Nikon 1 V2 : test

DSC02800sLa 1-V2 è il modello più alto in gamma delle mirrorless di Nikon. Monta un sensore CMOS di dimensioni 1″, formato definito CX da Nikon con 14 Mpx, a differenza dei modelli più economici che hanno solo 10 Mpx. Il corpo è di dimensioni abbastanza contenute, con una forma però che ricorda una reflex in miniatura a causa dell’impugnatura e della sporgenza dove è alloggiato il mirino elettronico. Lo schermo è da 3″ con 921.000 pixel e dispone di flash integrato. Sono disponibili i classici funzionamenti a programma, a priorità e manuale più una serie di scene e modalità creative. L’innesto obiettivi è il nuovo Nikon 1 che dispone per adesso di un discreto numero di obiettivi in continua crescita. Con un adattatore si possono montare gli inoltre gli obiettivi con innesto Nikon F.
La 1-V2 è una mirrorless completa con un corpo compatto, ma dotato di tutto quello che serve: mirino elettronico, flash integrato e ghiera di comando. Non dispone di uno stabilizzatore integrato, ma alcuni dei suoi obiettivi sono stabilizzati
Le sue principali caratteristiche sono:

– sensore CMOS da 1″ (13,2×8,8 mm) con 14 Mpx
– processore d’immagine Expeed 3A
– corpo lega metallica
– innesto obiettivi Nikon 1
– schermo da 3″ e 921.000 pixel
– mirino elettronico con copertura del 100 % e 1.440,000 pixel
– autofocus ibrido arilevamento di fase e di contrasto con 135 punti AF selezionabili automaticamente o manualmente, di cui 73 che possono funzionare a rilevamento di fase
– modalità di esposizione completamente automatica, Program, a priorità, manuale e con scene predisposte
– sensibilità automatica o manuale da 160 a 6400 Iso
– otturatore con tempi da 30 secondi ad 1/4000
– disponibilità di effetti creativi e funzioni speciali
– flash integrato apribile a richhiesta
– ripresa video Full HD a 1920×1080 pixel a 60 e 30 fg/s in formato Mpeg4 con audio stereo
– velocità di raffica fino a 60 fg/s
– sistema di pulizia del sensore a vibrazione ultra sonica
– usa schede SD/SDHC/SDXC
– batteria agli ioni di litio EN-EL21
– dimensioni 109x82x46 mm
– peso 278 grammi

La Nikon 1-V2 costa circa 650 € in kit con lo zoom 10-30 mm f/3,5-5,6 stabilizzato e una scheda SD da 8 Gb.

_________________________________________________________

Descrizione e comandi
Uso in pratica
Sensore
Obiettivi
Raffica e video
Galleria
Conclusioni

_________________________________________________________

Successiva ==>

Annunci

6 pensieri su “Nikon 1 V2 : test”

  1. Bella recensione Francesco, recensionenella quale tu a differenza di molti riesci ad apprezzare le doti di questa serie 1 Nikon… la qualità d’immagine non è l’unica cosa che conta… Qualità che in ogni caso è a buoni livelli. Tuttavia secondo me Nikon ha sia migliorato che peggiorato la precedente V1: la V1, pur senza il flash, è decisamente più bella, anche senza impugnatura a me non scivola e la uso, volendo,con una mano sola senza problemi; la V1 ha una batteria decisamente migliore e con più autonomia (la EL-15, quella che monta anche la D7100, la D800… e non la più economica EL-21… Passo indietro sgradevole, con le potenzialità velocistiche della 1 una batteria migliore è molto utile.); personalmente vedendo le foto dei rispettivi test di V1 e V2 da te scattate trovo migliori alle alte sensibilità quelle di V1, che al mio occhio presentano molto meno rumore, mi sembrerebbe quasi 1 stop ed anche il tuo commento mi porta a confermare ciò, sbaglio? Comunque è un peccato che tu non abbia potuto provare anche il 18,5 f1.8, un obiettivo che costa circa 200€ ma risulta molto divertente da utilizzare e migliora le prestazioni della fotocamera in condizioni di bassa luminosità potendo farla lavorare ad almeno uno stop in meno, consentendo inoltre di avere con i soggetti ravvicinati delle foto con un piacevolissimo effetto bokeh, insomma, acquisto consigliatissimo! Delude un pò la risoluzione dell’obiettivo in kit, che però forse è meglio ottimizzato per il precedente sensore da 10,1 MPx. Ma però, ma quant’è bello e divertente scattare con tutta quella velocità eh?!!

    Mi piace

    1. Diego,
      non ho sufficienti elementi per dire se la V1 va meglio della V2 alle alte sensibilità. Le foto della V1 che ho pubblicato a suo tempo sono buone, ma scattate in condizioni molto diverse da quelle della V2. Bisognerebbe vedere come va in condizioni simili nello scatto notturno ad esempio, ma non ho una V1 da provare.
      Per la batteria hai ragione, ma comunque quella della V2 mi è sembrata abbastanza capace e consente di scattare molto prima di doverla ricaricare. Purtroppo non ho potuto provare il 18,5/1,8 che è indubbiamente interessante insieme al 10-100 per i video.
      Concordo con te che scattare con questa macchina con la sua velocità è veramente divertente. Qualche giorno fa ho potuto scattare una sequenza di foto a due miei nipotini che giocavano sulla spiaggia che sicuramente sarebbe stato difficile fare anche con una super reflex.
      Ciao, Francesco

      Mi piace

      1. Le foto a cui faccio riferimento per le mie considerazioni son quelle da te scattate nei rispettivi test di V1 e V2 eseguiti da Ottica Universitaria, poi, certo, un test completo è più probante, tuttavia ti chiedo: da un confronto sul modello di quello da te effettuato tra V1 e Samsung NX e su quello tra V1, E-P3, P7100 e Nex 7 , tra V1 e V2 quale ne uscirebbe meglio? La V1 sconfisse pure la E-P3 col suo M4/3 da 12 Mpx, la V2 a me non sembra riuscirci (anche se son foto diverse e chiaramente magari sbaglio visto che non son un professionista come lo sei tu che quindi hai un’esperienza ed una sensibilità infinitamente superiori alla mia), anche i tuoi commenti del tempo sembrano confermare ciò (entusiasmo x la V1, un pò di delusione x la V2) tu che ne dici? Ecco, a me in fondo questa V2 nn ha convinto molto (infatti appena vista e lette le caratteristiche ed il prezzo presi anzi la V1) ed a tuttoggi con la V1 che costa all’incirca la metà della sua evoluzione prenderei ancora senza dubbio (anzi, pure più convintamente), pur spendendo circa 100€ in più il vecchio modello abbinato al tele-zoom 30-110 ( costa circa 220€) ed al 18.5 f1,8 (altri 200€), anche se il sogno sarebbe il 32 f1,2 ma che costa quasi 900€…

        Mi piace

        1. Diego,
          non mi ricordo di avere confrontato la Nikon V1 con la Olympus E-P3 di cui ho poche foto scattate in condizioni non ottimali. Confrontando le foto della V1 con quelle della V2 sembrerebbe che la V1 sia migliore alle alte sensibilità. Però si deve considerare anche che le foto sono state scattate in condizioni di illuminazione diverse e che riducendo le foto della V2 a 10 mpx le differenze si attenuano molto. Il mio entusiasmo per la V1 era anche dovuto al fatto che al momento tutti ne parlavano malissimo e invece la macchina non era affatto male e poteva reggere il confronto con gli altri modelli. Se si confrontano però la V1 o la V2 con una Micro 4/3 attuale la differenza c’è, anche se non drammatica. Rispetto alla Nikon p7100 va certamente meglio. Con la Sony NEX-7 invece non c’è confronto dal punto di vista della qualità d’immagine. La Sony vince di gran lunga.
          Il pregio maggiore della V2 e della serie 1 Nikon in generale è quello di abbinare ad una buona qualità d’immagine, anche se non ai massimi livelli, una velocità operativa, di autofocus e di raffica che altrimenti si può trovare solo in reflex professionali dal costo anche 10 volte superiore. Anche la Canon 5D III che sto provando adesso non raggiunge in raffica le stesse prestazioni (per l’operatività, la velocità di scatto e di autofocus si), pur con una qualità d’immagine che è incomparabilmente superiore.
          In conclusione se vuoi una macchina per riprese veloci di soggetti in rapido movimento in esterni o prendi una Nikon 1 oppure una D4 o una Canon 1Dx.
          Ciao, Francesco

          Mi piace

  2. Ciao Francesco, noto che con questa soluzione Nikon suggerisce una possibile forma anche a delle future evil in formato aps-c con il sensore ibrido. Forse le soluzioni con mirino ottico saranno lasciate a soluzioni costose o top di gamma.

    Mi piace

    1. Christian,
      anche secondo me in futuro si andrà su questa strada. Spero solo che i mirini elettronici siano della qualità di quello che sto provando sulla Panasonic GH3 e non come quelli della Nikon V2 e della Sony NEX-7 che manifestano troppo rumore quando c’è poca luce.
      Ciao, Francesco

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...