Paesaggio – 2023

Criteri di scelta
Fino a 500 €
Fino a 1000 €
Fino a 2000 €
Fino a 4000 €
Oltre 4000 €
Paesaggio
Sport e natura
Strada
Video
Viaggio

Per foto di paesaggio, ma anche di architettura e still life è opportuno usare fotocamere con alta risoluzione per avere un elevato dettaglio. Un sensore più grande possibile consente inoltre una gamma dinamica e tonale molto alte. Qui sono indicate quindi fotocamere con elevata risoluzione, almeno 40 Mpx.
Per le foto di architettura spesso sono necessari obiettivi basculabili e decentrabili per aumentare la profondità di campo e definire la corretta inquadratura. Sono sempre obiettivi a fuoco manuale. Per le Canon e le Nikon è possibile usare quelli presenti nel catalogo per reflex, per Sony è invece disponibile un Samyang in attesa che Sony si decida a presentarne uno, mentre per le medio formato Fujifilm bisognerà attendere quello promesso da Fujifilm stessa.
Per la scelta sono state prese in considerazione solo le fotocamere mirrorless. Non sono state prese in considerazione le reflex come spiegato nell’articolo “Fotocamere consigliate 2023 – Criteri di scelta”.
Sono state inserite nell’elenco anche alcune fotocamere escluse dagli elenchi riferiti al prezzo perché indicate preferibilmente per le riprese di paesaggio.
I prezzi indicati sono con garanzia italiana e rilevati presso negozi italiani con vendita anche online alla data di dicembre 2022.

Migliori acquisti

Fujifilm GFX100S

Altamente raccomandata

La GFX100S è una mirrorless medio formato (sensore da 44×33 mm) con la stupefacente risoluzione di 100 Mpx che unisce a caratteristiche di elevatissima qualità d’immagine le dimensioni, la configurazione, il peso e il costo di una mirrorless fullframe. Questo le da la possibilità di poter essere portata fuori dagli studi fotografici per qualsiasi tipo di applicazioni a differenza delle medio formato fino ad oggi disponibili.
Il sensore, con 102 Mpx, è retroilluminato (BSI-CMOS) e questo ne aumenta il rapporto segnale-rumore e la gamma dinamica grazie anche all’elaboratore d’immagine X-Processor 4. Inoltre è dotato di 3,76 Mpx adatti per l’autofocus a rilevamento di fase su circa il 100 % della superficie. L’autofocus può funzionare in modalità singola o continua e su un singolo punto, una zona o su tutta l’area inquadrata per l’inseguimento del soggetto. Inoltre dispone della rilevazione dei visi e degli occhi.
La GFX 100 è poi dotata, per la prima volta in una fotocamera più grande del fullframe, di uno stabilizzatore sul sensore (IBIS) a “5 assi” che consente un guadagno fino a 5,5 stop stabilizzando i movimenti di beccheggio, imbardata, rollio, spostamento orizzontale e verticale. In questo modo si ampliano notevolmente le situazioni in cui è possibile scattare a mano libera e si evita il micromosso anche con questa elevata risoluzione.
La fotocamera è in grado anche di registrare video C4K 30p a 10 bit 4:2:2 esternamente e 4:2:0 internamente.
Con il formato cinematografico 17:9 la GFX 100 registra video con un area del sensore di 43,8×23,19 mm (diagonale 49,56 mm) modificando quindi solo minimamente l’angolo di campo degli obiettivi e consentendo riprese con ridotta profondità di campo, ampia gamma tonale ed elevata sensibilità. Usa poi un sovra campionamento equivalente a 50,5 Mpx e supporta il codec H.265/HEVC, le curve F-Log, per un’elevata gamma dinamica, e HLG per la registrazione di filmati HDR, oltre a supportare la modalità di simulazione pellicola Eterna specifica per il video.
Il corpo è costruito in lega di magnesio e protezione da polvere ed acqua.  La batteria consente un’autonomia di 460 scatti o 60 minuti di registrazione video. La memorizzazione delle foto prevede due alloggiamenti per schede SD UHS II.
Il mirino è un pannello OLED con 3,69 Mpx, copertura del 100 % e ingrandimento 0,77x.
Lo schermo posteriore da 3,2″ invece ha 2,36 Mpx.
La GFX 100S dispone come tutte le Fujifilm delle simulazioni pellicola derivate dall’esperienza Fujifilm nella produzione di pellicole fotografiche.
Questa fotocamera è, per le sue caratteristiche un prodotto professionale dedicato a chi ha la necessità della massima qualità d’immagine per foto con la più alta nitidezza e stampe di grandi dimensioni. E’ l’ideale per riprese di paesaggi, di architettura e di interni, ma anche di eventi e cerimonie grazie alle caratteristiche del suo autofocus.

Marca Fujifilm
Modello GFX100S
Tipo Mirrorless
Sensore MF
Dimensioni 44×33
Tecnologia BSI-CMOS
Mpx 102
Obiettivo Fujifilm G
N° obiettivi AF 14
Mirino el
Risoluzione mirino 3,69
Schermo ribaltabile
Autofocus contrasto+fase
Punti AF 425
Stabilizzazione si 5 assi
Otturatore m/el
Tempi 30-1/16000
Raffica 5
Raffica con AFC e LV 5
Flash no
N° scatti batteria 460
Materiale magnesio
Protezione si
Doppio alloggiamento scheda SD UHS II si
Wi-Fi si
Bluetooth si
Dimensioni mm 150x104x87
Peso g 900
Video 4K
Frequenza 30p
Ritaglio 1x
Microfono si
Cuffia si
Uscita HDMI si
Prezzo s.c. 6.179

E’ adatta per FOTO:  famiglia e amici, ritratti, eventi,  paesaggi, macro, studio, moda e pubblicità.

Obiettivi: attualmente per la GFX 50S sono disponibili 14 obiettivi.
A focale fissa GF 23/4,0 WR 2.839 €, GF 30/3,5 WR 1.829 €, GF 45/2,8 WR 1.829 €, GF 50/3,5 WR 1.089 €, GF 63/2,8 WR 1.619 €, GF 80/1,7 WR 2.349 €, GF 110/2,0 WR 3.049 €, GF 120/4,0 WR Macro 2.949 € e GF 250/4,0 WR OIS 3,349.
Zoom GF 20-35/4,0 WR 2.799 €, GF 32-64/4,0 WR 2.549 €, GF 35-70 WR 1.019 €, GF 45-100/4,0 WR OIS 2.439 €  e GF 100-200/5,6 WR OIS 2.029 €. E’ disponibile anche un moltiplicatore di focale GF 1,4x 799 €.
Il fattore moltiplicativo per la focale degli obiettivi è 0,79x.

