Nikon D3300 e nuovi obiettivi

D3300_BK_18_55_VR2_frt34rNikon ha presentato una nuova reflex base, la D3300 che si affianca alla D3200 per poi sostituirla.
La nuova reflex è molto simile al modello precedebte per dimensioni ed impostazione di base, ma le differenze sono significative. La prima e più importante è il nuovo sensore, sempre di formato APS e con 24 Mpx, ma privo di filtro antialias, come le D5300 e D7100. Questo, insieme al nuovo elaboratore d’immagine Expeed 4, consente una migliore qualità d’immagine e una più alta sensibilità. Altri miglioramenti riguardano il mirino, le modalità di funzionamento del flash e l’autonomia. Infine si aggiunge anche la ripresa video a 50/60 fg/s.
Insieme Nikon ha presentato due nuovi obiettivi: un AF-S 35 mm f/1,8 per fullframe e una nuova versione del 18-55 venduto in kit con le reflex base.
La D3300 prosegue la linea delle reflex base di Nikon adeguandosi alle ultime novità della casa per il sensore e l’elaboratore d’immagine. Ciò garantirà sicuramente una qualità d’immagine ancora migliore. Rimane però il consueto schema dei comandi e menu delle Nikon base, forse adatto ai pricipianti provenienti dalle compatte, ma abbastanza scomodo per la maggior parte delle regolazioni. Altra mancanza è inoltre la connettività wi-fi ormai disponibile in quasi tutte le novità degli ultimi tempi.

Il nuovo 35 mm f/1,8 per fullframe è un obiettivo molto interessante che rinnova l’offerta Nikon per questa classica focale adatta a foto di strada, paesaggi ed interni, mentre il nuovo 18-55 è stato alleggerito e rimpiccolito per adeguarsi alle dimensioni ridotte delle reflex base di Nikon, con una qualità che dovrebbe migliorare quella già buona della precedente versione.

Riporto i comunicati stampa Nikon.
____________________________________________________________

NIKON D3300: I AM FOR IMPORTANT MOMENTS

Catturare con semplicità la bellezza di ogni momento:

ecco la “mission” della nuova strepitosa reflex Nikon

Torino, 7 gennaio 2014 – Nital S.p.A. è lieta di annunciare la nuova Nikon D3300, una reflex digitale concepita e realizzata per catturare i momenti importanti con la massima semplicità.

Potente, comoda da trasportare e di facile utilizzo, la Nikon D3300 risulta più piccola e leggera dei modelli che l’hanno preceduta e coniuga l’elevata qualità fotografica e video, tipica delle reflex Nikon, ad una semplicità d’uso entusiasmante.

L’evoluto modo guida di Nikon consente di utilizzare al meglio la fotocamera anche senza conoscere a fondo tutte le tecniche di ripresa, permettendo così a qualsiasi fotografo di realizzare foto e filmati di elevata qualità in modo semplice e divertente in ogni situazione. Grazie a un’incredibile serie di features, la Nikon D3300 permette la realizzazione di immagini estremamente nitide e ricche di dettagli, anche in condizioni di scarsa illuminazione sfruttando valori ISO elevati. Tra le evoluzioni che caratterizzano questo modello troviamo il sensore CMOS da 24,2 megapixel senza filtro passa-basso (OLPF), una gamma ISO decisamente ampia (fino a 12.800 ISO), il nuovo potente processore di elaborazione EXPEED 4 di Nikon, oltre ad una velocità di scatto in sequenza (fino a 5 fotogrammi al secondo) degna dei modelli superiori.

Grazie alle dimensioni particolarmente ridotte del nuovo obiettivo NIKKOR fornito in kit, la portabilità della Nikon D3300 risulta eccellente; inoltre, l’adattatore wireless wi-fi Nikon Wu-1a (opzionale) per la comunicazione con dispositivi mobili semplifica la condivisione di foto ed emozioni.

Nikon afferma: “La Nikon D3300 è la scelta perfetta per chi si appresta a iniziare il proprio viaggio nel mondo delle reflex digitali. Il modo guida assicura una semplicità d’uso senza paragoni e la combinazione tra sensore ad alta risoluzione e valori ISO elevati garantisce una qualità dell’immagine di gran lunga superiore rispetto a quella offerta dai modelli concorrenti. Inoltre, grazie alla possibilità di condividere foto tramite dispositivi mobili, la Nikon D3300 si configura come lo strumento perfetto per un target molto allargato di fotografi: dalle famiglie agli studenti, fino agli appassionati di fotografia e tecnologia, chiunque rimarrà soddisfatto di questo nuovo straordinario prodotto Nikon”.

Qualità dell’immagine straordinaria

Il sensore di immagine è il cuore di una reflex e la Nikon D3300 è una fotocamera dal cuore decisamente grande. Il suo sensore da 24,2 megapixel senza filtro passa-basso ottico è stato progettato proprio per poter catturare con la massima nitidezza anche i dettagli e le sfumature più sottili. Le immagini realizzate con Nikon D3300, pertanto, risultano straordinariamente nitide, soprattutto se scattate con un obiettivo NIKKOR. Grazie al nuovo potente processore di elaborazione delle immagini EXPEED 4 e a una gamma ISO che offre valori fino a 12.800 (espandibile ulteriormente ad una equivalenza pari a 25.600 ISO), anche le foto scattate in condizioni di scarsa illuminazione con valori ISO elevati hanno una splendida resa e sono eccezionalmente nitide, con una ricca gradazione tonale. Azioni in rapido movimento o espressioni fugaci possono essere catturate nel preciso momento in cui avvengono grazie alla velocità di scatto in sequenza che raggiunge i 5 fotogrammi al secondo. Indipendentemente dalla velocità, poi, la messa a fuoco viene sempre mantenuta grazie al sistema AF a 11 punti, che include un sensore a croce al centro, garanzia di maggiore precisione.

