Nikon D5300: prestazioni e obiettivi

Sensore

La D5300 è dotata di un sensore CMOS di formato APS (23,2×15,4 mm), con 24 Mpx privo di filtro antialias. Questo sensore è un miglioramento di quello montato in precedenza sulle D3200 e D5200. L’assenza del filtro antialias migliora leggermente la nitidezza delle foto, già ottima col precedente sensore. Le reflex Nikon di questa fascia sono poi quelle che hanno sensori con il più elevato numero di pixel. Questo è un vantaggio in termini di risoluzione e nitidezza, a patto che il rapporto segnale/rumore si mantenga su livelli buoni.

La sua sensibilità varia da 100 a 12800 Iso a passi di 1/3 EV con un’estensione a 25600.
Per valutarne le caratteristiche e la qualità pubblico oltre alle foto di prova il grafico del rapporto segnale/rumore in funzione della sensibilità e quello della gamma dinamica massima registrabile in funzione sempre della sensibilità.

Rapporto segnale/rumore

Nikon_D5300_rumore

In questo grafico è riportato l’andamento del rumore prodotto dal sensore in funzione della sensibilità Iso per una dimensione delle foto normalizzata a 10 Mpx.
Le misure sono state effettuate con una nuova metodologia, sempre partendo dalle foto di una superficie bianca, ma con un passaggio intermedio in Tiff come risultato della conversione da raw. Questo permette poi di applicare la stessa compressione alle foto, convertendole in jpeg con lo stesso software, Acdsee Pro. In questo modo è possibile confrontare i risultati provenienti da diversi programmi di conversione raw, evitando le differenze dovute alla compressione effettuata da programmi diversi.
Come si vede l’andamento della curva di rumore della D5300 questa ha un comportamento diverso con Capture NxD e con Lightroom. Con la conversione effettuata con il software Nikon la curva della D5300 si mantiene allo stesso livello di quella della D7000 fino a 6400 Iso per poi innalzarsi leggermente oltre con una differenza di 1/3-1/2 stop. Con la conversione con Lightroom invece la curva inizia allo stesso livello di quella con Capture NxD per poi innalzarsi oltre i 200 Iso fino ad avere una differenza di oltre 1 stop alla massima sensibilità di 25600 Iso. La differenza con la Canon 6D fullframe è di uno stop come è prevedibile date le differenti dimensioni del sensore.
Il risultato complessivo è ottimo considerando l’aumento del 50 % del numero di pixel della D5300 rispetto alla D7000 a parità di superficie del sensore. Il leggero aumento di rumore alle sensibilità più alte è in pratica impercettibile. Da questo punto di vista Nikon non si smentisce offrendo un sensore al più alto livello di qualità.

Gamma dinamica

La gamma dinamica misura la massima differenza di luminosità, fra ombre e luci, registrabile dal sensore prima di arrivare alla saturazione. Nel grafico sono riportate la massima differenza di luminosità in sottoesposizione e sovraesposizione, rispetto all’esposizione corretta (come misurata dall’esposimetro della macchina), alle quali è ancora possibile distinguere dei dettagli nelle ombre e nelle luci, la loro somma che corrisponde alla gamma dinamica complessiva registrata dal sensore, e la gamma dinamica della Canon 6D fullframe come riferimento. La gamma dinamica è espressa in valori EV con un intervallo minimo di 1/3 EV.

Nikon_D5300_gamma dinamica

La D5300 ottiene in questo test un grande risultato con una gamma dinamica inferiore alla Canon 6D mediamente di 1/3 di EV dalla sensibilità di 400 fino a 6400 Iso. Alle sensibilità più basse la differenza è leggermente maggiore, 2/3 EV, ma prevedibile e normale, mentre solo a quelle più alte aumenta raggiungendo 1 EV e 1/3 a quella massima. Un ottimo risultato.

Le foto di test notturne sono scattate a tutte le sensibilità da 100 a 25600 Iso.
Nelle foto si cominciano a vedere le prime tracce di rumore a 1600 Iso, senza impatti sulla nitidezza e perfettamente tollerabili. A 3200 Iso il rumore aumenta un po’, ma è prevalentemente di luminanza (puntini neri) e quindi può ancora essere accettato. Da 6400 Iso il rumore è alto e si manifesta anche con punti bianchi nel cielo nero. Per usare le foto a questa sensibilità e ancora di più a 12800 è necessaria una sua riduzione. Le foto a 25600 Iso hanno troppo rumore e sono in pratica inutilizzabili.
Le foto in formato ridotto a 10 Mpx per stampe A4 mostrano che a 3200 Iso il rumore non è quasi praticamente visibile e a 6400 Iso è tollerabile.