PRO
– sensore medio formato
– sensore di altissima risoluzione
– autofocus
– stabilizzazione
– scatto silenzioso
– mirino di ottima qualità
– costruzione robusta e di alta qualità
– dimensioni del corpo ridotte per una medio formato

CONTRO
– gamma di obiettivi limitata
– raffica lenta
– autonomia batteria ridotta

Sony A7R V

Altamente raccomandata

E’ una delle migliori fotocamera di questa categoria. Unisce elevatissima risoluzione, qualità d’immagine e velocità.
La A7R V è dotata di un sensore fullframe BSI-CMOS retroilluminato da 61 Mpx e di elaboratore d’immagine BIONZ X. Il tutto in un corpo in magnesio piccolo, compatto e leggero come quello di una M43. Il suo autofocus ibrido a rilevamento di fase e contrasto è stato ulteriormente migliorato rispetto alla versione IV ed ha ora 759 punti AF a rilevamento di fase che coprono quasi tutta l’inquadratura. E’ dotata inoltre di stabilizzazione sul sensore a “5 assi” che consente di stabilizzare tutti gli obiettivi. Anche il mirino elettronico è stato migliorato ed è di elevata qualità con 9,44 Mpx; lo schermo è ribaltabile e sensibile al tocco. La raffica arriva a 10 fg/s e a 8 con live view. La ripresa video è 8K e 4K60p senza fattore di ritaglio (crop) e consente la registrazione su un supporto esterno, tramite l’uscita HDMI, contemporaneamente alla registrazione su scheda, inoltre può registrare video Full HD a 120 fg/s. La batteria  consente 690 scatti avvicinandosi così all’autonomia delle reflex. E’ inoltre disponibile un’impugnatura portabatteria con due batterie per aumentare l’autonomia.
Il corpo è ottimamente costruito e protetto da polvere ed acqua.

Marca Sony
Modello A7R V
Tipo Mirrorless
Sensore FF
Dimensioni 36×24
Tecnologia BSI-CMOS
Mpx 61
Obiettivo Sony E
N° obiettivi AF 95
Mirino el
Risoluzione mirino 9,44
Schermo ribaltabile
Autofocus contrasto+fase
Punti AF 759
Stabilizzazione si 5 assi
Otturatore m/el
Tempi 30-1/8000
Raffica 10
Raffica con AFC e LV 8
Flash no
N° scatti batteria 690
Materiale magnesio
Protezione si
Doppio alloggiamento schede CF Express A e SD UHS II si
Wi-Fi si
Bluetooth si
Dimensioni mm 131x97x82
Peso g 723
Video 8K
Frequenza 60p
Ritaglio 1x
Microfono si
Cuffia si
Uscita HDMI si
Prezzo s.c. 4.500

E’ adatta per FOTO: famiglia e amici, viaggi, ritratti, eventi, cronaca, paesaggi, macro, studio, moda e pubblicità, sport e animali.
VIDEO

Obiettivi: le mirrorless Sony sono quelle con la maggiore disponibilità di obiettivi sia originali che di altri produttori.
La gamma di obiettivi per le mirrorless  Sony comprende 62 ottiche di cui 41 per le fullframe contraddistinte dalla sigla FE.
Come focale fissa si segnalano per la qualità i GM 14/1,8 1.549 €, GM 24/1,4 1.415 €, GM 35/1,4 1.549 €, GM 50/1,2 2.149 €, GM 85/1,4 1.690 €, GM 100/2,8 STF OSS 1.589 € particolarmente adatto per ritratti, GM 135/1,8 1.799 €, GM 400/2,8  OSS circa 12.000  € e GM 600/4,0  13.320 €. Per il tele 400/2,8 OSS e 600/4,0 sono disponibili anche i moltiplicatori di focale 1,4x e 2x che li trasformano in un 560/4,0 o  un 800/5,6 e in un 800/5,6 o un 1200/8,0 rispettivamente.
Fra gli zoom i GM 12-24/2,8 2.980 €, GM 16-35/2,8 2.329 €, GM 24-70/2,8 1.920 €, GM 24-70/2,8 II  2.400 €, GM 70-200/2,8 OSS 2.299, GM 70-200/2,8 OSS II 2.848 € e GM 100-400/4,5-5,6 OSS 2.640 €.
Fra gli obiettivi di alta qualità ci sono anche gli Zeiss Distagon T 35/1,4 1.010 €, Zeiss Sonnar 35/2,8 698 €, Zeiss Planar T 50/1,4 1.589 €, Zeiss Sonnar T 55/1,8 889 € e gli zoom Zeiss Vario Tessar T 16-35/4,0 OSS 849 € e Zeiss Vario-Sonnar T 24-70/4,0 OSS 785 €.
Ci sono però anche obiettivi più economici, ma sempre di qualità molto valida, come i G 20/1,8 985 €, 28/2,0 410 €, 35/1,8 625 €, 50/1,8 225 € e 85/1,8 575 €. Fra gli zoom i G 12-24/4,0 1.770 €,  28-70/3,5-5,6 OSS 480 €, G 24-105/4,0 OSS 1.149 €, G 70-200/4,0 OSS 1.279 €,  e G 200-600/5,6-6,3 OSS1.839 €. E’ disponibile anche uno zoom ad ampia escursione 24-240/3,5-6,3 OSS a 895 €.
C’è poi anche una serie di nuovi obiettivi compatti pensati prevalentemente con l’uso con la A7C, ma adatti anche alle altre fullframe Sony: G 24/2,8 640 €, G 40/2,5 640 €, G 50/2,5 640 € e lo zoom 28-60/4,0-5,6 398 €.
Come macro sono disponibili il G 50/2,8 545 € e il GM 90/2,8 OSS 1.014 €.
A questi si aggiungono gli obiettivi Sigma, tutti forniti con innesto Sony E e alcuni specifici per mirrorless marcati DN, con dimensioni più ridotte di quelli derivati dai modelli per reflex. Sono tutti di alta qualità, ma con prezzi inferiori agli originali.
La serie Art con il 14/1,8 Art DG 1.615 €, 20/1,4 mm Art DG 945 €, 24/1,4  Art DG 815 €, 28/1,4 Art DG 1.275 €, 35/1,2 Art DG DN 1.351 €, 35/1,4 Art DG DN 899 €, 40/1,4 Art DG 1260, 50/1,4 Art DG 799 € , 85/1,4 Art DG DN 1.130 €, 105/1,4 Art DG 1.499 € e il 135/1,8 Art DG 1.399 €; gli zoom 14-24/2,8 Art DG DN 1.539 € e il 24-70/2,8 Art DG DN 1.245 ; il macro 70/2,8 Art DG 545 €.
C’è poi la serie  Contemporary con obiettivi più piccoli e leggeri: 20/2,0 DG DN 755 €, 24/2,0 C DG DN 660 €, 24/3,5 C DG DN 559 €, 35/2,0 C DG DN 659 €, 65/2,0 C DG DNN 749 € egli zoom  16-28/2,8 DG DN 970 € e 28-70/2,8  C DG DN 910 €, 100-400/5,0-6,3 C DG DN OS 890 € e il macro 45/2,8 C DG DN 565 €.
Infine la serie Sport con un unico zoom 150-600/5,0-6,3 S DG DN OS 1.549 €.
Poi ci sono i Tamron Di  III: a focale fissa 20/2,8 359 €, 24/2,8 310 € e 35/2,8 310 €; zoom 17-28/2,8 920 €, 20-40/2,8 e 28-75/2,8 G2 1020 €, 70-180/2,8 1.420 €, 28-200/2,8-5,6 880 € e 70.300/4,5-6,3 870 €, anche questi di ottima qualità.
Inoltre sono disponibili alcuni obiettivi AF da Samyang: a focale fissa  AF 14/2,8 690 €,  AF 18/2,8 399 €, AF 24/1,8 489 €, AF 24/2,8 280 €, AF 35/1,4 II 669 €, AF 35/1,8 379 €, AF 35/2,8 290 €, AF 45/1,8 379 €, AF 50/1,4 530 €, AF 50/1,4 II 659 €, AF 75/1,8 369 €  e AF 85/1,4  629 €; zoom AF 24-70/2,8 869 €.
Da Zeiss sono disponibili: Batis 18/2,8 1.490  €, Batis 25/2,0 1.379 €, Batis 40/2,0 1.379 €, Batis 85/1,8 1.289 € e Batis 135/2,8 1.680 €. Da Viltrox ci sono: 24/1,8 435 €, 35/1,8 409 €, 50/1,8 395 € e  85/1,8 II 395 €.
Per obiettivi con funzioni speciali è necessario cercare nel catalogo Samyang che dispone di un fish-eye 12/2,8 a fuoco manuale 465 € e di un decentrabile/basculabile TS 24/3,5, anche questo manuale a 850 €.
Laowa infine dispone di numerosi ultragrandangolari e macro, di ottima qualità, tutti a fuoco manuale. Inoltre sono disponibili numerosi Meike, 7artisan e TTartisan a fuoco manuale.
Infine tramite l’anello adattatore Sigma MC-11 o Comlite è possibile montare tutti gli obiettivi Canon EF o Sigma con innesto Canon EF mantenendo tutti gli automatismi compresi autofocus e stabilizzazione.
Come per tutte le mirrorless è poi possibile montare tutti gli obiettivi per reflex, vecchi e nuovi, e per Leica M con appositi adattatori.

