Sony RX100 IV e RX10 II

IMG_503623-sIMG_503650-sIn aggiunta alla A7R II Sony ha presentato la RX100 IV e la RX10 II, due nuove versioni dei precedenti modelli. Entrambe montano un nuovo sensore RS-CMOS da 1″ (13,2×8,8 mm)” con un’avanzata elaborazione del segnale e il collegamento ad una memoria DRAM. Ciò consente la ripresa video ad alta velocità fino a 960 fg/s, la minimizzazione dell’effetto di distorsione nelle riprese di soggetti in movimento veloce, una velocità di otturazione di 1/32000 di secondo, la ripresa di video 4Ke una velocità di raffica di 16 o 14 fg/s.
Le due fotocamere mantengono l’estetica del corpo, i comandi e gli obiettivi uguali ai precedenti modelli. Migliora l’autofocus ora più veloce (0,09 sec) e nella RX10 II è stato introdotto un motore di messa a fuoco ad ultrasuoni. Migliorato anche il mirino che ora dispone in entrambe di schermo OLED con 2,35 Mpx per la RX10 II. Quello della RX100 II, con 1,44 Mpx, è sempre retrattile. Disponibili naturalmente le connession Wi_Fi e NFC.

Nota: è arrivato il comunicato stampa in italiano che ho sostituito a quello in inglese.

Con le due nuove fotocamere Sony evidentemente ha deciso di seguire la strada della velocità, sulla scia delle Nikon 1. Interessante la possibilità di ripresa video 4K con codec XAVC S per una migliore qualità d’immagine. Resta però il dubbio sulla velocità dell’autofocus che, per quanto Sony dica sia migliorato, non è ibrido a rilevamento di fase e contrasto ne Sony dichiara una tecnologia simile ad altri produttori per velocizzare quello a rilevamento di contrasto.
Interessanti comunque i miglioramenti della qualità del sensore e dei mirini e la possibilità di scattare con tempi fino a 1/32000 di secondo per usare diaframmi aperti anche in piena luce.

Le principali caratteristiche della RX100 IV sono:

– sensore da 1″ (13,2×8,8 mm) Exmor R BSI-CMOS da 20 Mpx
– elaboratore d’immagine Bionz X
– obiettivo zoom Zeiss Vario-Sonnar T* 24-70 mm equivalente f/1,8-2,8
– mirino OLED retrattile con 1.440.000 pixel
– schermo basculabile con 1.229.000 pixel
– ghiera di controllo attorno all’obiettivo
– filtro grigio ND incorporato
– velocità di raffica 16 fg/s
– ripresa video 4K a 3820×2160 pixel e codec XAVC S con uscita HDMI
– ripresa video ad alta velocità fino a 960 fg/s
– sensibilità massima 12800 Iso
– connessione Wi-Fi e NFC

Quelle della RX10 II sono

– sensore da 1″ (13,2×8,8 mm) Exmor R BSI-CMOS da 20 Mpx
– elaboratore d’immagine Bionz X
– obiettivo zoom Zeiss Vario-Sonnar T* 24-200 mm equivalente f/2,8
– mirino OLED con 2.350.000 pixel
– schermo basculabile con 1.229.000 pixel
– filtro grigio ND incorporato
– velocità di raffica 14 fg/s
– ripresa video 4K a 3820×2160 pixel e codec XAVC S con uscita HDMI
– ripresa video ad alta velocità fino a 960 fg/s
– sensibilità massima 12800 Iso
– motore di messa a fuoco ad ultrasuoni
– corpo protetto da polvere ed acqua
– connessione Wi-Fi e NFC

Le nuove Sony costeranno, in USA, 948 $ la RX100 IV e 1.298 $ la RX10 II.

Riporto il comunicato stampa Sony.

____________________________________

La nuova compatta RX100 IV e la high-zoom RX10 II vantano il primo sensore CMOS di tipo “stacked” da 1″ al mondo con un chip di memoria DRAM, super slow motion 40x, ripresa di filmati 4K, otturatore anti distorsione ad alta velocità e molto altro ancora

Sony ha annunciato due delle fotocamere Cyber-shot più avanzate e versatili presenti sul mercato, il modello compatto RX100 IV (DSC-RX100M4) e il modello high-zoom RX10 II (DSC-RX10M2).

I due nuovi modelli presentano il primo sensore CMOS Exmor RS da 1” di tipo “stacked” [i] con elaborazione del segnale avanzata e chip di memoria DRAM integrato. L’elaborazione del segnale ad alta velocità e il chip di memoria DRAM lavorano insieme per consentire una lettura cinque volte più rapida dei dati delle immagini[ii] e rendono possibile una varietà di straordinarie funzioni, fino a questo momento disponibili solo in una ristretta gamma di fotocamere di livello professionale. Tra queste, riprese video in super slow motion 40x a un massimo di 1000 fps,[iii][iv]un otturatore anti distorsione ultraveloce con una velocità massima di 1/32000 secondi, acquisizione di filmati ad alta risoluzione 4K[v] e altro ancora.

