Sony A7R III

Sony ha presentato oggi una nuova versione della serie delle sue mirrorless fullframe A7, la A7R III. Questa versione riprende alcune caratteristiche dell’A7R II, ma le integra con altre tipiche della professionale A9.
Il sensore full frame CMOS Exmor R da 42,4 Mpx senza filtro antialias è lo stesso dell’A7R II, ma con un nuovo chip di acquisizione LSI e un elaboratore d’immagine Bionz X più veloce. In questo modo la A7R III raggiunge la velocità di raffica di 10 fg/s con inseguimento ed esposizione continui. L’autofocus è ibrido con 399 punti AF a rilevamento di fase sul sensore e 425 a rilevamento di contrasto. La stabilizzazione è a “5 assi” sul sensore. Notevoli progressi per il mirino OLED con 3.686.000 punti e lo schermo con 1,44 Mpx. La ripresa video è 4K 3840×2160 pixel. dispone di doppio alloggiamento per schede SD. Infine è stata introdotta la nuova funzione Imaging Edge che tramite scatti multipli con Pixel Shift produce immagini ad altissima risoluzione.

La nuova A7R III riunisce le migliori caratteristiche della precedente A7R II come il sensore, la stabilizzazione, le dimensioni del corpo estremamente compatte con altre della più recente A9 come l’autofocus, la capacità di elaborare grandi flussi di dati, il mirino e le altre caratteristiche professionali. Il tutto mantenendo le dimensioni compatte in cui Sony è riuscita a fare entrare anche il joistick per la scelta del punto AF, la connessione via cavo per flash esterno e il doppio alloggiamento per schede SD. Anche la batteria è stata migliorata, ora ha una maggiore capacità e garantisce un più alto numero di scatti. La velocità di raffica con autofocus ed esposizione scatto per scatto di 10 fg/s è molto alta in rapporto alla risoluzione anche se scende ad 8 fg/ se si vuole il Live View.

Questa fotocamera me ne ricorda molto un’altra presentata recentemente, la Nikon D850. Questa è una reflex, la Sony una mirrorless, ma hanno molte caratteristiche simili, dal sensore retroilluminato ad alta risoluzione, all’autofocus uguale ai modelli di alta gamma, alla velocità di raffica elevata per la risoluzione, al video 4K.
Sono due modelli diversi che propongono le stesse prestazioni allo stesso pubblico di fotoamatori evoluti (e danarosi) e di professionisti. La Sony ha il vantaggio delle dimensioni e peso decisamente inferiori, la Nikon quello della tradizione e della più ampia gamma di obiettivi, almeno per il momento vista la velocità con cui Sony estende la propria gamma di obiettivi.
Un bel dilemma per chi dovesse scegliere partendo da zero.

La A7R III sarà disponibile dal mese di novembre, il prezzo non è stato ancora comunicato. In USA costerà 3.200 $.

Riporto il comunicato stampa Sony.
_________________________________________________________________

La nuova fotocamera full-frame a obiettivi intercambiabili α7R III di Sony offre la combinazione perfetta di risoluzione e velocità

L’innovativa mirrorless full-frame racchiude una risoluzione elevata pari a ben 42,4 MP, scatto continuo a 10 fps e prestazioni di autofocus precise e veloci in un corpo compatto

  • Sensore di immagine full-frame CMOS Exmor R™ retroilluminato da 35 mm e 42,4 MP[i] con avanzata elaborazione d’immagine
  • Scatto continuo fino a 10 fps[ii] con funzionamento silenzioso o con otturatore meccanico e tracking AF/AE completo
  • 399 punti AF a rilevamento di fase sul piano focale con copertura del 68%[iii] dell’inquadratura, 425 punti AF a rilevamento di contrasto e Eye AF circa 2 volte[iv] più efficace
  • Stabilizzazione dell’immagine ottica a 5 assi incorporata con vantaggio di 5,5 step[v]sulla velocità dell’otturatore
  • Riprese video 4K ad alta risoluzione[vi]con lettura completa dei pixel senza pixel binning[vii]
  • Completamente riprogettata per l’uso professionale, incluse, tra le altre caratteristiche, autofocus ottimizzato, doppio slot per schede SD, maggiore durata della batteria, terminale USB tipo C™ con SuperSpeed USB (USB 3.1 gen. 1)
  • Corpo compatto e leggero di appena 650 g[viii]