Modo guida: assistenza passo passo

Il famoso modo guida di Nikon, grazie a chiare spiegazioni passo passo e immagini esemplificative che illustrano il risultato desiderato, mostra come effettuare foto e filmati straordinari a principianti e a coloro che vogliono migliorare la propria competenza fotografica. Facilmente accessibile mediante la ghiera di selezione dei modi sulla parte superiore del corpo macchina, il modo guida può essere utilizzato per apprendere come impostare la fotocamera e come scattare, visualizzare, eliminare o addirittura ritoccare le immagini. Inoltre, gli aspiranti fotografi possono imparare come eseguire ritratti con un magnifico sfondo sfocato, congelare l’azione fuggente o ottenere scatti nitidi in condizioni di scarsa illuminazione. Il modo guida è molto apprezzato perché riesce a rendere più sicuri i fotografi “alle prime armi” e consente, a chiunque lo desideri, di imparare a conoscere le funzioni e i comandi principali senza dover mai aprire il manuale della fotocamera!

Effetti speciali

Grazie al modo effetti speciali è facile aggiungere un tocco artistico a foto e filmati. Con 13 effetti diversi tra cui scegliere, gli utenti possono divertirsi a realizzare foto e filmati davvero originali e unici. Tra le possibili opzioni troviamo gli effetti Pop, che rendono i colori più vivaci aumentando la saturazione, Toy camera, che crea un effetto retrò e Panoramica semplificata, che crea spettacolari panoramiche di paesaggi ampi o skyline di città. Gli effetti sono incredibilmente facili da applicare e in fase di ripresa è possibile visualizzare l’anteprima in tempo reale sull’ampio monitor LCD.

La gioia dei filmati in Full HD: D-Movie

La Nikon D3300 permette di realizzare foto straordinarie con estrema facilità, ma non solo! Anche la registrazione di filmati sensazionali diventa incredibilmente semplice, grazie alla funzione D-Movie della fotocamera che consente di registrare sequenze di filmati in Full HD con frequenze fotogrammi fino a 50p/60p con autofocus continuo, garantendo registrazioni fluide e un notevole livello di nitidezza e chiarezza. Il microfono stereo integrato, inoltre, potenziabile con quello stereo esterno ME-1 (opzionale), garantisce filmati non solo belli da vedere, ma anche da ascoltare.

Facile connettività

Le foto realizzate con la Nikon D3300 possono essere inviate a qualsiasi dispositivo mobile smartphone/tablet1 iOS™ o Android™ direttamente dalla fotocamera (con l’accessorio opzionale Wu-1a), pronte per essere caricate con facilità su qualsiasi social network, come Facebook, Instagram o Twitter. E grazie alla straordinaria qualità dell’immagine, le foto non potranno che distinguersi ed emozionare! La funzione Wi-Fi, oltre a essere utile per la ripresa di foto, consente di utilizzare smartphone o tablet per visualizzare le scene in anteprima, oppure per controllare la fotocamera a distanza e realizzare splendidi autoritratti.

Design intelligente per un funzionamento intuitivo

L’ergonomia straordinaria della Nikon D3300, i menu chiari e i pulsanti one-touch per le funzioni utilizzate con maggiore frequenza, come D-Movie e Live view, rendono il suo uso rapido e intuitivo. Il monitor LCD da 7,5 cm con ampio angolo di visione e risoluzione a 921k punti garantisce una visione incredibilmente nitida mentre il nuovo pulsante ‘i’, posizionato sul retro della fotocamera, consente di bypassare il menu principale per modificare rapidamente le impostazioni durante la ripresa. Il mirino ottico, ampio e luminoso (offre una copertura dell’inquadratura pari al 95% circa e un ingrandimento a 0,85x) agevola la realizzazione foto, anche quando si riprendono a distanza azioni in rapido movimento. Per gli utenti che scattano utilizzando il mirino, un’interessante novità della Nikon D3300 è la possibilità di scegliere tra un’interfaccia classica e un’interfaccia grafica con impostazioni animate, per un utilizzo ancora più intuitivo.

Sistema piccolo

Piccola nelle dimensioni, ma grande nella qualità dell’immagine, la Nikon D3300 rende l’esperienza con una reflex digitale più affascinante che mai. Grazie al nuovo obiettivo NIKKOR 18–55mm VR proposto in kit, la D3300 risulta ancora più compatta da trasportare rispetto a molte altre reflex della stessa categoria. Il corpo macchina, poi, pesa appena 410g (senza card di memoria e batteria) ma, nonostante le dimensioni ridotte, presenta un’impugnatura ampia per una presa salda e sicura.