Ripresa super slow motion fino a 40x

Assoluta novità per le fotocamere consumer di Sony, i nuovi modelli RX100 IV e RX10 II hanno la capacità di registrare video super slow motion a una velocità fino a 40 volte ridotta rispetto ai valori standard, consentendo agli utenti di catturare e riprodurre le situazioni di azione più sfuggenti con un incredibile livello di dettaglio, risoluzione e nitidezza.

Prima di effettuare le riprese, gli utenti potranno scegliere tra frame rate di 1000 fps, 500 fps e 250 fps e formati di riproduzione 50p e 25p[vi]iii, iv, così da ottimizzare la registrazione in base alla velocità del soggetto in movimento. A titolo di esempio, 2 secondi di un filmato ripreso a 1000 fps a 25p possono essere riprodotti in 80 secondi.

Inoltre, il chip di memoria DRAM consente di registrare 2 o 4 secondi prima che il pulsante di registrazione sia premuto, permettendo così agli utenti di non perdere il momento decisivo.

Otturatore ad alta velocità, ripresa ad alta velocità

La straordinaria velocità e potenza del sensore CMOS Exmor RS da 1″ di tipo “stacked” con chip DRAM integrato consente alle nuove RX100 IV e RX10 II di riprendere in modo eccellente i soggetti in rapido movimento.

In particolare, la sua veloce capacità di elaborazione permette di ottenere una velocità costante fino a 16 fps per la RX100 IV e fino a 14 fps per la RX10 II.

Inoltre, la capacità di lettura ultrarapida del sensore di immagini è ciò che consente di avere un otturatore anti distorsione ad alta velocità (velocità massima di 1/32000 secondi), che è in grado di catturare immagini nitide e cristalline con un’ampia apertura a livelli di luminosità fino a EV19[vii]. Inoltre riduce l’effetto “rolling shutter” comunemente sperimentato con i soggetti in rapido movimento. Ciò consente ai fotografi e ai videomaker di catturare bellissimi contenuti con soggetti perfettamente a fuoco e sfondi sfuocati, in condizioni di estrema luminosità particolarmente difficili.

Registrazione diretta di filmati 4K di alta precisione

Le nuove RX100 IV e RX10 II sono le prime fotocamere Cyber-shot a offrire i vantaggi della registrazione di filmati 4K (QFHD 3840×2160)v. Le fotocamere utilizzano capacità di lettura completa dei pixel (full pixel readout) senza pixel binning, per garantire che tutti i minimi dettagli dei filmati 4K siano catturati con effetti moiré e a scalino (jaggies) ridotti al minimo . Questi risultati di alta qualità sono ottenuti tramite l’uso del codec XAVC S, che registra video a un incredibile bit rate di 100 Mbps in risoluzione 4K e a 50 Mbps in risoluzione Full HDv.

La capacità di ripresa 4K cambia leggermente sulle due fotocamere: la più professionale RX10 II è infatti in grado di riprendere filmati 4K per periodi di tempo prolungatifino a 29 minuti, mentre la più compatta RX100 IV è in grado di riprendere clip 4K per un massimo di 5 minuti. Le altre funzionalità video di livello professionale presenti su entrambe le fotocamere includono, tra le altre, Picture Profile e Gamma S-Log2 -.

Entrambi i modelli hanno anche la funzione Dual Video Recording, che consente agli utenti di catturare foto a 16,8 MP durante la registrazione di video 4K in uno degli 11 modelli di composizione, semplicemente premendo il pulsante dell’otturatore.

Versatilità di design, AF ad alta velocità

La nuova RX100 IV conserva il design compatto e tascabile della linea RX100 e vanta un obiettivo ZEISS® Vario-Sonnar T* da 24-70 mm (35 mm equivalente) F1.8-F2.8, mentre la nuova RX10 II mantiene lo stesso design dell’originale modello RX10 e presenta un obiettivo ZEISS® Vario-Sonnar T* da 24-200 mm (35 mm equivalente) F2.8.

Ogni fotocamera è dotata di un nuovo mirino Tru-Finder™ OLED XGA ad alto contrasto con risoluzione di circa 2,36 milioni di punti, che assicura un’anteprima e una riproduzione delle immagini realistiche. Inoltre, la RX100 IV mantiene il trattamento speciale ZEISS® T* sul mirino, come nel modello RX100 III lanciato lo scorso anno.

Entrambe le fotocamere presentano un sistema Fast Intelligent AF perfezionato, che consente il rilevamento del contrasto ad alta velocità e ad alta precisione di un soggetto in movimento in soli 0,09 secondi.[viii] L’algoritmo AF messo a punto da Sony consente di riconoscere e immortalare un soggetto semplicemente premendo a metà il pulsante dell’otturatore, a una velocità molto più efficiente dei modelli precedenti. Le nuove fotocamere sono inoltre compatibili con le tecnologie Wi-Fi® e NFC™ e possono accedere al crescente numero di applicazioni del servizio PlayMemories Camera Apps™ di Sony. Per ulteriori informazioni, consulta il sito www.sony.net/pmca.

