Sony NEX-7 e NEX-5N: presentazione ufficiale

Oggi insieme alle reflex SLT A77 e A65 Sony ha presentato anche due nuove mirrorless della serie NEX, la NEX-7 e la NEX-5N.
La NEX-7 riprende lo stesso sensore da 24 Mpx della A77, aggiunge rispetto alle precedenti NEX il mirino elettronico e il flash incorporato. Il corpo è in lega di magnesio.

Le caratteristiche principali dalla NEX-7 sono:

– sensore CMOS Exmor da 24,3 Mpx
– sensibilità da 100 a 16.000 Iso
– ripresa video Full HD a 1920×1080 pixel AVCHD
– mirino elettronico XGA OLED
– schermo da 3″ con 921.000 pixel
– raffica fino a 10 fg/s
– funzione HDR
– flash incorporato
– batteria con 400 scatti per carica
– corpo in lega di magnesio
– velocità di scatto e di autofocus migliorata
– ritardo di scatto di 0,02 sec (50 msec)
– funzione per il riconoscimento dei volti
– funzione per l’inseguimento degli oggetti in movimento
– nuova slitta a contatto caldo con blocco
– compensazione delle aberrazioni per gli obiettivi Sony
– elaboratore fotografico BIONZ avanzato
– compatibilità Eye Fi
– usa schede SD/SDHC/SDXC e Memory Stick Pro Duo
– dimensioni 120x67x43 mm
– peso 415 grammi

Sarà fornita con l’obiettivo in kit 18-55 mm ad un prezzo di circa 1350  o di 1200 solo corpo.
Sony inoltre ha presentato un aggiuntivo per montare gli obiettivi delle reflex Alpha che utilizzando uno specchio translucido, sensori a rilevamento di fase ed un motore AF consente di utilizzare gli obiettivi in montatura A sulle NEX mantenendo la messa a fuoco automatica veloce. Ricorda un po’ l’aggiuntivo “Visoflex” per rendere reflex le Leica a telemetro ed avrà un costo di circa 400 €.

LA NEX-5N è una versione migliorata della precedente NEX-5. Monta un nuovo sensore da 16 Mpx con sensibilità da 100 a 25.600 Iso, uno schermo orientabile touch screen e puo avere un mirino elettronico aggiuntivo, da montare sulla slitta porta accessori con risoluzione XGA e tecnologia OLED.

La Nex-5N dovrebbe costare circa 750 € con il 18-55 in kit e 600 € solo corpo. Il mirino elettronico circa 350 €.

Insieme alle NEX-7 e NEX-5N Sony ha presentato tre nuovi obiettivi con innesto E per le NEX:

Carl Zeiss Sonnar T E 24mm f/1,8 ZA

E 55-210 mm f/4,5-6,3 OSS stabilizzato

E 50 mm f/1,8 OSS stabilizzato, la più luminosa ottica stabilizzata disponibile per macchine ad obiettivi intercambiabili.

NEX-7

NEX-5N

Mirino elettronico aggiuntivo

Adattatore per obiettivi Alpha

Annunci

41 pensieri su “Sony NEX-7 e NEX-5N: presentazione ufficiale”

  1. La strategia sony dal mio punto di vista inizia a farsi molto ma molto interessante.

    Questa nex ha davvero una marcia in piu’, almeno sulla carta

    Ma la cosa migliore è poter montare all’occorrenza l’adattatore e sfruttare la messa a fuoco a rilevamento di fase sia nei video che nelle foto.

    Con un solo corpo macchina, teoricamente, si potrebbe passare da un uso “street” a fotografie piu’ impegnative, passando da un corpo macchina di piccole (relativamente) dimensioni a un corpo piu’ grande e completo.
    Stessa cosa dicasi pr le ottiche.
    Si potrà anche utilizzare il parco ottiche Minolta, sony e nex con tutti gli automatismi, autofocus compreso.

    Tutto questo ovviamente se l’adattatore con specchio traslucido e la nex 7 manterranno le promesse dichiarate da sony.

    Sono curioso di vedere nei prossimi mesi come risponderanno Nikon, Pentax e Sony

    Mi piace

      1. Pentax ha già presentato il suo sistema puntando sul sensore delle compatte e ottiche intercambiabili, ma dalle critiche (soprattutto per il prezzo) non mi pare sia stata accolta molto bene.
        Invece nikon presenterà a breve una sua mirrorless con sensore che dovrebbe essere a metà strada tra m4/3 e quello delle compatte di fascia alta con un corredo di 3 o 4 ottiche. Penso che questa sia una soluzione azzeccata che privilegerà la compattezza del corpo e delle ottiche senza sacrificare molto la qualità dell’immagine e rivolta a chi vorrebbe avere sempre con se un secondo corpo macchina che non sia la reflex.