Sony presenta una straordinaria fotocamera che va ad aggiungersi alla gamma di mirrorless full-frame: α7R III (modello ILCE-7RM3).

Grazie a un balzo in avanti in termini di efficienza e potenza di elaborazione dell’immagine, la nuova α7R III combina un sensore di immagine CMOS Exmor R retroilluminato da 42,4 MPi con eccezionale velocità di scatto fino a 10 fpsii, tracking AF/AE completo, splendida qualità delle immagini e video in 4Kvi, ampia gamma dinamica di 15 stopix, elevata sensibilità con riduzione del rumore di quasi uno stop completoiv e molto altro ancora. Grazie queste incredibili funzionalità e a un corpo leggero e compatto, è uno strumento estremamente versatile e perfetto per fotografi, videografi, creatori di contenuti multimediali e per ogni altro tipo di applicazione professionale che richieda affidabilità, flessibilità e versatilità.

Un nuovo livello di qualità dell’immagine

Il sensore di immagine CMOS Exmor R retroilluminato ad alta risoluzione da 42,4 MP sfrutta un design dell’obiettivo a chip uniforme e un rivestimento AR (antiriflesso) sulla superficie dell’elemento in vetro a guarnizione del sensore per catturare la luce in modo sensibilmente più efficace, ottenendo così una sensibilità elevata con livello di rumore ridotto e ampia gamma dinamica.

La nuova α7R III di Sony presenta anche un nuovo chip di acquisizione LSI che raddoppia efficacemente la velocità di lettura del sensore di immagine, e un motore di elaborazione BIONZ X™ ottimizzato, che aumenta la velocità di elaborazione di circa 1,8 volte rispetto all’α7R II. Questi potenti componenti operano in sinergia per consentire alla fotocamera di raggiungere velocità di scatto maggiori, straordinaria gamma ISO di 100-32.000 (espandibile a ISO 50-102.400 per le foto) e un’eccezionale gamma dinamica di 15 stopix a impostazioni di sensibilità ridotte. Queste caratteristiche assicurano prestazioni complessive straordinarie a qualsiasi impostazione e in qualunque condizione di scatto.

Questo nuovo modello full-frame è stato realizzato senza filtro ottico passa-basso per massimizzare la risoluzione, senza tuttavia rinunciare alla capacità di produrre immagini in formato RAW a 14 bit anche per il funzionamento in modalità silenziosa o continua. La fotocamera è dotata di un innovativo sistema di stabilizzazione dell’immagine ottico a 5 assi appositamente perfezionato per supportare le sue capacità di scatto ad alta risoluzione. Il risultato è un vantaggio di 5,5 stepv sulla velocità dell’otturatore, la prestazione di compensazione più alta al mondox per un sistema di stabilizzazione dell’immagine. In aggiunta, vanta un nuovo otturatore a ridotte vibrazioni che riduce le vibrazioni e le sfocature dell’immagine in qualsiasi modalità, incluso lo scatto ad alta velocità a 10 fps, così come numerosi miglioramenti nella riproduzione delle tonalità della pelle.