Dal punto di vista dell’estetica, entrambi i nuovi modelli presentano una varietà di controlli e pulsanti personalizzabili, adatti a qualsiasi stile. La RX10 II include anche il trattamento anti-polvere e anti-umidità.

La nuova elegante custodia morbida ( LCS-RXG), realizzata in pelle naturale e disponibile in marrone e nero, è il complemento ideale per i design eleganti delle fotocamere della linea RX100, inclusa la nuova RX100 IV.

La RX100 IV e la RX10 II saranno disponibili in Europa a partire dall’estate 2015.

***

 

[i] Il primo sensore da 1″ al mondo con memoria integrata, dato valido alla data dell’annuncio, secondo un sondaggio Sony.

[ii] Rispetto ai precedenti modelli RX100 III e RX10. Secondo una simulazione dello stesso otturatore elettronico pari a fino 1/32000 sec. combinato al sensore CMOS Exmor R utilizzato con RX10 o RX100 III

[iii] L’audio non può essere registrato quando si scatta in slow motion. È necessaria una scheda di memoria SDXC di Classe 10 o superiore

[iv] PAL: modalità PAL / NTSC selezionabile nel menu

[v] Per la registrazione in formato XAVC S è necessaria una scheda di memoria SDXC di Classe 10 o superiore e per la registrazione a 100 Mbps è necessaria una scheda UHS di Classe 3

[vi] 960 fps, 480 fps e 240 fps a 60 p, 30 p e 24 p in modalità NTSC

[vii] Filtro ND integrato

[viii] Misurato con il modello RX10 II, standard CIPA, misurazione interna, a 8,8 mm (Wide), EV7.0, Automatica programmata, area AF: Wide, in modalità NTSC.

__________________________________________________________

RX100 IV

IMG_503623-s

IMG_503624-s

IMG_503629-s

IMG_503631-s

IMG_503633-s

IMG_503634-s

IMG_503635-s

IMG_503636-s

RX10 II

1159880-s

IMG_503650-s

IMG_503657-s

IMG_503659-s

IMG_503660-s

IMG_503661-s

IMG_503662-s

IMG_503664-s

 

Annunci

5 pensieri su “Sony RX100 IV e RX10 II”

  1. Finalmente la rx10 scenderà a prezzi umani!
    Secondo me, tra un paio di mesi al massimo si riuscirà a portare a casa il vecchio modello (ancora secondo me validissimo) a 500€, diventando davvero un prodotto allettante sul mercato…

    Mi piace

  2. Buonasera a tutti, prima di tutto complimenti per la recensione!
    In secondo luogo, io sono interessato a foto, ma ancora di più ai video e vorrei utilizzare la rx100 iv come camera di supporto; vorrei oltretutto utilizzarla anche per video continui, ma ho letto in altri commenti che questa potrebbe essere appunto una sua pecca.
    Fin’ora ero indeciso tra una lx100 e la suddetta rx100 iv, e volevo capire quanto fosse giustificato il salto di prezzo (di solito viene viene rimarcata la lx100 per le foto ma nei video? quanto si distacca?).
    Ultima curiosità: mentre la rx100 iv carica tramite usb, può registrare video in contemporanea? oppure durante la carica usb è inutilizzabile?
    Grazie

    Mi piace

    1. Mirko,
      ti ringrazio per i complimenti, ma questa è solo una presentazione. La prova (o test) della Sony RX100 IV lo sto facendo adesso e lo pubblicherò presto.
      Sony e Panasonic sono le due marche che offrono le caratteristiche migliori per le riprese video. Con molte delle fotocamere di entrambe si possono effettuare riprese 4K e video di durata prolungata. In particolare ancora non ho effettuato lunghe riprese con la RX100 IV, ma ne ho effettuate con la RX10 II che ha lo stesso sensore ed elettronica, riprendendo per oltre 30 minuti senza alcun problema, tranne l’esaurimento dello spazio sulla scheda. Se si vogliono pero effettuare riprese 4K con queste macchine è necessario usare schede SD UHS 3 a 30 mbit/s. Con la LX100 non ho effettuato lunghe riprese, ma non dubito che sia possibile effettuarle.
      Infine la RX100 in carica con il cavo USB può essere accesa e usata con tutte le funzioni compresa la ripresa video.
      Ciao, Francesco

      Mi piace

  3. Ciao chiedo scusa per la mia ignoranza ma il filmato a 1000 fps o a 500 fps (sony rx100 4) esce già in slow motion dalla macchina fotografica,oppure in post produzione si deve abbassare il frame rispetto alle sorgenti suddette?se si,si può fare con Sony Vegas? grazie in anticipo per una tua risposta.

    Mi piace

    1. Mario,
      la ripresa fino a 1000 fg/s delle Sony RX10 II e RX100 IV è registrata in forma di filmato video MP4 che poi viene riprodotto a velocità normale, quindi si vede rallentato senza bisogno di alcun intervento.
      Ciao, Francesco

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...