        Mi piace

        1. Daniele, verissimo
          Nikon dovrebbe presentare una mirrorless come dici tu….Pentax ha già presentato la “famosa” “Q” o “nc-1” con sensore….. coriandolo.
          In effetti sensori cosi piccoli (inferiori al 4/3) non entusiasmano nemmeno me, anzi, direi che se mi è concesso dirlo, mi fanno proprio schifo.

          Ricordiamo pero’ che Pentax, stando alle ultime voci ha in cantiere anche una mirrorless Aps-c e Canon altrettanto.

          Mi piace

            1. Christian,
              da quello che dice Nikon rumors sembra che la mirrorless di Nikon dovrebbe avere un sensore intermedio fra il 2/3 e il Micro 4/3, con un diametro di copertura di 17 mm e un fattore moltiplicativo 2,6x. Dovrebbe essere presentata a settembre insieme a 4 obiettivi.
              Ciao, Francesco

              Mi piace

  2. Hai ragione l’adattatore ricorda il visoflex. Sarà altrettanto macchinoso! più interessante il mirino incorporato della 7. Mi sembra che non aumenti di molto le dimensioni della macchina. chissà se olympus seguirà la medesima linea? Ne dubito però sperare non costa …

    Mi piace

  3. La Olympus è la più vispa fra i concorrenti Evil, ma direi che ci si può contentare dell’ultimo mirino elettronico VF3 che costa poco, è assai poco ingombrante e si inserisce quando serve. Sto usando la mia Epl1 e devo dire che il micro 4/3 a mio giudizio è una scommessa vinta. Chi rischierà sensori più piccoli potrebbe avere brutte sorprese nelle vendite. Fra l’altro (finalmente) Panasonic ha lanciato il suo zoom collassabile che ha uno spessore paragonabile al pancake 20mm! La tascabilità è qui (personalmente preferirei la Olympus con questo nuovo Panasonic)

    Mi piace

  4. La Nex-7 ha indovinato il tipo di corpo giusto per le mirrorless, integrando il mirino ma rifacendosi allo stile delle telemetro (mirino laterale integrato nel corpo) piuttosto che a quello delle reflex (mirino centrale sporgente) , come invece fa Panasonic. Questo approccio sperabilmente farà scuola per tutte le future mirrorless “serie”. Il punto debole di Sony restano le ottiche grosse (e alcune di dubbia qualità), per via del sensore grande. Le immagini saranno anche un po’ migliori, relativamente, ma la portabilità va a farsi benedire contraddicendo la finalità delle mirrorless. Olympus dovrebbe fare una m4/3 così, con il mirino stile telemetro, e con uno zoom pancake come quello appena presentato da Panasonic. Quella sarebbe la macchina quasi tascabile e con alta qualità che moltissimi comprerebbero.

    Mi piace

    1. sony sta preparando le ottiche apposta per la mirrorless (quindi l’ingombro sarà sulla larghezza ma non sulla profondità perché il tiraggio viene modificato), certo è che se vuoi mutuare le ottiche tra la evil compatta e la evil slt allora l’ingombro risulta notevole

      comunque sony deve fare economie di scala sul suo sensore, oly ha solo quello e fa bene a seguire quella strada, queste evil sony sono l’ideale abbinamento a chi ha già una reflex o una slt sony

      stiamo a vedere i primi test di laboratorio, penso fine settembre o massimo ottobre si avranno

      Mi piace

  5. questa macchina è realmente molto interessante perchè sembra ovviare alle limitazioni delle mirrorless precedenti, in particolare l assenza di un mirino incluso nel corpo macchina
    Questo, se venduto come accessorio è costoso e scomodo da utilizzare, inoltre ha un ingombro che credo possa dar fastidio, per cui costringe ad un togli e metti fastidioso
    Il concetto delle mirrorless secondo me sarà vincente e con una ricaduta di vendite crescenti quando i fotografi ne capiranno i vantaggi indiscutibili rispetto alle reflex
    Io stesso sono un felice possessore di una sony r1, che è ancora adesso competitiva con le reflex più blasonate
    Il 70×100 se lo pappa in un niente e può raggiungere anche l 80×120 senza problemi, perchè la straordinaria qualità del suo zeiss 24-120 supplisce alla carenza di pixel
    La sony l ha tolta di mezzo perchè temeva che avrebbe fatto concorrenza alle reflex che iniziava a mettere sul mercato
    Questa mirorless ante litteram mi consente di capire quale sarà l aspetto finale della foto gia nel mirino
    Una specie di postproduzione fatta in ripresa
    Ora la sony ha già nel cassetto questo zeiss 24-120, non si capisce cosa aspetti a farne una versione per la sua ammiraglia delle mirrorless
    C’è ancora il timore di farsi concorrenza in casa, dando troppa qualità rispetto alle sue reflex già in vendita?
    Francesco

