Fotocamere consigliate – Bridge – 2015 (450-1500 €)

Sono classificate in questo modo, forse impropriamente, delle fotocamere che presentano una forma esterna simile alle reflex, anche se in alcuni casi in dimensioni leggermente più contenute, e che montano degli obiettivi zoom non intercambiabili. Offrono anche un mirino elettronico e la possibilità di funzionamento a priorità di tempi o diaframmi e manuale, oltre che a programma automatico.
Fino a poco tempo fa le bridge avevano zoom ad amplissima escursione, usavano un’elettronica uguale a quella delle compatte di tipo base e montavano dei sensori di solito della dimensione piccola da 1/2,3″. Solo in questo modo è possibile infatti costruire degli obiettivi che arrivano a delle escursioni focali fino a oltre 80x senza che assumano dimensioni mostruose e costi improponibili. La qualità d’immagine di queste bridge quindi non è diversa da quella delle compatte base, discreta in esterni con buona luce, scarsa quando c’è poca luce. L’uso di obiettivi di così lunga focale è poi molto difficoltoso a causa della loro scarsa luminosità che spesso costringe a scattare con tempi troppo lunghi, ottenenso foto mosse, o costringendo ad aumentare molto la sensibilità e ottenendo foto con rumore elevato. La qualità di questi obiettivi è poi in genere scarsa specialmente al massimo della focale. Anche la velocità operativa non è elevata, quindi ritardo di scatto, autofocus non particolarmente veloce e sensibile, lentezza nel salvare le foto, difficoltà nel seguire il soggetto nel mirino per gli scatti a raffica.
Anche in questo campo però l’offerta sta assistendo ad una profonda evoluzione. Attualmente, terminata la corsa allo zoom con maggiore escursione focale, sono state presentate alcune bridge con sensori di maggiori dimensioni, obiettivi con escursione focale inferiore e più luminosi per consentire una migliore qualità d’immagine, autofocus e velocità operativa migliorata.

Le bridge con zoom di escursione 50x e più stanno scomparendo dal mercato, alcuni produttori non ne hanno quasi più in catalogo e non c’è stata quasi nessuna presentazione di nuovi modelli. Data la loro modesta qualità operativa e d’immagine non ne consiglio nessuna. Chi è interessato a qualcuno dei modelli ancora in listino, per togliersi la soddisfazione di fotografare con un obiettivo da 1200 mm equivalenti o più, salvo poi constatare la scarsa qualità delle foto ottenute e la difficoltà a scattarle, può acquistarne una consapevole dei loro limiti.
La mia selezione riguarda le bridge di tipo “premium” che offrono una migliore qualità d’immagine rispetto a quei modelli e caratteristiche di autofocus e obiettivi a un buon livello. In alcuni casi a questo si aggiunge anche la possibilità di ripresa video 4K.
Queste bridge offrono una buona qualità d’immagine e possono essere una buona scelta per chi vuole una fotocamera che si adatti a tutti gli usi o quasi, dalle foto ricordo e di famiglia a paesaggi, viaggi, vacanze, eventi, senza doversi preoccupare per la scelta e l’acquisto e il trasporto di obiettivi supplementari come avviene per le mirrorless e le reflex.

Riporto i link ai precedenti articoli per chi volesse leggere i relativi commenti. Premetto però che molte indicazioni di questi articoli sono superate per la presentazione di nuovi modelli e la cessata produzione e commercializzazione di altri.

