Pentax K1: test

La K1 è la prima reflex Pentax fullframe entrata in produzione, a lungo attesa dagli appassionati del marchio. In realtà Pentax aveva presentato alla Photokina del 2000 un prototipo di reflex fullframe, la MR-52 (o MZ-D), con un sensore CCD da 6 Mpx (tanti per l’epoca), mai entrato in produzione per i costi eccessivi.
La K1 si inserisce nell’attuale linea di reflex Pentax mantenendone le principali caratteristiche. Ha un sensore CMOS da 36 Mpx, la stabilizzazione integrata sul sensore, l’innesto obiettivi Pentax K che accetta tutti gli obiettivi con questa baionetta, la protezione da polvere ed acqua ed è aggiornata sututte le attuali tecnologie. Dispone di uno schermo orientabile, di ripresa video Full HD e di Wi-Fi. Le sue dimensioni sono anche abbastanza contenute.Il peso però è abbastanza elevato, segno questo della sua costruzione robusta ed affidabile. La sua estetica è abbastanza particolare, assomiglia alla gloriosa Pentax 6×7, e la fa riconoscere subito come una reflex della casa, così come la disposizione dei comandi

Le sue principali caratteristiche sono:

– sensore CMOS di formato fullframe (36×24 mm) con 36 Mpx senza filtro antialias
– processore d’immagine Prime IV
– corpo in lega di magnesio protetto da polvere ed acqua
– innesto obiettivi Pentax KAF2
– stabilizzazione sul sensore SR II a “5 assi”
– schermo da 3,2″ con 1.040.000 pixel orientabile
– mirino pentaprisma con copertura del 100 % e ingrandimento reale 0,7x
– autofocus a rilevamento di fase con 33 punti AF selezionabili automaticamente o manualmente
– modalità di esposizione completamente automatica, Program, a priorità e manuale
– sensibilità automatica o manuale da 100 a 204800 Iso
– otturatore meccanico con tempi da 30 secondi ad 1/8000
– otturatore elettronico con tempi fino a 1/16000
– disponibilità di numerosi effetti speciali e della modalità HDR
– ripresa video Full HD a 1920×1080 pixel 60/50/30/25/24p in formato MOV con audio stereo
– velocità di raffica fino a 4,4 fg/s a pieno formato e 6,5 fg/s in formato APS
– sistema di pulizia del sensore a vibrazione ultra sonica
– controllo di flash esterni senza fili
– connessione wi-fi
– ricevitore GPS integrato
– usa schede SD/SDHC/SDXC
– doppio alloggiamento per schede di memoria
– batteria agli ioni di litio D-LI90 per 760 scatti
– dimensioni 137x110x86 mm
– peso 1.010 grammi

La Pentax K1 costa circa 2.000 € solo corpo con garanzia italiana; lo zoom Pentax HD D-FA 28-105 mm f/3,5-5,6 WR costa 570 €.

_________________________________________________________

_________________________________________________________

Descrizione & uso
Prestazioni
Galleria
Conclusioni
_________________________________________________________

Successiva   ==>

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...