Panasonic FZ150 e FZ48

Panasonic ha rinnovato agli inizi di settembre la gamma delle sue bridge presentando la nuova FZ150 che sostituisce la FZ100. Inoltre a fine luglio aveva presentato la FZ48 (FZ47 in USA) che sostituisce la FZ45. Le due nove fotocamere mantengono le principali caratteristiche delle precedenti, ma si differenziano per i nuovi sensori da 12 Mpx in sostituzione di quelli precedenti da 14 e per gli obiettivi, sempre 25-600 mm equivalenti, ora dotati di trattamento antiriflessi Nano Coating che ne dovrebbe migliorare il contrasto e la risolvenza, minimizzando i difetti.

Le principali caratteristiche della FZ150 sono:
– sensore Live MOS da 1/2,3 e 12,1 Mpx con un rapporto segnale/rumore migliorato
– obiettivo zoom 4,5-108 mm f/2,8-5,2 equivalente ad un 25-600 mm dotato di trattamento antiriflessi Nano Coating che ne dovrebbe migliorare il contrasto e la risolvenza, minimizzando i difetti.
– funzione Intelligent Zoom che aumenta la capacità dello zoom di 1,3x
– stabilizzatore ottico Power OIS
– sistema autofocus veloce con una velocità di messa a fuoco di 0,1 sec (il 50 % più veloce di prima)
– schermo da 3″ orientabile con 460.000 pixel
– mirino elettronico da 0.2″ con 201.600 pixel
– possibilità di controllo totalmente manuale e di salvataggio delle foto in raw
– sensibilità da 100 a 3200 Iso (100-6400 Iso in automatico)
– modelità Intelligent Auto che regola automaticamente tutti i parametri compresa la scelta della scena (nell’ipotesi che il fotografo non sappia se sta facendo un ritratto o un paesaggio, se si trova su una spiaggia o è notte!)
– velocità di raffica di 12 fg/s senza l’uso dell’autofocus o di 5,5 fg/s con l’uso dell’autofocus
– slitta a contatto caldo per la connessione di un flash o di un microfono esterno
– possibilità di riprendere foto 3D
– modalità Creative Control con numerosi effetti speciali e filtri
– riprende video Full HD 60p a 1920×1080 pixel usando il codec AVCHD
– microfono stereo zoom incorporato con filtro antivento
– può registare video anche 720p con il codec MPEG-4
– usa schede SD/SDHC/SDXC
– uscita HDMI
– usa una batteria agli ioni di litio per 410 scatti per carica
– dimensioni 124x82x95 mm
– peso 528 grammi con scheda e batteria

Dovrebbe essere disponibile a fine settembre ad un prezzo di 499 $ in USA

La FZ48 differisce per.

– sensore CCD da 1/2,33 e 12,1 Mpx
– schermo fisso da 3″ e 460.000 pixel
– assenza della slitta per flash esterno
– velocità di raffica di 3,7 fg/s
– assenza della modalità Creative Control
– dimensioni 120x80x92 mm
– peso 498 grammi con scheda e batteria

Dovrebbe essere già disponibile. In USA il prezzo è di 399 $.

La novità che colpisce di più nelle nuove Panasonic è la diminuzione di pixel, Ormai il numero di megapixel non fa più marketing. Panasonic afferma che i sensori hanno un migliore rapporto segnale/rumore. Inoltre essendo minore il numero di pixel le foto viste sullo schermo del pc al 100 % saranno più piccole (subiranno un minore ingrandimento) quindi si vedrà un po meno rumore. Sarebbe interessante però ridimensionare le foto dei precedenti modelli da 14 a 12 Mpxx e confrontarle per vedere se c’è differenza.

FZ150

FZ48/47

Annunci

54 pensieri su “Panasonic FZ150 e FZ48”

  1. Sarebbe interessante confronatarle con la FZ48 con la FZ38 visto che a quanto pare sono tornati alla precedente risoluzione.forse i livelli di quest’ultima non erano ulteriormente migliorabili?

