Leica T: test

DSC04583sLeica è nota da sempre ai fotografi per le sue fotocamere a telemetro della linea M. Queste macchine nate a metà degli anni 50 del secolo scorso si sono evolute passando al digitale e ad oggi costituiscono una delle migliori proposte nel campo fotografico per la qualità globale. Leica però ormai è un produttore globale e offre una gamma di fotocamere che va dalle compatte tascabili e bridge costruite in collaborazione con Panasonic alle compatte rigorosamente “Made in Germany” alla serie delle M a telemetro fino alle innovative medio formato della serie S.
La novità del 2014 è la serie T che per ora comprende un solo modello e completa l’offerta Leica nel settore delle mirrorless.
La Leica T è una mirrorless priva di mirino, con sensore di formato APS (23,6×15,7 mm) da 16 Mpx , di linea purissima e minimalista, con pochissimi comandi a vista e la cui parte posteriore è dominata da un grande schermo sensibile al tocco da 3,7″.
Il corpo è ricavato da un unico blocco di alluminio ed è disponibile in argento o anodizzato nero. La Leica T è costruita interamente in Germania a Wetzlar, lo stabilimento storico di Leica, come la scritta posteriore sottolinea.
La nuova  T è una fotocamera rivoluzionaria per Leica, ma non solo. Leica per questa fotocamera ha rinunciato ad ogni riferimento retrò come fanno altri (non ne ha bisogno visto che ha già la linea M) ed ha proposto un design modernissimo, semplice e minimalista, ma estremamente piacevole, con pochissimi comandi a vista ed affidandosi per tutto il resto ad un ampio schermo touch con un’interfaccia semplice ed intuitiva sopratutto per chi è abituato agli smartphone. Il metodo di costruzione è ugualmente innovativo e prevede di ricavare il corpo partendo da un blocco di alluminio da 1,2 kg ridotto, dopo la lavorazione negli stabilimenti di Wetzlar, a 94 grammi e rifinito con una lucidatura a mano di 45 minuti. La fotocamera non ha un telaio interno, a differenza di tutte le altre che prevedono un telaio su cui è montata l’elettronica e una pelle esterna che costituisce il corpo, e tutta l’elettronica è montata direttamente come un blocco unico sul corpo esterno d’alluminio. Una costruzione di tipo “unibody” che solo Apple adotta per i suoi computer.
Le caratteristiche fotografiche sono ovviamente all’altezza della costruzione e del marchio. Il sensore è di formato APS con 16 Mpx senza filtro antialias, la sensibilità automatica o manuale va da 100 a 12500 Iso, l’autofocus è a rilevamento di contrasto. Lo schermo da 3,7″ con rapporto di formato 16:9 ha 1.300.000 pixel ed è sensibile al tocco. Non c’è mirino, ma ne è disponibile uno elettronico opzionale con 2.360.000 pixel e ingrandimento 0,7x (come un mirino fullframe). Questo mirino è orientabile verso l’alto fino a 90° e dispone di ricevitore GPS. La Leica T può raggiungere una velocità di raffica di 5 fg/s e riprende video Full HD 1920×1080 30p in formato MPEG-4 con audio stereo. Ha la connettività Wi-Fi integrata con la possibilità di trasferire foto da macchina a pc o smartphone e di controllare la macchina da uno smartphone. Dispone infine di una memoria integrata da 16 Gb oltre che della possibilità di usare schede SD/SDHC/SDXC.
Riassumo le sue principali caratteristiche:

– sensore CMOS di formato APS-C (23,6×15,7 mm) con 16 Mpx senza filtro antialias
– corpo Unibody in blocco unico in lega di alluminio
– innesto obiettivi Leica T
– mirino elettronico Visoflex opzionale con 2,36 Mpx, copertura del 100 % e ingrandimento reale 0,7x
– schermo da 3,7″ e 1.300.000 pixel
– autofocus a rilevamento di contrasto con punti AF selezionabili automaticamente o manualmente
– modalità di esposizione Program, a priorità, manuale e con scene predisposte
– sensibilità automatica o manuale da 100 a 12500 Iso
– otturatore con tempi da 30 secondi ad 1/4000
– flash integrato estraibile
– ripresa video Full HD a 1920×1080 pixel a 30 fg/s in formato MPEG-4 con audio stereo
– velocità di raffica fino a 5 fg/s
– connettività Wi-Fi integrata
– memoria interna da 16 Gb più schede SD/SDHC/SDXC
– batteria agli ioni di litio BP-DC 13
– dimensioni 134x69x33 mm
– peso 384 grammi

La Leica T costa 1.545 € solo corpo. L’obiettivo Summicron-T 23 mm f/2,0 (equivalente ad un 35 mm) costa 1.650 €, lo zoom Vario-Elmar-T 18-56 mm f/3,5-5,6 (equivalente ad un 28-85 mm) costa 1.490 €, il mirino Visoflex con ricevitore GPS integrato costa 465 €.

____________________________________________________________________

DSC04594s

DSC04610s

_________________________________________________________

Descrizione & uso
Prestazioni
Galleria
Conclusioni

_________________________________________________________

Successiva ==>

 

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...