Nikon: nuovi obiettivi 70-200/2.8 VR II e 18-200 VR II

AFS_70_200_ED_VRNikon ha presentato oggi, insieme alle due nuove reflex D300S e D3000, due nuovi obiettivi: l’AF-S Nikkor 70-200 f/2.8G ED VR II e l’AF-S DX Nikkor 18-200 f/3.5-5.6 ED VR II.
Si tratta dell’edizione migliorata di due obiettivi preesistenti.
Il nuovo AF-S NIKKOR 70-200mm f/2.8G ED VR IIè contraddistinto da un nuovissimo design ottico in grado di garantire qualità di immagine straordinaria e capacità estese di Riduzione ottica delle Vibrazioni VR.
Il nuovo AF-S DX NIKKOR 18-200mm f/3.5-5.6G ED VR II ‘superzoom’ con sistema di Riduzione delle Vibrazioni ed ingrandimento 11.1x, sostituisce il noto AF-S DX VR Zoom NIKKOR 18-200mm f/3.5-5.6G IF-ED, migliorando la funzionalità e la qualità dell’immagine.

Continua a leggere Nikon: nuovi obiettivi 70-200/2.8 VR II e 18-200 VR II

Nikon D300S e D3000

d300s-460Nikon ha presentato oggi, un po’ a sorpresa rispetto alle voci che si leggevano in rete, due nuove reflex, la D300S e la D3000.
La prima è un’evoluzione della D300, forse la miglior reflex APS, presentata circa due anni fa. Ha tutte le caratteristiche del modello precedente più alcuni miglioramenti come la possibilità di scattare raffiche a 7 fg/s e l’orizzonte artificiale per la messa in bolla e soprattutto offre la possibilità di effettuare riprese video HD 1280×720 (720p) a 24 fg7s con audio e, molto importante, autofocus.
La D3000 invece è una reflex di fascia bassa che sostituisce la D60 con alcuni miglioramenti, autofocus a 11 punti, schermo da 3″, sensibilità fino a 3200 Iso ed un prezzo ridotto che la rende molto interessante. Continua a leggere Nikon D300S e D3000

Nuove Panasonic compatte

panasonic_lumix_dmc_fz38_02La Panasonic ha presentato alcune nuove compatte abbastanza interessanti.
La prima è la nuova superzoom DMC-FZ38 (35 in USA) che sostituisce la FZ-28. La nuova fotocamera migliora notevolmente le caratteristiche della precedente con 12 Mpx, uno zoom 18x, uno stabilizzatore che raddoppia la sua efficacia chiamato Power O.I.S. e la possibilità di riprendere video in alta definizione HD 720p e salvarli nel formato AVCHD Lite che consente un risparmi di spazio rispetto al M-JPEG.
La seconda novità interessante è una supercompatta tascabile con zoom 8x che parte dall’equivalente di 25 mm per arrivare a 200.
La terza novità è un’altra compatta ultrapiatta del tipo con obiettivo integrato di buone caratteristiche e con alcune funzioni interessanti. Continua a leggere Nuove Panasonic compatte

Olympus E-P1: prime impressioni

E-P1_5_LHo avuto modo di esaminare in questi giorni, per breve tempo, la nuova E-P1 in un megastore in Germania.
La fotocamera fa un’ottima impressione, visiva e al tatto. Sembra veramente costruita im metallo, anche se sappiamo che è solo un rivestimento e sotto c’è plastica. L’aspetto è professionale e un po’ retrò, ma quello che si può capire solo dal vero sono le sue reali dimensioni.
Vedendola nelle foto su internet la E-P1 sembra grande più o meno come quasi tutte le compatte. In realtà è più grande e le sue dimensioni sono analoghe a quelle di una fotocamera a telemetro tipo Leica e molto simili a quelle di una reflex. Continua a leggere Olympus E-P1: prime impressioni

