Nikon D7100

D7100_16_85_front34rsNikon ha presentato oggi la tanto attesa e chiaccherata erede della D7000. Come ci si aspettava si chiama D7100 e altrettanto come anticipato ha un sensore APS da 24 Mpx, senza però il filtro antialias, novità importante introdotta con la D800E. Le altre caratteristiche innalzano ulteriormente il livello di questa reflex. L’elaboratore d’immagine è il nuovo l’Expeed 3 usato anche sulla D600 e D800. Il sistema autofocus passa dai 39 punti Af della D7000 ai 51 della D7100. Lo schermo è da 3,2″ e 1.228.000 pixel. La ripresa video Full HD a 1920×1080 pixel raggiunge i 60 (o 50) fg/s. Il corpo con calotte in metallo e protetto da polvere ed acqua è più leggero della D7000 di circa 100 grammi. Ha anche una funzionalità Wi-Fi compatibile con il modulo Wi-Fi Nikon WU-1a.
Riporto il comunicato stampa Nital.

___________________________________________________________________________

NIKON D7100: ADRENALINA PURA


Ecco la nuova top di gamma delle reflex Nikon DX

Torino, 21 febbraio 2013 – Con il lancio della sua nuova fotocamera reflex in formato DX, la D7100 da 24,1 megapixel, Nikon offre agli appassionati di fotografia una vera e propria iniezione di adrenalina. Di dimensioni e peso sorprendentemente contenuti e con un corpo macchina estremamente resistente, la Nikon D7100 offre una marcia in più a chi ama la fotografia in tutte le sue sfaccettature. Grazie anche al suo sistema AF professionale a 51 punti, con essa sarà possibile realizzare immagini realistiche, estremamente dettagliate ed emozionanti, o filmati HD magnificamente nitidi e fluidi.
Presentando questo nuovo prodotto, Nikon ha dichiarato: “La nuova Nikon D7100 è la soluzione ideale per chiunque abbia la passione per la fotografia! Perfetta sia per chi vuole riprendere paesaggi o immagini naturalistiche, sia per chi ama particolarmente viaggiare, essa offre, infatti, un incredibile set di funzioni che ampliano sensibilmente le potenzialità del formato DX; il tutto in un corpo robusto e resistente alle intemperie. In questo modo, anche i fotografi più esigenti potranno ottenere risultati straordinari, pur utilizzando una fotocamera reflex compatta e facilmente trasportabile. Grazie all’eccellente qualità fotografica e alle notevoli caratteristiche ergonomiche della Nikon D7100, gli appassionati potranno aspirare ad ottenere il massimo in termini di prestazioni: questa fotocamera DX è preparata per affrontare qualsiasi sfida e pronta a dare risultati eccezionali”.
PRESTAZIONI AVANZATE PER UNA QUALITÀ IMMAGINE SENSAZIONALE
Grazie ad un’ampia gamma di entusiasmanti funzioni, la Nikon D7100 offre prestazioni eccellenti e una straordinaria qualità. Il suo potente sensore CMOS in formato DX da 24,1 megapixel garantisce immagini nitide e ben definite e, non utilizzando un filtro ottico low-pass, ottimizza la resa dei megapixel per dare ottimi risultati ad alta risoluzione: infatti, le immagini appaiono estremamente nitide ed anche l’acquisizione dei più piccoli dettagli, come capelli o piumaggi, risulta perfetta. Il processore di elaborazione delle immagini EXPEED 3 offre alta velocità, riproduzione dei colori realistica e riduzione dei disturbi ottimizzata.
L’elevata sensibilità ISO, pari a 100-6.400 ed estendibile fino a 25.600, assicura risultati ottimali anche in ambienti scarsamente illuminati, oltre a catturare in modo perfetto i soggetti in rapido movimento. Con questa fotocamera è inoltre possibile realizzare riprese in sequenza ad alta velocità fino a 6fps, per acquisire facilmente anche i dettagli dei movimenti più rapidi o gli improvvisi mutamenti delle espressioni del viso. Tutto per essere sempre al centro dell’azione.
SISTEMA AUTOFOCUS A 51 PUNTI DI LIVELLO PROFESSIONALE
Il sistema AF della Nikon D7100 offre prestazioni di livello professionale grazie allo stesso algoritmo impiegato nella D4: infatti, vengono usati 51 punti AF con 15 sensori a croce nell’area centrale, garanzia di massima precisione e di perfetta acquisizione del soggetto. Il rilevamento AF iniziale, poi, permette una messa a fuoco rapida anche su inquadrature ampiamente fuori fuoco e, per la prima volta, una fotocamera di questa categoria permette l’uso dell’AF con un valore di apertura combinato pari a f/8, consentendo un numero maggiore di combinazioni tra obiettivi e moltiplicatori di focale. L’AF a rilevazione di fase è operativo fino a luminosità minima di -2 EV, per una messa a fuoco precisa anche in condizioni di scarsissima luminosità, come ad esempio quando si sta riprendendo al chiaro di luna.
