Nikon: nuovi obiettivi 70-200/2.8 VR II e 18-200 VR II

AFS_70_200_ED_VRNikon ha presentato oggi, insieme alle due nuove reflex D300S e D3000, due nuovi obiettivi: l’AF-S Nikkor 70-200 f/2.8G ED VR II e l’AF-S DX Nikkor 18-200 f/3.5-5.6 ED VR II.
Si tratta dell’edizione migliorata di due obiettivi preesistenti.
Il nuovo AF-S NIKKOR 70-200mm f/2.8G ED VR IIè contraddistinto da un nuovissimo design ottico in grado di garantire qualità di immagine straordinaria e capacità estese di Riduzione ottica delle Vibrazioni VR.
Il nuovo AF-S DX NIKKOR 18-200mm f/3.5-5.6G ED VR II ‘superzoom’ con sistema di Riduzione delle Vibrazioni ed ingrandimento 11.1x, sostituisce il noto AF-S DX VR Zoom NIKKOR 18-200mm f/3.5-5.6G IF-ED, migliorando la funzionalità e la qualità dell’immagine.

Ieri non ho avuto il tempo di fare un mio commento a questi annunci ed ho riportato semplicemente i comunicati stampa.
Aggiungo ora qualche commento ed impressione.

 Il 70-200 f2.8 attuale era stato progettato e presentato agli inizi dell’era digitale, quando Nikon non aveva in catalogo reflex fullframe e forse neanche pensava di realizzarle. Pur coprendo tutto il formato 24×36 per poter essere utilizzato sulle reflex a pellicola è quindi ottimizzato per una resa molto elevata al centro, parte utilizzata dalle reflex APS che a quel tempo Nikon produceva, ma è meno nitido ai bordi, come numerosi test, su internet e riviste, hanno dimostrato. Attualmente, con la disponibilità di reflex Nikon fulframe con 24 Mpx questo difetto si evidenzia limitando la qualità delle foto. Il nuovo modello ottimizza questo aspetto, migliorando soprattutto la resa ai bordi, oltre a migliorare anche la funzione di riduzione delle vibrazioni.
Il nuovo 18-200 pone rimedio al difetto della versione precedente di allungarsi se inclinata verso il basso o accorciarsi se viceversa (creep). Si tratta di un difetto noioso ma che non influenza la qualità d’immagine. Ci sono poi dei miglioramenti nel sistema di stabilizzazione (già molto efficiente) e nel rivestimento antiriflessi per migliorare il contrasto e la resa in controluce.

L’AF-S NIKKOR 70-200mm f/2.8G ED VR II presenta la avanzata tecnologia di stabilizzazione ottica di Riduzione Vibrazioni VR II, tale da consentire di scattare con tempi di posa fino a quattro stop* più lunghi rispetto a quanto sarebbe possibile senza tale sistema. Sono disponibili due modalità: “Normale” per gli scatti più comuni e “Attivo” per ridurre al minimo le vibrazioni in caso di scatti effettuati in movimento. Entrambe le modalità garantiscono una maggiore stabilità dell’immagine nel mirino, consentendo così anche una messa a fuoco e un’inquadratura notevolmente più comode e precise.

CARATTERISTICHE GENERALI

  • Sistema di stabilizzazione Riduzione Vibrazioni di seconda generazione (VR II), che consente scatti fino a 4 stop più veloci.
  • Nuovo schema ottico caratterizzato da 7 lenti in vetro ED
  • Il rivestimento Nano Crystal Coat riduce al minimo i riflessi interni e le aberrazioni.
  • Motore Silent Wave (SWM) per un funzionamento dell’autofocus rapido e straordinariamente silenzioso.
  • Tre modi di messa a fuoco: M, M/A, A/M.
  • Diaframma a nove lamelle (arrotondate) per un bokeh (effetto sfocato) naturale.
  • Distanza minima di messa a fuoco: 1,4 m in tutta l’escursione dello zoom.
  • Corpo in magnesio di elevata qualità

AF-S_NIKKOR_70-200MM_2.8GIIEDVR_1_L

 

L’obiettivo AF-S DX NIKKOR 18-200mm f/3.5-5.6G ED VR II incorpora un nuovissimo meccanismo zoom in grado di impedire quella che viene definita la “deriva zoom” (l’obiettivo si muove a causa del suo stesso peso quando viene inclinato verso il basso). Un nuovo blocco dello zoom mantiene l’obiettivo compatto anche durante il trasporto. L’AF-S DX NIKKOR 18-200mm f/3.5-5.6G ED VR II presenta anche un miglior rivestimento grazie al Super Integrated Coating, l’esclusivo rivestimento a più strati che riduce immagini fantasma e flare, garantendo maggiore contrasto e una migliore qualità dell’immagine.

L’esclusivo sistema di Riduzione Vibrazioni “VR II” Nikon presente in questo nuovo obiettivo consente ai fotografi di scattare con tempi di posa fino a quattro stop* più lunghi rispetto a quanto sarebbe possibile senza l’utilizzo di tale sistema, riducendo pertanto al minimo l’effetto mosso provocato dai piccoli movimenti della fotocamera. Il sistema VR ottico consente inoltre di stabilizzare l’immagine nel mirino, permettendo una più accurata acquisizione dell’autofocus e dell’inquadratura, ideale per l’utilizzo in condizioni di scarsa illuminazione senza treppiedi.