Nuove compatte Fuji EXR

S200EXR_1_LLa Fuji ha annunciato alcune nuove compatte di cui due con il suo nuovo ed esclusivo sensore Super CCD EXR.
Il Sensore Super CCD EXR ha uno schema particolare, esclusivo di Fuji, costituito da pixel ottagonali, invece che quadrati come tutti gli altri, disposti secondo linee diagonali con la particolarità di poter essere utilizzato con differenti modalità, a secondo dei risultati che si vogliono ottenere.
Il sensore ha 12 Mpx e può lavorare in tre modalità: Fine Capture Technology” (alta risoluzione), “Pixel Fusion Technology” (alta sensibilità e basso rumore), and “Dual Capture Technology” (ampia gamma dinamica). Quindi è possibile avere una di queste caratteristiche, ma non tutte e tre insieme. Continua a leggere Nuove compatte Fuji EXR

Apollo 11: sbarco sulla Luna

GPN-2001-000013Quaranta anni fa,il 20 luglio 1969 l’uomo sbarca sulla Luna. Si tratta della più grande conquista umana da quando l’uomo raggiunta la posizione eretta, centinaia di migliaia d’anni fa, ha potuto contemplare la Luna e da quel momento ha incominciato a sognare di poter un giorno raggiungerla. C’è voluto tanto tempo, ma quel sogno si è avverato e un gruppo di uomini, per la prima volta, si è allontanato dalla terra ed è arrivato su un altro corpo celeste. Questa impresa ha anche dimostrato che nulla è impossibile quando si vuole raggiungere una meta e si ha la volontà e la capacità di farlo e che non c’è limite all’imaginazione umana. Continua a leggere Apollo 11: sbarco sulla Luna

-1: Apollo 11: intorno alla luna

a11lsjDopo due giorni di viaggio alla velocità di circa 6000 km/h il 19 luglio 1969 l’Apollo 11 è arrivata vicino alla Luna completando il loro viaggio traslunare. Per iniziare il viaggio avevano acceso il motore del modulo di comando per 5 minuti e mezzo. Questo è tutto ciò che è servito per compiere il viaggio. Tutto il resto, il Saturn 5 con i suoi 3 stadi, il primo con 5 motori ed un milione di CV, le sue 3000 tonnellate di peso, sono serviti solo per traghettarli in orbita. Da li in poi è bastato il piccolo motore del modulo di comando, acceso per poco tempo, per portarli fino alla Luna a 6000 km/h. Anche l’accelerazione che hanno subito è stata bassa, in confronto a quella subita alla partenza, solo 1,3 g, meno di quella che subisce un pilota di F1. Continua a leggere -1: Apollo 11: intorno alla luna

-3 al 40° anniversario dello sbarco sulla Luna: verso la Luna

Partenza del Saturn V

40 anni fa oggi dopo aver lasciato l’orbita terrestre l’Apollo 11 si inseriva nell’orbita translunare per intraprendere il suo fantastico viaggio verso la Luna.
Prima di lasciare l’orbita terrestre però il modulo di comando si era staccato dal 3° stadio del Saturno e, dopo essersi girato, aveva estratto dalla testata del razzo il modulo lunare LEM, agganciato alla prua del modulo di comando, con una manovra delicatissima. Continua a leggere -3 al 40° anniversario dello sbarco sulla Luna: verso la Luna

-4 al 40° anniversario dello sbarco sulla Luna: parte Apollo 11

363365main_index-upcomingEventsTHUMBOggi mancano 4 giorni al 40° anniversario della più grande conquista umana, lo sbarco dell’uomo sulla Luna, avvenuto il 20 luglio 1969 con la missione Apollo 11 e gli astronauti Neil Armstrong e Edwin Aldrin.
40 anni il 16 lugli fa partiva dal centro spaziale Kennedy di Cape Canaveral in florida l’enorme razzo Saturn V che ha portato la navicella con i 3 uomini fino alla Luna.
L’emozione di vedere quella partenza, per me che la guarvavo in tv fu grande anche se non così intensa come quella provata quando sbarcarono sulla Luna, e all’epoca mi chiedevo se avrei potuto fare anche io in futuro quel viaggio, cosa che purtroppo non è stata possibile.