Fotocamere consigliate: Il minimo compatte, bridge e mirrorless (< 300 €)

Fotocamere consigliate: qualcosa in più, compatte, bridge, mirrorless e reflex (300-600 €)

Fotocamere consigliate: amatoriali base, compatte, bridge, mirrorless e reflex ()600-1000 €)

Fotocamere consigliate: amatoriali evolute, compatte, mirrorless e reflex (1000-2000 €)

Fotocamere consigliate: semiprofessionali, mirrorless e reflex (2000-3000 €)

Fotocamere consigliate 2013 – Professionali: fullframe e medio formato (oltre 3000 €)

__________________________________________________________________

Olympus Stylus 1

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Sensore 1/1,7″ (7,44×5,58 mm)
Mpx 12
Mirino elettronico
Schermo ribaltabile
Stabilizzazione ottica
Autofocus contrasto, 25 punti AF
Raffica 7*
Obiettivo 28-300/2,8
Video Full HD
Flash si
Wi-Fi si
Dimensioni 116x87x57 mm
Peso 402 g
Prezzo
Prezzo con garanzia IT € 470

 

Questa Olympus è come detto una bridge molto particolare. Propone un obiettivo con escursione focale di circa 11x, 28-300 mm equivalente, di elevata e costante luminosità f/2,8 e di ottima qualità. Ha anche un sensore un po’ più grande di quello delle bridge classiche. Questo consente di ottenere una qualità d’immagine molto buona e di poter fotografare anche con il tele senza dovere aumentare troppo la sensibilità anche in condizioni di poca luce. Grazie al sensore di dimensioni relativamente contenute inoltre la Stylus 1 ha dimensioni veramente ridotte a differenza di altre bridge di questo tipo e la rendono una fotocamera quasi tascabile. Il mirino, ottimo ha 1,44 Mpx e una copertura del 100 %. C’è una ghiera di comando attorno all’obiettivo per messa a fuoco, tempi, diaframmi o altro a scelta.
Riesce quindi a mettere insieme le esigenze di chi vuole una fotocamera con uno zoom ad ampia escursione con quelle di chi cerca una fotocamera di qualità tascabile o quasi.
Olympus ha presentato recentemente la Stylus 1s che differisce dal precedente modello per pochi dettagli estetici e che ancora non è distribuita nei negozi. Il suo prezzo non dovrebbe discostarsi molto dalla Stylus 1.

Panasonic Lumix FZ300

FZ300_slant_Hood

 

Sensore 1/2,3″ (6,17×4,55 mm)
Mpx 12
Mirino elettronico
Schermo orientabile
Stabilizzazione ottica “5 assi”
Autofocus contrasto DFD
Raffica 12*
Obiettivo 25-600/2,8
Video 4 K
Flash si
Wi-Fi si
Dimensioni 132x92x117 mm
Peso 588 g
Prezzo €460
Prezzo con garanzia IT € 550

Panasonic che ha inventato le bridge non si smentisce con questo nuovo modello, uno dei pochi presentati quest’anno.
E’ una bridge con sensore di piccole dimensioni, ma con caratteristiche molto particolari e superiori a quelle delle concorrenti.
Il suo zoom non raggiunge i record di altre bridge per la lunghezza focale fermandosi a 600 mm equivalenti, ma ha il record per la luminosità che è costante, f/2,8, fino alla massima focale. Questo la avvantaggia nelle riprese con il tele che può essere usato anche in luce non proprio favorevole senza dover aumentare eccessivamente la sensibilità Iso penalizzando così la qualità d’immagine. Il mirino è molto buono con una risoluzione elevata. L’autofocus a rilevamento di contrasto usa però la tecnologia Panasonic DFD (Depth From Defocus) che consente di mettere a fuoco quasi con la stessa velocità di quella a rilevamento di fase. La FZ300 inoltre introduce la stabilizzazione ottica a “5 assi”  e la ripresa video 4K. La qualità d’immagine è  buona fino alla sensibilità di 800 Iso, più scarsa quando si supera questa soglia.
E’ adatta come prima ed unica fotocamera e la scelta più economica disponibile per effettuare riprese video 4K.