CARATTERISTICHE GENERALI

  • Offre un’elevata escursione focale da 18 a 200mm (11.1x zoom).
  • Dotato di nuovo pulsante di blocco dello zoom, che mantiene l’obiettivo compatto durante il movimento.
  • Utilizza un compatto SWM (Silent Wave Motor) per una messa a fuoco veloce e silenziosa.
  • Sistema VR tipo II integrato (in grado di utilizzare tempi di posa fino a 4 stop più lenti).
  • L’alta qualità del Nikon Super Integrated Coating (SIC) [trattamento antiriflesso] offre una superba riproduzione del colore minimizzando i riflessi e le aberrazioni.

AF-S_NIKKOR_18-200MM_3.5-5.6GIIEDVR_1_S

Advertisements

19 pensieri su “Nikon: nuovi obiettivi 70-200/2.8 VR II e 18-200 VR II”

    1. Ed il problema della focale massima che diminuisce all’avvicinarsi del soggetto?
      Perchè la cosa un po’ mi preoccupa, ho visto molte foto in giro… alla minima distanza di messa a fuoco diventa un 130mm!!!
      Io di solito uso il 200mm anche a 3/4metri, quanto è ridotta lì la focale??

      Mi piace

      1. Carletto, non lo so. E’ un dato che Nikon, come tutti i produttori di obiettivi, non fornisce. Il fenomeno è dovuto alla messa a fuocodegli zoom che di solito è interna e varia la focale oltre che la distanza dal piano di messa a fuoco. Comunque non mi sembra un problema così grave. Se fotografi a 3-4 metri con una reflex comunque puoi sempre controllare l’inquadratura nel mirino. Se poi vuoi fare delle foto macro, più ravvicinate, sarebbe meglio un obiettivo macro a focale fissa.
        Ciao, Francesco

        Mi piace

  1. Grazie!
    Però il mio problema era un altro…facendo matrimoni, alcuni scatti di dettagli (scambio degli anelli e firma) li faccio a quella distanza a 200mm in modo da isolare anche lo sfondo (spesso fastidioso). A 130mm (come ho letto) le cose mi cambiano parecchio…

    Mi piace

  2. Volevo sapere con una Nikon D300s l’AF-S Nikkor 70-200 f/2.8G ED VR II come va e inoltre, avendo già un “AF-S DX NIKKOR 18-200mm f/3.5-5.6G ED VR II”, se si nota e di quanto la differenza delle foto scattate a bordo campo in un incontro di calcio. Grazie da Antonio

    Mi piace

    1. Antonio, il 70-200/2,8 VR II va veramente molto bene. Tutte le foto che ho pubblicato della Nikon D3s sono state fatte con questo obiettivo ed il merito della loro eccellente qualità è anche suo. Sicuramente la differenza con 18-200 VR II si nota anche perchè questi zoom a ampia escursione hanno il loro punto debole proprio sulle focali lunghe, da 100 in poi. Inoltre il guadagno in luminosità di due diaframmi a 100 mm e oltre consente di usare tempi più brevi o una minore sensibilità Iso con una migliore qualità delle foto.
      Ciao, Francesco

      Mi piace

  3. Tra il nuovo 18-200 nikon e la versione precedente ci sono differenze per quel che riguarda la qualità di immagine o la differenza riguarda solo il meccanismo per il blocco dell’obiettivo in fase di taìrasporto?
    Grazie per l’eventuale risposta. Enrico

    Mi piace

  4. Sono intenzionato ad aquistare la Nikon D700, insieme al nuovo nikon 70-200 f2.8.
    Vorrei sapere, come si comporta quest’obiettivo con un formato full frame?

    Mi piace

    1. Il 70-200/28 VR II che ho provato con la Nikon D3s si comporta in modo fantastico, è un obiettivo eccezionale, anche se costoso e pesante. Le foto che ho pubblicato nella prova della Nikon D3s sono tutte fatte con questo obiettivo. Col full frame si comporta quindi splendidamente perchè è progettato per questo.
      La precedente versione 70-200/2,8 VR è leggermente inferiore sui bordi, ma ancora ottima.
      Ciao, Francesco

      Mi piace

  5. Buongiorno, vorrei sapere se il AF-S DX NIKKOR 18-200mm f/3.5-5.6G ED VR I per intendersi la prima versione quella con la scritta VR in rosso….è compatibile con la Nikon D3s?

    Mi piace

    1. Luca, il 18-200 VR è un obiettivo DX. Può essere usato sulla D3s, ma non coprirà tutto il formato. Si dovrà quindi impostare la macchina sul formato DX che riduce l’area utile del sensore a circa 5 Mpx. Non è quindi molto conveniente usare questo obiettivo sulla D3s, anche se è possibile.
      Ciao, Francesco

      Mi piace

      1. Dato che sono a domandare…
        Vorrei sapere se le seguenti ottiche
        NIKON AF 80-200 f/2.8 D ED N
        NIKON AFS 14-24 f/2.8 G
        NIKON AF 85mm f 1.8 D
        sono compatibili con una fx come la d3s

        Grazie,
        Luca.

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...