Leica X1

leica_x1_07_crIl giorno del suo annuncio non avevo prestato molta attenzione a questa compatta con obiettivo fisso presentata da leica insieme alla M9, ma adesso, dovo averne valutato le caratteristiche, ha suscitato il mio interesse per diversi motivi, molti positivi, ma alcuni anche negativi.
Si tratta di una compatta di linea simile alle Leica a telemetro, con un sensore di formato APS da 12 megapixel e un obiettivo fisso 24 mm f/2,8 equivalente ad un 36 mm.

Le caratteristiche principali della X1 sono:

– sensore CMOS di dimensioni APS da 12,2 Mpx
– obiettivo a focale fissa Leica Elmarit 24 mm F72,8, equivqlente ad un 36 mm
– schermo LCD da 2,7″ e 230.000 pixel
– corpo compatto di linea simile alle classiche Leica a telemetro
– tempi di otturazione e diaframmi controllati da ghiere nella parte superiore della fotocamera
– sistema autofocus a rilevamento di contrasto con 11 punti AF e riconoscimento dei volti
– totale controllo manuale
– tempi di scatto da 30 sec a 1/2000 di sec
– gamma di sensibilità da 100 a 3200 Iso
– supporto per il formato raw DNG
– velocità di raffica di 3 fg/s
– flash incorporato estraibile più slitta con contatto caldo
– non è disponibile la funzionalità video
– mirino ottico opzionale con led per la conferma della messa a fuoco
– uscita HDMI
– 50 Mb di memoria più schede SD/SDHC
– usa una batteria agli ioni di litio BP-DCB che garantisce 260 scatti per carica
– dimensioni 124x60x32 mm
– peso 286 g

Sarà disponibile all’inizio 2010 con un prezzo previsto in USA di circa 2000 $, in Europa circa 1550 €.

Sarebbe una compatta molto interessante per tanti che cercano un’alternativa alla reflex, da portare sempre con se, quindi piccola e leggera, ma che consenta di scattare foto di qualità. La nuova X1, con il suo sensore di dimensioni APS, avrebbe questi requisiti e, anche se dotata solo di un’ottica fissa, può garantire risultati di ottima qualità. Si tratta infatti di una lunghezza focale ideale per molti tipi di foto, interni, gruppi, situazioni conviviali, istantanee al volo, “street photography, reportage. Non dimentichiamo che molte delle più famose foto sono state scattate con Leica equipaggiate proprio con un 35 mm. Anche il sensore garantisce sicuramente buoni risultati: è più grande di quello delle nuove Micro 4/3 ad ottica intercambiabile come la Olympus E-P1 e la Panasonic GF1 ed anche del sensore Foveon delle Sigma DP1 e DP2. E’ quindi la compatta con il sensore più grande disponibile.
Il principale difetto di questa nuova compatta resta però ovviamente il prezzo: 2000 $ e forse circa 2000 € sono un’assurdità per qualunque compatta digitale.
Le Leica hanno sempre avuto dei costi elevati, molto al di sopra della media e alla portata di pochi. Ma si è sempre trattato di fotocamere meccaniche, costruite a mano, che possono sempre funzionare ed essere sempre riparate vista l’assenza di pile e di circuiti elettronici. Finchè ci saranno le pellicole funzioneranno ed infatti molte delle prime M3 degli anni 50 sono ancora perfettamente funzionanti ed usate. Questo consente loro di mantenere valore nel tempo e compensa l’alto prezzo di vendita. Lo stesso vale per gli obiettivi. Sulla nuova M9 possono funzionare tutti gli obiettivi Leica prodotti dal 1920.
Questa situazione peò è totalmente cambiata con l’introduzione della M8, la prima Leica digitale a telemetro. Questa fotocamera con sensore di formato APSH, presentata 3 anni fa, è ormai obsoleta ed ha perso gran parte del suo valore. Per la M9 probabilmente la svalutazione sarà inferiore perchè anche i futuri modelli manterranno la sua architettura fullframe.
Ma viene da chiedersi perchè si dovrebbero spendere 1550 €  per una compatta digitale che fra 3 anni sarà obsoleta e varrà pochissimo e quindi non si inserirà certamente nel filone delle Leica da collezione, quando con la stessa cifra si può comprare un intero corredo reflex APS, o con meno della metà una Micro 4/3 ad ottica intercambiabile.
Sicuramente ci sarà chi non avendo problemi di soldi abboccherà spenderà volentieri questi soldi per vantarsi di avere una “LAIKA” con il marchietto rosso.
Secondo me la M9 insieme al suo corredo di obiettivi sono degni di considerazione, per chi può permetterseli, ma questa compatta è meglio lasciarla perdere.

leica_x1-550x269

X1-Back

X1-Top

X1-Front-with-flash

X1-Front_Handgrip

Annunci

5 pensieri riguardo “Leica X1”

  1. Su alcuni comunicati stampa avevo letto che avrebbe lo stabilizzatore d’immagine, ma sembra evidente che non è così.
    L’handicap terribile della focale fissa (terribile ora che siamo abituati agli zoom retrattili) poteva essere superato montando un piccolo 3x anche ad azionamento manuale; la macchinetta avrebbe avuto un senso. Così no, assolutamente. Concordo col recensore.

    Mi piace

  2. Alla Leica si può….(si potrebbe)perdonare tutto ma…..la X1…sembra proprio avere il sesso degli angeli!!!! A quale prezzo una compatta con un -pur ottimo- obiettivo fisso!!!
    Altro la M9,vera ammiraglia,vera Leica!
    Concordo col Recensore

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...