    Mi piace

    1. Francesco,
      la Sony R1, ottima macchina, però non era una mirrorrless, almeno nel senso in cui si intende ora, cioè con obiettivi intercambiabili. Era piuttosto una bridge con obiettivo fisso, grande ingombrante e costosa quanto e più di una reflex e per questo ha avuto poco successo ed è stata tolta di produzione.
      La NEX7 è interessante ma le sue dimensioni e peso si avvicinano sempre di più alle reflex.
      Ciao, Francesco

      Mi piace

  6. Innanzitutto ciao a tutti. Mi intrometto nella discussione perchè avrei bisogno di un consiglio da esperti del settore come voi.
    Sono possessore di una reflex che vorrei sostituire con una mirrorrless, i motivi di questa scelta sono la portabilità e il fatto che la qualità delle immagini delle nuove mirrorless, per le mie esigenze, sono più che soddisfacenti. Ho avuto modo di provare la sony nex 5 di un mio amico e ne sono stato piacevolmente colpito, avevo deciso di acquistare quella, poi ho visto che sono uscite le nuove nex-5n e nex-7. La nex-7 l’ho esclusa perchè troppo ingombrante e troppo costosa.
    Ora il mio dubbio è, vale la pena spendere 200 euro in più per acquistare la nex-5n invece di una nex-5? Ho letto in vari forum che sono stati riscontrati dei problemi sulla nex-5n durante la registrazione video alla massima risoluzione. Il primo problema è il surriscaldamento e il secondo è un click che si sente nei video dato dal movimento della macchina. Quello che mi spinge a prendere la 5n è l’abbassamento del rumore a iso elevati, questo problema sui video pero’ mi scoraggia visto che mi piace fare qualche video e montarlo. Avete qualche consiglio?

    Mi piace

  7. OK, Francescophoto forse la r1 non è una vera mirrorless perchè non è a obbiettivi intercambiambili
    Resta comunque vero che è priva di specchio e questo consente un vantaggio indiscutibile nella progettazione di obbiettivi di corta focale che non devono essere progettati come retrofocus
    Ho confrontato il 24 120 della sony r1 con ottiche blasonate della canon come il vecchio 16 28 2,8 e il 24 100 f 4 canon e risulta vincente
    Il succo del mio discorso era che sony sembra voler lasciare un divario con le ottiche delle reflex sia con la nex 5 e l nex 7 per non farsi concorrenza in casa
    Se una mirrorless ( e la sony r1 allo stesso modo) poi ha misure importanti penso che sia secondario se si vuole avere certi vantaggi in termini di qualità delle ottiche e sopratutto considerando il fatto che questo tipo di macchina consente di vedere e programmare una ripresa in un modo che non è possibile con una reflex tradizionale
    Poi in base alla qualità del suo 24 120 non era per niente costosa, anzi molto conveniente
    Quello che tu scrivi lo scrivevano in tutti gli articoli, ma io ( e tutti quelli che la possiedono) continuo a pensarlo ben diversamente
    Ora non resta che aspettarsi che sony si decida a mettere ottiche all altezza del sensore (magari rieditando il vecchio 24 120 della r1) e non continuando a proseguire nella sua sciagurata politica commerciale per la quale le ottiche delle mirrorless devono essere buone ma non eccellenti
    Francesco

    Mi piace

  8. Rispondo a Paul che questa moda dei video con fotocamere anzichè con videocamere comporta comunque un usura del sensore notevole ed un surriscaldamento dello stesso ” fisiologico”
    Se uno cerca una fotocamera ok, altrimenti usare una fotocamera come videocamera comporta un usura notevole e non si capisce la convenienza
    Francesco

    Mi piace

    1. Ciao Francesco,
      la convenienza di utilizzare una reflex o mirrorless per i video sta nelle dimensioni del sensore, che portano con sè la possibilità di giocare con la profondità di campo, la maggiore profondità di colore e qualità ad alti iso, quando la luce è scarsa.

      La Sony ha prodotto una videocamera con sensore APSC e ottica intercambiabile, il cui prezzo si aggira intorno ai 1500 euro incluso obiettivo 18-200, e non sembra avere i problemi che hai indicato tu.

