Nikon Z9

Nikon ha presentato oggi la Z9 ammiraglia delle sue mirrorless.
E’ dotata di un nuovo sensore “stacked” CMOS da 45,7 Mpx e di un nuovo elaboratore d’immagine Expeed 7 che consentono una raffica a 30 fg/s a pieno formato, 120 fg/s a 11 Mpx e la ripresa video 8K. L’autofocus è il migliore di Nikon ed include la funzione tracking 3D aggiornata con il riconoscimento di volti e occhi anche di animali ed uccelli e di veicoli, auto, moto, aerei.
La novità più importante è l’eliminazione dell’otturatore meccanico di cui non c’è più necessità per l’altissima velocità di lettura del nuovo sensore.
Il corpo macchina ha forma simile alla precedente D6 con la doppia impugnatura per foto orizzontali e verticali, con un peso inferiore dell’8 % e un volume inferiore di circa il 20 %. Lo schermo è orientabile in verticale ed orizzontale per adattarsi a qualsiasi situazione di ripresa.
Le altre caratteristiche comprendono un mirino che mantiene la risoluzione di 3,68 Mpx e l’ingrandimento 0,8x, come le altre Z, ma garantisce una visione continua senza nessuna interruzione anche durante le raffiche, e la stabilizzazione d’immagine sul sensore. La memorizzazione è prevista con due alloggiamenti per schede CF Express o XQD.
Insieme sono stati presentati  due nuovi zoom il Z 100-400 mm f/4,5-5,6 VR e il Z 24-120 mm f/4,0  e un nuovo adattatore FTZ II oltre a preannunciare un supertele 400/4,0. Continua a leggere Nikon Z9

Panasonic S5: test

Panasonic è entrata solo recentemente, nel 2019, nel settore delle mirrorless fullframe. Ha però un’esperienza piuttosto lunga e consolidata nel settore mirrorless avendo presentato la prima mirrorless in assoluto, la Lumix G1 di formato M43, nel 2008.
Le sue prime fullframe, la S1 e la S1R, hanno ottime prestazioni, ma un corpo grande e massiccio, molto simile a quello delle reflex di pari categoria. Per rispondere alle richieste dei fotografi però, che preferiscono fotocamere di dimensioni più contenute, Panasonic ha presentato lo scorso anno la S5.
Questa fotocamera riprende, migliorandole, le caratteristiche della S1 in un corpo molto più compatto e leggero, E’ dotata di un sensore fullframe CMOS da 24 Mpx senza filtro antialias, di elaboratore d’immagine Venus Engine e di stabilizzazione sul sensore. Il suo autofocus usa la tecnologia Panasonic DFD con velocità simile a quella degli autofocus a rilevamento di fase. Le sue caratteristiche di ripresa video sono molto sviluppate, come in tutte le Panasonic e per molte caratteristiche è più vicina alla S1H specifica per le riprese video piuttosto che alla S1. Il corpo metallico è protetto da polvere ed acqua. Continua a leggere Panasonic S5: test

Sony A7 IV

Sony ha presentato oggi la quarta generazione della sua mirrorless fullframe A7.
La A7 IV vuole ridefinire lo standard della categoria con un nuovo sensore retroilluminato da 33 Mpx e il suo ultimo elaboratore d’immagine Bionz XR che contribuiscono a migliorare tutti gli aspetti delle prestazioni. Il corpo riprende il design degli ultimi modelli Sony con un’impugnatura maggiorata e una nuova ghiera delle modalità a due livelli. Il mirino ora offre una maggiore risoluzione, 3,69 Mpx e lo schermo è orientabile in tutte le direzioni.
I più grandi miglioramenti sono nell’autofocus, già ottimo nella A7 III, che ha ora 759 punti AF e si avvale degli algoritmi sviluppati per la A1, con la possibilità di identificare anche gli occhi di animali e uccelli.
La ripresa video può essere 4K 30p usando il pieno formato del sensore, oppure 60p usando solo una porzione centrale (Super35) equivalente ad un’APS. Continua a leggere Sony A7 IV

Nikon Z DX 18-140

Nikon ha presentato il preannunciato zoom per le sue mirrorless DX il Nikkor Z 18-140 mm f/3,5-6,3 VR. Questo zoom con un’escursione focale 7,8x equivale ad un 27-210 mm.
L’obiettivo è adatto come zoom universale per quasi tutti gli usi fotografici. E’ dotato anche da stabilizzazione ottica VR. Il corpo, molto leggero, solo 315 g, è protetto da polvere ed acqua. L’autofocus veloce garantisce il rilevamento dei volti e degli occhi con le mirrorless Z. Continua a leggere Nikon Z DX 18-140