L’AF a rilevazione di fase, strepitoso per funzionalità, accuratezza e velocità, offre un’ampia gamma di modi area, tra cui a punto singolo, ad area dinamica (impostazione su 9, 21 o 51 punti), tracking 3D e automatica. In Live View, anche l’AF a rilevazione del contrasto è stato ottimizzato e, inoltre, il modo filmato AF-F è stato migliorato per garantire prestazioni di messa a fuoco più elevate.
Il sistema di riconoscimento scena utilizza il potente sensore di misurazione esposimetrica da 2.016 pixel, che identifica con precisione l’ambiente del soggetto prima delle riprese, ottimizzando esposizione automatica (AE), autofocus (AF) e bilanciamento automatico del bianco (AWB), per un controllo ancora più accurato. La sinergia che si sviluppa tra il sistema AF a 51 punti e il sensore RGB da 2.016 pixel della Nikon D7100 assicura prestazioni eccezionali, nettamente superiori a tutto ciò che si è visto prima!
NUOVI ORIZZONTI PER IL FORMATO DX CON RITAGLIO 1,3X
La funzione di ritaglio 1,3x offre un’ampia gamma di opzioni esclusive che espandono le possibilità del formato DX. Innanzitutto, potenzia sensibilmente gli obiettivi NIKKOR, offrendo un ulteriore effetto teleobiettivo di 1,3x. In questo modo, i 51 punti AF coprono un’area ancora più ampia dell’inquadratura, raggiungendo addirittura i bordi, per un’acquisizione del soggetto eccezionale. Inoltre, permette un funzionamento più rapido, consente riprese in sequenza a 7fps e registrazioni di filmati Full HD a 50i/60i. Queste funzioni si uniscono per garantire la possibilità di riprendere in modo perfetto la natura e le azioni dinamiche, ottenendo il massimo da ogni ottica.
CORPO MACCHINA COMPATTO E STRAORDINARIAMENTE RESISTENTE
Il corpo camera solido e leggero della Nikon D7100, dotato di calotte superiore e posteriore in lega di magnesio, presenta un’eccezionale resistenza a polvere, urti, umidità e intemperie. Ecco perché questa fotocamera, robusta e al contempo molto maneggevole, eccelle nella sua categoria. Con un peso di soli 675g, offre anche la funzione di pulizia del sensore di immagine, che si attiva automaticamente al momento dell’accensione o dello spegnimento. Inoltre, il meccanismo dell’otturatore è stato testato per 150.000 cicli in condizioni estremamente difficili. Pertanto, si può affermare con forza e certezza che la Nikon D7100 offre la massima affidabilità, in ogni luogo e situazione.
ERGONOMICA E INTUITIVA
Dotata di un design ergonomico e compatto, studiato appositamente per garantire una presa salda, la Nikon D7100 dispone di un mirino ad alte prestazioni con copertura dell’inquadratura pari al 100% circa e ingrandimento di 0,94x. Il monitor LCD ad alta luminosità, con esteso angolo di visione da 1.229k punti e 8cm di diagonale, offre un’inquadratura decisamente nitida e precisa ed il pulsante “i” ottimizzato consente di accedere direttamente alle funzioni usate più di frequente e di impostare rapidamente il bilanciamento del bianco spot durante le riprese in Live View. I due alloggiamenti per card di memoria, infine, assicurano una maggiore flessibilità per la ripresa e l’archiviazione delle immagini: passaggio rapido alla seconda card quando la prima è piena oppure registrazione di foto su una card e filmati sull’altra.
FILMATI FULL HD IN DUE FORMATI DEDICATI
Gli elevati standard di qualità dell’immagine e semplicità di utilizzo si applicano anche ai filmati Full HD: è infatti possibile realizzare riprese in Full HD (1.920×1.080) con frame-rate fino a 60i/50i nella modalità ritaglio 1,3x e fino a 30p/25p/24p nel formato DX. Inoltre, un’ampia gamma di effetti creativi, come Selezione colore, è disponibile per l’applicazione in tempo reale. Infine, la Nikon D7100, dotata di un microfono stereo incorporato, è compatibile con il microfono esterno Nikon ME-1.
ACQUISIZIONE DI SCENE AD ALTO CONTRASTO CON LA MASSIMA NITIDEZZA
Durante la ripresa di scene ad alto contrasto, la funzione D-Lighting attivo consente di conservare la nitidezza dei dettagli nelle alte luci e nelle ombre, anche se il soggetto è in movimento. Grazie alla modalità fill-flash con bilanciamento, l’emissione del flash viene regolata su un livello ottimale e per soggetti con grandi variazioni di luminosità, entra in gioco la funzione HDR (High Dynamic Range), che permette di conservare l’integrità dei dettagli anche nelle aree più scure e luminose attraverso l’acquisizione di due immagini consecutive e la successiva combinazione intelligente in una sola immagine.
CONDIVISIONE DELLE IMMAGINI SEMPLIFICATA GRAZIE ALLA CONNETTIVITÀ WIRELESS
Grazie alla funzionalità wireless del modulo Nikon WU-1a opzionale, le immagini possono essere facilmente trasmesse via wi-fi dalla Nikon D7100 a uno smart-device dotato di sistema operativo AppleTM o AndroidTM*, per poi condividerle nei social media o nei siti web dedicati alla condivisione di foto. Il modulo Nikon WU-1a permette inoltre di controllare in wireless la fotocamera, per realizzare composizioni e scatti a distanza in modo discreto e senza disturbare i soggetti.