NIKKOR, lampeggiatore e compatibilità di sistema

Uno dei principali vantaggi dell’utilizzo di una reflex digitale Nikon è la vasta gamma di obiettivi NIKKOR e di accessori di sistema, potenti ma semplici da usare. Gli obiettivi NIKKOR sono noti in tutto il mondo per le prestazioni ottiche e la D3300 è compatibile con la gamma completa di essi. Sono disponibili obiettivi per qualsiasi situazione: dagli zoom compatti, perfetti per usi generici o viaggi, ai luminosi obiettivi a lunghezza focale fissa che consentono di applicare bellissimi effetti bokeh (qualità di sfocatura dello sfondo), ai grandangoli, fino agli obiettivi micro per la macrofotografia. A prescindere dall’obiettivo scelto, sarà un piacere sfruttare la precisione e la flessibilità del sensore da 24,2 megapixel della fotocamera e catturare foto e filmati con colori vivaci e contrasti netti. Inoltre, da segnalare, quale compagno perfetto per la D3300, il lampeggiatore Nikon SB-300, un’unità flash esterna compatta e leggera che consente a qualsiasi fotografo di ottenere immagini splendidamente illuminate. L’SB-300 è perfetto per rendere più impattanti le foto scattate alla luce diurna, per migliorare gli scatti al crepuscolo o per esporre maggiori dettagli del soggetto in controluce.

Riepilogo delle funzioni principali:

  •  Sensore in formato DX da 24,2 megapixel senza filtro ottico passa-basso
  •  Modo guida: chiara assistenza passo passo
  •  Prestazioni eccezionali in condizioni di scarsa illuminazione: sensibilità ISO da 100 a 12.800 (espandibile a un valore equivalente a ISO 25.600)
  •  Processore di elaborazione delle immagini EXPEED 4 rapido e potente
  •  Ripresa in sequenza a 5 fps
  •  Sistema AF a 11 punti eccezionalmente preciso con un sensore a croce al centro
  •  Sensore di misurazione esposimetrica RGB da 420 pixel con sistema di riconoscimento scena Nikon
  •  D-Movie: filmati in Full HD con frequenze fotogrammi fino a 50/60p
  •  Microfono incorporato e compatibilità con il microfono stereo ME-1 di Nikon
  •  Facile connettività wireless: tramite adattatore per la comunicazione con dispositivi mobili WU-1a di Nikon
  •  Modo effetti speciali: 13 effetti diversi per immagini fisse e filmati
  •  6 modi scena
  •  Ampio schermo LCD: 7,5 cm con ampio angolo di visione e risoluzione a 921 k punti
  •  Mirino ottico con copertura dell’inquadratura del 95% circa e ingrandimento a 0,85x
  •  Corpo macchina leggero e di dimensioni ridotte: circa 124×98×75,5 mm. Pesa solo 410g (senza batteria e card di memoria)
  •  Obiettivo del kit di dimensioni ridotte e retrattile: AF-S DX NIKKOR 18–55mm f/3.5–5.6G VR II
  •  Impugnatura adatta a una presa stabile
  •  Corpo macchina disponibile in tre colori: nero, rosso e grigio
  •  Sistema espandibile: compatibile con la gamma completa di obiettivi in formato DX NIKKOR e lampeggiatori Nikon di livello base

NOTE:

1 Compatibile con i dispositivi intelligenti che utilizzano iOS e Android™. Questa funzione richiede l’uso di un’applicazione dedicata scaricabile gratuitamente da Google Play™ e dall’Apple App Store™. Android, Google, Google Play, YouTube e altri marchi sono marchi di fabbrica di Google Inc.

______________________________________________________________________

NIKKOR AF-S 35mm f/1.8G

I AM A STREET WARRIOR

Torino, 7 gennaio 2014 – Nital S.p.A. è lieta di presentare il nuovo luminoso obiettivo in formato FX che gli appassionati di street photography stavano aspettando da tempo: l’AF-S NIKKOR 35mm f/1.8G.

Caratterizzato da un’elevata luminosità di apertura massima e da uno schema ottico progettato per le reflex digitali ad elevato numero di megapixel, questo nuovo obiettivo 35 mm di Nikon permette di catturare immagini accattivanti con chiarezza e contrasto sensazionali. Ideale per la street photography e per i ritratti in luce ambiente, i panorami e le riprese di città, questo obiettivo grandangolare medio rende possibile un approccio davvero unico all’inquadratura dei soggetti e coglie il contesto sullo sfondo senza sacrificare l’intimità del soggetto. Leggero, più compatto e più accessibile rispetto al suo omologo professionale, questo NIKKOR 35mm f/1.8G si prepara a diventare rapidamente l’obiettivo preferito dagli appassionati che desiderano riprendere con la lunghezza focale “classica” 35mm.

Nikon ha affermato: “Da sempre la lunghezza focale di 35mm ha occupato un posto speciale nel cuore di moltissimi fotografi specializzati in street photography, documentari e reportage. Dopo il recente aggiornamento Nikon del 35mm f/1.4 professionale, volevamo fare lo stesso per i nostri appassionati di fotografia. Realizzato per le moderne reflex digitali ad alta definizione, questo obiettivo vanta un design ottico sensibilmente migliorato, con luminosa apertura f/1.8, il tutto a un prezzo accessibile che consentirà a molte più persone di scoprire perché la lunghezza focale di 35mm è divenuta un classico della fotografia.”

