qualche anno fa esisteva una netta distinzione di caratteristiche e di prezzo fra le economiche compatte e le costose reflex oggi non è più così. Le categorie si sono mescolate e le classificazioni saltate. Ci sono compatte fullframe che costano migliaia di euri, reflex che ne costano poche centinaia e mirrorless di tutti i tipi, da quelle con sensori piccolissimi alle fullframe, da quelle da qualche centinaio di euri a quelle da migliaia. Continua a leggere Classificazione e tipi di fotocamere – 2015

Aggiornamenti fotocamere consigliate

Vista la presentazione di numerosi nuovi modelli e il ritiro dal catalogo di altri ho iniziato l’aggiornamento degli articoli con l’elenco delle fotocamere consigliate.

Il primo è quello relativo al “Minimo” fino a circa 300 € di cui riporto il link:

Fotocamere consigliate: Il minimo compatte, bridge e mirrorless (< 300 €)

Gli altri saranno aggiornati a breve.

Referendum nel mondo ….

Ho dato un’occhiata solo oggi ai risultati del referendum di DPReview per individuare il prodotto preferito del 2014 che si è chiuso il 31 gennaio, dopo oltre un mese dall’apertura.
I risultati non sono stati molto diversi dal nostro referendum, che però ha una classifica per categoria e non comprende gli obiettivi, con al primo posto la Nikon D750 a pari merito con la Sony A7 II. Al terzo posto la Fujifilm X-T1 e al quarto la Sony A6000.
Quello che da da pensare però è che un sito in inglese, noto a livello mondiale, ampiamente sponsorizzato, con tanti soldi e persone che vi collaborano e di proprietà di Amazon ha ottenuto solo 4.749 voti.
In confronto il mio blog in italiano e noto prevalentemente in Italia, anche se riceve visite da paesi di tutti i continenti, molto meno pubblicizzato, ha ottenuto 859 voti.
Mi pare non ci sia proporzione. Continua a leggere Referendum nel mondo ….