    Mi piace

    1. Francesco
      indubbiamente la risoluzione degli obiettivi non può migliorare più di tanto. Questo può essere il motivo per cui Panasonic ha ridotto il numero di pixel del sensore.
      Ciao, Francesco

      Mi piace

    2. Debbo aver letto che il massimo per questi sensori, con questa matrice bayer, dovrebbe essere intorno agli 8-10 mega, quindi piano piano i costruttori cercano di tornare indietro, ma se non è fatto in gruppo è poi difficile spiegare perché è meglio una da 12mpixel invece di una da 16 (la quale magari costa meno)

      Mi piace

  2. aiuto… Ormai ste bridge hanno zoom spaventosi…
    Un povero sensorino da compatta con zoom così spinti e bui può portare solo a foto simil porcheria.
    Eppure le bridge attirano ancora tantissime persone grazie alla praticità e al fatto di essere all in one. La compri e sei a posto.
    Agli obiettivi non ci devi nemmeno pensare.

    Io dopo la mia prima bridge ne ho avuto decisamente abbastanza!
    Però devo ammettere che senza questa esperienza e grazie alla possibilità di spippolare in raw, di usare tempi e diaframmi in PASM non avrei mai capito che la fotografia mi piace veramente.

    Viva le reflex!

    Mi piace

    1. Al tuo esclamo finale occorre sottrarre:
      – il peso dell’attrezzatura
      – il peso degli obbiettivi
      – il costo per acquistare uno zoom ottico 26/30x

      E il tutto solo per la qualità dell’immagine? (non m’addentro nelle qualità del fotografo, basta dare un’occhiata a flickr.com per vedere banalità in reflex).

      Ho posseduto reflex per pellicole e dal 2001 uso solo non reflex. Ho fatto mostre con stupendi pannelli 130×180 cm, sempre con non reflex.

      Mi piace

      1. Ognuno usa l’attrezzatura che preferisce.
        C’è chi ha fatto mostre con foto esclusivamente scattate con il cellulare, ma questo non vuol dire che le reflex non servano e che la qualità tecnica delle loro foto non sia migliore, in certi casi a parità di prezzo. I supertele infatti servono a poco, a meno di usi specifici (sport, animali in libertà, ecc.), al di la della curiosità e del divertimento di scattare foto da lontano.
        Per la qualità d’immagine ognuno poi ha i suoi standard, più o meno alti. per la qualità delle foto c’è chi fa porcherie con apparecchi medio formato da 20.000 € e più e chi scatta bellissime foto con le usa e getta, ma questo è un’altro discorso.
        Ciao, Francesco

        Mi piace

  3. Ciao francesco e simone,
    ho ordinato da poco un obiettivo
    nikkor 50 mm f1.8 AF
    da un negozio molto famoso di elettronica, ora, io credevo fosse la versione D, visto che mi pare esistano solo la D e la G in commercio.Però sulla foto che mettono, nonchè sulla descrizione, questa D non c’è..Ora, la mia idea sarebbe di fidarmi, essendo una catena che sta in tutto il mondo, però che voi sappiate ci sono altre versioni meno buone del 50 mm f 1.8??..Che io sappia c’è solo la D (non AF-S) e la G (AF_-S)..perciò??
    che ne dite??

    Mi piace

      1. secondo me é meglio che ti metti in contatto via mail con l’azienda che ti ha venduto l’obiettivo e chiedere.
        Sei stato un po’ avventato nell’acquisto…

        Mi piace

    1. Ciao Tommaso,
      secondo me l’obiettivo venduto da MediaWorld è il Nikkor 50mm f1.8 D. Il prezzo, con garanzia Nital di 4 anni, mi sembra buono. Sullo stesso sito il modello G costa 219 euro e anche il suo prezzo, con la garanzia Nital, mi sembra buono. Ritengo che il tuo acquisto sia sicuro.

      Simone

      Mi piace

  4. Senti qua:
    ho visto sul sito..allora sul sito Nital e anche su Nikkor dice che le uniche due 50mm f1.8 in vendita sono la D e la G..Andando sul sito del venditore le specifiche sono uguali a quelle del 50mm f1.8 D, perciò sembra quello, solo che non è specificato da nessuna parte (ovunque scrive 50mm f1.8)..anzi..se clikki sulla foto si apre la finestra, e si vede la foto del 50 mm f1.8 D, la stessa identica del sito nikkor o nital, solo che la D è coperta con una cancellatura tipo photoshop…
    Tutto questo mi avrebbe fatto inorridire e andare in paranoia se fosse stato un venditore qualunque..ma, udite udite..(devo dirlo, mi spiace ma è clamorosa questa e andate a vedere), il venditore è MediaWorld..controllate anche voi, sull’acquista online e vedrete questa cosa..non so che pensare sinceramente..