Estetica classica per una lunghezza focale classica

Il nuovo NIKKOR 35mm f/1.8 si adatta splendidamente a qualsiasi impostazione o soggetto, dalle strade trafficate ai ritratti ambientati, dai panorami diurni alle vedute di città notturne. Tenuta in grande considerazione per il suo modo di inquadrare le immagini, la lunghezza focale di 35mm è sempre stata un punto fermo della fotografia. Per i fotografi che desiderano cogliere l’energia e il ritmo della strada, il campo visivo relativamente ampio crea una prospettiva emotivamente coinvolgente che mette l’osservatore al centro esatto dell’azione. Qualsiasi ritrattista che desideri trasmettere la relazione esistente tra il soggetto e l’ambiente circostante può scattare da una distanza sufficientemente ravvicinata per racchiudere comunque un po’ di sfondo contestualizzante. Luminoso, versatile e comodamente trasportabile, questo nuovo NIKKOR vanta un design ottico eccellente e un “peso piuma” che lo renderà presto indispensabile.

Luminoso e leggero

Con una luminosità di massima apertura f/1.8, questo obiettivo assicura un controllo eccezionale sulla profondità di campo per una separazione caratteristica di soggetto/sfondo. Come ci si attende da un obiettivo a focale fissa NIKKOR, è stata prestata un’attenzione particolare alle funzionalità di resa dei colori: il bokeh è circolare e splendidamente uniforme, grazie alle lamelle diaframma in configurazione arrotondata e alla fine gradualità della sfocatura immagine dal punto AF allo sfondo. I vantaggi di un’ampia apertura massima sono anche la flessibilità di scattare con tempi di posa più veloci, ottenere risultati chiari in condizioni di scarsa illuminazione e godere di un’immagine più luminosa nel mirino per composizioni più precise.

Rinomata qualità NIKKOR

Realizzato per essere abbinato ai moderni sensori ad alta risoluzione, il nuovo NIKKOR 35mm f/1.8 assicura una chiarezza e un contrasto sorprendenti su tutta l’inquadratura. Grazie a un design ottico che prende fortemente ispirazione dall’obiettivo gemello (il NIKKOR 35mm f/1.4 professionale), le fonti luminose puntiformi vengono riprodotte con il flare di coma sagittale minimo, fattore che rende possibile cogliere spettacolari panorami notturni. La costruzione ottica consiste di 11 elementi suddivisi in 8 gruppi e impiega una lente asferica e un elemento ED per ridurre al minimo le aberrazioni cromatiche e garantire risultati nitidi e ricchi di contrasto. Grazie al motore Silent Wave di Nikon, l’autofocus è fluido, discreto e rapido; la distanza minima di messa a fuoco è pari a 25cm.

Libero di vagare

Leggero, compatto ed economicamente accessibile, l’AF-S NIKKOR 35mm f/1.8G merita di trovare posto nella borsa di ogni fotografo. Ottimizzato per le fotocamere Nikon in formato FX, il NIKKOR 35mm f/1.8 è anche un’eccellente opzione per i fotografi Nikon che utilizzano il formato DX e che sono alla ricerca di un obiettivo luminoso per cogliere immagini caratterizzate da colori e contrasto straordinari.

L’AF-S NIKKOR 35mm f/1.8G ha in dotazione l’astuccio morbido CL-0915 e il paraluce HB-70.

____________________________________________________________________________

NIKKOR AF-S DX 18–55mm f/3.5–5.6G VR II

I AM YOUR FIRST STEP

Torino, 7 gennaio 2014 – Nital S.p.A. è lieta di presentare il nuovo NIKKOR AF-S DX 18–55mm f/3.5–5.6G VR II, obiettivo zoom molto compatto che viene presentato in abbinata con la reflex digitale Nikon D3300.

Eccellente prodotto con cui cogliere fedelmente tutti i momenti emozionanti delle proprie giornate, il NIKKOR AF-S DX 18–55mm f/3.5–5.6G VR II è la versione ultraleggera di uno dei più popolari obiettivi Nikon e, pertanto, è perfetto per essere portato ovunque. Con un peso di appena 195g e un meccanismo di ritrazione obiettivo, questo nuovo NIKKOR si caratterizza per dimensioni davvero contenute. Ma non per questo le prestazioni ne risentono, anzi! Lo zoom 3x copre la classica lunghezza focale 18-55mm, perfetta per riprendere un’ampia varietà di situazioni; il design ottico assicura foto nitide ad elevato contrasto e filmati HD di alta qualità; infine, il sistema di stabilizzazione ottica Nikon garantisce immagini perfettamente a fuoco, anche quando si sta riprendendo in movimento.

Nikon ha affermato: “L’obiettivo 18–55mm di Nikon, da sempre, permette ai neofiti della reflex digitale Nikon di entrare nell’affascinante mondo NIKKOR. Per soddisfare gli interessi di un ampio bacino di utenti, è sempre stato essenziale garantire un obiettivo economicamente accessibile, versatile e con prestazioni elevate ed uniformi. Più compatto e portatile, il nuovo NIKKOR AF-S DX 18–55mm f/3.5–5.6G VR II soddisfa questi criteri e li amplifica, offrendo una qualità dell’immagine migliorata senza sacrificare accessibilità e versatilità.”