EFFETTI STRAORDINARI IN TEMPO REALE
Il modo Effetti speciali consente di aggiungere un tocco di originalità a foto e filmati grazie alle sette opzioni disponibili: Selezione colore, Miniatura, High e Low Key, Silhouette, Bozzetto a colori e Visione notturna. Dal momento che questi effetti possono essere applicati in tempo reale Live View, i risultati sono già visibili mentre si effettuano le riprese! Con l’opzione Selezione colore è possibile enfatizzare un singolo colore oppure un massimo di 3 colori su uno sfondo in bianco e nero. Ovviamente, sono disponibili anche opzioni per applicare gli effetti e il ritocco dopo le riprese.
RIPRESE A DISTANZA SEMPLIFICATE CON AGLI ACCESSORI
Nikon presenta oggi anche il nuovo accessorio WR-1, un ricetrasmettitore wireless che si aggiunge alla già vasta gamma di accessori Nikon per il controllo remoto, aggiornata di recente. Il WR-1 offre un display a matrice di punti e un set di funzioni avanzate che permettono agli utenti di controllare la maggior parte delle operazioni di ripresa, dal semplice scatto alla più complessa configurazione multi-camera, con la possibilità anche di verificare e modificare le impostazioni quando l’adattatore è innestato sulla Nikon D7100. È possibile preimpostare svariati scenari di ripresa, ad esempio le foto simultanee, quelle intervallate e il ritardo di scatto personalizzato. Operando a frequenze radio per comunicare liberamente, una coppia di ricetrasmettitori WR-1 offre un raggio operativo fino a 120 metri, ulteriormente espandibile con una combinazione di più unità WR-1 e/o WR-R10.
CARATTERISTICHE PRINCIPALI
• Sensore CMOS in formato DX da 24,1 megapixel: senza filtro ottico low-pass, per un’eccezionale nitidezza delle immagini anche nei più piccoli dettagli.
• Processore di elaborazione delle immagini EXPEED 3: per operazioni ad alta velocità, riproduzione dei colori realistica e riduzione dei disturbi ottimizzata.
• Sensibilità ISO di 100-6.400, estendibile fino a 25.600: per prestazioni eccezionali, anche in condizioni di scarsa illuminazione.
• Sistema AF di livello professionale: per un autofocus rapido e accurato grazie a 51 punti AF, di cui 15 a croce.
• Riprese in sequenza a 6fps: per l’acquisizione senza problemi di azioni estremamente rapide.
• Funzione di ritaglio 1,3x, con espansione delle potenzialità del formato DX: effetto tele ottimizzato, velocità superiore (fino a 7fps) e copertura AF eccezionalmente ampia.
• Sensore di misurazione esposimetrica RGB a 2.016 pixel con riconoscimento scena: misurazioni esposimetriche estremamente precise per esposizioni perfette; ottimizzazione di esposizione automatica (AE), autofocus (AF) e bilanciamento automatico del bianco (AWB) per la massima accuratezza.
• Filmato Full HD: 1.080p fino a 60i/50i e 30p/25p/24p, per una registrazione fluida dei filmati.
• Mirino ad alte prestazioni: circa 100% di copertura dell’inquadratura e ingrandimento di 0,94x.
• Monitor LCD ad alta intensità: offre un esteso angolo di campo con 1.229k punti e 8cm di diagonale.
• Praticità di trasporto: funzionalità eccezionali contenute in un corpo macchina compatto, dal peso di soli 675g.
• Corpo macchina resistente con calotte in lega di magnesio: parti sigillate per resistere a polvere, urti e intemperie.
• Due alloggiamenti per card di memoria SD: consente la registrazione di dati in eccedenza e copie di backup oppure la registrazione separata di file RAW e JPEG o di immagini e video.
• Funzioni pratiche e accessibili: pulsante “i” ottimizzato e funzione di bilanciamento del bianco spot per operazioni rapide e accurate in Live View.
• D-Lighting attivo: consente di conservare la nitidezza dei dettagli nelle alte luci e nelle ombre, per immagini perfettamente bilanciate.
• Funzione HDR (High Dynamic Range): combina due distinte immagini acquisite con una singola pressione del pulsante di scatto per creare dettagliate fotografie di scene ad alto contrasto.
• Modo Effetti speciali: consente di applicare gli effetti selezionati sia alle fotografie sia ai filmati in Live View.
• Connettività wireless*: compatibile con il modulo wi-fi Nikon WU-1a.
• Obiettivi NIKKOR: grazie agli obiettivi NIKKOR è possibile ottenere il massimo dai 24,1 megapixel e dalla modalità di ritaglio 1,3x della fotocamera per creare immagini eccezionali e usufruire di tutta la praticità degli obiettivi DX.
• Controllo a distanza: grazie ai ricetrasmettitori wireless WR-1 e WR-R10 (opzionali) e ai trasmettitori wireless WR-T10, diventa facile controllare a distanza le funzioni chiave della fotocamera.