Elevate prestazioni di autofocus e tracking AF/AE fino a 10 fpsii

La nuova, rivoluzionaria fotocamera mirrorless full-frame α7R III è dotata di un avanzato sistema di elaborazione dell’immagine che permette di ottenere immagini a 42,4 MP fino a 10 fps con tracking AF/AE continuo per un massimo di 76 immagini JPEG / RAW o di 28xi immagini RAW non compresse. La modalità ad alta velocità a 10 fps è disponibile sia con otturatore meccanico che con scatto completamente silenziosoxii, migliorando ulteriormente le caratteristiche di versatilità della macchina. In aggiunta, la fotocamera supporta anche lo scatto continuo a 8 fpsxiii in modalità Live View con ritardo minimo nel mirino o sul display LCD. Grazie a queste opzioni ad alta velocità, è possibile catturare anche i soggetti più veloci o gli istanti più sfuggenti con estrema precisione e dettagli incredibilmente ricchi.

Per un funzionamento ancora più pratico, mentre grandi gruppi di immagini a raffica vengono memorizzati sulla scheda di memoria, è comunque possibile utilizzare molte delle principali funzioni della fotocamera, tra cui l’accesso ai tasti “Fn” (Funzione) e “Menu”, la riproduzione delle immagini e molti altri menu e parametrixiv, quali la classificazione dell’immagine e altre opzioni che semplificano l’organizzazione delle immagini sul posto.

In aggiunta, in presenza di luci artificiali o fluorescenti, gli utenti possono attivare la funzione anti sfarfallioxv che permette all’α7R III di rilevare automaticamente la frequenza dell’illuminazione e predisporre il momento giusto in cui far scattare l’otturatore per ridurre al minimo l’effetto sulle immagini catturate. In questo modo, vengono ridotte le anomalie cromatiche o dell’esposizione che a volte possono presentarsi nella parte superiore o inferiore delle immagini ottenute a velocità dell’otturatore elevate.

Il sistema di messa a fuoco ottimizzato dell’α7R III è composto da 399 punti AF a rilevamento di fase sul piano focale che coprono circa il 68% della superficie dell’immagine sia in orizzontale che in verticale. Il modello è dotato anche di 425 punti AF a rilevamento di contrasto, pari a ben 400 punti in più rispetto all’α7R II. Questo avanzato sistema permette di acquisire immagini con l’autofocus in circa metà del tempo rispetto all’α7R II in condizioni di scarsa illuminazione, con un tracking circa due volte più preciso. Anche l’apprezzata funzione Eye AF è circa due volte più efficace, ed è disponibile anche quando vengono utilizzati obiettivi con attacco A di Sony mediante un adattatore. xvi

Gli altri miglioramenti nella flessibilità della messa a fuoco includono la disponibilità dell’AF in modalità di zoom della messa a fuoco, il supporto dell’AF a rilevamento di fase sul piano focale con obiettivi con attacco Axvii, un pulsante “AF On”, un joystick multiselettore per spostare rapidamente i punti di messa a fuoco, la versatile funzionalità di messa a fuoco touch e molto altro ancora.

4K di alta qualità per i professionisti del video

La nuova α7R III vanta anche eccezionali capacità di ripresa video, con riprese 4K (3840 x 2160 pixel) che sfruttano l’intera superficie del sensore di immagine full-frame. Per le riprese in formato Super 35 mm, la fotocamera offre la lettura dei pixel completa senza binning per catturare ben 5Kxviii di informazioni, sovracampionandole per ottenere video 4K di alta qualità con incredibile dettaglio e profondità.

Sulla α7R III è ora disponibile la nuova funzione HLG (Hybrid Log-Gamma) xix che, grazie al supporto del workflow in Instant HDR, permette di riprodurre sui TV compatibili con HDR (HLG) immagini 4K HDR realistiche e spettacolari. In aggiunta, la fotocamera supporta anche S-Log2 e S-Log3, per una maggiore flessibilità in termini di gradazione del colore. Infine, è in grado di riprendere video Full HD a 120 fps fino a 100 Mbpsvi, da poter rivedere ed eventualmente editare in file video slow motion 4x o 5xxx con risoluzione Full HD e tracking AF.

