Pentax K3 II

002_k3_2-05_1685_copiePentax ha presentato una nuova versione della sua relex ammiraglia, la K3 II. La nuova reflex riprende le caratteristiche della precedente K3, sensore APS (23,5×15,6 mm) con 24 Mpx, elaboratore d’immagine Prime III, autofocus con 27 punti AF, mirino pentaprisma con copertura del 100 %, stabilizzatore integrato e corpo in metallo protetto da polvere ed acqua, ma aggiunge alcune caratteristiche interessanti: sistema di stabilizzazione migliorato con un guadagno fino a 4,5 stop, funzione Pixel Shift Resolution che scattando quattro immagini della stessa scena spostando successivamente il sensore di un pixel raccoglie l’informazione completa per ogni pixel con notevoli vantaggi per la risoluzione, il rumore e la riproduzione dei colori, e infine il sistema di simulazione del filtro antialias ottenuto tramite il movimento del sensore. La K3 II ha un ricevitore GPS integrato, ma non più il flash e non prevede il Wi-Fi.

Pentax si dimostra anche in questo caso innovativa introducendo una funzione, Pixel Shift Resolution, che riprendendo quatto immagini consecutivamente  tramite lo spostamento del sensore di un pixel alla volta riesce a rilevare l’informazione colore completa per ogni pixel. Le quattro immagini potranno essere poi poi fuse durante la conversione raw sul pc o direttamente in macchina. Non è chiaro però, dalle informazioni fornite, se la K3 II genera comunque automaticamente un jpeg dalla fusione delle quattro immagini, oppure se si deve sempre ottenerle convertendo le foto da raw.
Questo sistema assomiglia a quello di Olympus, applicato sulla OM-D E-M5 II, ma non è finalizzato ad aumentare la risoluzione in pixel. Ottenendo invece la completa informazione colore per ogni pixel la conversione da raw non avrà bisogno di interpolazione colore, ottenendo quindi colori più fedeli ed evitando falsi colori e moirè nei dettagli più fini. Evitando l’interpolazione aumenta di conseguenza anche la risoluzione ottenibile a parità di pixel (vedi mio articolo “La vera risoluzione dei sensori”). Scattando quattro immagini inoltre si avrà anche un migliore rapporto segnale/rumore.
Il problema di questi sistemi è il tempo necessario per scattare le foto in sequenza che ne prelude l’uso per i soggetti in movimento. Il sistema di Pentax dovrebbe essere più veloce di quello di Olympus, scattando quettro foto invece di otto, ma è da vericare in pratica se anche un minimo movimento, le foglie che si muovono per il vento in un paesaggio, possa influire sulla qualità.
Per il resto al K3 II presenta miglioramenti marginali rispetto al già ottimo precedente modello. Peccato per l’assenza del flash e del Wi-FI, che può essere ottenuto con le schede Flu Card, in parte compensati dal GPS.

La disponibilità ed il prezzo non sono stati ancora comunicati. In USA sarà disponibile a maggio al prezzo di 1.99,95 $.

Riporto il comunicato stampa Pentax.