    Mi piace

  5. salve simpatico e professionale francesco,sono alex e da perfetto inesper.ed ignor.della foto profes.volevo farti una singola ma credo importante domanda.Prima pero’volevo anche sottolineare le mie doti artistiche fatte di fantasia (creativita’ ed estro)e concretezza(cura per il dettaglio e gusto etetico reale)quindi,capace sia nel disegno che nell ‘osservare dal piu’ vasto dei panorami al dettaglio piu’ particolareggiato di un volto,scultura etc…Da questa descrizione su di me, parte la passione per la foto e i video ma senza particolari conoscenze tecniche avendo a disposizione; una bridg fujifilm s 1600; una panasonic lumix fs 16 ed una olimpus vg 130 .Mi diverto con ricercatezza e originalita’, nei soggetti che scelgo di fotograf. e nello stesso tempo carpire e combinare ,tutto il massimo che si puo’ sfruttare da fotocam.digit.compat. come le mie non cercando la perfezione bensi la nitidezza ,la naturalezza e icontrasti evitando fastidiose ombre nei primi piani e aberrazioni cromatiche.Insomma io riesco a “sentire” la soddisfazione in quello che “creo”senza usare una reflex.La DOMANDONA E’ la seguente: mah,c’è tanta differenza alla fin fine tra le compatte che uso io e le bridg tanto blasonate(panasonic fz150 vs fujifilm hs hxr 20) ??? Se NO,posso tranqullamente continuare ad utilizzare le mie compat.? Quando faro’ IL PASSO DEFINITIVO mi dovrei orientare tipo su una Canon d550 o Nikon D90 anziche cascare nella”trappola”delle Bridg??GRAZIE MILLE se avrai pazientemente letto tutto questo e soprattutto (almeno tu con2 parole)se vorrai cortesemente rispondermi.Con stima, Alex!!

    Mi piace

    1. se sei soddisfatto dei risultati delle tue compatte allora già hai risposto da solo di non passare alle bridge, queste servono solo come ponte verso le reflex, fornendoti dei comandi classici e manuali.
      per quanto riguarda le reflex, se poni attenzione al video in HD, credo che a 60fps non ci sia ancora nulla di economico, forse la prossima pentax

      Mi piace

    2. Ciao Alexandro,
      la differenza più significativa tra le tue macchine e le bridge blasonate è la presenza del formato RAW: consente una qualità leggermente maggiore nell’elaborazione in post-produzione. L’idea di passare direttamente alla reflex mi sembra molto saggia. 🙂

      Simone

      Mi piace

    3. Alexandro,
      hai già tre macchine fra bridge e compatte. Se ne sei soddisfatto lascia perdere l’acquisto di un’altra bridge. Se non sei contento chiediti il perchè. Se è un problema di qualità d’immagine una nuova bridge non lo risolverebbe.
      Le bridge hanno dei sensori uguali a quelli delle compatte con in più uno zoom di amplissima escursione, un mirino elettronico e qualche comando manuale abbastanza poco sfruttabile.
      Se vuoi una differenza di qualità devi passare ad una reflex e fra queste ti consiglio Cnon 600D o Nikon D5100 piuttosto che quelle da te indicate, ormai fuori produzione.
      Ciao, Francesco

      Mi piace

  6. Grazie per tutti quelli che mi hanno risposto e specialmente sul consiglio di Francesco riguardo i due modelli can e nic A presto.AH!!Come sono le Samsung nx 10 e nx 100,a parte la recensione che ho visionato gia’ vorrei qualche commento piu dettagliato o comunque sapere se sono davvero di qualita come si dice un po in giro.GRAZIE

    Mi piace

    1. Alexandro,
      le Samsung NX10 e NX100 sono delle macchine abbastanza pratiche e smplici di buona qualità ma inferiori ad una reflex. Credo anche che siano difficili da trovare, in particolare per gli obiettivi.
      Ciao, Francesco

      Mi piace

  7. Salve Francesco ,ho deciso di aspettare sia per i money sia perchè i prezzi per le nikon d3100 e 5100 si abbasseranno sensibilmente subito dopo il natale.Ma,c’è una tentazione quasi imposs.da resistere:offerta da urlo Samsung nx10 con obbiettivo relattivo 18-55 stabilzz.a 389 eurini.TENTAZIONEEE:…….. Che faccio?