PRO
– sensore ad alta risoluzione
– autofocus
– scatto silenzioso
– mirino di elevata qualità
– costruzione robusta e di qualità
– dimensioni e peso del corpo ridotti
– ampia gamma obiettivi
– video

CONTRO
– menu un po’ criptici anche se migliorati

Alternative

Sony A1

La A1 è una delle migliori fotocamere in assoluto. Unisce elevata risoluzione, qualità d’immagine, velocità e caratteristiche avanzate di ripresa video. In pratica il meglio di A7R IV, A9 II e A7S III, è come avere insieme queste tre fotocamere.
La A1 è dotata di un sensore fullframe BSI-CMOS retroilluminato stacked da 50 Mpx e di doppio elaboratore d’immagine BIONZ XR. Il tutto in un corpo in magnesio piccolo, compatto e leggero come quello di una M43. Il sensore stacked ha associata una memoria DRAM per la lettura contemporanea dei pixel che lo rende velocissimo.
Il suo autofocus ibrido a rilevamento di fase e contrasto ha 759 punti AF a rilevamento di fase che coprono quasi tutta l’inquadratura. E’ dotata inoltre di stabilizzazione sul sensore a “5 assi” che consente di stabilizzare tutti gli obiettivi. Il mirino elettronico è di elevatissima qualità con 9,44 Mpx e lo schermo orientabile e sensibile al tocco. La raffica arriva a 30 fg/s in live view con l’otturatore elettronico. L’otturatore meccanico con tempi da 30 sec a 1/8000 consente la sincronizzazione flash fino a 1/400 mentre quello elettronico, con tempi da 30 sec a 1/32000 arriva a sincronizzare il flash a 1/200 a dimostrazione della velocità del sensore.
La ripresa video è 8K senza fattore di ritaglio (crop) 30p e 4K fino a 120p e consente la registrazione su un supporto esterno, tramite l’uscita HDMI, contemporaneamente alla registrazione su scheda. La batteria ha una capacità che consente 530 scatti e 95 minuti di ripresa video o 150 minuti se continua. E’ inoltre disponibile un’impugnatura portabatteria con due batterie per aumentare l’autonomia.
Il corpo è ottimamente costruito e protetto da polvere ed acqua.

Marca Sony
Modello A1
Tipo Mirrorless
Sensore FF
Dimensioni 36×24
Tecnologia BSI-CMOS
Mpx 51
Obiettivo Sony E
N° obiettivi AF 95
Mirino el
Risoluzione mirino 9,44
Schermo ribaltabile
Autofocus contrasto+fase
Punti AF 759
Stabilizzazione si 5 assi
Otturatore m/el
Tempi 30-1/32000
Raffica 30
Raffica con AFC e LV 30
Flash no
N° scatti batteria 530
Materiale magnesio
Protezione si
Doppio alloggiamento schede CF Express A e SD UHS II si
Wi-Fi si
Bluetooth si
Dimensioni mm 129x97x81
Peso g 737
Video 8K
Frequenza 8k 30p – 4K 120p
Ritaglio 1x
Microfono si
Cuffia si
Uscita HDMI si
Prezzo s.c. 7.199

E’ adatta per FOTO: famiglia e amici, viaggi, ritratti, eventi, cronaca, paesaggi, macro, studio, moda e pubblicità, sport e animali.
VIDEO

Obiettivi: sono gli stessi indicati per la A7R V.

PRO
– sensore ad alta risoluzione
– autofocus velocissimo e preciso
– raffica molto veloce e silenziosa
– scatto silenzioso
– mirino di eccellente qualità
– costruzione robusta e di qualità
– dimensioni e peso del corpo ridotti
– ampia gamma obiettivi
– video

CONTRO
– menu un po’ criptici anche se migliorati
– prezzo elevato

Nikon Z9

La Z9 è l’ultima novità Nikon e l’ammiraglia delle sue mirrorless.
La novità più importante è l’eliminazione dell’otturatore meccanico di cui non c’è più necessità per l’altissima velocità di lettura del nuovo sensore BSI-CMOS Stacked, cioè dotato di memoria per la lettura veloce e contemporanea di tutti i pixel.
La Z9 stupisce non solo per questo, ma anche per la velocità del suo elaboratore d’immagine Expeed 7 che è in grado di elaborare il grande flusso di dati della raffica o del video.
La Z9 è dotata di una velocità di raffica molto elevata: può scattare a 30 fg/s a piena risoluzione, a 120 fg/s con una risoluzione di 11 Mpx e a 20 fg/s in raw per 1000 scatti. Il suo autofocus è in grado di adattarsi automaticamente al tipo di soggetto tracciato ed è velocissimo con anche la possibilità di individuare oltre ai volti ed occhi umani anche quelli di animali e uccelli, veicoli, aerei e natanti.
Per il video è in grado di riprendere a 8K 60p e in 4K 120p con una durata che per l’8K arriva a 2 ore e 5 minuti senza surriscaldarsi.
Il corpo macchina ha forma simile alla precedente D6 con la doppia impugnatura per foto orizzontali e verticali, con un peso inferiore dell’8 % e un volume inferiore di circa il 20 %. Lo schermo è orientabile in verticale ed orizzontale per adattarsi a qualsiasi situazione di ripresa.
Le altre caratteristiche comprendono un mirino che mantiene la risoluzione di 3,69 Mpx e l’ingrandimento 0,8x, come le altre Z, ma garantisce una visione continua senza nessuna interruzione anche durante le raffiche, e la stabilizzazione d’immagine sul sensore. La memorizzazione è prevista con due alloggiamenti per schede CF Express o XQD.

Marca Nikon
Modello Z9 s.c.
Tipo Mirrorless
Sensore FF
Dimensioni 36×24
Tecnologia BSI-CMOS Stk
Mpx 45
Obiettivo Nikon Z
N° obiettivi AF 29
Mirino el
Risoluzione mirino 3,69
Schermo ribaltabile
Autofocus contrasto+fase
Punti AF 493
Stabilizzazione si 5 assi
Otturatore m/el
Tempi 30-1/32000
Raffica 30
Raffica con AFC e LV 30
Flash no
N° scatti batteria 740
Materiale magnesio
Protezione si
Doppio alloggiamento scheda si
Wi-Fi si
Bluetooth si
Dimensioni mm 149x150x91
Peso g 1340
Video 8K
Frequenza 120p
Ritaglio 1x
Microfono si
Cuffia si
Uscita HDMI si
Prezzo s.c. 6.100
Prezzo con 24-70/2,8 8.470

E’ adatta per FOTO: famiglia e amici, viaggi, ritratti, eventi, cronaca, paesaggi, macro, studio, moda e pubblicità, sport e animali.
VIDEO

Obiettivi: la gamma di obiettivi Z comprende per il momento 29 ottiche, alcune tipicamente di taglio professionale ed altre più amatoriale, anche se non meno valide.
Quelli professionali sono contraddistinti dalla sigla S e vi troviamo: fra i focale fissa gli Z 20/1,8 S 1.280 €, Z 24/1,8 S 1.239 €, Z 35/1,8 S 975 €, 50/1,2 S 2.570 €. Z 50/1,8 S 699 €, Z 85/1,8 S 920 €, Z 400/2,8 TC VR S 15.449 e Z 800/6,3 VR S 7.490 € e Z MC 105/2,8 VR S 1.180 € macro.
Fra gli zoom gli: Z 14-24/2,8 S 2.699, Z 14-30/4,0 S 1.499 €, Z 24-70/2,8 S 2.599 €, Z 24-70/4,0 S 1.249 €, Z 24-120/4,0 S 1.279 €, Z 70-200/2,8 S 2.870 e Z 100-400/4,5-5,6 VR S 2.980 €.
Fra gli obiettivi di connotazione più amatoriale, ma non meno validi ci sono: fra i focale fissa gli Z 28/2,8 289 € e Z 40/2,0 295 € particolarmente economici e compatti e lo Z MC 50/2,8 755 € macro.
Fra gli zoom gli Z 17-28/2,8 1.248 €, Z 24-50/4,0-6,3 499 €, Z 28-75/2,8 1.080 € e Z 24-200/4,0-6,3 VR 995.
Infine è disponibile il fantastico (anche nel prezzo!) Z 58/0,95 S Noct a fuoco manuale 9.180 €.
Attualmente sono disponibili alcuni obiettivi di altri produttori con innesto Z come il Tamron  70-300/4,5-6,3 870 € e i Viltrox 24/1,8 435 €, 35/1,8 409 € e 85/1,8 II 395 €. Sono poi disponibili alcuni obiettivi a fuoco manuale di Laowa, Meike, Samyang, 7artisan e TTartisan.
Se si ha la necessità di altri obiettivi autofocus si può usare l’anello adattatore Nikon FTZ II e gli obiettivi per reflex F con i quali è mantenuta la piena compatibilità secondo una tabella pubblicata sul sito Nikon..

PRO
– sensore ad alta risoluzione
– raffica velocissima e silenziosa
– autofocus velocissimo e preciso
– scatto silenzioso
– costruzione robusta e di alta qualità
– buona autonomia della batteria
– video

CONTRO
– corredo obiettivi nativi ridotto
– dimensioni e peso elevati
– prezzo elevato

Nikon Z7 II

La Z7 II è, come dice la sigla, la seconda versione della mirrorless Z7 presentata poco più di due anni fa con diversi miglioramenti che non ne modificano però la sostanza.
I miglioramenti principali sono i due processori di elaborazione immagini EXPEED 6 al posto di uno solo, il buffer più rapido e capiente, per supportare la rapida ripresa in sequenza, e due alloggiamenti per schede di memoria, uno per SD UHS-II ed uno per CFexpress tipo B o XQD. Inoltre questa nuova versione è dotata di capacità video 4K/60p.
Per il resto mantiene le caratteristiche della versione precedente per il sensore BSI-CMOS retroilluminato con 46 Mpx , per l’autofocus però migliorato in condizioni di scarsa illuminazione e per l’individuazione dei volti e degli occhi, anche di animali. La Z7 II può inoltre raggiungere una raffica di 10 fg/s con autofocus ed esposizione fotogramma per fotogramma. Lo schermo orientabile in alto e in basso è sensibile al tocco. E’ dotata inoltre di stabilizzazione integrata sul sensore. L’autofocus a rilevamento di fase ha 493 punti AF. Il corredo di obiettivi con innesto nativo Z però per il momento è ridotto, 29 obiettivi, anche se Nikon ha promesso altri nuovi obiettivi per il 2022.

Marca Nikon
Modello Z7 II
Tipo Mirrorless
Sensore FF
Dimensioni 36×24
Tecnologia BSI-CMOS
Mpx 46
Obiettivo Nikon Z
N° obiettivi AF 30
Mirino el
Risoluzione mirino 3,69
Schermo ribaltabile
Autofocus contrasto+fase
Punti AF 493
Stabilizzazione si 5 assi
Otturatore m/el
Tempi 30-1/8000
Raffica 10
Raffica con AFC e LV 10
Flash no
N° scatti batteria 420
Materiale magnesio
Protezione si
Doppio alloggiamento scheda CFexpress B/XQD + SD UHS II si
Wi-Fi si
Bluetooth si
Dimensioni mm 134x101x70
Peso g 705
Video 4K
Frequenza 60p
Ritaglio 1,08x
Microfono si
Cuffia si
Uscita HDMI si
Prezzo s.c. 3.579
Prezzo con Z 24-70/4,0 S 4.199
Prezzo con  Z 24-120/4,0 S 4.639

E’ adatta per FOTO: famiglia e amici, viaggi, ritratti, paesaggi, eventi, cronaca, macro, studio, moda e pubblicità.

Obiettivi: sono gli stessi indicati per la Z9.

PRO
– sensore ad alta risoluzione
– autofocus
– scatto silenzioso
– costruzione robusta e di alta qualità
– dimensioni e peso del corpo ridotti
– video

CONTRO
– corredo obiettivi nativi ridotto
– autonomia batteria ridotta

Canon EOS R5

La R5 è una mirrorless con indirizzo professionale con sensore CMOS da 45 Mpx, stabilizzazione integrata sul sensore, autofocus con 1053 punti AF, che derivano dalla struttura del sensore dotato di pixel sdoppiati secondo la tecnologia Canon Dual Pixel AF che coprono tutto il sensore e copertura quasi del 100 %, otturatore elettronico con tempi da 30 secondi a 1/8000, mirino con 5,76 Mpx, raffica a 12 fg/s con otturatore meccanico e 20 fg/s con otturatore elettronico, video 8K DCI 8192×4320 pixel o risoluzioni inferiori. Ha un ottimo mirino, uno schermo orientabile in tutte le direzioni e sensibile al tocco, Il corredo di obiettivi con innesto nativo però per il momento è ridotto,  29 obiettivi, anche se Canon ha promesso nuovi obiettivi per il 2021.

Marca Canon
Modello EOS R5
Tipo Mirrorless
Sensore FF
Dimensioni 36×24
Tecnologia CMOS
Mpx 45
Obiettivo Canon R
N° obiettivi AF 29
Mirino el
Risoluzione mirino 5,76
Schermo orientabile
Autofocus contrasto+fase
Punti AF 1053
Stabilizzazione si 5 assi
Otturatore m/el
Tempi 30-1/8000
Raffica 20
Raffica con AFC e LV 12
Flash no
N° scatti batteria 320
Materiale magnesio
Protezione si
Doppio alloggiamento scheda CFexpress + SD UHS II si
Wi-Fi si
Bluetooth si
Dimensioni mm 138x98x88
Peso g 738
Video 8k
Frequenza 120p
Ritaglio 1x
Microfono si
Cuffia si
Uscita HDMI si
Prezzo s.c. 4.490

E’ adatta per FOTO: famiglia e amici, viaggi, ritratti, paesaggi, eventi, cronaca, macro, studio,  moda e pubblicità, sport e natura.

Obiettivi: la gamma di obiettivi EOS RF comprende attualmente 29 ottiche anche queste suddivisibili fra quelle più amatoriali e quelle professionali.
Fra quelli professionali, contraddistinti dalla sigla L, ci sono: i focale fissa RF 50/1,2 L USM 2.649 €, RF 85/1,2  L USM 3.330 €, RF 85/1,2 DS L USM 3.799 e i super tele RF 400/2,8 L IS USM 13.609 e, 600/4,0 L IS USM 14.659 €, 800/5,6 L IS USM e RF 1200/8,0 L IS USM.
Fra gli  zoom RF 15-35/2,8 L IS  USM 2.469 €, RF 24-70/2,8 L IS  USM 2.469 €, RF 24-105/4,0 IS USM 1.399 € , RF 28-70/2,0 L USM 3.330 €, RF 70-200/4,0 IS USM 1.830 €, RF 70-200/2,8 L IS USM 2.790 € e RF 100-500/4,5-7,1 L IS USM 3.185 €.
Fra quelli più amatoriali, ma comunque sempre di ottima qualità, ci sono i focale fissa  RF 16/2,8 STM 359 €, RF 35/1,8 IS Macro STM 535 €, RF 50/1,8 STM 229 € e RF 85/2,0 IS Macro STM 719 e poi i tele RF 600/11 IS STM e 800/11 IS STM particolarmente compatti e leggeri.
Fra gli zoom RF 15-30/4,5-6,3 IS STM 729 €, RF 24-105/4,0-7,1 IS 490 €, RF 24-240/4,0-6,3 IS 979 € e RF 100-400/5,8-8,0 IS USM 749 €.
Da altri produttori non ci sono obiettivi autofocus, ma ci sono Meike, Laowa, Samyang, 7artisan e TTartisan a fuoco manuale.
Se si ha la necessità di altri obiettivi si può usare uno degli anelli adattatori Canon e gli obiettivi per reflex EF. Gli adattatori sono EF-EOS R 103 €, EF-EOS R Control ring 200 €  e EF-EOS R Filter Drop-in con polarizzatore 319 € con ND variabile 469 €.

PRO
– sensore ad alta risoluzione
– autofocus molto veloce
– scatto silenzioso
– raffica veloce e silenziosa (ma vedi contro)
– costruzione robusta e di alta qualità
– mirino di ottima qualità
– dimensioni e peso del corpo contenuti
– video (ma vedi contro)

CONTRO
– surriscaldamento nelle riprese video
– “rolling shutter” con l’otturatore elettronico
– corredo obiettivi nativi ridotto
– autonomia batteria ridotta

Sony A7R IV A

Per chi vuole una mirrorless Sony ad alta risoluzione spendendo però meno delle A7R V o A1, questa A7R IV A è una buona alternativa.
La A7R IV A è dotata di un sensore fullframe BSI-CMOS retroilluminato da 61 Mpx e di elaboratore d’immagine BIONZ X. Il tutto in un corpo in magnesio piccolo, compatto e leggero come quello di una M43. Il suo autofocus ibrido a rilevamento di fase e contrasto ha 567 punti AF a rilevamento di fase che coprono quasi tutta l’inquadratura. E’ dotata inoltre di stabilizzazione sul sensore a “5 assi” che consente di stabilizzare tutti gli obiettivi. Il mirino elettronico è di elevata qualità con 5,76 Mpx e lo schermo orientabile e sensibile al tocco. La raffica arriva a 10 fg/s e a 8 con live view. La ripresa video 4K è senza fattore di ritaglio (crop) e consente la registrazione su un supporto esterno, tramite l’uscita HDMI, contemporaneamente alla registrazione su scheda, inoltre può registrare video Full HD a 120 fg/s. In questa versione IV è poi stata adottata una batteria con maggiore capacità che consente 670 scatti avvicinandosi così all’autonomia delle reflex. E’ inoltre disponibile un’impugnatura portabatteria con due batterie per aumentare l’autonomia.
Il corpo è ottimamente costruito e protetto da polvere ed acqua.

Marca Sony
Modello A7R IV A
Tipo Mirrorless
Sensore FF
Dimensioni 36×24
Tecnologia BSI-CMOS
Mpx 61
Obiettivo Sony E
N° obiettivi AF 95
Mirino el
Risoluzione mirino 5,76
Schermo ribaltabile
Autofocus contrasto+fase
Punti AF 567
Stabilizzazione si 5 assi
Otturatore m/el
Tempi 30-1/8000
Raffica 10
Raffica con AFC e LV 8
Flash no
N° scatti batteria 670
Materiale magnesio
Protezione si
Doppio alloggiamento scheda SD UHS II si
Wi-Fi si
Bluetooth si
Dimensioni mm 129x96x78
Peso g 665
Video 4K
Frequenza 30p
Ritaglio 1x
Microfono si
Cuffia si
Uscita HDMI si
Prezzo s.c. 3.630

E’ adatta per FOTO: famiglia e amici, viaggi, ritratti, eventi, cronaca, paesaggi, macro, studio, moda e pubblicità, sport e animali.

Obiettivi: sono gli stessi indicati per la A7R V.

PRO
– sensore ad alta risoluzione
– autofocus
– raffica
– scatto silenzioso
– mirino di ottima qualità
– costruzione robusta e di qualità
– dimensioni e peso del corpo ridotti
– ampia gamma obiettivi

CONTRO
– menu complicati
– non è l’ultima versione

Panasonic S1R

Panasonic è entrata nel settore fullframe a inizio 2019, dopo avere inventato le mirrorless circa 14 anni fa ed avere prodotto molti modelli con sensore M43.
Le nuove fullframe erano inizialmente due modelli che condividono lo stesso corpo macchina, ma si differenziano per il sensore: la S1 con 24 Mpx e la S1R con 47, a cui si è aggiunta poi la S1H da 24 Mpx con caratteristiche specifiche per le riprese video e poi la S5 da 24 Mpx.
Panasonic ha seguito per le sueprime mirrorless fullframe una strada diversa rispetto agli altri produttori per quanto riguarda le dimensioni del corpo: le S1, S1H e S1R, ma non la S5, infatti non seguono la via della miniaturizzazione e sono grandi e pesanti quasi come una reflex con sensore di queste dimensioni. Solo lo spessore del corpo è più ridotto.
La S1R ha caratteristiche interessanti, un autofocus con 225 punti AF a rilevamento di contrasto, ma con tecnologia Panasonic DFD che o rende quasi veloce come quelli a rilevamento di fase, un mirino di elevata qualità con 5,76 Mpx e comandi molto ben disposti e funzionali. Sono poi notevoli le sue prestazioni in video.
Poiché la velocità dell’autofocus è poco importante per le riprese di paesaggio, architettura e still life si può considerare la S1R una fotocamera ottima per questo tipo di riprese

Marca Panasonic
Modello S1R
Tipo Mirrorless
Sensore FF
Dimensioni 36×24
Tecnologia CMOS
Mpx 47
Obiettivo L Mount
N° obiettivi AF 52
Mirino el
Risoluzione mirino 5,76
Schermo ribaltabile
Autofocus contrasto DFD
Punti AF 225
Stabilizzazione Si Dual IS
Otturatore m/el
Tempi 60-1/16000
Raffica 9
Raffica con AFC e LV 5
Flash no
N° scatti batteria 360
Materiale magnesio
Protezione si
Doppio alloggiamento scheda XQD + UHS II si
Wi-Fi si
Bluetooth si
Dimensioni mm 149x110x97
Peso g 898
Video 4K
Frequenza 60p
Ritaglio 1x
Microfono si
Cuffia si
Uscita HDMI si
Prezzo s.c. 3.499
Prezzo con  24-105/4,0 4.399

E’ adatta per  FOTO: famiglia e amici, viaggi, ritratti, paesaggi, macro, eventi, cronaca, studio, moda e pubblicità.

Obiettivi: il corredo obiettivi per fotocamere L-Mount comprende attualmente 52 ottiche, ma quelle di Panasonic è abbastanza ridotto e comprende solo 13 ottiche: gli zoom S Pro 16-35/4,0 1.599 €, S 20-60/3,5-5,6 669 €, S 24-105/4,0 1.399 €,  S Pro 24-70/2,8 2.499, S Pro 70-200/2,8 OIS 2.799 €, S Pro 70-200/4,0 OIS 1.899 € e S Pro 70-300/4,5-5,6 OIS 1.339 € e i focale fissa S 18/1,8 874 €€, S 24/1,8 899 €, S 35/1,8 679 €, S Pro 50/1,4 2.099 €, S 50/1,8 468 € e S 85/1,8 649 €.
L’innesto ottiche L-Mount in comune con Leica  e con Sigma consente però di scegliere fra molti altri obiettivi. Leica offre cinque focali fisse luminose da 35 a 90 mm e quattro zoom 16-35/3,5-4,5, 24-70/2,8, 24-90/2,8-4,0 e 90-280/2,8-4,0, con prezzi elevati da 4.300 a 6.000 €.
Sono più abbordabili i Sigma , alcuni siglati DN specifici per mirrorless. La serie Art con il 14/1,8 Art DG 1.615 €, 20/1,4 mm Art DG 945 €, 24/1,4  Art DG 815 €, 28/1,4 Art DG 1.275 €, 35/1,2 Art DG DN 1.550 €, 35/1,4 Art DG DN 899 €, 40/1,4 Art DG 1260, 50/1,4 Art DG 799 € , 85/1,4 Art DG DN 1.130 €, 105/1,4 Art DG 1.500 €, 135/1,8 Art DG 1.399 € e gli zoom 14-24/2,8 Art DG DN 1.539 € e il 24-70/2,8 Art DG DN 1.245 €, infine il macro 70/2,8 Art DG 545 €.
C’è poi la serie  Contemporary con obiettivi più piccoli e leggeri: 20/2,0 DG DN 755 €, 24/2,0 C DG DN 660 €, 24/3,5 C DG DN 559 €, 35/2,0 C DG DN 659 €, 45/2,8 C DG DN 565 €, 65/2,0 C DG DNN 749 € egli zoom  16-28/2,8 DG DN 970 €, 28-70/2,8  C DG DN 910 €, 100-400/5,0-6,3 C DG DN OS 980 € e il macro 45/2,8 C DG DN 565 €.
Infine la serie Sport con un unico zoom 150-600/5,0-6,3 S DG DN OS 1.549 €.
Sono tutti di alta qualità, ma con prezzi inferiori agli originali.
Sono poi disponibili molti obiettivi a fuoco manuale da Laowa, Samyang, 7artisan e TTartisan.
Mancano i tele di lunga focale, ma si può supplire con l’anello adattatore Sigma MC-21 che consente di montare tutti gli obiettivi Canon EF o Sigma con innesto Canon EF mantenendo tutti gli automatismi compresi autofocus e stabilizzazione.
Come in tutte le mirrorless infine si possono montare obiettivi per reflex con appositi anelli adattatori.

PRO
– sensore ad alta risoluzione
– scatto silenzioso
– mirino di ottima qualità
– costruzione robusta e di alta qualità
– video

CONTRO
– dimensioni e peso elevati
– autofocus con prestazioni inferiori a quelli a rilevamento di fase
– gamma obiettivi originali ridotta
– autonomia batteria ridotta

Fujifilm GFX 50S II

Questa è un’ottima alternativa per chi, facendo foto di paesaggio o comunque solo a soggetti statici non ha la necessità di una fotocamera con un autofocus e una raffica  veloci. Ha un’elevata risoluzione, come le migliori fullframe ed un sensore più grande, anche se fa pensare il fatto che le sue foto hanno la metà dei pixel della GFX100S.
La GFX 50S II è una mirrorless con sensore di medio formato 44×33 mm con 50 Mpx molto simile per forma, dimensioni, peso e maneggevolezza ad una fullframe.
In pratica con un obiettivo montato è come una mirrorless fullframe, e questo è un pregio notevole per una medio formato che consente di usarla agevolmente anche in esterni e non solo in studio. In particolare per questa fotocamera è stato realizzato un nuovo zoom GFX 35-70/4,5-5,6 WR rientrante e particolarmente compatto e leggero.
Il mirino ha 3,69 Mpx ed un ingrandimento di 0,77x reali. L’elaboratore d’immagine è il Fujifilm Processor Pro. I comandi seguono uno schema standard per le digitali con manopola delle modalità e gli obiettivi sono dotati di anello dei diaframmi.
L’autofocus è a rilevamento di contrasto, con 425 punti AF. E’ preciso ed adatto al tipo di fotocamera che non è certo pensata per riprese di soggetti in movimento veloce. Infatti la raffica arriva solo a 3 fg/s e 1,8 con live view, ma per gli scopi della GFX 50S va bene. La ripresa video però è solo Full HD. Come tutte le Fujifilm dispone dei profili di simulazione pellicola.
Il corpo è costruito e finito con materiali di qualità e protetto da polvere ed acqua, questo indica che la fotocamera è stata progettata anche per un uso in esterni. E’ particolarmente adatta per paesaggi e ritratti.
I prezzi sono competitivi con le mirrorless fullframe di categoria medio-alta.

Marca Fujifilm
Modello GFX 50S II
Tipo Mirrorless
Sensore MF
Dimensioni 44×33
Tecnologia CMOS
Mpx 50
Obiettivo Fujifilm G
N° obiettivi AF 14
Mirino el
Risoluzione mirino 3,69
Schermo ribaltabile
Autofocus contrasto
Punti AF 425
Stabilizzazione si
Otturatore m/el
Tempi 3600-1/16000
Raffica 3
Raffica con AFC e LV 1,8
Flash no
N° scatti batteria 440
Materiale magnesio
Protezione si
Doppio alloggiamento scheda SD UHS II si
Wi-Fi si
Bluetooth si
Dimensioni mm 150x104x87
Peso g 900
Video FHD
Frequenza
Ritaglio
Microfono si
Cuffia si
Uscita HDMI si
Prezzo s.c. 4.090
Prezzo con 35-70/4,5-5,6 4.500
Prezzo con 50/3,5 5.150

E’ adatta per  FOTO: famiglia e amici, ritratti, eventi,  paesaggi, macro, studio, moda e pubblicità.

Obiettivi: sono gli stessi indicati per la GFX100S.

PRO
– sensore medio formato
– alta risoluzione
– scatto silenzioso
– costruzione robusta e di alta qualità
– dimensioni del corpo ridotte per una medio formato

CONTRO
– gamma di obiettivi limitata
– manca la stabilizzazione
– autofocus solo a contrasto
– autonomia batteria ridotta
– video Full HD

Leica SL2

Visti i livelli di prezzo raggiunto da alcune fotocamere di questa categoria non sembra più una cosa eccessiva prendere in considerazione anche una Leica.
La SL2, che succede alla SL, ha un aspetto simile al precedente modello, ma introduce numerose innovazioni nella sua tecnologia. Infatti è dotata di un nuovo sensore da 47 Mpx e di un nuovo elaboratore d’immagine Maestro III. Per la prima volta inoltre Leica introduce la stabilizzazione sul sensore a “5 assi”. L’innesto obiettivi è il Leica SL, cioè quel L Mount condiviso con Panasonic e Sigma che apre la strada alla possibilità di montare obiettivi dei tre marchi. L’autofocus è a rilevamento di contrasto, con “mappatura della profondità”, con 225 punti AF. Il mirino ad alta risoluzione ha 5,76 Mpx e lo schermo da 3,2″ e 2,1 Mpx è sensibile al tocco. La raffica arriva a 20 fg/s. Riprende video C4K.
La SL2 è l’unica mirrorless fullframe costruita in Germania ed è un progresso notevole rispetto al precedente modello e con la sua alta risoluzione consentirà di sfruttare al meglio gli eccellenti obiettivi Leica SL.
Le sue caratteristiche però ricordano la Panasonic S1R. La maggior parte se non tutte le sue caratteristiche tecniche sono le stesse. In ciò non c’è nulla di male, la collaborazione tecnica fra i due marchi è in piedi da tempo e se questo porta alla costruzione di fotocamere migliori ben venga.

Marca Leica
Modello SL2
Tipo Mirrorless
Sensore FF
Dimensioni 36×24
Tecnologia CMOS
Mpx 47
Obiettivo L Mount
N° obiettivi AF 35
Mirino el
Risoluzione mirino 5,76
Schermo fisso
Autofocus contrasto DFD
Punti AF 225
Stabilizzazione si 5 assi
Otturatore m/el
Tempi 30-1/40000
Raffica 20
Raffica con AFC e LV 20
Flash no
N° scatti batteria 370
Materiale magnesio
Protezione si
Doppio alloggiamento scheda SD UHS II si
Wi-Fi si
Bluetooth si
Dimensioni mm 146x107x42
Peso g 835
Video C4K
Frequenza 30p
Ritaglio 1x
Microfono si
Cuffia si
Uscita HDMI si
Prezzo s.c. 6.490
Prezzo con  24-70/2,8 8.390

E’ adatta per  FOTO: famiglia e amici, viaggi, ritratti, paesaggi, macro, eventi, cronaca, studio, moda e pubblicità.

Obiettivi: La Leica SL2 però dispone di innesto obiettivi L-Mount (è anzi l’originale) per cui vi si possono montare tutti gli obiettivi per questo innesto, in particolare le ottiche che non sono attualmente disponibili nel catalogo Leica. Il corredo obiettivi per fotocamere L-Mount comprende attualmente 37 ottiche.
Gli obiettivi Leica sono noti per la loro altissima qualità e per il loro costo elevato. Fra questi sono disponibili 10 obiettivi. Sei a focale fissa: APO Summicron SL 28/2,0 ASPH 4.985 €, APO Summicron SL 35/2,0 ASPH 4.780 €,  Summilux SL 50/1,4 ASPH 5.890 €, APO Summicron SL 50/2,0 ASPH 4.780 €, APO Summicron SL 75/2,0 ASPH  4.985 € e APO Summicron SL 90/2,0 ASPH 5-240 €; quattro zoom: Super-Vario-Elmar SL 16-35/3,5-4,5 5.890 €,  Vario Elmarit SL 24-70/2,8 2.800 €,Vario-Elmarit SL 24-90/2,8-4,0 ASPH 5.135 € e APO Vario-Elmarit SL 90-280/2,8-4,0 6.660 € .
Quello di Panasonic è abbastanza ridotto e comprende solo 13 ottiche: gli zoom S Pro 16-35/4,0 1.599 €, S 20-60/3,5-5,6 669 €, S 24-105/4,0 1.399 €,  S Pro 24-70/2,8 2.499, S Pro 70-200/2,8 OIS 2.799 €, S Pro 70-200/4,0 OIS 1.899 € e S Pro 70-300/4,5-5,6 OIS 1.339 € e i focale fissa S 18/1,8 874 €€, S 24/1,8 899 €, S 35/1,8 679 €, S Pro 50/1,4 2.099 €, S 50/1,8 468 € e S 85/1,8 649 €.
Il corredo Sigma è il più completo e comprende numerosi obiettivi,  alcuni siglati DN specifici per mirrorless differenziati in diverse serie.
La serie Art con il 14/1,8 Art DG 1.615 €, 20/1,4 mm Art DG 945 €, 24/1,4  Art DG 815 €, 28/1,4 Art DG 1.275 €, 35/1,2 Art DG DN 1.550 €, 35/1,4 Art DG DN 899 €, 40/1,4 Art DG 1260, 50/1,4 Art DG 799 € , 85/1,4 Art DG DN 1.130 €, 105/1,4 Art DG 1.500 €, 135/1,8 Art DG 1.399 € e gli zoom 14-24/2,8 Art DG DN 1.539 € e il 24-70/2,8 Art DG DN 1.245 €, infine il macro 70/2,8 Art DG 545 €.
C’è poi la serie  Contemporary con obiettivi più piccoli e leggeri: 20/2,0 DG DN 755 €, 24/2,0 C DG DN 660 €, 24/3,5 C DG DN 559 €, 35/2,0 C DG DN 659 €, 45/2,8 C DG DN 565 €, 65/2,0 C DG DNN 749 € egli zoom  16-28/2,8 DG DN 970 €, 28-70/2,8  C DG DN 910 €, 100-400/5,0-6,3 C DG DN OS 980 € e il macro 45/2,8 C DG DN 565 €.
Infine la serie Sport con un unico zoom 150-600/5,0-6,3 S DG DN OS 1.549 €.
Sono tutti di alta qualità, ma con prezzi inferiori agli originali.
Sono poi disponibili molti obiettivi a fuoco manuale da Laowa, Samyang, 7artisan e TTartisan.
Mancano i tele di lunga focale, ma si può supplire con l’anello adattatore Sigma MC-21 che consente di montare tutti gli obiettivi Canon EF o Sigma con innesto Canon EF mantenendo tutti gli automatismi compresi autofocus e stabilizzazione.
Come in tutte le mirrorless infine si possono montare obiettivi per reflex con appositi anelli adattatori.

PRO
– sensore ad alta risoluzione
– obiettivi di altissima qualità
– scatto silenzioso
– mirino di ottima qualità
– costruzione robusta e di alta qualità

CONTRO
– dimensioni e peso elevati
– autofocus con prestazioni inferiori a quelli a rilevamento di fase
– prezzi elevatissimi degli obiettivi
– gamma obiettivi originali ridotta
– autonomia batteria ridotta

Fujifilm X-H2

La  X-H2 è una delle novità di quest’anno di Fujifilm.
Dispone di un sensore con 40 Mpx con tecnologia X-Trans CMOS di quinta generazione, retroilluminato, esclusivo Fujifilm, e caratterizzato dalla disposizione aperiodica dei filtri colore che consente di eliminare il filtro antialias senza rischi di effetto moirè. L’autofocus, ibrido a rilevamento di fase e contrasto, dispone di 425 punti AF ed è regolabile per sensibilità e velocità nell’inseguimento. La raffica raggiunge la velocità di 15 fg/s con l’otturatore elettronico e live view e 20 fg/s con il ritaglio dell’immagine 1,29X a 24 Mpx, con autofocus continuo. La ripresa video è 6.2K 25/24p, o C4K 60p. Ha un doppio alloggiamento per schede SD.
Il corpo è ben dimensionato per l’utilizzo anche con tele grandi e pesanti. I comandi sono tradizionali, come la maggior parte delle fotocamere con manopola delle modalità, a differenza della serie X-T che prevede ghiere esterne per tempi e sensibilità. Lo schermo è orientabile in tutte le direzioni a differenza della X-T5.
E’ insieme con la sorella X-T5 la fotocamera APS con la maggiore risoluzione. Oltre a questo offre un ottimo autofocus, ottime prestazioni in raffica e anche in video, con ripresa a 8K 30p e disponendo di una ventola accessoria che consente di non surriscaldare il sensore nelle lunghe riprese e della presa per cuffia.