In conclusione con la D5300 è possibile scattare senza problemi fino a 3200 Iso e con qualche riserva fino a 6400. Scattando in raw e convertendo le foto con Nikon Capture NxD con la sua riduzione di rumore di default, o meglio ottimizzando riduzione di rumore e nitidezza, si possono ottenere risultati migliori.

Formato pieno

Formato ridotto 10 Mpx

Obiettivi

La D5300 è dotata di innesto obiettivi Nikon F. Attualmente sono disponibili 67 obiettivi AF-S con motore di messa a fuoco, di cui 20 Nikon DX adatti solo al formato APS-C e 47 Nikon FX. Ci sono 28 focale fissa, dal grandangolo 14 mm f/2,8 al tele 800 mm f/5,6 IS compresi numerosi obiettivi ad alta luminosità f/1,4, 32 zoom dal 10-24 mm AF-S DX al 200-400 VR II AF-S, 4 macro, e infine 3 moltiplicatori di focale. Ce n’è quindi per tutte le esigenze fotografiche. Inoltre sono disponibili con innesto Nikon F decine di obiettivi di produttori universali come Sigma, Tamron, Tokina, Samyang ed altri. E’ possibile quindi trovare obiettivi adatti per tutte le esigenze e per tutte le borse.
Il fattore moltiplicativo per valutare la focale in rapporto alle dimensioni del sensore fullframe o della pellicola è 1,5x.

Con la D5300 ho avuto a disposizione per la prova lo zoom AF-S DX 18-55 f/3,5-5,6 VR IIfornito anche in kit, dotato di motore silenzioso ad ultrasuoni. La differenza col precedente modello è la possibilità di fare rientrare questo obiettivo per ridurne le dimensioni durante il trasporto premendo un’apposito pulsante e ruotando il barilotto. Le sue dimensioni e peso sono comunque inferiori alla precedente versione. La messa a fuoco è effettivamente veloce e silenziosa; si sente solo il “bip” di conferma, escludibile. E’ quindi valido anche per le riprese video. L’obiettivo è caratterizzato da un’ampia e comoda ghiera per la zoomata e si allunga quando zoomato. Più avanti c’è una ghiera molto sottile, quasi sulla lente frontale e piuttosto scomoda, per la messa a fuoco manuale. Sul fianco sinistro ci sono due interruttori per commutare la messa a fuoco da automatica a manuale e per attivare la stabilizzazione. L’obiettivo comunque può essere messo a fuoco manualmente anche quando è in posizione AF. La minima distanza di messa a fuoco è di 28 cm con un ingrandimento di 0,31x. L’obiettivo è di costruzione economica, con innesto in plastica, ma ha buone prestazioni.

Apertura equivalente

Nel diagramma è riportata l’apertura di diaframma equivalente degli obiettivi provati montati sulla D5300 APS e, per il 70-300 VR anche su fullframe. Per confronto anche un obiettivo 28-70 per fullframe equivalente al 18-55 in kit.

Nikon_D5300_diaframma equivalente

L’apertura equivalente da indicazioni sulla qualità d’immagine ottenibile dalla fotocamera al variare della focale, specialmente per il rapporto segnale/rumore, e sulla profondità di campo ottenibile. Più l’apertura è bassa più la qualità è migliore e la profondità di campo ridotta.
La curva del 18-55 DX è superiore di 2 stop a quella di un obiettivo di lunghezza focale equivalente e con la stessa apertura f/3,5-5,6 su una fullframe. Anche rispetto alla curva del 18-200 quella del 18-55 sale di più in quanto la variazione dell’apertura dello zoom con focale maggiore è più lenta. Alle focali dai 70 mm (reali, 105 equivalenti) il 70-300 è avvantaggiato, pur partendo da un’apertura massima di f/4,5.

Risoluzione

Come spiegato nell’articolo “Risoluzione: obiettivi e sensori” riporto le misure della risoluzione orizzontale relative all’accoppiata obiettivo sensore per le focali di 18, 35 e 55 mm equivalenti di 27, 52 e 82 mm e per confronto quelle del 35/1,8 e del 18-200 VR .

AF-S DX 18-55 mm f/3,5-5,6

18 mm (27 equivalenti)

Nikon_D5300_18-55-18_risoluzione

La risoluzione è molto buona al centro già a tutta apertura, migliora chiudendo il diaframma fino a diventare ottima a f/8,0 poi cala progressivamente diventando solo buona a f/22. I bordi sono inferiori, ma non molto distanti e variano da buono a molto buono.

