Sony A290 e A390

Sony ha presentato due nuove reflex di fascia economica, la Alpha A290 e la A390. Sono entrambe evoluzione dei precedenti modelli A230 e A350, reflex economiche e semplici da usare. Rispetto ai modelli che sostituiscono entrambe dispongono di un’impugnatura più ampia e confortevole. Tutte e due hanno lo stesso sensore CCD da 14,2 Mpx, ma la A290 ha lo schermo fisso mentre la A390 ha uno schermo orientabile e la funzione liveview con messa a fuoco rapida di Sony.

Le principali caratteristiche della A290 sono:

– sensore CCD di formato APS da 14,2 Mpx
– innesto obiettivi Sony Alpha con fattore di moltiplicazione 1,5x
– stabilizzatore d’immagine sul sensore
– schermo LCD da 2,7″ con 230.000 pixel
– mirino con copertura del 95 % e ingrandimento 0,83x
– sistema autofocus con 9 punti AF
– otturatore con tempi da 30 sec a 1/4000
– sensibilità da 100 a 3200 Iso
– supporto per controllo dei flash senza fili
– velocità di raffica di 2,5 fg/s
– schede di memoria SD/SDHC e Memory Stick Duo
– batteria NP-FH50 agli ioni di litio per circa 500 scatti
– dimensioni 128x97x79 mm
– peso 456 grammi

Sarà disponibile in giugno. Il prezzo non è ancora specificato sul sito Sony Italia, ma in USA costerà 500 $ con il 18-55,

La Alpha A390 diferisce per:

– schermo LCD orientabile in alto e in basso
– funzione live view con un sensore dedicato nel pentaprisma che permette un autofocus veloce
– mirino più piccolo con copertura del 90 % e ingrandimento 0,74x
– usando il live view la durata della batteria diventa 230 scatti

Sarà disponibile anche questa ingiugno. Il prezzo non è ancora specificato sul sito Sony Italia, ma in USA costerà 600 $ con il 18-55

Sono quindi più che due novità due “restyling” dei precedenti modelli con qualche miglioria e mantengono le buone caratteristiche di economicità e di facilità d’uso.

A290

A390

Advertisements

25 pensieri su “Sony A290 e A390”

  1. Ancora una volta ti devo disturbare per chiederti consiglio…dunque, mediando tra i tuoi consigli e il mio budget, sono arrivato a restringere il campo alla Sony A290/A390, che avrebbe tutto quello che mi serve, inclusa la stbilizzazione sul corpo, e alla Nikon D3000 (anche se non è un modello recentissimo) con 18-105 VR.
    Ora il dilemma è: prendo la Sony con il 18-55 e confido di trovare poi un obiettivo usato, anche Minolta, ad elevata escursione (con il 16-105 non la vendono in kit e ho notato che presenta distorsione: http://www.tomshw.it/digitrends.php?guide=20080219&page=sony_alpha200-08) o prendo la Nikon con il 18-105?
    Di Nikon non mi va tanto giù il fatto di non avere il corpo stabilizzato, perchè ciò mi impedesce di avere la stabilizzazione anche su obiettivi anziani (che potrebbero essere magari delle buone occasioni), ma complessivamente cosa pensi della D3000? E’ ancora valida?
    Tra A290 e a390 che cosa mi consigli? Ho letto che la A390 ha il Quick AF Live View: si tratta di un autofocus più veloce o solo di un semplice sistema live view (che non mi interessa particolarmente)? Il mirino della 390 è di qualità inferiore a quello della 290 (90% contro 95%)? Infine (lo so che dipende dall’interpolazione, me l’hai già detto, ma io sono un po’fissato su questo aspetto) cosa pensi dei colori di Sony e Nikon?
    Ti ringrazio in anticipo per la risposta e per la tua disponibilità.

    Mi piace

    1. Federico, mi sembra strano quello che riporta Tom’s Hardware sulla distorsione alla focale tele del Sony 16-105 (senza nemmeno un grafico o una misura!). I test che ho letto io (http://www.photozone.de/sony-alpha-aps-c-lens-tests/384-sony_16105_3556 di photozone e http://www.slrgear.com/reviews/showproduct.php/product/1126/cat/83 di SlrGear) riportano il contrario con misure e grafici. Cioè l’obiettivo distorce alla focale minima 16 mm, come è normale negli zoom ad ampia escursione e come avviene anche per gli analoghi Canon e Nikon.
      La D3000 è una buona macchina anche se ormai superata dalla D3100 venduta ad un prezzo appena superiore.
      Fra le A290 e A390 la differenza è che la A390 ha la funzione live view con messa a fuoco rapida sviluppata da Sony. In pratica lalive view è prodotta da un secondo sensore alloggiato nel pentaprisma e la messa a fuoco è fatta sempre dall’AF della reflex usando gli appositi sensori dedicati molto più veloci in questo del sensore d’immagine. Per questo il mirino ha un ingrandimento leggermante inferiore.Inoltre la A390 ha lo schermo orientabile. Se non ti interessa la funzione live view e vuoi un corpo con la stabilizzazione per usarlo anche con qualche vecchio Minolta, magari a focale fissa, la scelta migliore è la A290 che costa anche meno.
      Ciao, Francesco