* Compatibilità con smart device che utilizzano iOS™ e Android™. Questa funzione richiede l’uso di un’applicazione Wireless Mobile Utility dedicata, disponibile per il download gratuito da Google Play™ e Apple App Store™. Android, Google, Google Play, YouTube e altri marchi sono marchi di fabbrica di Google Inc.

______________________________________________________________________________
La nuova D7100 ha caratteristiche notevoli che migliorano le già valide caratteristiche della D7000. In particolare il nuovo sensore senza filtro antialias la differenzia nettamente sotto il profilo della qualità d’immagine dalla D5200 così come il sistema autofocus a 51 punti Af, analogo a quello della D800. Anche la velocità di raffica è abbastanza elevata anche se non da record per la categoria e le funzioni video sono migliorate.  Le sue caratteristiche simili e in alcuni casi superiori alla D600 fanno pensare che fra le due non ci sia spazio per un ulteriore modello e quindi che la D300s non avrà eredi. Però nulla è scontato ne si può escludere che se e quando Canon presenterà un’erede della 7D, come sembra probabile, anche Nikon non tiri fuori qualcosa.

D7100_16_85_front34rs

D7100_18_105_fronts

D7100_ambience_1s

D7100_ambience_2s

D7100_ambience_3s

D7100_ambience_4s

Annunci

25 pensieri riguardo “Nikon D7100”

    1. Capitano
      “pettinare le bambole” copyright Enzo Iachetti!
      In realtà ormai sono dell’idea che per fare un deciso salto per la qualità d’immagine dovrei prendere una fullframe piuttosto che una APS. Certo le nuove Nikon DX vanno molto bene, sto provando attualmente la D3200, ma il formato FX è un’altra cosa.
      Ciao, Francesco

      Mi piace

  1. Ciao Francesco,
    bella macchina questa, per curiosità: ti tenta?
    a parte questo, io penso che ci sarà anche l’erede della d300s in quanto questa macchina sembra che, come la 7000, abbia una scocca interna meno robusta della serie d300, inoltre introducendo il ritaglio 1,3x per velocizzare la raffica (oltre a sdoganare il ritaglio o zoom digitale) suggerisce anche la necessità di avere più capacità e velocità su un ulteriore modello.
    Infine a favore della possibile d400 c’è il nuovo sensore sony da 20mega che dovrebbe migliorare le prestazioni ad alti ISO, non ne ho idea se avrà a 12800 la qualità del 16 mega a 6400, ma anche arrivasse a buona qualità a 9600 sarebbe proprio indirizzata al segmento che compra quella macchina ossia i naturalisti che necessitano (oltre a ad un corpo tropicalizzato) di focali lunghe, tempi veloci ed efficienza ad alti ISO.
    Vedremo, del resto è l’ultimo modello che manca nell’aggiornamento catalogo insieme ad una fantomatica FF da 52-54mega

    Mi piace

  2. Ciao Francesco,

    credo che di questo nuovo restyling non si possa dire proprio niente, era il massimo che si potesse immaginare, anzi con 51 punti af credo sia andata oltre le piu rosee previsioni;in effetti non so la prossima aps top cosa possa aggiungere;
    certo come dici tu Francesco, forse nessuna Dx potrà raggiungere le performance della Fx, però per chi usufruisce del formato ridotto, credo che ora veramente si possa dire che la d 7100 racchiuda tutto quanto possa essere desiderato, forse solo lo schermo basculante le manca per meritarsi un 10 e lode. Che ne pensi?
    In ogni caso la differenza tra d 7100 e d 600 credo sia 700 euro( 1200 euro a fronte dei 1900), il che rappresenta una notevole differenza, e se pensiamo anche all’investimento degli obiettivi da spendere, l’esborso sale notevolmente, infatti una d 7100 con un 18-200 e un sigma 10-20 starà sui 2100-2200 euro (tutto nital), una d 600 con 28 300 e sigma 12-24 intorno 3300 – 3500 uro, non pochi direi.
    Aspettiamo di vedere e leggere recensioni su come si comporterà la d 7100, e anche se credo che sia a livello della d 5200 in termini diqualita di immagine, in ogni caso le migliorie sui video, af super, tropicalizzazione del corpo nonchè corpo piu performante siano giustificate dalle 400euro in piu da spendere rispetto alla d 5200..
    Ciao, aspetto con ansia tuoi pensieri, e tuoi test.

    Mi piace

    1. Luigi,
      certamente c’è una differenz di prezzo fra un corredo APS ed uno fulframe. Forse però inferiore a quanto dici. Infatti la D600 con il 28-300 costa sui 2500 €, il Sigma 12-24 sui 700. La D7100 dovrebbe costare 1200 € solo corpo e con il 18-200 quasi 2000. Il Sigma 10-20 circa 600 €. In totale siamo sui 2500-2600 per la D7100 contro 3200 per la D600, cioè il 25 % in più. Sono cifre importanti, ma c’è da riflettere se spendere 2500 € almeno per un’APS quando con 3200 si può avere un corredo fullframe.
      La D7100 comunque dovrebbe avere una qualità d’immagine migliore della D5200 perchè il sensore non è lo stesso ed inoltre non ha il filtro antialias.
      Mi piacerebbe provarla quanto prima e la chiederò subito, anche se con poche speranze.
      Ciao, Francesco

      Mi piace

  3. Ciao Francesco,

    io per la verità non riesco a trovare prezzi della nikon d 600 con nikon 28-300( con garanzia nital) a 2500 euro; senza garanzia nital direi di si.
    Potresti consigliarmi dove( siti affidabili che magarai frequenti anche tu)?.