Panasonic FZ1000

 

DSC04646

Sensore 1″ (13,2×8,8 mm)
Mpx 20
Mirino elettronico
Schermo orientabile
Stabilizzazione ottico
Autofocus contrasto DFD, 49 punti AF
Raffica 12*
Innesto obiettivi
Obiettivo 24-400/2,8-4,0
Video 4 K
Flash si
Wi-Fi si
Dimensioni 137x99x131 mm
Peso 831 g
Prezzo € 610
Prezzo con garanzia IT € 810

Questa  bridge di Panasonic segue la strada tracciata per prima dalla Sony RX10 e propone un sensore da 1″ con 20 Mpx. Lo zoom però ha un’escursione più ampia, 25-400 mm equivalente, ma non ha luminosità costante, è infatti un f/2,8-4,0 comunque notevole per la focale. L’autofocus a rilevamento di contrasto usa però la tecnologia Panasonic DFD (Depth From Defocus) che consente di mettere a fuoco quasi con la stessa velocità di quella a rilevamento di fase. Ha la possibilità di riprendere video 4K.  La qualità d’immagine della FZ1000 è molto buona, si avvicina alle fotocamere Micro 4/3,  almeno fino a 1600 Iso, ma si può arrivare anche a 3200 con qualche compromesso. Le sue dimensioni però sono abbastanza grandi ed impegnative, simili a quelle di una reflex APS.
E’ un’ottima scelta per chi vuole una macchina di qualità senza però doversi preoccupare in seguito della scelta e dell’acquisto di altri obiettivi e con la garanzia di ottenere comunque buone foto, con in più la possibilità di riprendere ottimi video 4K.

Sony RX10

RX10_right

Sensore 1″ (13,2×8,8 mm)
Mpx 20
Mirino elettronico
Schermo ribaltabile
Stabilizzazione ottico
Autofocus contrasto, 25 punti AF
Raffica 10*
Innesto obiettivi
Obiettivo 24-200/2,8
Video Full HD
Flash si
Wi-Fi si
Dimensioni 129x88x102 mm
Peso 813 g
Prezzo € 700
Prezzo con garanzia IT € 760

Sony con la RX10 ha reinventato le fotocamere bidge. Infatti invece di usare un sensore microscopico per montare uno zoom megagalattico da 50x e più come fanno gli altri produttori (e anche Sony stessa) ha preferito, in questo caso,  usare un sensore più grande, anche se non grandissimo, da 1″ e limitare l’escursione dello zoom, 24-200 mm equivalente, privilegiando la luminosità che è f/2,8 costante. Tutto questo si traduce in una qualità d’immagine molto migliore d tutte le bridge superzoom con sensore piccolo che la avvicina e la pone in concorrenza con le fotocamere Micro 4/3 . Le dimensioni ed il peso però sono importanti e simili a quelle di una reflex APS.
La RX10 è un’ottima macchina piacevole da usare e con un’ottima risoluzione e una qualità d’immagine molto buona fino alle sensibilità medio alte (3200 Iso). Il suo obiettivo inoltre abbastanza luminoso anche in tele consente di non aumentare eccessivamente la sensibilità. E’ un’ottima scelta per chi vuole una macchina di qualità senza però doversi preoccupare in seguito della scelta e dell’acquisto di altri obiettivi e con la garanzia di ottenere comunque buone foto.

Leica V-Lux Typ 114

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

 

Sensore 1″ (13,2×8,8 mm)
Mpx 20
Mirino elettronico
Schermo orientabile
Stabilizzazione ottico
Autofocus contrasto DFD, 49 punti AF
Raffica 12*
Innesto obiettivi
Obiettivo 24-400/2,8-4,0
Video 4 K
Flash si
Wi-Fi si
Dimensioni 137x99x131 mm
Peso 831 g
Prezzo
Prezzo con garanzia IT € 995

E’ la versione Leica della Panasonic FZ1000, anche se si potrebbe dire il contrario perchè l’obiettivo montato è Leica. Differisce dalla FZ1000 per la finitura esterna migliore e per il firmware personalizzato Leica. Inoltre è fornita con una licenza di Adobe Photoshop Lightroom del valore di circa 150 € che colma in parte la differenza di prezzo.

Sony RX10 M II

RX10_right

Sensore 1″ (13,2×8,8 mm) “Stacked BSI-CMOS”
Mpx 20
Mirino elettronico
Schermo ribaltabile
Stabilizzazione ottico
Autofocus contrasto, 25 punti AF
Raffica 15
Innesto obiettivi
Obiettivo 24-200/2,8
Video 4K
Flash si
Wi-Fi si
Dimensioni 129x88x102 mm
Peso 813 g
Prezzo € 1.300
Prezzo con garanzia IT € 1.400

La RX10 M II differisce dalla RX10 per il nuovo sensore Exmor RS che usa la tecnologia “stacked BSI-CMOS”. Il sensore retroilluminato è formato da più strati invece che uno solo con pixel e circuiti come i normali sensori anche BSI. Lo strato più in alto, esposto alla luce, contiene solo i pixel. Il secondo sotto contiene i circuiti elettronici ed il terzo in fondo una memoria veloce DRAM per memorizzare il segnale. Questo comporta un ulteriore miglioramento nel rapporto segnale/rumore ed una velocità di lettura cinque volte superiore. La qualità d’immagine è molto buona e migliore di quella della RX10.

Annunci

20 pensieri riguardo “Fotocamere consigliate – Bridge – 2015 (450-1500 €)”

  1. Sono sorpreso di vedere che manca la Fuji nella lista delle bridge di qualita’,visto che in passato commercializzava la XS1, che tu sappia in futuro potrebbe esserci qualche cosa??
    grazie, e complimenti per l’articolo

    Mi piace

    1. Maurizio,
      la Fujifilm X-S1 è stata presentata nel 2011 e quattro anni per le fotocamere digitali sono tanti. Inoltre nel listino Fujifilm è ormai presente una sola bridge. la S9800/9900W, che non ho provato, ma le cui caratteristiche (sensore da 1/2,2″, zoom 50x) non promettono granchè. Evidentemente ormai Fujifilm non crede più moltoa questo segmanto. Non ci sono nemmeno voci in rete su una futura presntazione di una sostituta della X-S1.
      Ciao, Francesco

      Mi piace

        1. Ciao, vorrei sapere se esiste una alternativa alla Fujifilm X-S1:
          una macchina che abbia un sensore maggiore di 1/2,3″, zoom max 20-25, una qualità di immagine migliore rispetto alle bridge std. (quelle con sensore piccolo) e infine costo sui 500-600€. La XS-1 era l’unica, mi pare, ad avere queste caratteristiche. Purtroppo fuori produzione e non più sostituita.
          Grazie
          Ciao Damiano

          Mi piace

          1. Felice,
            purtroppo non ci sono molte alternative e non del prezzo che ti interessa.
            Le uniche sono:
            Canon G3X con sensore da 1″ e 20 Mpx, obiettivo zoom 25x 24-600 mm equivalente f/2,8-5,6, schermo ribaltabile, ma senza mirino al costo di 900 €. Si può avere un mirino elettronico opzionale che costa circa 200 €.
            Panasonic Lumix FZ1000 con sensore da 1″ e 20 Mpx, obiettivo zoom 16x 25-400 mm equivalente f/2,0-4,0, schermo orientabile, mirino elettronico a circa 800 €.
            Fujifilm invece ha quasi abbandonato la produzione di bridge e rimane solo la S9800/9900V con sensore da 1/2,3″.
            Ciao, Francesco

            Mi piace

  2. Ciao, Francesco, cosa ne pensi della Canon g3x? Lo zoom di 25x lo trovo accattivante ma non vorrei che un’escursione così estesa penalizzi la qualità dell’immagine.