    Mi piace

  8. Francesco,
    scusami il disturbo ma approfitto della tua competenza:
    sono indeciso tra la “vecchia” panasonic fz100 e la nuova panasonic fz48 (che ormai hanno un prezzo simile).
    qual’è la macchina migliore?

    Grazie!
    Filippo

    Mi piace

  9. ciao francesco, sono un felice possessore di una fot.panasonic FZ30, acquistata nell’ormai lontano 2005, ancora soddisfattissimo del suo rendimento, specialmente in piena luce, però credo che si stia avvicinando il momento di sostituirla.
    La cosa che apprezzo molto della FZ30 è la possibilità di usare lo zoom ruotando la ghiera posta sull’obiettivo…
    E qui la domanda: la FZ150 ripropone lo stesso sistemma o no?
    se leggo qui
    http://www.dphoto.it/201109053084/panasonic-lumix/panasonic-fz150-meno-megapixel-meno-rumore.html
    mi par di capire di si, potresti confermarmelo anche tu?
    Grazie

    Mi piace

    1. Sergio,
      la FZ150, come tutte le altre bridge Panasonic, ha il comando dello zoom elettrico.
      L’unica con comando manuale è attualmente la Fuji HS20EXR, ma non te la consiglio.
      Ciao, Francesco

      Mi piace

      1. OK, grazie, ma mi pare dalle immagini che ne abbia due?
        quello al fianco dell’obiettivo e quello in alto?
        Comunque un vero peccato averlo tolto, è comodissimo e secondo me meglio gestibile rispetto a quelli con levetta T/W, o no? Tu cosa ne pensi?

        Mi piace

        1. Sergio,
          il comando manuale è più comodo per le foto, quello elettrico per il video. Dipende quindi da cosa interessa di più.
          Ciao, Francesco

          Mi piace

  10. Errore di scrittura ? : fa solo 80 scatti con una carica di batteria ??

    Ma quando faranno una compatta-bridge con uno zoom più orientato verso il grandangolare e meno tele che serve a poco a mio avviso…tipo 17-200, chiedo troppo o sono impossibili da costruire x ragioni tecniche ?

    Mi piace

    1. Rocco,
      errore di scrittura. Gli scatti sono 410 per carica, non so perchè è uscito 80.
      Per le focali grandangolari al posto di quelle tele credo che sia più un problema di marketing che tecnico. Il grande pubblico è più attirato dalla lunghezza dei teleobiettivi, anche per fotografare senza essere visto, mentre capisce meno l’utilità di un grandangolo. E i produttori gareggiano a chi ce l’ha più lungo.
      Ciao, Francesco

      Mi piace

    2. Ciao Rocco,
      si tratta perlopiù di un limite tecnico: se ci pensi, oltre la focale normale (50mm equivalenti) verso il tele i raggi di luce arrivano sempre più diritti al sensore attraverso l’ottica. Man mano che ti sposti verso il grandangolo, i raggi arrivano sempre più inclinati e devono essere “raddrizzati” dall’ottica prima di raggiungere il sensore. Questi fattori pongono alcuni problemi tecnici:

      – l’obiettivo deve essere molto grande rispetto alle dimensioni del sensore per catturare sufficiente luce sia alle focali grandangolari che a quelle tele, senza provocare effetti di vignettatura

      – la differenza tra l’apertura massima in grandangolo e l’apertura massima in tele deve essere grande, perché le lenti che devono correggere le distorsioni in grandangolo, devono essere utilizzate soltanto nella parte centrale nelle focali tele

      In pratica, si arriverebbe ad avere obiettivi più grandi di quelli da reflex su sensori più piccoli di quelli delle compatte attuali. A quel punto diventa chiaro il vantaggio degli obiettivi intercambiabili: un obiettivo con focale equivalente 27-300 e uno con focale equivalente 15-30 consentono di ottenere gli stessi risultati su un sensore APSC.