    Sul fotoamatore, il contatto e in negozi autorizzati nikon la sola d 600 sta a 1999,80 euro;
    diverso è il discorso on line, dove tra la miriade di annunci si trova anche a 1500 euro con garanzia europea.
    Il problema è che avendo avuto la possibilità in passato di mandare in garanzia nital la mia d 5100 per un problema di otturatore appena acquistato, (tra l’altro devo dire che sono stati celerissimi nella riparazione e nella spedizione tutto a loro spese) allora mi sorge il dubbio se risparmiare alcune centinaia di euro per prodotti che di sicuro sono super collaudati, però rischiare qualora ce ne fosse bisogna di avventurarmi nella giungla della garanzia europea.Tu che ne pensi?

    Potresti darmi la tua dritta sempre ben accetta e consigliarmi siti per l’acquisto?

    Ti ringrazio

    Mi piace

    1. Luigi,
      la D600 con il 28-300 a 2483 € è offerta da Fotodigit http://www.fotodigit.it/sezioni/elenco.asp?marca=82&ordine=2&sezione=20&codcat=2&codsottocat=&page=4 . (ITA) vuol dire che è coperta dalla gqranzia italiana, quindi Nital. Se non c’è questa sigla la garanzia è europea. Fotodigit ha punti di consegna in tutta Italia.
      In alternativa il negozio Ottica Universitaria di Roma, che vende anche online, la quota a 2749, http://www.otticauniversitaria.it/index.php?page=shop.product_details&flypage=flypage.tpl&product_id=2588&category_id=176&option=com_virtuemart&Itemid=54
      ovviamente con garanzia Nital.
      Ciao, Francesco

      Mi piace

  4. Ciao Francesco, è la prima volta che seguo il tuo blog e devo davvero farti i complimenti. Posso farti qualche domanda? In sintesi vorrei sapere questo: posseggo una gloriosa Nikon D80 e vorrei sostituirla con la nuova arrivata D7100, naturalmente dopo aver letto qualche test o aver sentito il tuo parere (dopo averla provata). Ti chiedo se posso adattarvi i miei obiettivi:
    – Nikon AF-S DX 18-200mm f/3.5-5.6G VR II IF ED
    – Tamron 11-18 AF
    – Sigma AF 150-500mm F5-6.3 DG OS HSM .
    Grazie.

    Mi piace

    1. Francesco,
      la D7100 dovrebbe essere un’ottima reflex. Non so quando potrò provarla con un test completo perchè non è ancora disponibile. Spero di farci qualche scatto al Photoshow.
      I tuoi obiettivi possono essere montati senza problemi sulla D7100. Probabilmente il 18-200 non riuscirà a sfruttare appieno i 24 Mpx, ma questo non vuol dire che non si possa usare.
      Attualmente sto provando una D3200 sempre da 24 Mpx e farò qualche test anche con il 18-200. Fra un po’ di giorni potrai saperne di più.
      Ciao, Francesco

      Mi piace

  5. ciao Francesco,

    perchè scrivi che”Probabilmente il 18-200 non riuscirà a sfruttare appieno i 24 Mpx, ma questo non vuol dire che non si possa usare”?
    te lo chiedo solo per migliorare le mie conoscenze in materia;a questo punto se non consigli il 18-200 quale zoom tuttofare e che kit suggeriresti sulla d 7100?

    Ti chiedo anche: su una d 600 usando un sigma 10-20 si perde molto rispetto ad un 12-24 sigma, in termini di qualità di immagine?

    grazie

    Mi piace

    1. Mario,
      dalle mie prove rissulta che molti obiettivi non hanno una risoluzione tale da sfruttare appieno le possibilità degli attuali sensori. Questo non vuol dire che non possano fornire buone immagini e che non li si possa usare su fotocamere con elevato numero di pixel.
      Ho iniziato ad usare il Nikon 18-200 su una reflex da 10 Mpx e in questo caso a limitare la risoluzione era il sensore. Con una da 16 Mpx già ci si può accorgere che non è così e usando obiettivi con risoluzione più elevata come il 3571,8 o il 70-300 a 70 mm si risolvono più linee. Poichè però siccome lo scopo della fotografia non è misurare la risoluzione degli obiettivi, ma fare belle foto, il 18-200 è un obiettivo usabilissimo in quanto con la sua escursione focale consente di usarlo per moltissimi tipi di riprese, in viaggio, in occasione di mostere ed eventi, per famiglia ed amici senza dovere ogni volta cambiare obiettivo a secondo delle necessità. Quindi lo consiglio comunque. Fra gli obiettivi zoom ad ampia escursione focale per APS è sempre il migliore.
      Il Sigma 10-20 è un obiettivo DX per il formato APS e quindi sulla Nikon D600 sfrutterebbe solo la parte centrale del sensore producendo una foto da circa 10 Mpx, mentre il 12-24 è un obiettivo FX per fullframe. Non si possono quindi paragonare i due obiettivi su una D600.
      Ciao, Francesco