      Mi piace

      1. Grazie per la risposta; anche io ero più orientato verso Sony, a questo punto l’unico aspetto che mi frena un po’ è l’attacco proprietario del flash, ci sono dei Metz compatibili ad un ottimo prezzo, ma non so se richiedono l’adattatore proposto da mamma Sony al modico prezzo di 130 € (visto sul sito della Casa).

        Mi piace

        1. Non conosco i flash Metz che dici però per esperienza ho visto che di solito è meglio usare i flash originali del fabbricante per la stretta interconnessione che esiste fra la macchina ed il lampeggiatore. Anche i flash, come gli obiettivi, ormai contengono un software.
          Ciao, Francesco

          Mi piace

  2. Ciao, secondo te l’A390 è buona come prima macchina? Non vorrei spendere moltissimo e per quel prezzo, trovare una macchina stabilizzata con display orientabile è impossibile, costano decisamente di più, la sony invece con 430-450 la porti a casa.

    Mi piace

    1. Davide, la Sony A390 è una buona reflex economica paragonabile sotto tutti i punti di vista ai modelli della concorrenza. Ha in più il vantaggio dello zoom stabilizzato.
      Ciao, Francesco

      Mi piace

  3. Ciao ..
    spettacolare questo blog.
    Un consiglio .
    Ho una bridge ma vorrei passare oltre.

    Sono indeciso su una d3000 usata a 300euro ( + 18-55) e una nuova sony a390 (+18-55) a 400
    Cosa mi consigli?
    C’è tanta differenza fra queste 2 macchine?
    grazie
    roberto

    Mi piace

    1. Roberto,
      la differenza principale fra la D3100 e la Sony A39 è che la A390, come tutte le reflex Sony, ha lo stabilizzatore incorporato. Non so invece se l’obiettivo 18-55 che ti è stato offerto con la D3000 sia stabilizzato. Inoltre la A390 ha il live-view e lo schermo orientabile.
      tutto sommato la A390 nuova è preferibile.
      Ciao, Francesco

      Mi piace

  4. Ciao a tutti ,
    vorrei comprare la mia prima reflex , ma sono indeciso fra una canon 1100d con obiettivo non stabilizzato a 460 oppure 529 stabilizzato , oppure questa sony A 390 con corpo macchina già stabilizzato … ho letto che questa sony monta però un sensore CCD obsoleto confronto alla Canon … in più vorrei sapere la dotazione software della sony . Insomma vorrei sapere quale prendere vista anche la differenza di più di 100 euro di prezzo . Grazie

    Mi piace

    1. Alberto,
      la Sony A390 è stata presentata prima della Canon 1100D ed ha un sensore CCD leggermente inferiore a quello della Canon 1100d, anche se con 14 Mpx, invece di 12. La qualità d’immagine è buona, anche se la gamma dinamica è inferiore alla Canon e il rapporto segnale/rumore leggermente inferiore alle alte sensibilità, che arrivano solo fino a 3200 Iso, mentre la Canon arriva a 6400. Inoltre non può riprendere video. In compenso ha lo stabilizzatore integrato nel corpo, che consente di stabilizzare tutti gli obiettivi, anche i focale fissa, lo schermo orientabile, comodo per foto dall’alto o dal basso e mantiene l’autofocus veloce anche in live view. Non so quale sia esattamente la dotazione software, ma comprenderà di sicuro Sony Image Data Lightbox e Image Data Converter per la conversione delle foto raw. La differenza di prezzo fra la A390 con 18-55 (400 €) e la 1100D con 18-55IS (450-500 €) varia fra 50 e 100 € a secondo di dove la compri. Valuta tu se spendere di più per la Canon o prendere la sony, in base alle loro caratteristiche e andando a vederle in un negozio ben fornito.
      Ciao, Francesco

      Mi piace

      1. Grazie 1000 Francesco , dovendo fare una scelta fra queste due ( oppure altro ) quale ti sentiresti di consigliarmi ? Sono veramente molto indeciso , però penso che la Sony abbia un rapporto qualità/prezzo molto buono , in più ha il corpo macchina stabilizzato. L’ISO fino a 3200 essendo alle prime armi può rendermi delle buone foto in scarsità di luce o bisognerebbe usare una macchina con ISO maggiore ? Scusami ancora se le mie domande da principiante possono sembrare banali 🙂
        Ciao e grazie
        Alberto