      Bisogna dire anche che la tecnologia degli zoom migliora di anno in anno: lo zoom 30x della Finepix HS20, equivalente a 24-720mm su un sensore 1/2″ è effettivamente un traguardo straordinario. Si può discutere sulla qualità dei risultati e sull’utilità. E si può considerare che le stesse innovazioni applicate agli obiettivi per sensori piccoli vengono applicate agli obiettivi per sensori da reflex: i miglioramenti nelle due categorie camminano di pari passo.

      Simone

      Mi piace

      1. Simone,
        io credo che i problemi tecnici siano superabili in questo caso. Si tratta di sensori molto piccoli e riducendo la focale massima sarebbe possibile avere un grandangolo sui 20 mm. Ma il marketing non lo richiede, almeno per adesso!
        Ciao, Francesco

        Mi piace

  11. Ciao francesco,sono alex e stò riprendendo il discorso dal com.to n°9(30sett.).Nonostante la tua chiarezza nei commenti,i tuoi consigli e la tua decisa posizione riguardo la qualità assoluta delle reflex rispetto compatte e bridge,ho PRESO UNA decisione definitiva.Fatto 2 conti, non avrei avuto soldi neces.ri per acquistare una Nikon D5100(EURO700 con 18-55vr)oppure una d3100/Canon 1100d(Euro550 con 18-55 stabilizz.)Ho dunque visitato attentamente le varie recensioni sulle mirrorless e quale fra queste avesse di piu le carte in regola per soddisfarmi definitivamente(massimo rendimento al minimo prezzo possibile) seguendo consigli di alcuni amici fra i quali 2 fotoamatori e 3 fotografi prof.Il risultato? SPESO 350 EURO=Samsung NX 10 con 18-55OIS+corso de agostini FOTO DIGITALE+memory card 4GB HC Class6+treppiedi Mini Travel+borsa(nikon)+filtro polarizzato+attacco multiobbiettivi(pentax sigma nikon e anche vecchi)tutto a sole 350 euro.In più a gennaio-febbraio con altri 370euri , mi compro il 30mm ad F2,0+il 50-200OIS.H0 subito confrontato gli scatti fra la mia samsung,la d90,la d 40 (dei miei amici) e la Olimpus Pen. A detta di chi se ne intende ,i risultati della nx 10 sono sorprendenti:nitidezza,luminosità,dettaglio,colori estremamente naturali e interfaccia+display eccellenti.INferiore ma non di molto alla nikon d7000 per difficoltà sopra iso 800 ma sulle immagini super fine e raw addirittura i colori ed il contrasto sono riusciti piu saturi e piu marcati nelle nikon, togliendo naturalezza alle immagini reali.Sono contento anche se comunque ,se avessi avuto almeno 600/700 euro subito,
    avrei comprato sicuramente la Nikon 5100+18-55Vr. Cosa ne pensi ??Salutoni e BUONA VITA.alex

    Mi piace

    1. Alex,
      hai fatto bene. Per quel prezzo è una delle migliori scelte che si possano fare. Infatti inserirò le NX5 e 11 fra le fotocamere consigliate.
      Ciao, Francesco

      Mi piace

      1. grazie grazie grazie.Magari invece dellaNX5 sarebbe meglio tu inserissi, la NX 10 che per l Amoled fa comunque superiorità fra i 2 modelli….Ho provato la NX200 dal negozio di un amico….EEEhhMMM!!! Dove sono tutti sti pixel??? Ma a te sincero sincero,ti convince sta nx 200??no,sai ,mica per niente ma,alla fine non si riesce proprio a vedere tutta sta tecnologia dell ultima nata della SAMSUNG.Poi è troppo compatta e leggera.L obbiettivo è piu peso della camera stessa!!! I confronti tra Evil e Reflex si fermano assolutamente sui 2 mod. La Nx 10 e la 11 Il resto è innovazione e tecnologia.Ma il succo alla fine viene fuori anche spendendo meno.un saluto…..

        Mi piace

  12. non solo….Secondo me c’e chi protegge in modo anche ostentato “tutte le reflex”quando l evidenza enorme della nuova concezione Evil & Mirrorless aumentando la praticità e le performance , dovrebbero almeno mettere da parte alcune e molto blasonate reflex easy level o entry level ed iniziare(senza forzature o esaltazioni)a recensire in modo onesto e comparativoREALE le evidenti superdoti delle varie Olimpus Pansonic Sony Samsung Evil&MIrrorless.
    ma,è sorprendente il lavoro svolto da Samsung solamente per il fatto che assolutamente ignara del mondo della fotografia in poco tempo ha realizzato le NX e i suoi obbiettivi(SCHNAIDER)di elevata qualità(anche il18-55OIS di base)soprattutto il 30mm da F 2,0.Non da meno alcune compatte con ottiche di qualità e realizzazioni alla pari di Panasonic Nikon Fujifilm Canon Sony Pentax.Tuttavia ammetto che se avessi avuto almeno 700Euro subito,avrei ceduto alla Nikon D 5100(18-55 VR)o la più consigliata dai miei amici; una certezza di qualche anno fa ma ancora in vendita a 650 euri col(18-200 VR-UNIEURO) La Nikon D 90.Acquistate la nx10 op. la nx100 . Soldi giusti e risultati da Reflex Fascia Media…Alex

    Mi piace

    1. Le reflex hanno ancora un’apprezzabile vantaggio sulle Evil 4/3, lo puoi vedere nei test di misura di dxomark. Apprezzo molto le soluzioni di olympus meno quelle di samsung, a mio modo di vedere la soluzione “compatta di qualità” deve essere il più possibile compatta 🙂 quindi il sensore deve essere leggermente più piccolo (come il 4/3) e stabilizzato facendo così risparmiare dimensione sulle ottiche. A mio parere con un sensore APS-C non stabilizzato vengono richieste ottiche troppo ingombrati rispetto al solo corpo ottenendo così una scarsa manegievolezza

      Mi piace

      1. nn è detto che le samsung debbano per forza rappresentare le “compatte di qualità”ma bensi il compromesso(in positivo)fra le compatte e le reflex Ottime le panasonic le olimpus le ultime nate della nikon e le nex sony ma la samsung nx10 quando la tocchi e la usi dà la netta percezione di una reflex reale in tutto ma avendo piu maneggevolezza per le dimensioni ridotte senza però sentire fra le mani quelle compatte 4\3 quasi piatte con l obbiettivo sporgente e spesso piu peso della macchina stessa.Grandi nella tecnologia e nei risultati ma restano compatte un pò meno compatte con l obbiettivo interc.La samsung (NX 5-10-11)è un altra cosa che non ha a che vedere niente con le compatte ma che invece,pur non essendo una reflex reale,offre piu confort una gamma di obbiettivi di qualità SCHnaider,una buona dose di tecnologia e tanta qualità,avendo fisicamente e mentalmente la percezione di “sentire”una reflex compatta.Non una compatta che vuole essere una specie di reflex!.Rispetto il tuo commento e comunque da semplice amatore ti suggerisco di provare queste samsung un pò piu obbiettivamente.Le apprezzerai!!!Comunque sempre viva le reflex…..!!!

        Mi piace

        1. Alexandro,
          evidentemente non hai letto i mie articolei sulle Samsung: Samsung NX10/NX11: nuove foto https://francescophoto.wordpress.com/2011/05/08/samsung-nx10nx11-nuove-foto/, Samsung NX100: nuove foto https://francescophoto.wordpress.com/2011/05/04/samsung-nx100-nuove-foto/ e Fotocamere consigliate – Amatoriali base (reflex & mirrorless) https://francescophoto.wordpress.com/2011/10/24/fotocamere-consigliate-amatoriali-base/
          Ciao, Francesco

          Mi piace

          1. mi sa che c’è stato un enorme malinteso.Primo perchè ho risposto a Cristian. per secondo,ho apprezzato i tuoi review sulle samsung e soprattutto hai confermato certe caratteristiche che anch io, da perfetto ignorante tecnicamente parlando,avevo notato riguardo il risultato finale delle NX in part.re la mia nx 10.Semplicemente una reflex(senza pentspecchio e prisma) piu snella e con una buona disp.tà di obbiettivi.Caro Francesco rinnovo la mia stima in te e sempre per la tua esperienza,aspetto magari altre verifiche , test ,aggiornamenti sul mondo della fotografia Grazie a presto.