      Mi piace

  6. Ciao,
    questa fotocamera è veramente interessante.
    Si sa quando sarà disponibile in Italia?
    In secondo luogo, proveniendo da Canon, non ho conoscenze sugli obiettivi Nikon: quali sono secondo te degli obiettivi ottimi da abbinare?
    A me interessa un fisso per ritratti (85 1.8), un fisso tuttofare il più nitido possibile che sia di una focale corrispondente ai 50mm (ad esempio sigma 30 f/1.4) ed un obiettivo tuttofare di qualità…(16-85, 17-50 tamron…)
    Grazie

    Mi piace

    1. Luigi,
      la Nikon D7100 dovrebbe essere disponibile a breve, credo entro il mese, anche se ancora non l’ho visto sul sito Nital.
      Per gli obiettivi Nikon ha un ottimo 85/1,8. Questa focale è adatta per ritratti del solo volto, infatti corrisponde ad un 127 mm. Un 50 mm invece sarebbe adatto per un ritratto ambientato, corrispondendo ad un 75 mm.
      Per la focale “normale” (equivalente ad un 50 mm) la scelta più logica è il 35/1,8 DX, migliore del 35/2,0 FX. Come zoom tuttofare, se non vuoi il 18-200 VR, un’ottima scelta è il 16-85 VR. Il Tamron 17-50/2,8 VC è inferiore come qualità anche se più luminoso.
      Ciao, Francesco

      Mi piace

  7. Ciao Francesco,

    in attesa dei primi test ufficiali della d 7100( bisognerà aspettare ancora tanto?), secondo te la d 400 ipotetica verrà presentata oppure ritieni che le novità in casa nikon siano finite?In tal caso in cosa potrebbe migliorare rispetto alla d 7100?

    Per quanto riguarda il crop 1,3, significa che un 18-105 avrebbe la stessa escursione del 18-200?
    ( pur scendendo di risoluzione a 16mpx)

    grazie

    Mi piace

    1. Riccardo,
      penso che i primi test della D7100 saranno pubblicati presto, forse il prossimo mese. Io la chiederò in prova, ma non so quando potrò averla.
      Riguardo alla ipotetica D400 non credo che sarà presentata mai e se potrebbe avere senso. Difficilmente il sensore potrebbe avere più pixel. Anche l’autofocus nella D7100 è il massimo della Nikon e difficilmente potrebbe essercene uno migliore, che non c’è nemmeno nella D4. Ugualmente il corpo della D7100 è in metallo (almeno in parte), protetto da polvere ed acqua, con un mirino con copertura del 100 % e comandi tutti esterni e diretti. Cosa potrebbe avere di più la D400. Forse la velocità di raffica, ma con l’elaboratore Expeed 3 questa è già al massimo per 24 Mpx. La D4 infatti è più veloce, ma ha meno Mpx. Nikon dovrebbe realizzare un nuovo elaboratore d’immagine per aumentare la velocità, cosa possibile, ma per adesso solo ipotetica. Altro miglioramento potrebbe essere quello dell’introduzione di un autofocus ibrido, con pixel sdoppiati sul sensore per mettere a fuoco con il metodo a rilevamento di fase durante le riprese in live view e i video, cosa che >Canon ha già introdotto nella EOS M e nella 650D, con risultati però non troppo entusiasmanti.
      Tutto dipenderà anche da cosa farà Canon per la sostituzione della 7D. Se presenterà un nuovo modello, come sembra possibile, con caratteristiche avanzate allora sicuramente Nikon risponderà in qualche modo.
      Come vedi siamo nel campo delle ipotesi. C’è da considerare anche che non c’è molto spazio fra le fullframe più economiche come la D600 e le APS di gamma alta come la D7100.
      La funzione di ritaglio 1,3x è utile per il video. Per la foto è assolutamente inutile in quanto lo stesso effetto si può ottenere ritagliando le foto sul pc. In ogni caso le focali non possono fisicamente cambiare e il rapporto di zoom del 18-105 resterà di 5,8x mentre quello del 18-200 è di 11,1x. Le focali equivalenti con il ritaglio 1,3x sarebbero di 23,5-136,5 e di 23,5-260 mm rispettivamente.
      Ciao, Francesco

      Mi piace

  8. Ciao Francesco,

    che obiettivi nikon o di terze parti ritieni vadano affiancati alla d 7100 o d 600 per poter usufruire al meglio dei nuovi sensori?

    Al di la di un 18-200 ( su d 7100) o 28-300 ( su d 600) come zoom tutto fare, consigli di acquistare anche su dx la triade sigma 12-24; nikon 24-85( o nikon 24-120 f 4) e nikon 70-200 f 4?o invece per dx meglio usare obiettivi dx( vedi nikon 10-24) e per fx quelli specifici per il pieno formato?

    I miei dubbi e paure risiedono nel fatto che ritengo che il 28-300 sia aggiornato fra non molto o magari che sigma o tamron ne immettano sul mercato nuovi e migliori visto ormai l’appetibilità della d 600, che ne pensi?