      Simone

      Mi piace

      1. Simone,
        appunto Sony ha presentato una “videocamera” che è una cosa diversa da una “fotocamera” come le NEX5n e NEX-7.
        Ciao, Francesco

        Mi piace

        1. Ciao Francesco,
          la videocamera presentata da Sony utilizza gli stessi componenti di una mirrorless, sensori e ottica, quindi mi pare che le obiezioni di Francesco (omonimo?) siano infondate. Non è sui limiti fisici che si basa la difficoltà di fare video con le reflex, ma sull’ergonomia e sulle funzioni.

          Simone

          Mi piace

      2. riguardo alle fotocamere usate come videocamere voglio raccontare la mia esperienza: avevo un amico videomaker che utilizzava una canon 7d (che volevo comprare usata) esclusivamente per riprese video e mi sono rivolto ad un mio conoscente che fa il commesso in un negozio di fotografia
        E mi ha detto che il sensore ha un usura pari ai suoi 25 fotogrammi per secondo, quindi l’acquisto non era conveniente
        Se le cose stanno così la macchina è sottoposta ad una notevole usura se usata solo per quello scopo
        Diverso è se se ne fa un uso sporadico
        Non escludo che quanto mi sia stato riferito sia non corrispondente al vero
        Se qualcuno ne sa di più ben venga
        Francesco

        Mi piace

        1. Francesco,
          mi chiedo quanti anni hai…
          Chiedi ad un commesso di un negozio di fotografia se ti conviene acquistare una fotocamera usata o una nuova da lui, e cosa ti aspetti in risposta? Poi scrivi che il sensore utilizzato per i video si consuma come se riprendesse 25 fotografie al secondo. Potresti scrivere qualcosa di più banale?
          La reflex non è una videocamera ma per i video sporadici va bene, ma non è una moda.

          Simone

          Mi piace

          1. Il commesso è un amico e non gli importa di vendermi la macchina che ha in negozio, anche perchè ho premesso che la 7 d l’avrei comprata solo usata e non nuova
            Ti consiglio di leggere attentamente il mio post prima di esprimere giudizi trancianti
            Ho scritto infatti che non ero del tutto convinto delle sue affermazioni
            Poi non capisco cosa c entra l età
            Francesco

            Mi piace

            1. Francesco,
              anchi io sono perplesso su quanto ti e’ stato detto.
              Le reflex non sono ergonomicamente comode per riprese video, ma l’usura del scnsore, componente elettronico, non e’ credibile.
              Ciao, Francesco

              Mi piace

    2. Francesco non penso che fare video con una fotocamera sia una moda. Io faccio video con la mia fotocamera e mi trovo veramente bene, il fatto di poter usufruire di una fotocamera senza dover comprare anche una videocamera non è poco. In realtà avevo una videocamera digitale (un po’ vecchiotta), ma la qualità dei video fatti con la mia attuale reflex è molto superiore. Io sono un amatore non un professionista e non ho intenzione di spendere migliaia di euro per avere foto e video decenti. Poi a livello professionale ho visto che le reflex sono sempre più utilizzate per diverse produzioni proprio per i vantaggi di cui parlava simone. (profondità di campo, qualità ad alti iso,ecc..). Anche in molti video musicali e perfino in alcune serie tv americane vengono utilizzate le fotocamere reflex per le riprese, una moda? Non penso.
      Nel mio caso sarebbe una necessità visto che non voglio spendere un patrimonio. Sono un grafico che si diletta a fare video e montarli per puro piacere personale.
      Tornando alla domanda che vi avevo fatto, cosa mi consigliate? Vale la pena spendere 200 euro in più per acquistare una sony nex-5n invece di una nex-5, considerando anche i difetti che presenta la 5n? Sul mercato esistono alternative valide agli stessi prezzi?

      Mi piace

      1. Paul,
        non ho mai detto che il video in una fotocamera sia una moda: è utile e si può usare, ma non essendo lo scopo principale di una fotocamera, questa non è pensata ergonomicamente per fare video e quindi è un po più scomoda per questo scopo. Se volessi fare solo video comprerei una videocamera. Facendo prevalentemente foto più un po’ di video la scelta di una fotocamera capace di riprese video è ottima.
        Riguardo alle Sony NEX-5 e NEX-5n non mi pare che la differenza fra le due sia di 200 €, a meno di sconti e promozioni particolari. Io prenderei la 5n che è molto migliorata rispetto alla 5 per qualità d’immagine e ergonomia di menu. Inoltre ha la possibilità di montare un mirino elettronico che la 5 non ha. Riguardo ai difetti di cui hai scritto io non ho letto nulla, ma comunque girando fra forum e blog è possibile trovare difetti su tutto: nulla è perfetto.
        Ciao, Francesco