______________________________________________

23-04-2015

Torino, 23 Aprile 2015
FOWA e RICOH IMAGING COMPANY, LTD. sono liete di annunciare la nuova fotocamera reflex digitale PENTAX K-3 II. Realizzata come nuovo modello al top della gamma di reflex digitali PENTAX serie K, assicura la più alta qualità d’immagine in questa famiglia.
PENTAX K-3 II
La nuova ammiraglia tra le reflex digitali PENTAX della serie K, che vanta il nuovo Pixel Shift Resolution System e un meccanismo di riduzione delle vibrazioni ancora più evoluto per ottimizzare la qualità d’immagine.
http://www.fowa.it
1. Immagini ad alta risoluzione
La K-3 II combina un sensore immagine CMOS di formato APS-C privo di filtro anti-aliasing, abbinato al processore immagine ad alte prestazioni PRIME III — identico a quello installato nella reflex digitale di medio formato PENTAX 645Z — per ottimizzare le capacità di trattamento delle immagini da circa 24,35 megapixel effettivi fornendo immagini nitide e dalle gradazioni tonali progressive. È anche efficace nel contenere entro valori minimi l’antipatico rumore generato alle alte sensibilità, consentendo riprese fino alla sensibilità massima di ISO 51200.
2. Originale sistema di riduzione delle vibrazioni PENTAX di nuova generazione
(1) Meccanismo SR incorporato, ulteriormente perfezionato per assicurare la migliore stabilizzazione dell’immagine nell’ambito della serie K
La K-3 II è dotata di un dispositivo SR (Shake Reduction) messo a punto da PENTAX, utilizzabile con qualsiasi obiettivo intercambiabile PENTAX compatibile.* Grazie al nuovo sensore giroscopico di alta precisione, questo meccanismo assicura ancora maggiore stabilità ed efficacia nel compensare le vibrazioni di quanto si sia mai visto prima, estendendo il suo campo di compensazione fino a 4,5 tempi di posa — il più ampio fra tutti i modelli di reflex digitali della serie K. Anche nelle riprese con panning, il gruppo SR è controllato nel modo più efficiente per
Caratteristiche principali
Destinata a rimpiazzare la PENTAX K-3 (presentata a novembre 2013), una fotocamera che si è distinta per le straordinarie prestazioni in un ampio ambito della fotografia, la PENTAX K-3 II fornisce immagini di risoluzione eccezionalmente elevata grazie a tecnologie allo stato dell’arte come un sistema di riduzione delle vibrazioni ulteriormente sviluppato — il più efficace della serie K — e una nuova tecnologia per ottenere altissima risoluzione denominata Pixel Shift Resolution System.
La K-3 II dispone anche di altre apprezzate tecnologie, come un sensore immagine CMOS di formato APS-C con circa 24,35 megapixel effettivi; una progettazione che elimina il filtro AA per sfruttare in pieno la risoluzione del sensore; un sistema AF ad alte prestazioni con 27 punti; la ripresa continua veloce a circa 8,3 immagini al secondo e un’affidabile costruzione a tenuta di polvere e intemperie.
Incorpora inoltre un modulo GPS per svolgere varie funzioni di questo tipo, come l’accurata registrazione delle località di ripresa e un più agevole inseguimento di precisione dei corpi celesti, eliminando così la necessità di un accessorio GPS opzionale.
Queste straordinarie caratteristiche permettono agli utenti della K-3 II di sfruttare al meglio le opportunità di ripresa fotografica con scene e soggetti più variati di quanto sia mai stato possibile prima.
1. Immagini ad alta risoluzione
La K-3 II combina un sensore immagine CMOS di formato APS-C privo di filtro anti-aliasing, abbinato al processore immagine ad alte prestazioni PRIME III — identico a quello installato nella reflex digitale di medio formato PENTAX 645Z — per ottimizzare le capacità di trattamento delle immagini da circa 24,35 megapixel effettivi fornendo immagini nitide e dalle gradazioni tonali progressive. È anche efficace nel contenere entro valori minimi l’antipatico rumore generato alle alte sensibilità, consentendo riprese fino alla sensibilità massima di ISO 51200.
(2) Nuovo Pixel Shift Resolution System per fornire risoluzioni immagine superiori alla capacità del sensore
La K-3 II vanta il nuovo Pixel Shift Resolution System,** la più aggiornata tecnologia di super-risoluzione che acquisisce quattro immagini della stessa scena spostando il sensore immagine di un singolo pixel per ciascuno scatto, per poi sintetizzarle in una singola immagine composita. Rispetto al tradizionale sistema di Bayer, nel
quale ciascun pixel dispone di un solo dato che riguarda il colore, questo nuovo sistema ricava tutti i dati riguardanti il colore per ciascun pixel. Questo sistema innovativo fornisce immagini ad altissima risoluzione con una riproduzione dei colori molto più fedele e un dettaglio molto più fine, abbassando in modo
significativo anche il livello di rumore alle alte sensibilità. Le immagini registrate si possono anche sintetizzare su un computer tramite il software fornito, oltre che con la funzione di conversione dei file RAW incorporata nella fotocamera.
(3) Innovativo simulatore di filtro AA per minimizzare il moiré
Applicando microscopiche vibrazioni al sensore immagine a livello sub-pixel nel corso dell’esposizione, il simulatore di filtro AA (anti-aliasing)*** della K-3 II fornisce lo stesso livello di riduzione del moiré di un filtro AA di tipo ottico. A differenza di un filtro ottico, il cui effetto resta invariato, questo innovativo simulatore permette
all’utente non solo di attivare e disattivare il filtro anti-alias, ma addirittura di regolarne il livello. Questo si traduce nella possibilità di selezionare l’effetto ideale per una particolare scena o soggetto.
(4) Funzioni di supporto alla ripresa
Il gruppo SR della K-3 II si caratterizza per la progettazione flessibile, che permette di spostare il sensore in tutte le direzioni. Per questo motivo, la K-3 II può offrire un’ampia varietà di pratiche funzioni di ripresa, come la compensazione automatica del livellamento, la regolazione fine della composizione dell’immagine e ASTRO TRACER, che semplifica la fotografia astronomica evoluta.
* Obiettivi compatibili con questo dispositivo: obiettivi con baionetta K, KA, KAF, KAF2 e KAF3; obiettivi a vite (tramite
adattatore) e obiettivi dei sistemi 645 e 67 (tramite adattatore). Alcune funzioni della fotocamera non sono disponibili con determinati obiettivi.
** Usando questo sistema, si consiglia di stabilizzare la fotocamera al meglio su un treppiede. Se un soggetto in movimento viene acquisito nel campo immagine della fotocamera, la sua immagine potrebbe non essere riprodotta chiaramente,
in tutto o in parte.
*** Questa funzione opera nel modo più efficace con tempi di posa pari a 1/1000 di secondo o più lenti. Questa funzione non si può combinare con alcune modalità di ripresa, come il Pixel Shift Resolution System.
3. Modulo sensore di alta precisione SAFOX 11
con 27 punti AF
La K-3 II dispone del sofisticato modulo sensore AF SAFOX 11 con una più ampia copertura del campo immagine tramite 27 sensori AF (25 di tipo a croce disposti al centro). Il sensore centrale e i due sensori immediatamente sopra e sotto ad esso sono progettati per rilevare il flusso luminoso di un obiettivo F2,8, agevolando così la messa a fuoco di altissima precisione quando si usa un obiettivo di
grande apertura. Combinando algoritmi AF allo stato dell’arte con l’evoluto PENTAX Real-Time Scene Analysis System, questo sistema AF assicura capacità di inseguimento AF molto migliori nel modo AF Continuo, fornendo anche una campo di misurazione più esteso verso i bassi livelli di luminanza (da –3EV a +18EV).
4. Alta precisione nel controllo dell’esposizione grazie al PENTAX Real-Time Scene Analysis System
La K-3 II è equipaggiata con l’evoluto PENTAX Real-Time Scene Analysis System, che fa affidamento su un sensore esposimetrico RGB da circa 86.000 pixel.
Questo sistema è progettato per ottimizzare le prestazioni complessive della fotocamera, non solo controllando l’esposizione con accuratezza superiore, ma utilizzando i dati raccolti dal sensore esposimetrico per migliorare ulteriormente l’accuratezza dell’autofocus e del bilanciamento del bianco. Anche il livello di
luminanza misurabile è stato esteso fino ad un minimo di –3EV. Rilevando il tipo di scena o soggetto tramite il sensore esposimetrico RGB, la K-3 II seleziona le impostazioni di esposizione più opportune, lasciando al fotografo la libertà di esprimere le proprie intenzioni creative.
5. Riprese continue veloci fino ad un massimo di circa 8,3 immagini al secondo La K-3 II può eseguire scatti continui fino a 23 immagini nel formato RAW oppure 60 immagini nel formato JPEG**** per singola sequenza. Tutto questo grazie a diversi e innovativi sviluppi tecnici, tra i quali un meccanismo di controllo ad alta velocità e di alta precisione che regola l’otturatore, lo specchio e il diaframma in modo indipendente; un meccanismo di smorzamento che contiene entro valori minimi il colpo dato dallo specchio e un sistema di trasmissione dati ad alta velocità incorporato nel processore immagine PRIME III.