35 mm (52 equivalenti)

Nikon_D5300_18-55-35_risoluzione

La risoluzione è un po’ inferiore rispetto a quella della focale precedente, ma più uniforme fra centro e bordi. Si va da buono a tutta apertura a molto buono, ottimo al centro, a f/8,0 per poi arrivare a vaolri solo discreti a f/29.

55 mm (82 equivalenti)

Nikon_D5300_18-55-55_risoluzione

La risoluzione è molto buona da tutta apertura a f/16 con una punta a f/8,0 e i bordi molto vicini al centro. diventa scarsa solo alla massima chiusura f/32.

La distorsione è piuttosto accentuata, + 5 a barilotto a 18 mm f/3,5 e -2 a cuscinetto a 55 mm f/3,5. La D5300 prevede una sua correzione in macchina per le foto jpeg. Nella D5300 a mia disposizione però la correzione della distorsione non era attivabile con il 18-55, mentre lo era con il 18-200 evidentemente perchè la macchina non aveva i dati dell’obiettivo in memoria. Per potere aggiornare i dati degli obiettivi è necessario scaricare dall’ indirizzo
http://www.nikonimglib.com/dcdata2/index.html.en#os-windows
l’applicazione Distortion Control Data version 2.
Si deve poi eseguirla e questa scompatterà sul desktop una cartella contenente l’aggiornamento firmware per la fotocamera che va installato secondo le istruzioni riportate in:
http://nikonimglib.com/dcdata2/manual/En/lensprofile_win_en.html
A questo punto si può attivare il controllo della distorsione per tutti gli obiettivi supportati. Da notare che questo controllo influisce solo sulle foto salvate in jpeg, quindi se si usa il raw (NEF) si devono convertire le foto con un software in grado di correggere la distorsione, Nikon Capture NxD gratuito, Adobe Lightrooom o altro.
La vignettatura è invece abbastanza contenuta, 2/3 di stop a 18 mm f/3,5.
Nelle due foto che seguono si vede la differenza dei risultati senza e con correzione.

Senza correzione
Senza correzione
DSC_1276s
Con correzione

 
La stabilizzazione si è mostrata molto efficace consentendo di scattare foto nitide a 1/3 secondo alla focale di 55 mm, che essendo equivalennte ad un 82 mm richiederebbe un tempo di almeno 1/80, con un guadagno di oltre 4 stop come si vede dai  ritagli pubblicati nella pagina di Descrizione & uso.

AF-S DX 18-200 VR

18 mm (27 equivalenti)

Nikon_D5300_18-200-18_risoluzione

La risoluzione è buona al centro già a tutta apertura, migliora chiudendo il diaframma diventando molto buona fino a f/16 a f/8,0 poi cala poco a f/22. I bordi sono molto vicini ed uguagliano il centro a f/5,6,

34 mm (51 equivalenti)

Nikon_D5300_18-200-34_risoluzione

La risoluzione è molto buona al centro a tutta apertura, diventa ottima a f/5,6 e f/8,0 poi cala leggermente e più accentuatamente a f/22. I bordi sono inferiori, discreti a tutta apertura diventano buoni a f/8,0 e poi rimangono vicini al centro..

70 mm (105equivalenti)

Nikon_D5300_18-200-70_risoluzione

La risoluzione è buona a tutta apertura e migliora diventando molto buona fino a f/16, poi cala con valori appena discreti a f/32. I bordi molto sono distanti dal centro e solo discreti fino a f/8,0, poi migliorano e diventano buoni da f711 per poi calare a f/22 e f/32 con valori discreti.

La distorsione è piuttosto accentuata, + 15 a barilotto a 18 mm f/3,5 , ma è corretta automaticamente dalla macchina in modo nativo, senza necessità di aggiornamento firmware, per le foto salvate in jpeg. La vignettatura è di 1/2 stop a 18 mm f/3,5.

AF-S DX 35 mm f/1,8

Nikon_D5300_35-1-8_risoluzione

La risoluzione molto buona al centro a tutta apertura diventa ottima da f/2,8 a f/5,6, poi diminuisce con progressione fino a valori discreti a f/22. i Bordi sono molto vicini ed hanno un andamento analogo.
La distorsione è abbastanza ridotta, +2 a barilotto a tutta apertura.