    Mi piace

    1. Marco,
      la Canon G3X mi lascia perplesso. E’ una via di mezzo fra una bridge ed una compatta: bridge per lo zoom 25x, compatta per la forma del corpo. Il suo grosso difetto comunque è non avere il mirino; al prezzo a cui è venduta, circa 800 € dovrebbe averlo. E’ vero che in opzione se ne può montare uno elettronico sulla apposita slitta, ma a parte il maggiore ingombro, la necessita di ricordarsi di portarlo dietro e la maggiore fragilità, c’è da considerare che costa circa 250 € portando il prezzo complessivo ad oltre 1.000 €.
      A questo punto sono preferibili bridge vere col mirino coma la Panasonic FZ1000 o la Sony RX10 anche se hanno zoom meno potenti.
      La qualità d’immagine della G3X, che però non ho provato, dovrebbe essere vicina a quella delle G5X e G7X che hanno ugualmente sensori da 1!, ma forse l’obiettivo non è allo stesso livello vista la sua molto maggiore escursione focale.
      Ciao, Francesco

      Mi piace

    1. Carlo,
      si l’avevo visto, anche se non ne ho scritto. Il sistema ricorda un po’ quello della Lytro, ma è sicuramente diverso.
      Proprio adesso ho chiesto a Panasonic la GX8 o la FZ300 che supportano questo sistema così quando le avrò potro provarlo e valutarlo in pratica.
      Ciao, Francesco

      Mi piace

  3. Ciao Francesco ti seguo con piacere..io ho una lumix fz200, secondo te varrebbe la pena passare alla fz300 o cambieresti modello?mi interessa molto la qualità dell’immagine

    Mi piace

    1. Matteo,
      la Panasonic FZ300 ha diverse caratteristiche migliorate rispetto alla FZ200 come l’autofocus più veloce, i tempi di scatto fino a 1/16000, la ripresa video 4K e il Wi-Fi integrato, ma il sensore e l’obiettivo sono gli stessi, quindi il miglioramento della qualità d’immagine, se c’è, è molto ridotto.
      Se vuoi fare da questo punto di vista un salto di qualità devi passare a fotocamere con sensore più grande. Restando fra le bridge e le Panasonic dovresti prendere una FZ1000. In alternativa una mirrorless o una reflex base che sicuramente ti consentirebbero un miglioramento più sensibile.
      Ciao, Francesco

      Mi piace

      1. Grazie Francesco, le bridge mi ispirano per la compattezza …passando ad altre marche ci sarebbe una alternativa?senza salire cosi tanto di prezzo 😀

        Mi piace

        1. Matteo,
          le bridge non mi sembrano assolutamente “compatte” o di piccole dimensioni, semmai il contrario. Comunque l’unica alternativa di qualità alla Panasonic FZ1000 è la Sony RX10 che costa più o meno lo stesso prezzo.
          Ti consiglio di tenere la FZ200 e imparare a sfruttarla al meglio, ricordando che le buone foto le fa il fotografo e non la macchina. Se vuoi però migliorare la qualità d’immagine la scelta migliore è quella di passare ad una relex base (non più grande di una bridge) fra cui potrai tovare fotocamere di qualità e a prezzi moolto convenienti.
          Ciao, Francescp

          Mi piace

  4. Francesco x una macchina tuttofare meglio panasonic fz 1000 oppure sony rx10? particolarmente x le foto-grazie,senza stare a comprare obiettivi ecc.