**** Pixel registrati JPEG: L, Qualità d’immagine JPEG: Ottima

6. Mirino ottico con copertura di circa il 100% del campo visivo
Il pentaprisma in vetro della K-3 II è stato trattato con uno speciale rivestimento che aumenta la riflettanza delle superfici, per un’immagine molto più luminosa nel mirino. Con un ingrandimento di circa 0,95 volte, il suo mirino fornisce un ampio e luminoso campo immagine che facilita la messa a fuoco e l’inquadratura.
7. Registrazione video Full HD con varietà di strumenti creativi
La K-3 II acquisisce filmati Full HD (1920 x 1080 pixel, frame rate 60i/30p) nel formato di registrazione H.264. Dispone anche di un connettore per collegare un microfono stereo esterno e di una presa per cuffia. L’utente può anche regolare manualmente il livello di registrazione audio e monitorare i livelli del suono nelle registrazioni con microfono. In aggiunta alla varietà di caratteristici effetti visivi
per la registrazione dei filmati,***** la K-3 II fornisce anche la modalità di ripresa intervallata, che acquisisce una serie di clip a risoluzione 4K ad un intervallo prefissato

***** Quando è richiesta una speciale capacità di elaborazione dell’immagine, il frame rate può variare in base alla modalità
selezionata per l’effetto speciale.