    Insomma, la mia paura è quella di trovarmi in una fase di aggiornamento che mi porti a spendere soldi per obiettivi buoni ma che verranno sostituiti fra non molto da obiettivi decisamnete migliori; hai notizie in merito o ci sono previsioni su quali obiettivi verranno aggiornati da parte di sigma, tamron tokina e nikon?

    grazie

    Mi piace

    1. Valentino,
      innanzitutto la scelta degli obiettivi non si fa per coprire ogni mm di focale, dal grandangolo al tele, ma in funzione di quello che si fotografa.
      Poi l’evoluzione negli obiettivi, dispositivi ottici, è molto più lenta di quella dell’elettronica, cioè dei sensori e relativi corpi macchina, quindi un obiettivo se è buono resta buono anche per decine di anni. Si ottengono ottimi risultati sulle digitali con obiettivi Leica, Nikon, Pentax anche di 40 e più anni fa. Quindi non ti devi preoccupare per la presentazione di nuovi modelli, che non avviene con il ritmo incalzante della presentazione di nuove fotocamere. Gli obiettivi sono un investimento: si cambia il corpo e si tengono gli obiettivi.
      Per lo zoom 28-300 Tamron ha già un 28-300 per Canon e Nikon fullframe, ma il 28-300 Nikon è migliore. Sigma per ora non ha nulla, potrebbe presentare qualcosa, ma dubito che possa essere migliore di Nikon, visto che per vendere al mercato amatoriale dovrà proporre un prezzo più basso.
      Per il corredo per la D600 se prendi uno zoom 28-300 è assolutamente inutile avere poi anche le stesse focali con altri zoom di escursione più ridotta. A questo potresti aggiungere un 14-24 Nikon o meglio (per il prezzo!) un 12-24 Sigma, e una o due focali fisse luminose, diciamo 35/2,0 (o 1,4 se ti va di spendere) e 85/1,8 (o 1,4), oppure per la massima economia 50/1,8 o 50/1,4 se vuoi spendere un po’ di più.
      Lo stesso vale per la D7100. Al 18-200 (il 18-300 pesa e costa troppo) puoi aggiungere un Sigma 8-16 o 10-20 e una focale fissa luminosa, il 35/1,8.
      Tele più lunghi prendili in considerazione solo se devi farne un uso specifico, foto sportiva, animali ripresi da lontano.
      Ciao, Francesco

      Mi piace

  9. Ciao Francesco,

    innanzitutto ti ringrazio per la risposta.

    Condivido il tuo dire ” la scelta degli obiettivi non si fa per coprire ogni mm di focale, dal grandangolo al tele, ma in funzione di quello che si fotografa”, tuttavia se da un lato sono sicuro che il grandangolo mi serva, perchè col 18-105 di cui sono possessore mi mancano spesso mm sotto il 18, sul lato tele penso, che da un lato il 18-200 mi consentirebbe di coprire tutte( o quasi) le focali che uso, dall’altro però prevale la curiosità di avere un 70-200 di alta gamma.
    Infatti leggendo recensioni e commenti sembra quasi che ti consenta di scattare foto di un mondo diverso rispetto al 18-200( compromesso per eccellenza, si dice in giro); e allora come dire, non vorrei perdermi l’occasione di usare questo tanto agognato zoom professional;Ritieni che tali differenze siano effettive oppure la qualita che offre il 70-200mm sigma o nikon non è tanto superiore alla qualita delle foto scattate nella focale 70-200mm del 18-200?

    Un ultima curiosita:raffrontando sempre il 70-200 f 4 nikon col sigma 70-200 f 2,8 e nikon 70-200 f 3,5-5,6 chi ne esce vincitore dalle recensioni in tuo possesso?

    grazie mille per il tuo splendido blog

    Mi piace

    1. Valentino,
      ho dimenticato di dire che fotocamere e obiettivi si comprano anche per avere begli oggetti e divertirsi con loro! Questa è anche un’ottima motivazione. C’è chi costruisce plastici ferroviari, chi modelli di navi, chi colleziona francobolli. Io ho una collezione di reflex meccaniche perché non posso permettermi una collezione di auto d’epoca!
      Il Nikon 70-200/2,8 è un eccellente obiettivo, adatto per riprese sportive anche in poca luce, ma può essere usato per tutto. Consente anche il montaggio di moltiplicatori di focale 1,4, 1,7 e 2x senza perdere significativamente in qualità. Rimane ottimo anche sul formato APS. Il Sigma 70-200/2,8 OS HSM è altrettanto eccellente, solo leggermente inferiore alla focale massima. Il Tamron 70-200/2,8 è ottimo e solo leggermente inferiore agli altri due. Nella loro gamma di focali sono tutti sicuramente superiori al Nikon 18-200. Lo scopo di questi obiettivi (18-200 su APS, 28-300 su fullframe) è però quello di poter andare in giro, in viaggio, in città, in una mostra, durante un evento con solo questo obiettivo (più eventualmente un 35/1,8 che entra in tasca) e poter fotografare tutto senza cambiare obiettivo. In questo sono insuperabili. Pensa invece cosa vuol dire avere un 17-50 ed un 70-200 (o su fullframe un 24-70 e un 70-200). A parte il peso dovresti cambiare obiettivo ogni volta che vuoi fare una foto panoramica e poi riprendere un dettaglio. Al Motor Show ad esempio con il 18-200 sono sempre stato in grado di scattare foto allo stand ed alle macchine e contemporaneamente ritratti alle modelle. L’alternativa al 18-200 sarebbero stati due corpi con obiettivi diversi, con costi e pesi in più.
      Il Nikon 70-200/4,0 è altrettanto buono del f/2,8, ma più leggero e meno costoso. Rispetto al Sigma 70-200/2,8 è almeno sullo stesso livello o anche qualcosa in meglio, mentre non esiste un Nikon 70-200/3,5-5,6. Forse ti riferisci al 70-300/4,5-5,6. Questo obiettivo è eccellente fino a 100 mm, poi comunque molto buono.
      Ciao, Francesco

