Canon 5D Mk II

La Canon 5D Mk II è una delle altre novità di spicco dell’ultima Photokina. Anche questa ha stabilito nuovi parametri di confronto per le DSLR full frame. Infatti anche la nuova Canon si posiziona nella categoria della Sony A900 coni suoi 21 Mpx e un prezzo intorno ai 2.500 € o anche meno. Anche essa è dotata di un corpo professionale, in metallo, e di caratteristiche di tutto rispetto. La sua novità più importante però è la possibilità di girare filmati in alta definizione Full HD 1080.


La nuova Canon era una delle novità più attese e chiacchierate, forse per questo la sua presentazione ha suscitato reazioni controverse, entusiasmando alcuni e deludendo altri, come si può anche leggere in giro sui forum in rete.

 Molti si aspettavano un sensore da 16 Mpx, magari gapless come la 50D, e questi sono stati delusi e si sono lamentati subito, senza neanche vedere una foto di prova, che il nuovo sensore da 21 Mpx sarebbe stato troppo rumoroso. Ma Canon, dopo aver presentato una reflex APS da 15 Mpx come avrebbe potuto presentare una FF da “soli” 16 Mpx, specialmente considerando che una delle concorrenti dirette, Sony, aveva appena presentato una 24 Mpx e la cosa era nota da un anno e mezzo. Altri oggetti di critichesono stati l’autofocus, secondo alcuni troppo lento (senza neanche averlo provato!) e soprattutto la possibilità video.
In realtà la nuova 5D II è un’eccellente fotocamera con delle caratteristiche davvero notevoli: prima di tutto i 21 Mpx, che la pongono leggermente sotto i 24 della A900, ma allo stesso livello della 1Ds III che costa tre volte tanto, e riconfermano il fatto che le DSLR full frame ormai sono posizionate su questo livello (e Nikon si adeguerà presto). Poi la sensibilità agli alti Iso, che arriva fino a 25.600, e che dimostra che evidentemente il sensore non è poi così rumoroso. Canon è sempre stata la migliore per quanto riguarda la rumorosità dei suoi sensori CMOS, sempre molto contenuta, e questo è un’evoluzione di quello montato sulla 1Ds III con un gap ridotto fra le microlenti e una dimensione dei pixel di 6,4 um contro gli 8,2 della vecchia 5d. In più l’aggiunta del nuovo processore Digic IV, a differenza del Digic II della 5D e del Digic III della 1DsIII, migliora ulteriormente la qualità di’immagine. Oltre a ciò dispone di un corpo in metallo, con numerose guarnizione antipolvere e umidità, anche se non allo stesso livello delle Canon serie 1, un sistema di eliminazione della polvere, un autofocus migliorato e più veloce rispetto alla versione precedente (Canon non ha potuto adottare quello della 50d per motivi di ingombro), una cadenza di scatto di quasi 4 fg/sec (3,9 dichiara Canon), non molto lontana da quelle della 1Ds III, della A900 e della D700 che arrivano a 5, un ottimo mirino, la funzione live-view e un eccellente corredo di obiettivi.

Ma la caratteristica che secondo me fa la differenza è proprio la possibilità di girare filmati in full HD. E’ possibile quindi, oltre che scattare foto di altissima qualità, girare filmeti di qualità altrettanto notevole utilizzando tutti gli obiettivi Canon, dal fish-eye al supertele e sfruttandone la qualità e le possibilità creative come il controllo della profondità di campo e le alte sensibilità. Basta vedere sul sito Canon il filmato Reverie girato da Vincent Laforet, o  di qualità stupefacente, per rendersene conto. http://usa.canon.com/dlc/controller?act=GetArticleAct&articleID=2086 o

http://blog.vincentlaforet.com/2008/10/10/without-further-ado-reverie/

La possibilità di fare foto e filmati con un unico apparecchio certamente non interesserà il professionista che fa un ben specifico tipo di foto (cerimonie, ritratti, paesaggi), ma è un’enorme possibilità creativa per chi è interessato ad un tipo di comunicazione multimediale, comprenente foto, video e musica, da diffondere su DVD e grande schermo. Può essere sfruttata in occasione di eventi, meeting, viaggi, documentari e quanto di più offre la fantasia, con risultati di notevole impatto. Il vantaggio di doversi portare in giro un unico strumento si estende ovviamente anche al corredo di accessori che circonda tutti gli oggetti elettronici odierni come batterie, caricatori, cavi e sched di memoria, semplificando notevolmente la vita all’utente specialmente in occasione di viaggi e trasferte.
Sicuramente è prevedibile un successo notevole per questo nuovo modello che riconferma le ottime qualità del suo predecessore e che si pone anche come alternativa alla molto più costosa 1Ds III, considerando che col prezzo di quest’ultima si può comprare una 5D II e due o tre obiettivi serie L. Sarà interessante un confronto della qualità delle foto della 5D con quella della Sony A900 e della Nikon D700 sia per quanto riguarda la risolvenza che il rumore. Certo che se la nova Canon manterrà il lvello di qualità per il rumore del precedente modello e di tutte le altre Cnon la vita per la D700 si farà dura e quest’ultima sarà preferibile solo per chi ha necessità degli 8 fg7sec che consente con l’impugnatura aggiuntiva. Questo ovviamente senza considerare l’investimento in obiettivi che potrà far preferire l’una o l’altra anche in funzione del corredo posseduto. Pe quanto riguarda il confronto con la Sony A900 anche in questo caso grande influenza avranno gli investimenti pregressi in obiettivi, l’ampiezza del corredo disponibile, a favore di Canon, e non ultima la possibilità video.

Annunci

3 pensieri su “Canon 5D Mk II”

  1. ho letto con interesse il tuo articolo sulla nuova eos 5D MK II e lo trovo ben centrato ed interessante anche se mi pare di capire che non hai ancora fatto esperienza diretta con il gioiellino…

    Mi piace

  2. Antonio, si ahimé è vero, non ho ancora potuto provarla. Ho provato la 5D, la D700, ma la MkIi deve essere qualcosa di veramente notevole e spero di poterla provare quando sarà disponibile.
    Grazie comunque per i commenti positivi sul mio articolo.

    Mi piace

  3. complimenti per l’articolo, esauriente ed esaustivo … anche se rimango perplesso per quanto riguarda la tua affermazione sulla rumorosità dei sensori canon, sono un canonista convinto ma mi sembra che nei confronti delle “pari grado” nikon fin’ora i sensori canon si siano rivelati più rumorosi … questa mi piacerebbe provarla … credo sia veramente un balzo in avanti notevole!!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...