Creata, progettata e personalizzata per i professionisti

La nuovissima fotocamera full-frame di Sony dispone di numerose funzionalità ottimizzate per un uso professionale, come il doppio slot per schede SD, di cui uno compatibile con schede di memoria SD di tipo UHS-II. Gli utenti possono sfruttare una vasta scelta di opzioni di memorizzazione dei contenuti, tra cui registrazione in JPEG / RAW separata, registrazione separata di foto e video, registrazione relay e non molto altro. Anche la durata della batteria è stata significativamente ottimizzata: la nuova fotocamera monta infatti una batteria serie Z di Sony con una capacità circa 2,2 volte superiore rispetto alla batteria serie W presente nell’α7R II.

L’α7R III è dotata di mirino Tru-Finder Quad-VGA OLED ad alta luminosità e alta risoluzione con circa 3.686.000 punti, per una riproduzione estremamente accurata e realistica dei dettagli. Presente anche nell’apprezzata α9 di Sony, il mirino Tru-Finder è dotato di rivestimento ZEISS® T* per ridurre sensibilmente i riflessi e di un rivestimento al fluoro sulla lente esterna a protezione dallo sporco. Offre inoltre un frame rate personalizzabile, a scelta tra 50 fps e 100 fpsxxiin base all’azione. Anche il display LCD è stato ottimizzato, con una risoluzione di 1,44 milioni di punti e tecnologia WhiteMagic™, che migliora la visione in esterni o in condizioni di luce intensa. Le impostazioni di qualità di visualizzazione “Standard” ed “Elevata” sono disponibili sia per il mirino sia per il monitor. L’opzione “Elevata” sfrutta l’elevato volume di dati letti dal sensore da 42,4 MP per assicurare una visualizzazione ultra dettagliata e maggiormente realistica sul mirino e sullo schermo.

La nuova fotocamera offre anche un joystick multiselettore, per cambiare i punti di messa a fuoco in modo veloce ed efficiente, così come un pulsante “AF ON” per attivare l’autofocus quando si scatta o si riprende.

La nuova α7R III consente un pratico trasferimento dei file su smartphone, tablet, computer o server FTP tramite Wi-Fi®, ed è dotata anche di un terminale di sincronizzazione da cui connettere direttamente cavi e flash esterni, per una sincronizzazione del flash comoda e veloce. È disponibile anche un terminale USB tipo C™ con SuperSpeed USB (USB 3.1 gen. 1) che migliora la versatilità in termini di alimentazione o accessori connessi, oltre a supportare una velocità di trasferimento delle immagini maggiore per la connessione a PC.

Nuova suite software “Imaging Edge” e modalità multi-shooting con Pixel Shift

Tra le numerose novità introdotte nella α7R III anche la suite software “Imaging Edge”, che moltiplica le potenzialità creative dell’intero processo di scatto, dalla pre-elaborazione alla post-elaborazione. “Imaging Edge” offre tre applicazioni per PC scaricabili gratuitamente – “Remote”, “Viewer” ed “Edit” – che supportano la cattura di immagini in remoto con visualizzazione live su PC e lo sviluppo RAW.

A fare il debutto sull’α7R III è anche la nuova modalità multi-shooting con Pixel Shift, che sfrutta tutto il potenziale della stabilizzazione ottica integrata a 5 assi per creare splendide immagini composite realistiche in risoluzione ultra elevata. Attivando questa modalità, la fotocamera sposta con precisione il sensore con incrementi di 1 stop per catturare quattro immagini distinte con pixel shift per un totale di dati di circa 169,6 MPxxii. Le quattro immagini possono quindi essere composte assieme ed elaborate utilizzando la nuova suite software “Imaging Edge”. Il risultato? Immagini dalla straordinaria risoluzione con una precisione cromatica senza precedenti, ideali per soggetti architettonici, artistici o altri soggetti di natura morta con dettagli e colori complessi.

La nuova α7R III sarà in vendita a partire da novembre.

