Obiettivi Nikon

In occasione dell’ultimo Nikon day organizzato sabato 11 dal noto negozio romano La Placa nei localy della sua Academy ho avuto occasione di provare alcuni obiettivi Nikon fra cui alcune ottiche nuove e di altissima qualità come il 24 mm F71,4 e l’85 mm F/1,4. Insieme a questi ho provato il 35 mm f/1,8 DX e gli zoom 16-85 VR DX, 18-200 VR DX e 70.300 VR. Nonostante le difficoltà di scattare buone foto, di cui parlerò più avanti, ne è venuto fuori un confronto interessante che può aiutare a capire l’utilità degli obiettivi a focale fissa ed alta luminosità e anche se la qualità è sempre proporzionale al costo, come si dice di solito.

Per scattare tutte le foto ho usato la Nikon D7000 impostando le sensibilità più basse possibili che mi consentissero di ottenere delle foto nitide, compatibilmente con l’illuminazione della scena e la luminosità dell’obiettivo.
Purtroppo il set di posa non si prestava molto per la foto a luce ambiente in quanto era stato concepito principalmente per il test del sistema di flash senza fili Nikon. Quindi si era in presenza di una scena non troppo illuminata, con un pannello bianco riflettente posteriore che poneva la modella quasi in controluce. Inoltre dalla vetrata a sinistra aperta entrava la luce del sole e questo rendeva ancor più complicata l’esposizione ed il bilanciamento del bianco.
Per l’esposizione ho adottato a secondo dei casi la Matrix multi segment, che però non ha dato i risultati ottimali, e poi la media pesata al centro o la spot.
Per il bilanciamento del bianco invece non ci sono stati problemi e l’impostazione automatica si è dimostrata sempre valida.
Le foto sono state salvate in raw e convertite con Nikon Capture NX2, azzerando la riduzione di rumore.
I risultati della prova, anche se limitati e non generalizzabili in assoluto, sono interessanti.

Gli obiettivi provati sono.

AF-S 24/1,4
AF-S 35/1,8 DX
AF-S 85/1,4
AF-S 16-85/3,5-5,6 VR DX
AF-S 18-200/3,5-3,6 VR DX
AF-S 70-300/4,5-5,6 VR
La prima considerazione è che con gli zoom standard forniti a corredo o di uso abbastanza comune, anche se di buona qualità come il 16-85 VR o il 18-200 VR non ho ottenuto buoni risultati. Questo è dovuto alla loro scarsa luminosità alle focali usate (f/5,6 a 85 mm per il 16-85 e f/5,6 a 170 mm per il 18-200) che costringeva ad usare delle sensibilità Iso relativamente elevate (da 800 Iso in su) che, anche se non sono un problema per la D7000, qualitativamente sono leggermente inferiori ai 100 o 200 Iso.
Con gli obiettivi di alta luminosità f/1,4 o f/1,8 invece ho potuto usare le sensibilità più basse, 100 e 200 Iso, per ottenere il massimo.
Il fatto che gli obiettivi zoom in oggetto siano stabilizzati influisce relativamente in quanto, perchè la foto venga nitida, è necessario, se si arriva a scattare con tempi di 1/60, 1/40 o meno, che anche il soggetto stia fermo. Invece in questo caso la modella, giustamente, si muoveva per cambiare posa e quindi le foto con tempi relativamente lenti non sono abbastanza nitide.
Con gli obiettivi a focale fissa luminosi invece è stato possibile scattare, con le sensibilità di 100 e 200 Iso e diaframmi da 1,4 a 2,8, con tempi da 1/160 in su, spesso 1/250 fino ad 1/1000, annullando i movimenti anche minimi. questi obiettivi oltretutto hanno un ottima resa già a piena apertura, che migliora ulteriormente chiudendo di uno stop o due il diaframma.
Dai due f/1,4, il 24 e l’85 mm, mi aspettavo risultati di elevata qualità visto anche il loro costo (1200 € per l’85, 2000 € per il 24), ma la sorpresa è stato il 35/1,8 che, con un costo di poco più di 200 € ed al prezzo di 2/3 di stop in meno di luminosità, ha prodotto dei risultati di qualità analoga a quella dei suoi più costosi fratelli e forse anche migliore. Si tratta di un obiettivo progettato per coprire il formato DX e questo conferma che gli obiettivi per il formato pieno usati sul più ridotto APS sono svantaggiati per il fatto di lavorare a frequenze spaziali superiori. Il fatto però che un obiettivo da 200 € abbia la stessa qualità di obiettivi che costano da 6 a 10 volte tanto è stupefacente e consiglio caldamente di inserire questo obiettivo in tutti i corredi Nikon APS.
Gli obiettivi a focale fissa comunque hanno dato risultati migliori degli zoom, come era ovvio. Per ottenere il massimo della qualità e quindi opportuno usare questo tipo di obiettivi quando si sa già che tipo di foto si vuole fare e quindi quale può essere l’obiettivo più adatto. Per i ritratti ad esempio si potrebbe usare il 50/1,8 che su APS corrisponde ad un 75 mm e costa solo 130 € circa, oppure l’85/1,8 un po’ più caro, 400 €) che diventa un 127 mm. Anche per Canon si può fare la stessa scelta, con costi analoghi, tranne per il 35 mm 1,8 DX che Canon non ha (ha invece un 35/2,0 per fullframe un po’ più caro).
Una sorpresa invece è stato il 70-300 mm VR che mi ha consentito grazie alla luminosità maggiore di 2/3 stop rispetto agli altri zoom alle focali usate e all’estrema efficacia del suo sistema di stabilizzazione (e anche a un po’ di fortuna credo) di scattare qualche foto buona a 200 Iso e normalmente a 400 Iso.