Faccio notare che le differenze fra gli obiettivi non sono completamente espresse dalla risoluzione. A parte le aberrazioni e la distorsione, è importante il come le linee, cioè i dettagli, vengono risolti, quindi qual è il contrasto fra le linee rappresentate, espresso della differenza di densità cromatica. E’ diverso vedere due linee nere separate da una bianca piuttosto che due linee grigio scuro separate da una linea grigio chiaro. L’impressione di nitidezza è molto maggiore nel primo caso. Questa caratteristica è espressa dalla funzione MTF (Modulation Transmission Function) e richiede un’attrezzatura complessa e costosa per essere misurata.
Considerando solo gli aspetti visivi di questa caratteristica l’obiettivo migliore è senza dubbio il 35 mm F/1,8, seguito dal 18-55 e poi dal 18-200.
I risultati raggiunti nella prova dal 18-55, obiettivo dal costo molto ridotto, smentiscono quanto sostenuto erroneamente in alcuni forum dove questo obiettivo viene definito con disprezzo “tappo”. E’ economico come costruzione, tutta in plastica, e perchè costruito in un numero elevato di esemplari, ma la sua qualità è all’altezza della Nikon.

Obiettivi consigliati

Indico alcuni obiettivi per chi volesse ampliare il corredo o scegliere un obiettivo diverso per corredare la macchina, scegliendo se possibile fra gli obiettivi Nikon DX.

Grandangoli: il Nikon AF-S DX 10-24 mm (15-36 eq.) f/3,5-4,5 costa 720 € (860 con gar. it.). Come alternativa si possono considerare i Sigma 10-20 (15-30 eq.) f/4-5,6 DC HSM 410 € o 10-20 f/3,5 DC HSM 520 €.

Tele: sono disponibili i Nikon AF-S DX 55-200 (82-300 eq.) f/4-5,6 VR 170 € (250 con gar. it.) e AF-S DX 55-300 (82-450 eq.) f/4-5,6 VR 250 € (330 con gar. it.). Consigliabili anche i Sigma 70-300 (105-450 eq.) f/4-5,6 DG OS HSM 275 € e Tamron SP 70-300 f/4-5,6 Di VC USD 310 €

Zoom tuttofare: Nikon AF-S DX 18-200 f/3,5-5,6 (27-300 eq.) VR II 620 € (740 con gar. it.). In alternativa i Sigma Contemporary 18-200 f/3,5-6,3 DC Macro OS HSM 380 €, Tamron AF 18-270 (27-405 eq.) f/3,5-6,3 Di II VC PZD 370 € e Tamron 16-300 (24-450 eq.) f/3,5-6,3 Di II VC PZD 620 €.

Focali fisse: Nikon AF-S 35 (52 eq.) f/1,8 190 e (205 con gar. it.), AF-S 50 (75 eq.) f/1,8 190 € (205 con gar. it.), AF-S 85 (127 eq.) f/1,8 470 € (490 con gar. it.). In alternativa Sigma 30 mm (45 eq.) f/1,4 DC HSM 330 €.

Macro: Nikon AF-S DX Micro 40 (60 eq.) f/2,8 260 €.

 

Raffica

Nikon dichiara per la D5300 una velocità di raffica di 5 fg/s. La messa a fuoco è continua nella modalità AF C. Con una scheda SD di classe 10, il 18-55 e scattando in jpeg Normal sono riuscito a raggiungere 5 fg/s per almeno 10 secondi senza rallentamenti. La raffica può poi continuare fino al riempimento della scheda di memoria. Le foto di soggetti in movimento (auto) sono sempre perfettamente a fuoco. In raw la raffica è molto più lenta, si raggiungono i 3 fg/s per due secondi e poi una foto ogni 3 secondi. In raw più jpeg Fine si ottengono 2 fg/s per due secondi e poi per il successivo scatto si devono aspettare 5 secondi.
In complesso un’ottima prestazione per una reflex di base.

Video

La ripresa video consente di riprendere video Full HD a 1920×1080 pixel a 60/50, 30/25 e 24 fg/s o HD a 1280×720 pixel con audio stereo. La ripresa può essere effettuata in totale automatismo, oppure in modalità P, A, S, modificando l’esposizione fino a più o meno 3 EV. La messa a fuoco è continua, oppure manuale.
Nelle mie prove ho riscontrato una corretta esposizione e bilanciamento del bianco. La messa a fuoco è però stata abbastanza incerta e alcuni filmati sono stati spesso sfuocati.

_________________________________________________________

<== Precedente Successiva ==>

_________________________________________________________

Descrizione & uso
Galleria
Conclusioni

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Annunci

Foto digitale, classica, immagini

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: