Canon EOS 5D Mk III : test

DSC03033La EOS 5D Mk III si pone a metà della gamma delle reflex fullframe di Canon, fra la sorella minore 6D e la superprofessionale 1DX. Ha caratteristiche notevoli e comuni alle altre reflex professionali della casa. Monta un sensore fullframe (36×24 mm) CMOS da 22 Mpx e un elaboratore d’immagine Digic 5+ che insieme promettono un’elevata qualità d’immagine. Il corpo di ampie dimensioni, anche se non grande come la 1DX, è sostruito interamente in metallo, protetto da polvere ed acqua. Naturalmente può riprendere video Full HD a 1920×1080 pixel. Dispone di un autofocus altamente sofisticato con 61 punti AF e con ampia possibilità di personalizzazione. Infine anche il prezzo è alto, ma adeguato alla qualità della costruzione ed alle caratteristiche fotografiche altamente professionali che ne fanno uno strumento adatto ai professionisti, ma anche ai fotoamatori evoluti.
La 5D III è una reflex abbastanza grande, molto ben costruita e di aspetto solido e professionale.

Le sue principali caratteristiche sono:

– sensore CMOS fullframe (36×24 mm) con 22 Mpx
– processore d’immagine Digic 5+
– corpo metallico protetto da polvere ed acqua
– innesto obiettivi Canon EF
– schermo da 3″, rapporto dimensionale 3:2 e 1.040.000 pixel
– autofocus a rilevamento di fase con 61 punti AF, di cui 41 a croce 5 dei quali sono a doppia croce, selezionabili automaticamente o manualmente
– modalità di esposizione completamente automatica, Program, a priorità e manuale
– sensibilità automatica o manuale da 100 a 25600 Iso espandibile a 50 e fino a 102400 Iso
– otturatore con tempi da 30 secondi ad 1/8000
– possibilità di definire 13 funzioni utente con l’opzione di impostare 47 parametri
– funzioni di “fotografia creativa”: HDR, esposizioni multiple e picture style
– disponibilità di una livella integrata a doppio asse
– ripresa video Full HD a 1920×1080 pixel 30p (29,97; 25; 23,976 fg/s) e 60p (59,94, 50 fg/s) in formato MPEG-4 e AVC/H.264 con audio stereo, autofocus continuo e possibilità di controllo manuale
– registrazione del Time Code durante la ripresa video
– uscita HDMI per monitor esterno
– presa per microfono esterno e cuffia stereo
– velocità di raffica fino a 6 fg/s
– sistema di pulizia del sensore a vibrazione ultra sonica
– controllo di flash esterni senza fili E-TTL II
– usa schede Compact Flash e SD/SDHC/SDXC anche di tipo UHS-I
– batteria agli ioni di litio LP-E6
– dimensioni 152x116x76 mm
– peso 950 grammi

La Canon EOS 5D III costa circa 2.600 € solo corpo e 3.300 € in kit con lo zoom 24-105 mm f/4,0 L IS USM.

_________________________________________________________

Descrizione e comandi
Uso in pratica
Sensore
Obiettivi
Raffica e video
Galleria
Conclusioni

_________________________________________________________

Successiva ==>

Advertisements

8 pensieri su “Canon EOS 5D Mk III : test”

    1. Francesco,
      anche a me piacerebbe provare la Nikon D800 dopo la Canon 5D III, ma pare che Nital non abbia fotocamere disponibili e non me la manda.
      Provate voi lettori del blog a sollecitarla un po’ perchè mi consenta di provare una D800.
      Ciao, Francesco

      Mi piace

  1. Caro Francesco, ho acquistato in questi giorni la canon 5d mk3 grazie anche alla tua splendida recensione anche se già da tempo ero orientato, come canonista, ad entrare in possesso di questa macchina fantastica. Come puoi immaginare subito dopo mi sono dedicato alla lettura del libretto di istruzioni.Sono profondamente deluso e contrariato. Gli errori di traduzione?! insieme a frasi incomprensibili fanno si che al momento della lettura si instauri una lotta fra te che cerchi di capire e il testo del libretto. Quanto asserito è tanto più vero quando si affronta il capitolo del sistema af.Devo dire che il genere fotografico delle foto di sport e di animali non mi attrae particolarmente ma perchè devo rinunciarvi quando ho a disposizione una macchina che ha un sistema AF molto avanzato?. D’altro canto ritengo che ogni fotoamatore debba essere padrone di tutte le caratteristiche della propria fotocamera.Sarebbe opportuno che il marketing canon fornisse una guide line di come bisogna impostare la fotocamera quando, per esempio, ci si trova di fronte ad una partita di hockey o si trova in un parco naturalistico con dei volatili.A questo punto ti chiedo,cortesemente, se ritieni che in occasione di un canon day, potrei trovare un esperto canon che mi dia una mano a capire oppure sarebbe meglio confrontarmi con chi ne sa più del sottoscritto. Grazie e auguri di buone feste. carlo.

    Mi piace

    1. Carlo,
      il manuale di istruzioni della Canon 5D III è piuttosto complesso e ponderoso, ma in confronto ad altri manuali sintetici e stringati forniti con altre fotocamere è da valutare ottimo. Oltretutto è fornito stampato su carta e non in pdf da consultare su pc o tablet. Certamente è in alcuni punti di difficile comprensione, non perchè sia scritto male, non ho trovato grandi errori di traduzione, ma perchè spesso gli argomenti sono complessi e perchè si rivolge a fotografi che si ritiene esperti, considerando il livello della fotocamera. All’autofocus sono dedicate, ad esempio, ben 43 pagine (di più di quelle totali di alcuni manuali), illustrando tutti i casi e le funzioni possibili, ma il tutto è visto dal punto di vista della macchina ed il suo funzionamento. Quello che interesserebbe a te mi pare sia invece un manuale applicativo che illustri come si debbano affrontare i diversi generi fotografici e come si debba di conseguenza regolare la macchina. Dovresti quindi cercare qualche manuale dedicato al tipo di fotografia che ti interessa ed in questo trovare le risposte.
      Potresti provare a chiedere a qualche Canon day, ma a meno che non ci sia la presenza di qualche fotografo professionista del settore che ti interessa, gli addetti a queste manifestazioni sono di solito persone di marketing ed oltretutto sono abbastanza impegnati nell’affidare e controllare le fotocamere quindi puoi sperare poco.
      Una buona soluzione potrebbe essere rivolgersi a qualche fotografo esperto per chiedere consigli, leggere riviste specializzate o anche frequentare qualche corso avanzato.
      Se poi trovi che nella versione italiana del manuale ci siano troppi errori e non hai problemi con l’inglese traovi la versione in inglese a questo indirizzo:
      http://www.usa.canon.com/cusa/support/consumer/eos_slr_camera_systems/eos_digital_slr_cameras/eos_5d_mark_iii#BrochuresAndManuals

      Ciao, Francesco

      Mi piace

      1. Francesco,non ho parole per ringraziarti.Permettimi di fare solo di fare alcune ultimissime considerazioni. Ho i capelli grigi e diversi anni di studi universitari alle spalle e sono stato molto indeciso se scriverti o meno.In ogni caso devo dirti che il mio problema è di carattere generale, basta fare una navigazione fra i vari siti di fotografia amatoriale.In ogni caso frasi del tipo “tuttavia, poichè è inclinata?? per la messa a fuoco dell’oggetto più vicino è più difficile ottenere la messa a fuoco di un soggetto specifico rispetto alla modalità…. ecc. pag. 76 del manuale in italiano. Posso intuire il significato ma una errata corrige non ci sarebbe stata male. Consulterò comunque il sito da te segnalatomi. grazie ancora Carlo

        Mi piace

  2. Ciao Francesco,ti faccio i complimenti per il blog,visto che avrei deciso di acquistare la 5d mark iii mi chiedevo se il flash nissin digital DI866 professional per canon( che montavo sulla eos 450d) è compatibile.Ti ringrazio.Giovanni-

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...