Per veder la descrizione della foto passare con il cursore sopra, per ingrandirla clickare.

Annunci

31 pensieri riguardo “Obiettivi Nikon”

  1. Ciao e grazie x quello che fai
    Mi interessarebbeuna tua opinione a riguardo del sigma 17\50 con apertura 2.8 perchè dalle prove di test sembra si un ottimo obbiettivo
    Grazie

    Mi piace

    1. Adriano, ho scattato qualche foto con il Sigma 17-50/2,8 OS e mi ha fatto un’ottima impressione. Anche da quello che si legge in rete sembra un ottimo obiettivo.
      Ciao, Francesco

      Mi piace

  2. beh, io ho il 35 1.8 e son d’accordissimo con Francesco che sia una grande lente… Sul fatto che gli obiettivi a focale fissa siano migliori degli zoom (è una cosa che già si diceva tanti anni fa) son d’accordo ugualmente ma le differenze, ultimamente, credo che si siano attenuate di molto. Ho fatto delle prove col 35 1.8 ed il 18-105 (ovviamente a 35 mm.), che è una lente “economica”, ed in effetti il 35 è -sia pure di pochissimo- superiore al 18-105. E allora ritorna il vecchio discorso per cui le lenti servono a fare immagini non sono le immagini che servono a testare le attrezzature… Dalla sua il 35 ha l’elevata luminosità, il 18-105 la versatilità di tutti gli zoom: questo credo che sia il giusto criterio di scelta tra queste 2 lenti, non tanto la lieve superiorità sulla qualità d’immagine che restituisce il 35 rispetto allo zoom. Ciao a tutti e grazie. Francesco Batoni

    Mi piace

    1. Francesco, giusto quello che scrivi e ciò dimostra che il 18-105 anche se economico è un grande obiettivo.
      quello che volevo evidenziare io era non tanto la superiorità ovvia, anche se di poco, dei focale fissa sugli zoom, quanto il vantaggio di usare degli obiettivi di elevata luminosità al posto degli zoom che partono nel migliore dei casi da 2,8 ma spesso son dei 3,5-5,6 o peggio.
      Ciao, Francesco