Continua a leggere -4 al 40° anniversario dello sbarco sulla Luna: parte Apollo 11

Canon 500D ad alti Iso

eos-500d-fsl-w-ef-s-18-55mm-isIn occasione del Canon day, organizzato in maggio dal noto negozio di fotografia romano La Placa ho avuto l’occasione di effettuare numerosi scatti con tutta la più recente produzione di reflex Canon ed anche con la compatta G10.
L’elaborazione di queste immagini, tutte scattate in raw, mi ha preso molto tempo, per il gran numero di immagini, per le difficoltà che mi ha crato il software di Canon Digital Photo Professiona (DPP), di cui ho già parlato, e che mi hanno richiesto un certo tempo per superarle (ne parlerò in un altro articolo) e purtroppo a causa di problemi familiari.
Pubblico perciò solo oggi i primi risultati di questo test ed ho deciso di cominciare dalla Canon 500D,la reflex più attesa e forse la più interessante fra le nuove Canon.
Non ho avuto il tempo di effettuare un test completo della fotocamera, come mi piacerebbe fare, ma per questo sarebbe stato necessario averla disponibile almeno per una settimana, e per ora ciò non mi è concesso. Continua a leggere Canon 500D ad alti Iso

DPReview prova la Olympus E-620

E620_1_LLa nota rivista online DPReview ha pubblicato oggi la prova della nuova Olympus E-620.
La prova come al solito è molto dettagliata e analizza tutti gli aspettti costruttivi della fotocamera, la sua praticità d’uso, il suo funzionamento e la qualità d’immagine ottenibile. Lo schema standard elle prove è stato migliorato notevolmente e ci sono numerosi test ed informazioni interessanti. Manca ancora, purtroppo una prova della capacità e velocità dell’autofocus in relazione a soggetti in movimento, speriamo che prima o poi si decidano a metterla a punto.
Ci soono in compenso alcune novità interessanti e curiose per DPReview. Continua a leggere DPReview prova la Olympus E-620

HoodLoupe : un accessorio geniale

05ff19a1-430d-449d-94a1-fb2cf9968e8a_hoodloupe3webNell’uso delle fotocamere digitali capita spesso, giustamente, di utilizzare lo schermo sul dorso per inquadrare o rivedere le proprie foto. In particolare con le compatte digitali nella maggior parte dei casi lo schermo è l’unico mezzo a disposizione del fotografo per inquadrare la scena. Nelle reflex è invece disponibile il mirino ottico, ma ormai la maggior parte di loro offre la funzione live view, particolarmente utile con lo schermo orientabile, che richiede di inquadrare tramite schermo. Nel caso poi di riprese video lo schermo diventa l’unico mezzo per inquadrare anche per le reflex. In questo caso può risultare particolarmente scomodo inquadrare la scena con lo schermo fisso, infatti l’unica reflex capace di riprendere video con lo schermo orientabile è la Nikon D5000, oltre alla ibrida Panasonic GH1. La visione dello schermo però è sempre molto difficoltosa in esterni con molta luce e sole e spesso è difficile per chi ha problemi di vista. Per ovviare a questi inconvenienti esiste un accessorio, che ho scoperto recentemente e che definerei geniale, la HoodLoupe 3.0.

Continua a leggere HoodLoupe : un accessorio geniale

Corredo per le vacanze

DSC00990ncSiamo a luglio e per molti si sta avvicinando il periodo delle ferie e dei viaggi. E’ vero che ormai qualunque periodo dell’anno è buono per una bella vacanza, ma indubbiamente fra luglio e agosto si concentrano la maggior parte delle partenze.
Al momento di preparare i bagagli sarà necessario quindi pensare a quale parte della propria attrezzatura fotografica portarsi in vacanza. Sarebbe bello poter avere a disposizione tutto quanto si possiede,ma a meno di viaggiare in auto (con ampio bagagliaio) questo non è possibile: sarà quindi necessario operare una selezione.
Consiglio anzi di pensare all’attrezzatura con un certo anticipo e non il giorno prima di partire, per poterne verificare la funzionalità ed eventualmente decidere di integrarla con qualche nuovo componente. Continua a leggere Corredo per le vacanze