        Mi piace

        1. Alberto,
          se fra queste due intendi Canon 1100D e Sony A390, io ti suggerirei senza dubbio la Canon. Costa qualcosa di più, ma la sua qualità d’immagine è migliore. Il fatto che non abbia la stabilizzazione non è determinante in quanto sono disponibili numerosi obiettivi stabilizzati a prezzo ragionevole. Inoltre la stabilizzazione sull’obiettivo stabilizza anche la visione nel mirino e questo è utile. La differenz di prezzo è di circa 100 €, ma anche meno cercando bene, ad esempio su http://www.fotodigit.it.
          La Canon ha anche la possibilità di ripresa video Full HD. La Sony ha il vantaggio dello schermo orientabile e dell’AF veloce in live view, ma complessivamente è inferiore e può essere scelta solo se si vogliono contenere al massimo i costi.
          Ciao, Francesco

          Mi piace

          1. Confermo il giudizio di Francesco per esperienza personale: la Canon 1100 è nettamente superiore per la qualità delle foto. L’ho appena comprata e ho subito constatato che le foto sono pulite anche a 3200 ISO; mentre sto per vendere la Sony Alpha 390 che mi ha deluso per le foto troppo “sgranate” a 1600 e 3200 ISO.

            Marco

            Mi piace

  5. Io ho acquistato la Sony A390 cinque giorni fa a 399 € Credo sia un’ottima scelta per il rapporto qualità prezzo e la semplicità di uso, mi ricorda molto la vecchia reflex a pellicola dove la foto la fa il fotografo e non la macchina e inoltre per i filmati preferisco adoperare la telecamera. E’ vero dopo gli 800 asa il rumore è eccessivo fino ad ora ho adoperato la Konica Minolta Dimage A200 con foto improponibili gia a 200 asa.
    Andrea

    Mi piace

  6. Buonasera

    sto cercando una macchina digitale per mio figlio che possiede una fuji s1000 bridge, vorrei poter recuperare dei minolta AF 100-300 xj e AF 28-80 xj,
    sono compatibili con una A 290 oppure A33
    vorrei contenere i costi
    cosa mi potete consigliare ,
    Grazie Maurizio

    Mi piace

    1. Maurizio,
      tutte le reflex Sony, sia le Alpha che le SLT, sono compatibili con gli obiettivi Minolta AF, mantenendo l’autofocus. Si deve però tenere presente che, a causa delle dimensioni del sensore più piccole di quelle del fotogramma della pellicola, sulle reflex di questo tipo, con sensore di formato APS, è come se gli obiettivi avessero una focale maggiore, che viene denominata lunghezza focale equivalente. Il 28-80 avrà quindi un angolo di campo come un 42-120, il 100-300 come un 150-450.
      La Sony A290 è una reflex digiitale semplice ec economica, valida qualitativamente e fa buone foto, ma non ha alcune funzioni delle reflex più moderne, di moda ora, come il live view per inquadrare direttamente dallo schermo, invece che dal mirino, utile per foto con il treppiede o, se abbinata allo schermo orientabile, per foto dal basso o dall’alto. Non ha nemmeno la possibilità di riprendere video. Per il resto le sue caratteristiche sono ottime, con stabilizzatore integrato nel corpo e sensore da 14 Mpx; costa sui 360-370 € con l’obiettivo Sony 18-55. Esiste Anche il modello A390, con in più la funzione live view e lo schermo orientabile, a circa 400 € sempre con il 18-55.
      Le Slt sono più moderne e adottano uno specchio fisso semitrasparente al posto di quello mobile. E’ una tecnologia che Sony sta estendendo a tutte le reflex. Il mirino è elettronico, ma la tecnologia dello specchio semitrasparente garantisce la messa a fuoco veloce anche in live view e per i video e la possibilità di usare il mirino anche per il video. Piuttosto che la SLT33 ti consiglierei la SLT35, modello più recente, che ha un sensore migliore, non tanto per i pixel in più, 16 Mpx contro 14, quanto per il migliore rapporto segnale/rumore alle alte sensibilità. La differenza di prezzo è minima, circa 550 € per la SLT33, poco meno di 600 per la SLT35.
      In conclusione se vuoi una macchina solo per fare foto la A290 va benissimo, se invece sei interessato anche ai video e a funzioni come il live view allora ci vuole la SLT35.
      Ciao, Francesco

      Mi piace

  7. ciao francesco vorrei un consiglio ho una sony A290 con obiettivo 18/55. vorrei acquistare uno zoom meglio 18/200 o 55/200? lo stabilizzatore è necessario? ci sono degli obiettivi compatibili per risparmiare visto i prezzi sony?
    ciao grazie