      Mi piace

      1. Ciao Francesco!!! Avevo capito benissimo!!! E son d’accordo con te anche questa volta… Tuttavia anche le lenti dalla grande luminosità hanno degli svantaggi: in primo luogo l’elevato peso ed ingombro. Non sempre si ha voglia di andare in giro carichi come muli. Del resto 400 iso a f.5.6 corrispondono a 100 iso a f.2.8 e, come come sappiamo bene io e te possessori di D7000, quest’ultima Nikon 400 iso non li sente nemmeno. Oltretutto le ottiche poco luminose sono stabilizzate… Altro problema delle lenti molto luminose è la ridottissima profondità di campo, che, se in molti casi è un vantaggio, in altri non lo è affatto. Su tutti il caso (a meno che non sia sfruttato a fini creativi) del ritratto con un occhio a fuoco ed uno no. Grazie, ciao e sentiamoci ancora. Francesco

        Mi piace

  3. Che bella prova! Delusissimo dall’ipervantato 16-85 che in effetti anche in altri test non mi aveva convinto, essì che non lo regalano! Fenomenale il trentacinquino “economico”. Prima di acquistare un’ottica bisognerebbe sempre provarla a fondo, ed invece per questioni economiche (acquistando in rete si risparmia molto)bisogna fidarsi di recensioni a volte prezzolate. Francesco è un ottimo servizio quello che ci fai con questo blog.

    Mi piace

    1. RISPOSTA al commento di ACHAB. Secondo me, e scusa se mi permetto di dirlo, non hai capito bene che cosa intendeva dire Francesco riguardo al 16.85. Infatti Francesco ha semplicemente detto che la qualità dell’immagine scattata col 16-85 è risultata inferiore a quella degli altri obiettivi testati solo perché con lo zoom ha dovuto necessariamente utilizzare iso più alti rispetto agli iso utilizzati con ottiche di luminosità maggiore. Con questo non ha voluto segnalare una scarsa resa “in sé” del 16-85. Diciamo allora che la prova di Francesco per essere veramente utile per fare un raffronto tra quelle ottiche dovrebbe esser ripetuta utilizzando, per tutte le ottiche, gli stessi valori iso (oltreché i medesimi settaggi: diaframmi, ecc.). Considera poi che, almeno in linea di massima, le ottiche a focale fissa son più nitide degli zoom per cui non c’è da stupirsi se l’economico 35 1.8 risulti superiore al 16-85 utilizzato a 35 mm. Ciao Francesco Batoni

      Mi piace

  4. l’articolo era chiarissimo, ma è innegabile che, rumore a parte, il 16-85 è stata una assoluta delusione. Tutti i test pubblicati sino ad ora erano a 100 iso, e non è che ne uscisse con la lode. A molto meno si acquistano eccellenti ottiche Sigma

    Mi piace

    1. scusa ma sulla base di che cosa dici che il 16-85 è una delusione? I test che ho visto io (Progresso Fotografico, e molti altri) dicono invece che è un grande obiettivo… Per quanto mi riguarda qualsiasi Nikkor (o quasi) è preferibile ai migliori Sigma…

      Mi piace

      1. La mia prova ovviamente è stata molto limitata e non vuol dire che il 16-85 non sia un buon obiettivo. Conosco bene i test di Progresso fotografico che lo hanno giudicato ottimo, insieme al 18-105. Il 18-200 comunque nella gamma di focali sovrapponibile è a un livello poco inferiore mentre cede un po’ alle focali più lunghe. Nella fotografia in pratica però queste differenze si apprezzano poco.
        Gli obiettivi a focale fissa ovviamente sono migliori e, come ho evidenziato, hanno il vantaggio della luminosità, consentendo di usare sensibilità più basse e tempi di scatto più brevi per evitare il mosso. Fra questi è eccellente la prova del 35/1,8 che da dei risultati allo stesso livello di 24/1,4 e 85/1,4 pur costando da 6 a 10 volte di meno, come confermato anche da DXOMark. peccato non aver potuto provare anche il 35/1,4 che non era disponibile.
        Ciao, Francesco

        Mi piace

  5. Io non me ne intendo di obiettivi, ma così a occhio mi ha impressionato la foto fatta con l’85 mm a 100 iso e diaframma a 1,4…saranno i bassi iso, ma rispetto alle altre è molto meglio secondo me…comunque il 35 è vero, rende come gli altri due “fratelli” più costosi, tant’è vero che pensavo di aggiungerlo al mio 18-105 per fare foto in poca luce.