            Mi piace

        2. le ha provate ed apprezzate Francesco, a me è un prodotto che non interessa…
          pensato male nel suo insieme, poi può avere il massimo della qualità, non sarebbe nelle mie aspettative, per me una evil può essere anche grando quanto una reflex (vedasi le sony alpha) ma una mirrorless o compatta ad obiettivi intercambiabili (comprese le sony nex) devono seguire una serie di parametri:
          a) corpo compatto con ghiera dei programmi
          b) sensore stabilizzato
          c) sensore misura 4/3 o più piccolo

          in sostanza il miglior compromesso per me restano le oly, poi tutto il resto lascia il tempo che trova, le sony nex hanno un senso abbinate al loro corredo sony, così le pentax q e le nikon 1…

          Mi piace

          1. diciamo allora che mi piace molto l idea di una “reflex”(senza pentas.. e prisma*)di dimens.piu compatte e con il sensore da reflex vera+obbiettivi,interfaccia e display eccellenti come la Sansung NX 10 e 11,che una compatta maggiorata,un sensore da compatta,che fà il verso alle reflex,tra l’altro spesso con obbiettivi che sbilanciano il peso del corpomacchina stesso.Risultato:meglio una Reflex semplificata(vedi sopra*)piu compatta e pratica che una compatta che fa il verso(anche se eccellente:Olimpus pen sony nex NIkon etc…..)alle reflex.Ogniuno ha i suoi gusti e ragionamenti anche se poi alla fine vincono le reflex …….ma quelle vere.Un salutone Alex!!!!

            Mi piace

  13. ciao francesco, vorrei acquistare una Fz150. ne devo fare un uso di semplice report, seguire eventi live e confezionare contenuti soprattutto diretti al web. ho l’esigenza di gestire il video velocemente (scarico, montaggio e caricamento) sia con Pc che con Mac. mi hanno riferito che con Mac si fatica a gestire l’AVCHD. ti risulta?

    grazie adriano

    Mi piace

    1. Adriano,
      non ho mai provato a gestire filmati AVCHD su Mac. So però che è possibile gestirli con iMovie o meglio con Final Cut.
      Ciao, Francesco

      Mi piace

  14. Scusate vorrei sapere:
    1- se l’obiettivo della fz150 è valido anche per le foto macro
    2- tra questa e la Fuji hs20exr quale è da preferire?
    Grazie
    Fausto

    Mi piace

    1. Fausto,
      l’obiettivo della Panasonic FX150 mette a fuoco fino a 1 cm dalla lente frontale quindi è adatto per le macro.
      La FZ150 è preferibile alla Fuji HS20EXR.
      Ciao, Francesco

      Mi piace

  15. Io ho appena comperato la FZ150 e sono entusiasta, mi ero già divertito un sacco con la vecchia FZ18. Però sto perdendo la testa per capire come far funzionare il flash incorporato anche con programmi diversi da “iA” ? Qualche suggerimento?

    Mi piace

    1. Fabrizio,
      non ho una FZ150 disponibile per effettuare delle verifiche. Penso però che le impostazioni siano simili alla mia compatta Panasonic.
      Con l’impostazione iA è possibile solo scegliere fra l’impostazione del flash automatico oppure disattivato. Impostandola in Program invece è possibile scegliere altre impostazioni come eliminazione occhi rossi, attivazione forzata, sincronizzazione lenta + eliminazione occhi rossi e disattivazione forzata. Questo si fa con il pulsante destro del pad a 4 vie di comando. Sulla FZ150 dovrebbe essere possibile anche in A (aperture), S (shutter) ed M (manuale). Varifica sulla tua FZ150 consultando anche il manuale di istruzioni.
      Ciao, Francesco

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...