8. Modulo GPS incorporato
Grazie al modulo GPS incorporato, la K-3 II fornisce un’ampia varietà di evolute funzioni GPS, come la registrazione di località, latitudine, longitudine, altitudine, UTC (Universal Time Coordinated) e direzione al momento dello scatto. L’utente può accedere facilmente alle immagini che riportano i dati GPS tramite un computer, per navigare, verificare sullo schermo le località di ripresa e i dati di
posizione, oppure per salvarle.
L’utente può anche sfruttare alcuni strumenti esclusivi, come: Log GPS, che mantiene traccia degli spostamenti del fotografo; Bussola elettronica, che visualizza la direzione della fotocamera sul monitor LCD della stessa e ASTROTRACER, che semplifica l’inseguimento e quindi la fotografia dei corpi celesti accoppiando i dati GPS col meccanismo SR della fotocamera.
9. Ampio monitor LCD da 3,2 pollici di facile visione, con circa 1.037.000 punti Sul dorso, la K-3 II presenta un monitor LCD ad alta risoluzione da 3,2 pollici con circa 1.037.000 punti e proporzioni 3:2. In aggiunta alla concezione wide view, questo monitor usa un vetro protettivo temperato per una maggiore durata e un’esclusiva costruzione air-gapless nella quale è stata eliminata l’aria interposta
tra gli strati dello schermo LCD, per ridurre efficacemente i riflessi e le dispersioni luminose migliorando la visibilità nelle riprese in esterni.
10. Corpo macchina compatto e solido, a tenuta di polvere e intemperie
L’involucro esterno della K-3 II, costituito da semigusci superiore e inferiore più pannelli sul fronte e sul retro, è realizzato in robusta e leggera lega di magnesio.
Grazie alle 92 speciali guarnizioni nel corpo macchina, può vantare una costruzione a tenuta di polvere e intemperie, oltre che resistente al freddo, assicurando così prestazioni affidabili alle basse temperature fino a –10°C. Anche l’otturatore assicura un’elevata affidabilità, potendo arrivare a 200.000 scatti.
Nonostante tutte queste caratteristiche di alto livello, la K-3 II è stata progettata per essere compatta e maneggevole, assicurando notevole operatività e prontezza di risposta in azione sul campo.
11. Altre caratteristiche
– Doppio slot per schede SD per gestire la memoria in modo flessibile (compatibile con classe di velocità SDXC UHS-1 in modo velocità bus SDR104)
– Funzioni di supporto a smartphone tramite scheda opzionale FLUCARD FOR
PENTAX 16GB
– Dispositivo al top DRII (Dust Removal II) per un’efficace eliminazione della polvere sul sensore immagine tramite vibrazioni ultrasoniche
– Modalità di ripresa HDR (High Dynamic Range) con archiviazione dei dati in formato RAW
– Sistema di controllo Hyper inventato da PENTAX per rispondere con la massima velocità e praticità alle intenzioni creative del fotografo
– Ghiera dei modi con meccanismo di blocco a scelta (ON o OFF)
– Compensazione dei vari parametri: distorsione ottica, aberrazione cromatica laterale, diffrazione, luminosità ai bordi dell’immagine ed effetto frange colorate (disponibile solo nell’elaborazione in formato RAW)
– Viene fornita la più recente versione del software Digital Camera Utility 5

______________________________________________________________________

001_K3_2_1685-05_copie (1)

003_k3_2_1685_copie

004_k3_2-05_copie

005_k3_2_1685_copie

Corpo metallico
Corpo metallico

 

Specchio e pentaprisma
Specchio e pentaprisma

K3-II_mirino2

K3-II_pad

K3-II_wifi

Annunci

4 pensieri su “Pentax K3 II”

    1. Alexprati,
      la foto mi è stata fornita con il comunicato stampa sulla Pentax K3 II da Fowa, distributrice in Italia di Ricoh/Pentax, non l’ho inventata io. E’ intitolata K3-II_pad.
      Se volete protestare scrivete a loro http://www.fowa.it.
      Francesco
      P.S.: avendo visto la K3 II dal vivo concordo che non corrisponde alla foto, ma quando si ricevono i comunicati stampa con documenti pdf e foto si pubblicano così come sono

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...