        Mi piace

  9. Ciao Francesco io ho una bridge sx30is canon che non mi soddisfa molto … anzi … siccome ho già sbagliato acquisto vorrei chiedere come qualità immagine fra la sony nex 5n e nikon d5100 come si sta?
    Grazie per tutto quello che si legge è molto bello e utile
    Ottavio

    Mi piace

        1. Ciao Francesco
          altra domanda fra d5100 nikon e 600d canon?
          Tanto il prezzo è lì anche la qualità?
          Ho visto un test e mi sembra che canon ha l’autofocus più lento, che mi dici?
          A pelle mi piace la nikon forse perchè la bridge canon mi ha deluso
          però mi piacerebbe un tuo parere visto che avrai scattato con entrambe
          Ciao Ottavio e grazie ancora

          Mi piace

          1. Ciao Ottavio,
            Nikon D5100 e Canon 600D sono equivalenti per prezzo e caratteristiche: la seconda offre maggiori funzioni manuali per i video e il controllo remoto dei flash. Sono entrambe ottime macchine, e la differenza di velocità nell’autofocus potrebbe essere dovuta agli obiettivi. Io ho scelto la D5100 perché in quel momento la 600D costava quasi 100 euro di più.

            Più che altro, ti interesserà la scelta degli obiettivi, arrivando da una bridge. Acquistando un superzoom 18-200 o 18-270 potrai utilizzarla come una bridge, ma con i vantaggi della reflex. Poi in seguito potesti aggiungere altri obiettivi.

            Simone

            Mi piace

            1. Altra bella cosa sarà capire bene gli obiettivi perché si può leggere all’infinito ma per capire bisogna usare e provare
              La prenderesti con il 18-55 o con il 18-105?
              Grazie Simone

              Mi piace

              1. Ciao Ottavio,
                resto dell’opinione che un superzoom, seppure di qualità leggermente inferiore, sia preferibile. Ma dovendo scegliere tra questi due obiettivi, suggerirei il 18-105. Tra l’altro in questi giorni c’è un’offerta “Fnac pack” di Nikon D5100 con obiettivo 18-105, custodia e memoria a 699 euro. Non mi è chiaro se è inclusa la garanzia Nital.

                Simone

                Mi piace

                1. grazie del consiglio oggi ho letto un casino su canon 600d e sinceramente ora sono più confuso di prima
                  Eterno dilemma CANON O NIKON ….. dura per chi prende la prima reflex sembrano tutte spaziali mentre si legge
                  Adesso vedrò cosa mi ispirerà spero di rimanere soddisfatto quando farò l’acquisto.
                  Il bello sarebbe fare delle prove
                  Comunque Grazie dei consigli almeno ho dei riferimenti di partenza
                  Ottavio

                  Mi piace

                  1. Ottavio,
                    il dilemma Canon o Nikon mi ricorda molto quello Milan o Inter, Roma o Lazio, Genoa o Samp, Juve o Toro.
                    Come ti ho detto in un caso o nell’altro farai una buona scelta.
                    Ciao, Francesco

                    Mi piace

                1. Grazie mille Francesco magari quando ne saprò di più questi dilemmi mi faranno sorridere ma fortuna che in rete c’è gente gentile come te che aiutano un pò a essere meno indecisi anche se a volte l’indecisione viene dal troppo poter scegliere.
                  Grazie ancora e ti farò sapere
                  Ottavio

                  Mi piace

          2. Ottavio,
            ho provato sia la Canon 600D che la Nikon D5100 e ti confermo che le differenze fra queste due reflex sono minime. La scelta è più una questione di gusti e di preferenze personali per l’ergonomia, i comandi e la costruzione. Come qualità d’immagine la Nikon prevale leggermente alle alte sensibilità. Inoltre fra gli obiettivi economici quelli Nikon sono tutti dotati di motore ad ultrasuoni mentre alcuni Canon hanno quello tradizionale. Forse questo può aver dato a qualcuno la sensazione di maggior lentezza della Canon. Si tratta comunque di differenze marginali, sono entrambe buone reflex.
            Ciao, Francesco

            Mi piace

  10. comunque la sony è bella e piccola forse mi oriento a prendere questa
    però vorrei pareri sula qualità a confronto con altre marche e se vale la pena rispetto alla mia canon bridge sx30is
    Grazie a tutti e aiutooooooooo
    Ottavio

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...