Momenti quotidiani

Questo nuovo versatile zoom NIKKOR 18–55mm VR II offre un modo davvero semplice per cogliere il meglio di ogni momento che si sta vivendo, permettendo la realizzazione di affascinanti ritratti o emozionanti riprese in movimento, per esempio. Compatto e portatile, garantisce sia nelle foto che nei filmati HD colori vivaci e nitidezza eccellente. Lo zoom ottico 3x offre una copertura focale completa, adatta a qualsiasi situazione, dai panorami agli interni, dai ritratti alla ripresa di azioni a distanza. Il NIKKOR AF-S DX 18–55mm f/3.5–5.6G VR II, inoltre, è perfetto per chi vuole viaggiare leggero.

Il sistema di stabilizzazione ottica VR di Nikon

Malgrado le dimensioni compatte, questo obiettivo si caratterizza per il rinomato sistema di stabilizzazione ottica Nikon, garanzia di immagini chiare e prive di mosso, sia che si stia scattando una foto di gruppo in scarse condizioni di illuminazione o che si stia zoomando per cogliere soggetti distanti. Progettata per consentire riprese a mano libera stabili, la tecnologia VR di Nikon consente di scattare con tempi di posa fino a quattro stop più lenti senza incorrere nel problema del micromosso, causato in genere dal movimento della fotocamera. Quando, invece, si sta riprendendo in condizioni di scarsa illuminazione, solitamente si utilizza un tempo di posa più lungo: anche in questo caso, il sistema VR entra in gioco, permettendo di non rinunciare a immagini nitide senza dover usare treppiedi o flash.

Pensato per il digitale

Il NIKKOR AF-S 18–55mm VR II è stato progettato per soddisfare le crescenti esigenze della fotografia digitale e per garantire sempre risultati eccellenti. Il design ottico presenta 11 elementi suddivisi in 8 gruppi e una lente asferica che riduce al minimo l’aberrazione sferica e altre forme di distorsione, garantendo al contempo risoluzione e contrasto elevati. La tecnologia del motore Silent Wave di Nikon, poi, assicura prestazioni autofocus discrete, rapide e accurate, un vantaggio notevole soprattutto nella ripresa di filmati.

Ultra portatile

Un obiettivo da avere con sè ovunque, con un corpo che pesa appena 195g. L’obiettivo è lungo solo 76mm una volta esteso e in uso, e vanta un meccanismo di ritrazione obiettivo che lo riduce a soli 59,5mm una volta retratto. Compatto, leggero e versatile, è l’obiettivo perfetto e completo per i fotografi che muovono i primi passi con una reflex digitale.

___________________________________________________________________________

D3300_BK_18_55_VR2_front

D3300_BK_18_105

D3300_BK_18_55_VR2_top

D3300_BK_back

D3300_BK_WU1a

______________________________________________________________

AFS_35_1.8G

AFS_DX_18_55_VR2

Annunci

34 pensieri su “Nikon D3300 e nuovi obiettivi”

    1. Era in effetti una caratteristica che mi interessava. Francesco o Christian, per favore, dato che tempo fa chiesi cosa poteva essermi consigliatocome fotocamera che avesse mirino, panorama in camera e qualita’, mi fu segnalata la ex-6 ma ora sarei interessato all’alpha6000 che e’ piu’ agigornata, ma mi pare che l’obiettivo 18-50 non sia sufficiente perche’ arriverebbe ad un 75 riferito ad una compatta (fatt. moltipl. 1,5), per cui avevo visto offerte di nikon d3300 con 18-105 a buon prezzo. Ora dato il problema della trasportabilita’ che non mi pare comunque eccessiva come differenza, vi chiedo se potete: la qualita’ a6000 e d3300 e’ la stessa ? ci perdo in qualita’ usando un permanente 18-105 vr sulla d3300 ? perche’ se cosi’ non e’ prendo questa e ce lo lascio sempre su, senza spendere molto in corredo di obiettivo con piu’ tele nell’a6000 che mi pare alquanto caretto. Grazie e scusatemi. Luciano da Vicenza

      Mi piace

      1. Luciano,
        la Nikon D3300 e la Sony A6000 sono fotocamere molto differenti per quasi tutte le caratteristiche.
        Quello che hanno in comune, o almeno simile, è il sensore CMOS APS da 24 Mpx. Questo non vuol dire che le foto saranno uguali in quanto Nikon e Sony hanno impostazioni un po’ diverse nel trattamento delle foto durante la conversione da raw a jpeg, specialmente se si salva direttamente in jpeg. Nikon di solito riesce a contenere meglio il rumore alle alte sensibilità, ma ha un’impostazione di colore più neutra, a meno che non si regoli differentemente in macchina. Sony ha di solito colori più brillanti e più piacevoli per la maggior parte dei fotografi. Se si usa il raw e si convertono le foto su pc queste differenze possono diminuire o essere annullate.
        Per il resto le due fotocamere sono molto diverse proprio a partire dalla trasportabilità. Io personalmente non sono mai riuscito ad infilare una reflex in tasca, nemmeno di un giaccone invernale e nemmeno con la D3300 o con la Canon 100D che è ancora più piccola ed ho dovuto sempre portarla al collo o in una borsa. Ci sono riuscito senza problemi con l’antenata dell’A6000, la NEX-7 che con il 16-50 mettevo in tasca della giacca quando non volevo portare la mia reflex. Questa secondo me è una differenza di cui tenere conto.
        Poi c’è il mirino: ottico nella D3300, elettronico nella A6000. Ci sono pregi e difetti nell’uno e nell’altro. Con quello ottico non si hanno intermediazioni e si vede quello che si guarda senza ritardi, riflessi e scie, anche se quello della D3300 non è particolarmente grande. Quello della A6000 ha un’ingrandimento maggiore, ma in qualche situazione può dare luogo a qualche ritardo o scia (muovendo velocemente la macchina) e la sua immagine ha un’aspetto “artificiale” a cui chi ha usato prevalentemente reflex non sempre si abitua. In compenso può fare vedere in anteprima i risultati delle regolazioni di esposizione.
        L’autofocus è pure diverso, anche se efficiente in entrambe. Darei però in questo campo ancora un piccolo vantaggio alla reflex.
        Infine lo zoom 18-105 Nikon è otticamente un buon obiettivo, anche se da alcuni un po’ sottovalutato per la sua costruzione economica con innesto in plastica. Il 16-50 Sony è solo discreto, pagando così le sue limitate dimensioni ed il fatto di essere rientrante. Il 18-55 infatti è migliore, ma prendendolo si vanifica in parte il vantaggio delle dimensioni ridotte.
        In conclusione se per te le dimensioni non sono un problema prendi la D3300 con il 18-105: è un’ottima scelta.
        Ciao, Francesco

        Mi piace

  1. Grazie, volevo solo conferma di quanto avevo gia’ ritenuto conveniente fare. ANche perche’, forse mi sbaglio, ma un obiettivo con tele maggiore per la Sony e’ davvero caro (mi pare oltre i 1000) mentre quello “tuttofare” della Nikon mi parrebbe davvero completo per le mie esigenze. Grazie. Naturalmente passo di qua ogni giorno, e spesso i dubbi sorgono sulla scorta di nuovi prodotti ma al, contempo, anche perche’ vengono trattati con semplice ma elevata professionalita’ portandoli alla comprensione dei neofiti come il sottoscritto.

    Mi piace

  2. c’è qualcuno che possa dirmi se con la Nikon D3300 si possono ritoccare le impostazioni (credo escludere la CPU) per usare normali obiettivi Nikkor, che altrimenti risultano incompatibili? (non vengono rilevati dalla macchina che dichiara sul display che non è montata un obiettivo, più precisamente dice: “obiettivo non montato”). grazie, guido

    Mi piace

    1. Guido,
      i “normali obiettivi Nikon” sono attualmente gli AF-S dotati tutti di CPU e motore autofocus interno e tutti possono funzionare sulla Nikon D3300 in totale automatismo ed autofocus.
      Quali intendi tu quindi?
      Se intendi i precedenti AF-D, ormai quasi totalmente sostituiti dagli AF-S, che erano autofocus e con CPU, ma senza motore interno in quanto azionati da quello del corpo macchina, la risposta è che possono essere usati, ma solo con messa a fuoco manuale in quanto la D3300 non è dotata di motore e non è certo una modifica del software interno che può farglielo acquisire. Qui non parliamo di software o firmware, non è come lo sblocco degli smartphone, manca un componente elettromeccanico che non è previsto e non si può aggiungere.
      Se intendi i vecchi obiettivi AI non autofocus e senza CPU in quanto trasmettevano l’informazione sul diaframma impostato meccanicamente, alcuni sono compatibili con la D3300 e possono essere usati con esposizione manuale, molti solo con la serie di reflex Nikon semiprofessionali e professionali e non totalmente. L’unica reflex Nikon che garantisce la piena compatibilità con tutti gli obiettivi Nikon F prodotti, compresi i più vecchi non Ai con la forcella di accoppiamento, è la reflex fullframe Df. Anche in questo caso il problema è meccanico e non c’è modifica software che possa superarlo.
      Comunque qui trovi la tabella di compatibilità tra reflex ed obiettivi Nikon https://nikoneurope-it.custhelp.com/app/answers/detail/a_id/19073
      Ciao, Francesco

      Mi piace

      1. Salve, ho letto diverse pagine del suo blog con interesse e vorrei chiederle un parere. Sto per acquistare la prima reflex, e presso un rivenditore ho trovato la d3200 con il 18-105 usata, a 350 euro; altrimenti ho la possibilità di acquistare a 390 la d3300 (permtando la mia bridge lumix fz200). E’ sostanziale secondo lei la differenza fra le due fotocamere a livello di qualità di immagine, per me che sono uuna principiante che viene da una bridge?
        Grazie mille del suo parere e buon lavoro!

        Mi piace

        1. Giulia,
          la principale differenza fra le Nikon D3200 e D3300 è l’elaboratre d’immagine,Expeed3 nella D3200, Expeed4 più potente nella D3300, che consente una sensibilità massima più alta 25600 Iso invece di 12800 e una velocità di raffica di 5 fg/s invece di 4. Sono differenze minime ed quasi inapprezzabili in pratica. Per il resto la qualità d’immagine è la stessa.
          Presumo che la D3300 che ti hanno offerto sia in ki con il 18-55 VR II. In questo caso la differenza la farebbe l’obiettivo, non per la qualità che è buona sia per il 18-55 che per il 18-105, ma per la maggiore flessibilità dovuta alla più ampia escursione focale (il 18-55 equivale ad un 27-82, il 18-105 ad un 27-157). Se la D3200 è in buone condizioni e sopratutto il negoziante ti da una garanzia è in questo caso la scelta migliore che ti consentirebbe anche di tenere la FZ200 che in qualche caso può essere utile.
          Ciao, Francesco

          Mi piace

          1. Ciao Francesco grazie di avermi risposto!
            La d3300 nuova sarebbe comunque col 18-105 (ho espresso io tale preferenza al rivenditore poiché preferisco per iniziare un’ottica più versatile del 18-55) .
            Dal momento che a quanto mi dici la differenza tra le 2 macchine non è sostanziale prenderò la d3200 che è in ottimo stato e ancora in garanzia nital (del negoziante mi fido trattandosi del Fontani a Firenze,negozio “storico”)…così mi tengo anche la fz200 che posso provare a rivendere e con quel che risparmio un domani mi prendo qualche bell’obiettivo.
            Grazie mille!!

            Mi piace

            1. Giulia,
              se la D3300 è con il 18-105 allora il negoziante ti ha fatto un’ottimo prezzo, tenendo conto che con quell’obiettivo costa circa 600 €. Comunque la tua scelta di prendere la D3200 che è ancora in garanzia Nital è giusta e con il risparmio potrai comprare in futuro un altro obiettivo, ad esempio l’ottimo AF-S DX 35 mm f/1,8.
              Ciao, Francesco

              Mi piace

  3. ciao francesco stavo valutando l’acquisto di una reflex entry ed ero indeciso fra una pentax ks1 e una nikon d3300, la prima costa un po meno ma non so quale delle due sia migliore come resa accoppiata sensore+obiettivi, tralasciando le ottiche vintage della pentax tu quale consigli?

    Mi piace

  4. “Poi c’è il mirino: ottico nella D3300, elettronico nella A6000. Ci sono pregi e difetti nell’uno e nell’altro. Con quello ottico non si hanno intermediazioni e si vede quello che si guarda …… ” . allora forse la scelta migliore sarebbe la reflex perché consente in un solo corpo di scegliere che tipo di visione usare se quella ottica dal mirino o quella elettronica del Live view che permette di vedere in anteprima il risultato dello scatto. Invece nella mirrorless o si guarda nel mirino o nel Live view si ha un solo tipo di visione quello elrttronico che permette si di vedere in anteprima come sarà lo scatto ma con i problemi di scia e di ritardo che ne conseguono

    Mi piace

    1. Fulvio,
      peccato che le reflex in live view perdono buona parte delle loro qualità, prima di tutto la velocità di messa a fuoco.
      Ciao, Francesco

      Mi piace

  5. Ah ecco mi pareva che era troppo bello. Beh avevo pensato a un uso distinto del mirino e del Live viuew su reflex il primo pensavo di usarlo per inseguimento di soggetti veloci sfruttando l af migliore della reflex e il Live view per paesaggi e soggetti statici. Pensavo fosse una buona idea. Quindi secondo te mirino elettronico e Live view delle mirtorless sono più performanti di quelli delle reflex in ogni condizione di scatto?

    Mi piace

    1. Fulvio,
      non è così. Le reflex funzionano bene anche in live view, ma perdono la velocità dell’autofocus a rilevamento di fase e devono affidarsi solo a quello a rilevamento di contrasto effettuato dal sensore molto più lento e anche meno sensibile. Alcune mirrorless, Sony e Fujifilm principalmente hanno sviluppato autofocus a rilevamento di fase che usano dei sensori direttamente sul sensore ottenendo un AF veloce quanto le reflex, ma in campo reflex solo Canon ha fatto qualcosa col Dual Pixel AF, anche se stranamente questo sistema non si dimostra molto veloce in live view ed è più adatto al video.
      Comunque per foto di paesaggio e soggetti statici l’uso del live view con la reflex non ha nessuna controindicazione se non il fatto che in esterni col sole lo schermo si vede poco.
      Ciao, Francesco

      Mi piace

  6. ciao francesco stavo valutando l’acquisto di una reflex entry ed ero indeciso fra una pentax ks1 e una nikon d3300, la pentax costa un po meno e mi piace per il mirino con copertura al 100%, la nikon mi piace per la qualità di immagine superiore e il peso ridotto, ma non so quale delle due sia migliore come resa accoppiata sensore+obiettivi, tralasciando le ottiche vintage della pentax tu quale consigli?

    Mi piace

    1. Mirko,
      non mi sembra che la Pentax KS-1 costi meno della Nikon D3300. In compenso è più difficile da trovare e pochi dei mieinegozi di riferimento ce l’hanno.
      Fra queste due reflex comunque la Nikon D3300 è preferibile per il sensore migliore, l’autofocus più efficiente e sopratutto per la scelta di obiettivi disponibili, dai più economici ai professionali. La Pentax KS-1 ha un mirino con copertura del 100 %, ma questo cambia poco se non per applicazioni professionali.
      Come qualità d’immagine la D3300 è su ottimi livelli, la KS-1, che ho provato solo brevemente, mi sembra buona, ma un po’ inferiore.
      Ciao, Francesco

      Mi piace

  7. grazie del consiglio, avevo trovato da Mediawolrd la Pentax ks1 in kit a 399 e la d3300 in kit a 440. Oltre alla Pentax ks1 hanno anche la k50 da mediawolrd, sono una novità

    Mi piace

      1. magari …. nella sua “massima magnanimità” scrive dentro al mirino “iso auto” quando imposto appunto gli iso in automatico; in entrambi i casi il valore degli iso selezionati non appare … grazie nikon !!

        Mi piace

    1. se ben ricordo (ormai l’ho già resa al fornitore) tempo e diaframma, se gli iso sono impostati in modo automatico, se serve il flash e quanti scatti veloci puoi fare.

      Mi piace

    1. L’ho resa esattamente per quello già detto. Poi però aggiungerei:
      – i valori dentro il mirino che ti ho indicato sono poco luminosi e con tanta luce da fuori che disturba non si vedono bene
      – la batteria che dicono faccia 700 scatti a me è arrivata neanche 300 !
      – la qualità delle foto ? Buone, per chi accontenta di quello che può avere da obiettivi in kit …

      Insomma la mia vecchia bridge Canon SX10 è ancora quasi meglio e per giunta a metà prezzo della D3300.
      Deluso della Nikon ? Di più.

      Cosa ho preso in cambio ? Niente. (La D5300 sarà meglio ?)

      Mi piace

  8. dimenticavo : il Live View è stralentoooo ! Ogni volta che lo si seleziona “click clack”, ogni volta che si scatta “click clack”, poi con calma arriva la foto sul display …. Durante mi faccio un caffè ? Mah ….

    Mi piace

    1. Anche io nel dubbio non ho preso ancora niente son rimasto con la compatta. Non so ancora se prendermi una reflex o una mirrleress abituato con la compatta ho paura che con la reflex mi troverei scomodo per l ingombro e per il fatto del mirino ottico che forse è meno pratico di quello elettronico

      Mi piace

  9. E la bridge ingombra come la reflex a quel punto meglio una compatta superzoon tascabile come quella che ho o una mirr Less che con un fisso sta in tasca

    Mi piace

    1. se la scelta ricade su una tascabile, non so però a quel punto se le foto sono migliori di un buon cellulare (iphone 5S, samsung S5), fatto salvo il discorso del superzoom (serve davvero sempre ?)

      Mi piace

  10. Vi consiglio di evitare di spendere soldi su una compatta superzoom; la qualità ottenibile, causa sensori piccolissimi ed ottiche buie (la sensibilità ISO si alza appena la luce non è ottimale e la qualità cala rapidamente) e, causa eccessivo range focale e dimensioni piccole, qualitativamente di basso livello è di livello assai basso; salvo il fattore zoom (che comunque ha il suo peso) uno smartphone di buon livello produce foto migliori. Al più, giusto per divertimento, su queste compatte si può spendere diciamo non più di 180-200€ al massimo. Una compatta di livello top invece offre una qualità molto buona ed una discreta versatilità d’uso pur rimanendo con un range focale limitato al più a modesti valori di teleobiettivo, però il loro costo non è molto inferiore ad una reflex base con doppio obiettivo kit che, però, offrono una miglior qualità in più o meno ogni settore specialmente quando la luce cala e gli ISO raggiungono e poi superano il valore di 800; tuttavia una compatta di questo livello è molto più probabile che si decida di portarsela dietro che no. Una bridge di buon livello (quelle con sensori da 1 pollice in primis) può sostituire una reflex entry level con zoom kit senza problemi avendo pure performance migliori ed offrendo in un unico obiettivo più o meno la copertura per quasi tutte le esigenze fotografiche, però costano di più. Le mirrorless con mirino costano pure di più, ma, a mio parere, se non si ha intenzione di ampliarne il corredo obiettivi sono le meno indicate in quanto a rapporto qualità/prezzo/dimensioni con gli zoom kit.

    Mi piace

    1. L’ultimo punto non ho capito vi sono mirrirless quasi delle dimensioni di una compatta tascabile perché non dovrebbero essere una buona scelta? Anzi mi pare che lo scopo delle ml è proprio la portabilità. Una bridge o una reflex in tasca non ci vanno. Una compatta super zoom o una ml si. E i prezzi di queste bridge superano i 1000 euro e con questa somma credo si trovi di meglio almeno a livello di sensore

      Mi piace

  11. I prezzi di Sony RX10 e Panasonic FZ1000 sono tra i 600 ed i 700€, così come quello di Sony RX100 e Panasonic LX100, Fujifilm X30 a circa 400, i cui obiettivi hanno luminosità molto più elevata dei soliti f3,5-5,6 degli zoom kit delle mirrorless che così perdono il vantaggio di 1-2 stop che il loro sensore gli consente offrendo così peggiori performance in poca luce dato che un’apertura f2,8 consente un bel guadagno in termini di sensibilità ISO e di operatività Autoficus quando la luce cala. Una superzoom la usi giusto a bassi valori ISO ed a focali non superiori a circa metà del loro potenziale se vuoi avere delle foto accettabili.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...