Sony FE 70-200/2,8 GM II

Sony ha presentato il FE 70-200 mm f/2,8 GM OSS II  nuova versione di questo tele professionale.
Il nuovo obiettivo sfrutta due elementi sferici in vetro ED (Extra-low Dispersion) e due Super ED per ridurre significativamente le aberrazioni cromatiche senza dispersione del colore. L’obiettivo include anche un elemento asferico ED, novità assoluta nelle ottiche del sistema Alpha, che elimina contemporaneamente l’aberrazione cromatica e sferica. Il diaframma ha un’apertura circolare a 11 lamelle di nuova progettazione. La distanza di messa a fuoco minima è di appena 0,4 metri a 70 mm e 0,82 metri a 200 mm, con un ingrandimento massimo di 0,3x. Infine l’FE 70-200 mm F2,8 GM OSS II si abbina facilmente al tele convertitore ad alte prestazioni da 1,4x o 2,0x. L’autofocus sfrutta quattro motori lineari XD (Extreme Dynamic) per fornire prestazioni AF veloci e precise, con una velocità quasi quadruplicate focus tracking migliorato del 30% rispetto al modello precedente. Le dimensioni ed il peso sono state ridotte notevolmente rispetto al modello precedente e on un peso di 1.045 gr il 70-200 mm F2,8 GM OSS II​ è uno dei più leggeri. Continua a leggere Sony FE 70-200/2,8 GM II

Nuovi Tamron

Tamron ha presentato nello scorso mese di settembre tre nuovi obiettivi destinati alle mirrorless.
Il 18-300 mm f/3,5-6,3 Di III VC VXD per APS Fujifilm X e Sony E è il primo zoom per mirrorless con escursione focale 16,6x; l’obiettivo copre la gamma di lunghezze focali equivalenti da 27 a450 mm nel formato APS ed è uno zoom di uso universale dal grandangolo al tele. Il suo sistema di azionamento dell’autofocus utilizza il meccanismo di messa a fuoco con motore lineare TAMRON VXD (Voice-coil eXtreme-torque Drive), offrendo così un’eccellente silenziosità di funzionamento e la massima agilità di utilizzo. L’obiettivo incorpora elementi ottici speciali per garantire un’elevata risoluzione su tutta l’area del fotogramma e offrire un’alta qualità dell’immagine.
Il 28-75 mm f/2,8 Di III VXD G2 per fullframe con innesto Sony FE è il successore del 28 75mm F/2.8 Di III RXD, uno zoom molto diffuso. Mantenendo le apprezzate dimensioni compatte del modello che lo ha preceduto, il nuovo 28 75mm F2.8 G2 incorpora una nuova costruzione ottica basata su un design che è stato rinnovato per migliorare la resa e le sue caratteristiche sono compatibili con le fotocamere digitali più recenti che offrono una risoluzione più elevata È stato inoltre integrato il meccanismo di messa a fuoco con motore lineare TAMRON VXD (Voice coil eXtreme torque Drive), per offrire una maggiore velocità di messa a fuoco con una precisione ancora più elevata.
Infine il 35-150 mm f/2-2,8 Di III VXD per fullframe Sony FE è il primo zoom con luminosità f/2,0 per le fotocamere mirrorless. 2.8 è un obiettivo zoom che copre la gamma dal grandangolo (35 mm) al teleobiettivo (150 mm) ed è ideale per la fotografia di viaggio. Grazie alla sua escursione focale, consente di riprendere panorami e grandi edifici a 35 mm ed effettuare scatti ravvicinati a 150 mm. Inoltre, incorporando il meccanismo di messa a fuoco con motore lineare VXD (Voice coil eXtreme torque Drive), l’obiettivo, pur essendo così luminoso, presenta una messa a fuoco automatica veloce e precisa. Continua a leggere Nuovi Tamron

Fujifilm GFX 100S: test

La GFX 100S è una fotocamera medio formato con sensore da 44×33 mm e 101 Mpx. Riprende quasi tutte le caratteristiche della GFX 100 presentata 2 anni fa, ma con dimensioni, peso e prezzo più contenuti, portandosi molto vicina alle mirrorless fullframe di fascia alta per caratteristiche, portabilità e maneggevolezza.
E’ una fotocamera adatta a tutti gli usi in particolare quando si richiede la massima qualità d’immagine per risoluzione, gradazione tonale e gamma dinamica, quindi paesaggio, ma anche eventi, cerimonie, moda, pubblicità, still life e altro, fuori dallo studio ed anche in situazioni dinamiche. Pesa infatti solo 900 grammi, ma ha un sensore 1,7 volte più grande di una fullframe, uno stabilizzatore che garantisce un guadagno fino a 6 stop, un autofocus veloce e preciso che copre quasi il 100 % dell’inquadratura e i profili colore Fujifilm a cui si aggiunge il nuovo Nostalgic Neg che aggiunge un tono ambrato alle alte luci, per un aspetto più morbido, e aumenta la saturazione delle ombre, preservando i dettagli. Continua a leggere Fujifilm GFX 100S: test