Pentax Q

L’ultima settimana di giugno Pentax ha presentato la sua prima fotocamera evil (o mirrorless) la Q.
A differenza di quanto hanno fatto altri produttori questa fotocamera non ha un sensore di formato simile alle reflex o alle 4/3, ma molto più piccolo, di formato 1/2,3″, come la maggior parte delle compatte e delle bridge. Grazie a questo la Pentax Q è la più piccola fotocamera ad obiettivi intercambiabili presente sul mercato. Insieme alla mcchina Pentax ha presentato una serie specifica di 5 obiettivi comprendenti anche focali fisse e fish-eye.

Le principali caratteristiche della Pentax Q sono:

-sensore CMOS retroilluminato di formato 1/2,3″ da 12,4 Mpx
– innesto obiettiti Q-mount con un fattore moltiplicativo di 5,5x
– corpo leggero ed ultracompatto in lega di magnesio disponibile in nero e bianco
– stabilizzatore d’immagine sul sensore incorporato
– schermo da 3′ con 460.000 pixel
– flash incorporato
– controlli manuali ed automatici con possibilità di salvare le foto in raw (DNG)
– otturatore con tempi di scatto da 30 sec a 1/2000 di sec
– sensibilità Iso da 125 a 6400 Iso
– funzione Auto Picture mode che sceglie la modalità scena adatta al posto del fotografo
– disponibilità di numerosi effetti speciali tra cui colori brillanti, caldi, foto monocroma, ecc.
– velocità di raffica fino a 5 fg/s
– disponibilità di modalità HDR
– slitta a contatto caldo per flash esterni
– riprende video Full HD a 1920×1080 pixel e 30 fg/s
– in kit con l’obiettivo Pentax 01 Standard Prime f/1,9, 8,5 mm, equivalente ad un 47 mm con un filtro grigio neutro incorporato
– disponibilità di un mirino ottico adatto all’obiettivo in kit del costo di 250 $
-dispositivo DR II per la rimozione della polvere dal sensore
– usa schede SD/SDHC/SDXC
– usa una batteria agli ioni di litio D-LI68 per 230 scatti per carica
– dimensioni 98x57x31 mm
– peso 200 grammi con batteria e scheda

Sarà disponibile il prossimo autunno ad un prezzao in USa di 800 $ con l’obiettivo 8,5/1,9 in kit

Oltre alla fotocamera e all’obiettivo standard sono stati presentati altri 4 obiettivi con innesto Q:

– Pentax 02 Zoom standard 5-15 mm f/2,8-4,5 equivalente ad un 27,5-83 mm, 299 $
– Pentax 03 Fish-eye 3,2 mm f/5,6 equivalente ad un 17,5 mm, 129 $
– Pentax 04 Toy Lens 6,3 mm f/7,1, apertura fissa, equivalente ad un 35 mm, 79 $
– Pentax 05 Toy Lens 18 mm f/8,0, apertura fissa, equivalente ad un 100 mm, 79 $

La Pentax Q è una fotocamera strana: ha obiiettivi intercambiabili, costa quanto una Reflex o le migliori evil sul mercato, ma ha un sensore piccolo come le compatte. La qualità d’immagine quindi non dovrebbe essere troppo dissimile da queste nonostante che gli obiettivi dedicati, almeno il normale e lo zoom dovrebbero essere di qualità superiore alla media. Il suo pregio maggiore è la compattezza, veramente da compatta tascabile. Ma se dotata dello zoom perde parte di questa sua caratteristica.
Non si capisce quindi chi potrebbe essere disposto a spendere quanto una reflex o evil (che sono comunque abbastanza compatte) per avere gli obiettivi intercambiabili, ma con una gamma di focali estremamente limitata, ma una qualità d’immagine da compatta.
Pentax comunque non è nuova ad exploit del genere. Ai tempi della pellicola presentò una reflex che usava il formato 110, lanciato anni fa dalla Kodak per le compatte, che prevedeva una cartuccia di pellicola con un formato di fotogramma di 11×17 mm. Anche per questa furono predisposti diversi obiettivi. La fotocamera ebbe poco successo per il costo ed i problemi di qualità delle foto che il formato imponeva. Nonostante questo Pentax ne presentò una seconda serie prima di abbandonarla definitivamente insieme al declino del formato 110.
Purtroppo la mia impressione è che la storia si ripeterà.
Da Pentax mi sarei aspettato qualcosa di più nel settore delle evil.

 

Pentax Auto 110


 

 

 

 

 

 

 

Advertisements

11 pensieri su “Pentax Q”

  1. A settembre dovrebbe uscire anche la evil apsc di pentax…. sono fiducioso

    Ad ogni modo questa evil/compatta, voglio sbilanciarmi, mi fa proprio schifo…

    Mi piace

  2. Magari all’hoya hanno inventato un vetro in grado di distribuire la luce su tutti i mini-pixel di questo sensore 🙂
    Non credo, sarebbe il vetro che tutti stavano aspettando, e poi la sensibilità massima è solo 6400, quindi presumibilmente un 800 accettabile

    Mi piace

  3. Si capisce mica dove stiano andando le case produttrici.
    Per carità, la sperimentazione di nuove strade è sempre positiva, ma sembra che vadano a tentoni…o sbaglio?

    Mi piace

  4. Le case produttrici sfornano modelli anche strani perchè il grande pubblico non ne capisce di fotografia spesso è attratto da un nuovo modello e nella giungla delle marche e modelli è facile fare un acquisto sbagliato. Comprate una reflex economica non ve ne pentirete!

    Mi piace

  5. Ci sarà un sacco di gente cui piacerà pasticciare con quei mini obiettivi, insensibili al fatto che con una frazione del prezzo richiesto si trovano, ad esempio, le Panasonic Lumix che con la loro ottima lente a grande escursione, in buona luce, scattano immagini di qualità sorprendente. Ma il mercato non segue la logica, se la seguisse non ci sarebbero i SUV.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...