___________________________________________________________________

[i]Approssimativamente, effettivo

ii Fino a 10 fps in modalità continua “Hi+” e fino a 8 fps in modalità continua “Hi”. Gli fps massimi dipenderanno dalle impostazioni della macchina

iii Circa il 68% dell’intera immagine, in orizzontale e in verticale

iv Rispetto all’α7R II

Standard CIPA. Solo vibrazioni pitch/yaw. Obiettivo Planar T* FE 50 mm F1,4 ZA. Riduzione del rumore

per esposizione lunga disattivata

vi Per le riprese video in formato XAVC S è richiesta una scheda di memoria SDHC/SDXC di classe 10 o

superiore. Per le riprese a 100 Mbps è richiesta una scheda UHS con classe di velocità 3 o superiore

vii In modalità Super 35 mm

viiiCirca

ix Condizioni di test Sony per immagini fisse

x Tra le fotocamere digitali con sensore d’immagine Full Frame. Al momento del comunicato stampa di ottobre 2017, sulla base di ricerche di Sony

xi In modalità continua “Hi+” con scheda di memoria SDXC compatibile con UHS-II. Test eseguito secondo le condizioni di Sony.

xii Per i soggetti in rapido movimento potrebbe verificarsi una leggera distorsione se la fotocamera viene

spostata rapidamente in orizzontale.

xiii Modalità “Hi”. Il numero massimo di fps dipenderà dlle impostazioni della fotocamera.

xiv Non tutti i parametri del menu possono essere editati mentre i dati vengono registrati sulla scheda di memoria

xv Sfarfallio rilevato soltanto a 100 Hz e 120 Hz. La velocità di scatto continuo potrebbe diminuire. Le
immagini senza sfarfallio non sono disponibili con l’opzione di funzionamento silenzioso, esposizione
con posa prolungata o riprese video.

xvi Solo con obiettivi SSM o SAM. La funzione Eye AF non è supportata per le riprese video. AF-C può

essere utilizzato soltanto quando viene selezionato il sistema AF a rilevamento di fase, ma la messa a

fuoco è fissata al primo fotogramma per lo scatto continuo in modalità diverse da “Scatto continuo: Lo”

(Hi+, Hi, Mid).

xvii Solo con obiettivi SSM o SAM. Con adattatore di montaggio LA-EA3. L’AF a rilevamento di fase sul piano

focale non è supportato per le riprese video. AF-C può essere utilizzato soltanto quando viene

selezionato il sistema AF a rilevamento di fase, ma la messa a fuoco è fissata al primo fotogramma per lo

scatto continuo in modalità diverse da “Scatto continuo: Lo” (Hi+, Hi, Mid).

xviii 15 megapixel

xix Collegare a un TV HDR (HLG) compatibile di Sony utilizzando un cavo USB durante la visione di video

HDR (HLG)

xx Senza registrazione audio. È necessaria una scheda di memoria SDHC/SDXC di classe 10 o superiore,

xxi In PAL. In NTSC a 60fps o 120 fps.

xxii La dimensione dell’immagine dopo la composizione è di circa 42,4 millioni di pixel (7952 x 5304).

________________________________________________________________________

Annunci

2 pensieri riguardo “Sony A7R III”

  1. Oramai prestazioni sportive sono disponibili anche per super risoluzioni… ed è proprio parlando di sport o naturalistica che vedo ancora un grande vantaggio per la reflex in virtù della sua ergonomia e della sua maggior predisposizione all’utilizzo di supertele grandi e pesanti, oltre a batterie che comunque hanno una durata ancora irraggiungibile per le mirrorless (e forse non lo sarà mai dato che il mirino ottico non ha bisogno di corrente elettrica per funzionare). Le mirrorlessSony diventeranno ancor più appetibili quando anche case come Sigma cominceranno a mettere in commercio ottiche appositamente progettate e dedicate all’attacco E rendendo più a buon mercato la scelta di obiettivi di qualità; resterà comunque il limite della dimensione del corpo poco adatta alle grandi dimensioni e pesi dei superluminosi. Ciao.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...