    Mi piace

  6. Grande !!!
    Sempre interessantissimi i tuoi tests !
    Molto interessante il 35 mm economico !
    ps: volevo sapere se avevi notizie sulla fantomatica nikon d800 che dovrebbe uscire a febbraio

    Ciao

    Mi piace

    1. Alessandro, in rete si parla di D800, ma non sono ancora note le sue caratteristiche e la data di uscita che potrebbe essere più avanti nel tempo.
      Ciao, Francesco

      Mi piace

  7. Ciao Francesco!!! ma non eri a sciare? Sei già tornato? Ho visto che hai risposto proprio ora ad Alessandro che ti chiedeva notizie della D800… E allora approfitto anch’io per chiederti se hai notizie certe (non le chiacchere -spesso a vanvera- di internet) sull’uscita della D400… Sembra sicuro per il prox anno… C’è chi dice che, probabilmente, avrà il nuovissimo sensore della 7000, Expeed2, ma sarà tutta in magnesio, avrà una raffica più veloce della 7000, ecc…. Probabilmente sarà la versione prof. della 7000 e si metterà in rapporto a quest’ultima negli stessi termini del rapporo che c’è attualmente tr la 90 e la 300… Questo è quello che credo io e anche quello che mi dicono amici vicini, per motivi di lavoro, a Nital… Figurarsi che sulla rete c’è anche chi scrive che la 400 sarà FX e che il modello di punta APS è ormai la 7000… Per dire come su internet, a volte, cìè scritto tutto ed il contrario di tuto… Ma io mi fido molto della tua opinione perché ti stimo molto… La tua passione per la fotografia traspare da quello che scrivi… E poi, mi sembra, sei un ingegnere… Io ho una sorta di ammirazione per gli ingegneri perché mio padre era un ingegnere meccanico progettista della Piaggio… Rispondimi se e quando potrai. Ti mando i miei migliori auguri. Ciao Francesco-D-7000

    Mi piace

    1. Francesco, purtroppo sono dovuto tornare con un giorno di anticipo perchè mio figlio si è ammalato. Se fosse per me io starei a sciare anche per un mese, ma economicamente non mi è possibile. Per fortuna sono riuscito a fare la famosa pista Gran Risa, quella del gigante della Val Badia, e ad andare in Val Gardena e sulla Marmolada.
      Per quanto riguarda le voci sulle nuove uscite Nikon per adesso non c’è nulla di sicuro e di certo. In rete si legge di tutto, ma non ci sono ancora notizie affidabili se non quella che Amazon ha ritardato la disponibilità di un fantomatico manuale per Nikon D800 da marzo a maggio 2011.
      Se vuoi la mia opinione io penso che la D7000 resterà il modello di punta fra le APS Nikon. Al posto della D300s potrebbe esserci una nuova FX (fullframe). Forse i modelli FX potrebbero essere anche due, uno più economico e semipro ed uno più professionale per sostituire la D700. Questo me lo fa pensare il fatto che Nikon ha presentato una serie di obiettivi FX di stampo e prezzo amatoriale e non tipicamente professionale come il 28-300 VR, il 24-120 VR e il 16-35 VR. Di solito i professionisti non usano zoom 11x come il 28-300. Naturalmente potrei anche sbagliarmi e usciranno con una D400 APS con almeno 16 Mpx, un corpo costruito come un carro armato e una raffica da Formula 1, ma mi sembrerebbe più logico per il settore professionale puntare sul ful fullframe.
      Come vedi non so ancora niente di sicuro.
      Ti ringrazio comunque della stima e ti confermo che sono Ingegnere meccanico, anche se da sempre mi sono occupato come lavoro di informatica e come hobby di fotografia (e di auto).
      Ciao, Francesco

      Mi piace

  8. A proposito di ottiche nikon, da fotografo anacronistico di lunga data abituato alla velvia e ora inevitabilmente in procinto di passare alla d7000, che me ne faccio del mio mitico micro nikkor 55? e del valido Nikon 20 mm? avevo in mente di rimpiazzarli col 16-85 VR o col 18-200 VR, ma mi avete un po’ ammosciato. Allora: quale potrebbe essere un’ottica (o un paio) da abbinare alla d7000, senza spendere patrimoni, tenedo conto che non disperavo di usare ancora le vecchie ottiche? A leggere voi alla fin fine pare di capire che nemmeno il 18-105 sia da buttare…
    Roberto

    Mi piace

    1. Roberto,
      sulla D7000 puoi usare i tuoi obiettivi. Il Micro 55 diveterà come un 80 mm ma mantenedo la sua distanza minima di messa a fuoco ti consentirà macro ancora più spinte. Il 20 mm purtroppo invece si comporterà come un 30 mm.
      Gli zoom Nikon sono comunque dei buoni obiettivi e nella fotografia in pratica vanno benissimo. Il 16-85 e il 18-105 otticamente si equivalgono, ma il primo ha una costruzione migliore con baionetta in metallo, mentre il secondo ce l’ha in plastica. Il 18-200 considerata la sua escursione va bene, certo se confrontato con obiettivi dall’escursione meno spinta o con i focale fissa è un po’ inferiore nei test di laboratorio, in particolare alle focali più alte. Nella pratica però è eccezionale per flessibilità e preaticità e consente di fare quasi tutto portandosi un solo obiettivo, quindi è vivamente consigliato.
      Ciao, Francesco

      Mi piace

      1. grazie. davvero notevole questo blog… una fucina di preziose informazioni. un’ultima richiesta: e il sigma 17-70 OS stabilizzato macro? qualcuno prima di me ha scritto che qualunque nikon (o quasi) è meglio dei sigma. io lo avevo pensato come alternativa al famigerato 16-85….
        Ciao, Roberto

        Mi piace

        1. Roberto, premesso che il Nikon 16-85 non è famigerato (dove l’hai letto?), ma è un ottimo obiettivo, anche il Sigma 17-70 è valido ed è una buona alternativa più economica.
          Ciao, Francesco

          Mi piace

  9. ciao e complimenti per il blog
    una domanda quasi in topic:se prendo una sony a700 o a 900 posso montare un nikon f?e con quali limitazioni?saluti

    Mi piace

    1. Filippo no non è possibile montare un obiettivo Nikon su una Sony. Forse si potrebbe anche far adattare con un apposito anello, rinunciando ad AF, esposizione auto e forse messa a fuoco ad infinito, ma la spesa non “vale la candela”.
      Ciao, Francesco

      Mi piace

  10. Ciao Francesco. Ho appena letto che sei appassionato anche di auto. Potresti fare una altro sito così per le automobili!!!!!!!!!!!!!!!!
    Volevo chiederti se hai potuto vedere anche il nuovo obiettivo nikon 55-300 e soprattutto cosa mi dici del Tamron 18-270?? Ne ho sentito parlare bene in giro.
    Un saluto dal Trentino..
    Ciao
    Alberto

    Mi piace

    1. Alberto, si mi piacciono ed interessano molto le auto, ancora più e prima della fotografia. l’unico problema è che sono molto più costose!
      Ho anche provato a realizzare un blog sulle auto, ma è una cosa molto più difficile ed impegnativa di quello fotografico e fino ad adesso non l’ho mandato avanti. La galleria di foto di auto linkata nel mio blog è proprio quella del blog auto.
      può darsi che in futuro riesca anche a trovare il tempo di svilupparlo, chissà! Per adesso però mi concentro sulle foto con il blog che ha superato i 700.000 accessi.
      Il Nikon 55-300 non l’ho provato, ma dovrebbe essere abbastanza buono, anche se non al livello del 70-300. Il Tamron 18-270 è ottimo, più di quanto molti pensano. Ho visto moltissime foto fatte con questo obiettivo con risultati notevoli. L’unico appunto è che è un po’ più rumoroso e meno veloce nella messa a fuoco del Nikon 18-200.
      Salutami la neve, ciao
      Francesco

      Mi piace

  11. ciao francesco sono massimo e anche io ho una D7000 (comprata dopo tuo consiglio) volevo comprare un grandangolo tra: sigma 12-24/4,5-5,6 ex hsm dg n -afd e nikkor 10-24/ 3,5 -4,5 g ed dx, mi puoi aiutare,oppure hai qualche altro obiettivo da consigliarmi’ grazie

    Mi piace

    1. Massimo,
      il Nikon 10-24 è sicuramente il migliore grandangolo disponibile per il formato APS per qualità ottica. Se ne vuoi però uno più luminoso e magari più economico puoi orientarti sul Tokina 11-16/2,8 o sul Sigma 10-20/3,5. Se invece vuoi il grandangolo più spinto disponibile allora prendi il Sigma 8-16 mm. Il Sigma 12-24 è ottimo ma poco luminoso. Il suo pregio maggiore è che è l’unico frai quelli menzionati a coprire anche il formato fullframe, quindi se hai per il futuro l’idea di passare a questo formato potrebbe essere la giusta scelta.
      Ciao, Francesco

      Mi piace

  12. Ciao Francesco,
    sono meno di una principiante, direi una che si avvicina alla foto per ora leggendo il tuo forum, per cui mi scuso per le domanda banali.

    Volevo chiederti, quando dici:per i ritratti ad esempio si potrebbe usare il 50/1,8 che su APS corrisponde ad un 75 mm oppure l’85/1,8 un che diventa un 127 mm, che significa? Cioè se compro una reflex tipo nikon d 3100 e un obiettivo 18/55 questa focale diventa più lunga di quella che ho comprato?

    Nelle foto fatte con i vari obiettivi nelle tue prove,per vedere la qualità delle foto migliori o peggiori che devo guardare?Vedo che alcune sono più chiare di altre ma voi professionisti nello specifico cosa guardate?

    Vorrei comprare una d 3100 con un tuttofare discreto ma non troppo costoso, potresti darmi un indicazione?

    Mi piace

    1. Francesca,
      la focale di un obiettivo è una caratteristica ottica immutabile e non può cambiare. Quando si dice che un 50 mm o un 85 mm su formato APS si comportano come un 75 o un 127 mm su fullframe si intende che a causa del sensore più piccolo dell’APS rispetto al fullframe l’angolo di campo abbracciato su questo formato da un 50 o da un 85 equivale a quello abbracciato da un 75 o da un 127 su un fullframe.
      Per vedere la qualità dlle foto devi osservare risoluzione, contrasto, sfocato, rumore, piacevolezza generale. Ci si faa l’occhio con l’esperienza.
      per la D3100 l’obiettivo non troppo costoso piùindicato è il Nikon 18-105 VR.
      Ciao, Francesco

      Mi piace

  13. ciao Francesco,

    felice possessore di una d 5100 con 18/105 vr!

    Leggo sempre di gente che vorrebbe passare al 18/270 pzd, io invece volevo sapere se un 55/300 vr nikon o un 70/300 vc tamron siano migliori come messa a fuoco, stabilizzazione e nitidezza foto( nonchè costruzione) rispetto al 18/270 pzd!

    Può avere senso usare il 18/105 e sostituirlo all’occorrenza con i 2 obiettivi citati (e tuttosommato il 55/300 vr mi coprirebbe già da solo quasi tutte le focali e risparmierei anche un pò di soldi rispetto al 18/270 pzd) o in effetti non ci guadagnerei niente e mi conviene acquistare direttamante un pzd o nikon 18/200 vr ?

    Grazie.

    Mi piace

  14. Ciao Francesco, possiedo una nikon d3100 con il solo obiettivo 18-105 nikon. Vorrei aggiungere un tele più spintoe in particolare sto valutando i seguenti:
    nikkor: AF-S 70-300/4,5-5,6 VR
    tamron: SP AF 70-300 F/4-5.6 Di VC USD
    Ovviamente se ci sono altre marche ben venga(Sigma ?).
    No tele fissa.
    Gradirei una tua valutazione in proposito.
    Grazie come sempre per la disponibilità.
    Ciao

    Mi piace

    1. La scelta migliore è il Nikon 70-300 VR per la qualità, l’efficacia della stabilizzazione e la velocità di messa a fuoco. Comunque anche il Tamron 70-300 VC no è male e costa meno.
      Ciao, Francesco

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...