    Mi piace

  5. Ciao Francesco, complimenti per il tuo sito che trovo molto ben realizzato e con delle ottime recensioni, volevo un tuo parere per una bridge che userò spesso in vacanza con i bimbi, per riprese video/foto in interno (tendente scuro) e qualche foto naturalistica a distanza, per avere comunque una buona qualità cosa mi potresti consigliare tra Panasonic Sony e Nikon?
    Grazie, Alberto

    Mi piace

    1. Alberto,
      attualmente è disponibile una nuova generazione di bridge finalmente con una buona qualità d’immagine. Questo è dovuto all’uso di sensori più grandi che in precedenza, da 1″ (13,2×8,8 mm) invece che da 1/2,3″ (6,17×4,55 mm), e all’uso di zoom con escursione focale meno spinta e di migliore qualità e luminosità. Ovviamente anche i prezzi sono aumentati in proporzione.
      Fra queste bridge ti consiglio la Sony RX10, sensore da 1″ e20 Mpx, zoom 24-200 mm equivalente f/2,8, circa 750 € oppure la Panasonic FZ1000, sensore da 1″ e 20 Mpx, zoom 25-400 mm equivalente f/2,8-4,0, video 4K sempre sui 750 €. Oltre c’è la SOny RX10II con un sensore ed elaboratore d’immagine ulteriormente migliorato rispetto alla RX10, le stesse caratteristiche e il video 4K, ma costa sui 1.300 €. La qualità d’immagine di queste fotocamere è ottima, in particolare per le Sony
      Se vuoi spendere meno l’unica che mi sento di consigliare è la Panasonic FZ300, purtroppo con sensore piccolo da 1/2,3″ e 12 Mpx, zoom 25-600 mm equivalente f/2,8, video 4K a circa 500 €, con una qualità d’immagine buona quando c’è luce, ma scarsa quando la luce è poca.
      Ciao, Francesco

      Mi piace

      1. Ciao, Francesco, complimenti per il sito e per le chiare valutazioni sulle macchine da te provate, sono un fotografo occasionale (nikon 1 s1 e olympus pen epl-1), uso soprattutto la prima, scatto in JPEG e ne apprezzo la semplicità d’uso, mi piacciono però i colori olympus (jpeg). Quest’estate dovrei andare in Africa e ho bisogno di un tele per fotografare gli animali, da far usare anche alle mie tecnobambine di 10 e 11 anni. Avrei trovato fra 200 e 300 euro, Pana fz72 (220 nuova), fz200 (290 nuova) oppure Nikon P610 o Canon sx50 usate. quale mi consigli per qualità jpeg, semplicità (autofocus, zoom, velocità), mirino, peso? la fz200 ha un tele meno esagerato,però penso sufficiente (scatti senza treppiede), giusto? Grazie mille in anticipo
        (in alternativa anche Nikon p520/530 oppure Canon sx60 )

        Mi piace

        1. Riccardo,
          visto il costo ridotto delle bridge che ti interessano ti consiglio di comprarne una nuova visto cheil risparmio ottenibile non vale il rischio di trovarsi con una fotocamera difettosa o danneggiata.
          Fra le due Panasonic che ti interessano ti consiglio la FZ200 che, seppure precedente alla FZ72, ha un obiettivo migliore. La sua escursione focale è inferiore, 25-600 mm equivalenti contro 20-1200 della FZ72, ma proprio per questo la qualità è migliore. Inoltre ha una luminosità costante e abbastanza buona, f/2,8, mentre la FZ72 oltre i 400 mm ha una luminosità molto ridotta, f/5,9, e questo fa la differenza quando la luce non è favorevole. La focale massima di 600 mm è più che sufficiente per riprese anche da lontano ed è inoltre sicuramente molto più facile da utilizzare di una di 1200 mm che pone notevoli problemi di trovare il soggetto da inquadrare e di stabilità.
          La qualità d’immagine è simle per entrambe e la FZ72 non si avvantaggia dei Mpx in più (12 per la FZ200 e 16 per la FZ72), anche l’autofocus ha caratteristiche simili e purtoppo non è molto veloce in entrambe, ma a questo prezzo è difficile pretendere di più. Il mirino è invece decisamente migliore nella FZ200. Entrambe possono funzionare in automatismo completo, modalità molto adatta per le tue bambine, o in Program, priorità e in manuale.
          Ciao, Francesco

          Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...