Marca Fujifilm
Modello X-H2
Tipo Mirrorless
Sensore APS
Dimensioni 23,5×15,6
Tecnologia BSI X-Trans CMOS
Mpx 40
Obiettivo Fujifilm X
Mirino el
Risoluzione mirino Mpx 5,76
Schermo orientabile
Autofocus contrasto+fase
Punti AF 425
Stabilizzazione si 5 assi
Otturatore m/el
Tempi 30-1/180000
Raffica 15 (20)
Raffica con AFC e LV 15 (20)
Flash no
N° scatti batteria 680
Materiale magnesio
Protezione si
Doppio alloggiamento scheda si
Wi-Fi si
Bluetooth si
Dimensioni mm 136x93x95
Peso g 660
Video 8K
Frequenza 60p
Ritaglio 1x
Microfono si
Cuffia si
Uscita HDMI si
Prezzo € 2.299
Prezzo con XF 16-80 OIS € 2.799

E’ adatta per FOTO: famiglia e amici, paesaggi, viaggi, ritratti, strada, eventi, cronaca, macro.
VIDEO

Obiettivi: per la X-H2 è opportuno scegliere fra i migliori e più luminosi obiettivi della gamma Fujinon XF.
La loro scelta dipende dal fatto che si voglia privilegiare la scelta di obiettivi piccoli e leggerioppure che si voglia il massimo della luminosità, un po’ a scapito delle dimensioni, peso ed anche costo.
Della prima scelta fanno parte i focale fissa XF 27/2,8 WR “pancake” 460 €, XF18/2,0 529 €, XF 23/2,0 439 €,  XC 35/2,0 225 €, XF 35/2,0 399 €  e XF 50/2,0 469 €, tutti  piccoli e compatti. Fra gli zoom segnalo il XF 18-135/3,5-5,6 II OIS 749 €, XF 18-120/4,0 WR990 €,  XF 10-24/4,0-5,6 OIS WR 1.035 € , XC 50-230/4,8-6,7 OIS 355 €, XF 55-200/3,5-4,8 OIS 680 € e 70-300/4,5-5,6 OIS 815 €.
Fra quelli più luminosi sono disponibili gli XF 14/2,8 849 €, XF 16/1,4 WR 925 €, XF 18/1,4 WR 969 €, XF 23/1,4 799 €, XF 33/1,4 WR 830 €,  XF 50/1,0 1.489 €, XF 56/1,2 WR 1.199 €, XF 56/1,2 APD 1.290 €, adatto particolarmente per ritratto,  XF 90/2,0 885 € .
Fra gli zoom l’XF 8-16/2,8 1.780 €,  XF 16-55/2,8 1.090 €, XF 50-140/2,8 OIS WR 1.335 €. Poi ci sono i due supertele zoom XF 100-400/4,5-5,6 OIS WR 1.680 e XF 150-600/5,6-8 OIS WR 2.099 €.
Infine i macro XF 30/2,8 WR 699 €, XF 60/2,4 610 € e XF 80/2,8 OIS 1.159 €.
Inoltre sono reperibili alcuni obiettivi di altri produttori come Zeiss con i Touit 12/2,8 949 €, 32/1,8 655 € e 50/2,8 910 €, Samyang 12/2,0 399 €, Sigma, 16/1,4 415 €, 30/1,4 345 € e 56/1,4 440 €, Tamron 17-70/2,8 890 €, 18-300/3,5-6,3 820 €, 150-500/5-6,7 1.630 €, Viltrox 13/1,4 495 €, 23/1,4 329 €, 33/1,4 289 €, 56/1,4 370 € e 85/1,8 395 €.
Ci sono poi diversi obiettivi a fuoco manuale di Meike, Samyang, Laowa, 7artisans e TTartisans.
Il fattore moltiplicativo per la lunghezza focale degli obiettivi è 1,5.

PRO
– sensore di elevata risoluzione
– autofocus
– raffica
– costruzione e finitura
– mirino di ottima qualità
– scatto silenzioso
– video

CONTRO
– dimensioni
– sensore solo APS

Fujifilm X-T5

La Fujifilm X-T5 è l’ultima novità lanciata un mese fa da Fujifilm.
Dispone di un sensore con 40 Mpx con tecnologia X-Trans CMOS di quinta generazione, retroilluminato, esclusivo Fujifilm, e caratterizzato dalla disposizione aperiodica dei filtri colore che consente di eliminare il filtro antialias senza rischi di effetto moirè. L’autofocus, ibrido a rilevamento di fase e contrasto, dispone di 425 punti AF ed è regolabile per sensibilità e velocità nell’inseguimento. La raffica raggiunge la velocità di 15 fg/s con l’otturatore elettronico e live view e 20 fg/s con il ritaglio dell’immagine 1,29X a 24 Mpx, con autofocus continuo. La ripresa video è 6.2K 25/24p, o C4K 60p. Ha un doppio alloggiamento per schede SD.
Rimangono sempre  i comandi con ghiere esterne, caratteristici di molte Fujifilm, per tempi e sensibilità che, abbinati a quello dei diaframmi sugli obiettivi, semplificano molto le impostazioni della fotocamera.
E’ insieme con la sorella X-H2 la fotocamera APS con la maggiore risoluzione. Oltre a questo offre un ottimo autofocus, ottime prestazioni in raffica e buone anche in video, anche se Fujifilm la indica come più votata alla fotografia.

Marca Fujifilm
Modello X-T5
Tipo Mirrorless
Sensore APS
Dimensioni 23,5×15,6
Tecnologia BSI X-Trans CMOS
Mpx 40
Obiettivo Fujifilm X
Mirino el
Risoluzione mirino Mpx 3,69
Schermo ribaltabile
Autofocus contrasto+fase
Punti AF 425
Stabilizzazione si 5 assi
Otturatore m/el
Tempi 30-1/180000
Raffica 15 (20)
Raffica con AFC e LV 15 (20)
Flash no
N° scatti batteria 580
Materiale magnesio
Protezione si
Doppio alloggiamento scheda si
Wi-Fi si
Bluetooth si
Dimensioni mm 130x91x64
Peso g 557
Video 6.2K
Frequenza 60p
Ritaglio 1x
Microfono si
Cuffia no
Uscita HDMI si
Prezzo € 2.000
Prezzo con XF 18-55 OIS € 2.449
Prezzo con XF 16-80 OIS € 2.549

E’ adatta per FOTO: famiglia e amici, paesaggi, viaggi, ritratti, strada, eventi, cronaca, macro.
VIDEO

Obiettivi: sono gli stessi indicati per la X-H2.

PRO
– autofocus
– raffica
– comandi esterni per le principali regolazioni
– costruzione e finitura
– mirino di ottima qualità
– scatto silenzioso
– dimensioni contenute

CONTRO
– comandi scomodi in alcuni casi
– manca la presa per cuffia
– sensore solo APS

Criteri di scelta
Fino a 500 €
Fino a 1000 €
Fino a 2000 €
Fino a 4000 €
Oltre 4000 €
Paesaggio
Sport e natura
Strada
Video
Viaggio

 

Foto digitale, classica, immagini

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: