Olympus E-P3

Olympus ha presentato la scorsa settimana la terza generazione delle fotocamere della serie Pen, la E-P3. La nuova Pen ha lo stesso aspetto delle precedenti e sempre un sensore da 12 Mpx, ma per il resto è tutta nuova. Ha un autofocus che Olympus dichiara essere il più veloce AF, uno schermo OLED da 614.000 pixel sensibile al tocco e un flash incorporato. Può inoltre riprendere video Full HD a 1920×1080 pixel. Insieme alla E-P3 sono state presentate altre due fotocamere e due obiettivi.

Le principali caratteristiche della Olympus E-P3 sono:
– sensore Live MOS da 12,3 Mpx che utilizza la Fine Detail Processing Technology per massimizzare i dettagli
– nuovo elaboratore d’immagine TruePic VI
– innesto obiettivi Micro 4/3 con fattore moltiplicativo 2x
– corpo in metallo disponibile in nero, argento e bianco
– disponibilità di due impugnature di dieverse dimensioni e possibilità di eliminarla completamente
– stabilizzazione integrata sul sensore
– nuovo sistema autofocus che utilizza la tecnologia FAST AF Tracking System. Olympus dichiara che è il più veloce al mondo superando le altre evil e anche le reflex più costose
– illuminatore AF incorporato
– schermo da 3″ a tecnologia OLED e sensibile al tocco con 614.000 pixel. Con il tocco può comandare autofocus, scatto, zoom e scorrimento durante la revisione delle foto
– possibilità di montare il mirino elettronico opzionale V-F2 con una risoluzione di 1.440.000 pixel
– live view (ovviamente) con istogramma, livella elettronica, rilevamento dei volti e messa a fuoco manuale assistita
– flash incorporato con possibilità di controllo di altri flash senza fili e slitta a contatto caldo per flash esterni
– modalità di funzionamento Automatica programmata, i-Auto, Priorità di diaframma, Priorità di tempi, Manuale, Programmi di ripresa, Filtro Art
– bracketing dell’esposizione di 2/3/5 fotogrammi (a passi +/-1/3, 2/3, 1 EV) o 7 fotogrammi (a passi +/-1/3, 1/2, 2/3 EV)
– bracketing ISO di 5 fotogrammi (a passi di 1/3, 1/2, 1 EV)
– sensibilità Iso da 200 a 12.800
– modalità iAuto che sceglie la scena per il fotografo (nel caso non sappia distinguere un ritratto da un paesaggio ad esempio!) più funzione Live Guide per ricercare spiegazioni ed aiuto
– dieci Art Filter che possono essere combinati, personalizzati e usati insieme al bracketing
– velocità di raffica di 3 fg/s
– ripresa video Full HD 1080/60i a 1920×1080 pixel fino a 20 Mb/s con l’uso del codec AVCHD o M-Jpeg per le risoluzioni inferiori, audio stereo e autofocus continuo
– accessori esterni quali adattatore per microfono, comando remoto senza fili e trasmettitore Bluetooth
– usa schede SD/SDHC/SDXC
– batteria agli ioni di litio BLS-1 o BLS-5 per 330 scatti per carica
– uscita HDMI
– dimensioni 122x69x34 mm sporgenze escluse
– peso 369 grammi con batteria e scheda

Sarà disponibile ad agosto con l’obiettivo zoom 14-42 mm o con il 17/2,8 al prezzo in USA di 899 $.

Insieme alla E-P3 Olympus ha presentato altre due fotocamere Micro 4/3, due nuovi obiettivi ed un flash.

La E-P3, terza generazione della serie Pen ha finalmente raggiunto un livello di maturità adeguato alle sue ambizioni ed a quelle di Olympus.
Ha finalmente tutto quello che avrebbe dovuto avere fin dall’inizio: autofocus veloce (se le affermazioni di Olympus saranno confermate), schermo con elevata risoluzione e visibile anche di giorno con in più la possibilità di montare l’eccellente mirino elettronico, flash incorporato, possibilità di smontare l’impugnatura per renderla più piccola possibile, video Full HD.
Considerando anche la gamma di obiettivi disponibili e la loro qualità si presenta finalmente come un’alternativa valida e credibile alle reflex base e anche a qualche modello più evoluto per chi cerca una macchina piccola e leggera e non si preoccupa di usare un pirino elettronico peraltro eccellente (e secondo me indispensabile).

 

Advertisements

3 pensieri su “Olympus E-P3”

  1. Attendo con ansia la Tua recensione. Per me manca ancora qualcosa: il mirino galileiano, ma questa è una mia fissa, probabilmente non sentita dagli altri fotoamatori. Certo che un bel mirino misto tipo quello della Fuji X100 mi piacerebbe proprio … magari limitato al solo zoom standard ed alle focali fisse … a proposito che ne dici delle due focali fisse che Oly ha presentato insieme alla Ep 3? mi sembra interessante il 12 mm ma penso che costerà non poco.
    Resto in attesa, ciao Roberto

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...