    Mi piace

    1. Ilaria,
      innanzitutto con le Sony lo stabilizzatore sull’obiettivo non serve in quanto è integrato nel corpo macchina.
      Prendere un 18-200 o simile vuol dire avere un obiettivo che ricopre totalmente, anzi supera, la gamma di focali del tuo attuale 18-55, quindi potresti fare tutto con un solo obiettivo zoom tuttofare. Con un 55-200 dovresti portarti due obiettivi, a meno di non sapere a priori quando esci per fare foto che uno dei due non ti servirà.
      Per il 18-200 la scelta è limitata, ma quello che si comporta meglio, pur senza eccellere è il Sigma 18-200, circa 200-220 €.
      Fra i 50-200 può andar bene il Tamron 55-200, discreto, circa 110 €, ma è meglio il Tamron 70-300 Di LD Macro, buono e di costo contenuto, circa 130 €; è un po’ più ingombrante perchè adatto anche per fullframe.
      Ciao, Francesco

      Mi piace

  8. Buonasera Sig. Francesco

    Grazie per la celere ed esaudiente risposta, (7) sono orientato ad acquistare il mod. SLT35.

    Se possibile posso chiedere consiglio anche per una compatta super zoom ,
    in commercio fra vecchi e nuovi modelli ce ne sono una miriade il mio utilizzo è di una piccolina da portare nelle gite in montagna quindi con zoom per avistamento animali, paesaggi e foto ricordo
    sono orientato su modelli
    Fuji T300
    – Canon SX210is
    – Panasonic TZ18 – TZ20.
    Le Fuji sono le più abbordabili
    Canon e Panasonic TZ18 stessa fascia di prezzo
    Le recensioni sono sempre contrastanti e non so propio quale scegliere un aiuto se possibile
    Grazie
    Maurizio

    Mi piace

  9. Buonasera, leggevo l’interessantissimo Blog.
    mi scuso se approfitto della sua gentilezza e competenza per farle una domanda da inesperto e legata alle mie esigenze, e magari farla sorridere un poco. mi piace la fotografia e ne scatto tantissime con delle camere portatili. ho sempre desiderato fare un passo avanti ma viste le mie capacità econonìmiche fino ad ora non ho potuto, tuttavia ora vorrei acquistare una reflex digitale, non spendedno più di 350 €.
    inoltre, possiedo una vecchia minolta di mio padre con le seguenti ottiche:
    135MM TAMRON;
    28MM wide angle SUNTAR;
    55 MM minolta,
    autoteleplus 2x KENKO.
    per questo ritenevo che acquistare una sony alpha A390 poteva consentirmi di usare questi obiettivi.
    vedo che la sony ora costa sulle 350 €. quindi sarebbe nelle mie corde in concorrenza, pertanto, con la nikon D3100.
    Vorrei quindi chiedere un consiglio a Lei, gli obbiettivi che ho mi saranno utili? li potrò utilizzare?”valgono” qualcosa? oppure mi consiglia la Nikon?
    La ringrazio anticipatamente per la cortesia che vorrà accordarmi e frattanto la saluto con vivissima cordialità!!
    Gianni

    Mi piace

    1. Gianni,
      la Sonyy Alpha A390 è ormai fuori produzione da tempo ed anche abbastanza obsoleta tecnologicamente. Gli obiettivi che hai elencato mi sembrano, dalle sigle che citi, dei vecchi obiettivi con innesto Minolta MC o MD degli anni 70 o primi 80. Questi obiettivi non si possono montare sulle nuove Sony con innesto Sony/Minolta in quanto Minolta ha modificato il suo innesto a metà degli anni 80 quando ha introdotto la sua prima autofocus.
      Fra le Sony attuali potresti scegliere la SLT A37 con buone caratteristiche ed una buona qualità, anche se in realtà non è una vera reflex perchè ha un mirino elettronico, che costa sui 480 € con lo zoom 18-55. Se vuoi rimanere sulla reflex tradizionale e risparmiare qualcosa la Nikon D3100 a meno di 400 €, sempre con zoom 18-55, è un’ottima scelta.
      Ciao, Francesco

      Mi piace

      1. Grazie mille Francesco! non immagini quante ore di dubbi mi hai risparmiato! Seguirò il tuo consiglio, grazie ancora e complimenti sinceri per il tuo lavoro!
        gianni

        Mi piace

  10. ciao, devo comprare un flash per la mia a290, su amazon ce ne sono molti di economici che per me vanno bene, l’unico problema e’ l’attacco che non capisco cosa cercare.
    Mi aiuteresti capire che adattatore dovrei prendere? e come si chiama l’attacco originale?
    grazie

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...