      Mi piace

  10. ciao Francesco,

    come qualità video e opzioni relative ai video stessi, pensi sia migliore e piu ricca la d 7100 o la d 600?
    Il sensore dell ff dovrebbe garantire migliore qualità anche nei video?
    Un ultima cosa:non ricordo se la d 7100 o d 600 ( o magari entrambe) hanno una funzione che serve per garantire un orizzonte dritto( tipo una livella) ne sai qualcosa?

    Grazie

    Mi piace

    1. Ivan,
      non si può dire che una sia migliore dell’altra.
      La D7100 ha la possibilità di riprendere in Full HD: 1920×1080 a 24p/25p/30p in formato DX e 50i/60i se è selezionato l’ingrandimento 1,3x usando un’area del sensore ridotta di circa 18×12 mm. In questo modo ‘angolo di campo degli obiettivi si riduce e per calcolare le focali equivalenti si deve applicare il fattore 1,5x per il sensore APS e 1,3x per il ritaglio, cioè si arriva a 1,95x. Inoltre la D7100 dispone di microfono stereo incorporato.
      La D600 può riprendere in Full HD (1080p) nei formati FX e DX a 30p, 25p e 24p. Inoltre offre l’uscita HDMI senza compressione per periferiche esterne, con la possibilità quindi di controllare e registrare il video su un supporto esterno e il controllo audio Hi-Fi. Ha un microfono solo mono integrato. Il formato FX inoltre consente un maggiore controllo della profondità di campo e maggiore dettaglio, anche se poi i fotogrammi sono ridotti a 1920×1080.
      Entrambe possono mettere a fuoco in modo continuo, anche se lento, tramite il sensore e possono essere regolate automaticamente e manualmente o a priorità. Sia l’una che l’altra dispongono della funzione di orizzonte virtuale per livellare la fotocamera.
      Ciao, Francesco

      Mi piace

  11. Ciao ho una d7100, essenzialmente fotografo sport (calcio, rugby) e ho un Tamron SP AF 70 – 300mm F/4 – 5.6 Di VC USD. Altro non ho in quanto ceduto kit 3100. Ora sto cercando zoom grandangolare per foto di viaggi e del bimbo appena nato. Sapete, inoltre, quale obiettivo si potrebbe usare per foto interni sportive? Grazue

    Mi piace

    1. Alessio,
      non mi è chiaro se cerchi uno zoom esclusivamente grandangolare o uno che vada da una focale grandangolare ad una tele moderato.
      Nel primo caso potresti prendere un Sigma 10-20 mm f/3,5 HSM, circa 500-550 € oppure un Sigma 10-20 f/4,0-5,6, circa 400 € o infine il Nikon AF-S DX 10-24 mm f/3,5-4,5 circa 800 €.
      Se ti serve uno zoom da grandangolo a tele allora puoi considerare il Nikon AF-S DX 16-85 mm f/3,5-5,6 VR, circa 550 € o il Nikon AF-S 18-140 mm f/3,5-5,6 VR, circa 300 €.
      Per le foto sportive in interni ci vogliono zoom luminosi. La focale dipende dalla distanza di ripresa, ma se non si è a bordo campo ci vuole un tele tipo un 50-150 f/2,8 DX (ma non ce ne sono più per Nikon) o un fullframe 70-200 f/2,8. Sono piuttosto cari, si va dai 600 € per il Tamron non stabilizzato a circa 1000-1200 per Tamron e Sigma stabilizzati a 2000 per il Nikon stabilizzato.
      Ciao, Francesco

      Mi piace

  12. Prima di tutto vorrei colmare il vuoto che ho dai 70mm in giù. Partendo dal presupposto che una escursione ampia non fornisce generalmente garanzia di qualità, mi attesterei dai tra i 25/70 più o meno. Grazie

    Mi piace

    1. Alessio,
      allora oltre al Nikon 16-85 (24-127 mm eq.) che ha buone prestazioni potresti considerare anche il Sigma 17-70 f/2,8-4,0 DC OS Macro Contemporary (25-105 mm eq.), circa 450 €, anche questo con buone prestazioni. Sconsiglio i 17-50/2,8 di Sigma e Tamron che hanno prestazioni inferiori.
      Ciao, Francesco

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...