Due nuovi Tamron

f016_rear_wbackground_20160202sf017_mainvisual_wbackground_20160202sTamron ha presentato alcuni giorni fa due nuovi e interessanti obiettivi della serie SP.
Sono due ottiche a focale fissa per fullframe. Il Tamron SP 85 mm f/1,8 Di VC USD è il primo obiettivo luminoso di questa focale con un sistema di stabilizzazione. Il Tamron SP 90 mm f/2,8 Di Macro VC USD migliora la stabilizzazione con la compensazione delle vibrazioni sugli assi X e Y (“5 assi”).
Entrambi gli obiettivi sono dotati di motore di messa a fuoco ad ultrasuoni USD e sono protetti da infiltrazioni di polvere ed umidità. L’85 mm è dotato di un controllo elettromagnetico del diaframma anche per gli obiettivi con innesto Nikon, oltre che per quelli Canon su cui è standard. Il 90 mm arriva al rapporto di riproduzione 1:1.

Il nuovo Tamron 85 mm è moltointeressante perchè unisce all’elevata luminosità la stabilizzazione consentendo così più facilmente di fotografare in condizioni di scarsa luce anche con reflex che non integrano la stabilizzazione nel corpo. Da notare infatti che gli obiettivi con innesto Sony non saranno dotati di stabilizzazione.
I due Tamron saranno disponibili con innesti Canon, Nikon e Sony. L’85 sarà disponibile in data da definire, prima per Canon e Nikon, poi per Sony, il 90 mm è disponibile dalla fine di febbraio per Canon e Nikon, successivamente per Sony.

Riporto i comunicati stampa Tamron.

__________________________________________________

Il primo*1 obiettivo 85mm F/1.8 stabilizzato al mondo dedicato alle fotocamere reflex digitali full-frame
Correzione impeccabile delle aberrazioni ed eccellente potere risolutivo con un bokeh armonioso
SP 85mm F/1.8 Di VC USD (Modello F016)

22 febbraio 2016, Saitama, Giappone – Tamron Co., Ltd. (Presidente & CEO: Morio Ono), leader nella produzione di ottiche per molteplici utilizzi, annuncia il lancio dell’obiettivo SP 85mm F/1.8 Di VC USD (Modello F016), il primo1 obiettivo luminoso con VC (Vibration Compensation) al mondo. L’apprezzato sistema di stabilizzazione Tamron VC rende possibile fotografare a mano libera in luce scarsa o di notte. L’obiettivoSP 85mm incorpora lenti in vetro LD (Low Dispersion) e XLD (Extra Low Dispersion) nel suo schema ottico per minimizzare la comparsa di aloni colorati e per garantire l’ottenimento di una qualità d’immagine nitida e dettagliata con un’elevata fedeltà dei colori. Fornisce anche un piacevolissimo bokeh che mette in maggior risalto in soggetto in primo piano. Inoltre, è stata implementata la “Costruzione resistente all’umidità” per prevenire l’ingresso dell’umidità all’interno dell’obiettivo ed è stato applicato alla lente frontale un resistentissimo rivestimento ottico al fluoro per evitare la formazione di condensa e respingere le sostanze che potrebbero macchiare la lente. Questo nuovo obiettivo si affianca agli obiettivi 35mm F/1.8, 45mm F/1.8 e 90mm Macro nella gamma degli obiettivi a focale fissa SP, nata nel 2015 e da allora in costante espansione.
NOME DEL PRODOTTO
SP 85mm F/1.8 Di VC USD (Modello F016)
DISPONIBILITÀ
DA DEFINIRE
I modelli con attacco Canon e Nikon saranno disponibili simultaneamente.
La data della disponibilità del modello con attacco Sony*2 sarà annunciata successivamente.
*1 Tra gli obiettivi intercambiabili 85mm F/1.8 per le fotocamere reflex digitali full-frame (al 19 febbraio; fonte Tamron).
*2 La versione con baionetta Sony è privo della stabilizzazione VC (Vibration Compensation) in quanto i corpi macchina delle fotocamere reflex digitali Sony sono già dotati di stabilizzazione incorporata. Il nome del modello con baionetta Sony è “SP 85mm F/1.8 Di USD” senza la sigla VC.
Modello F016

CARATTERISTICHE PRINCIPALI
1. Il primo*3 obiettivo 85mm luminoso al mondo con stabilizzazione dell’immagine
Il Sistema di stabilizzazione dell’immagine Tamron VC image consente di scattare a mano libera in luce scarsa senza l’utilizzo del flash. I movimenti della fotocamera, spesso così leggeri per poter essere percepiti dal fotografo, sono la principale causa di immagini scadenti. Oltre a ciò, le fotocamere reflex digitali di ultima generazione, con una risoluzione più elevata e una maggiore densità dei pixel, sono ancora più sensibili ai movimenti, anche a quelli più leggeri. Il sistema VC, l’affidabile sistema di stabilizzazione Tamron, consente di preservare la nitidezza, anche con luce scarsa o difficile da gestire quando i tempi di scatto tendono ad essere più lunghi.
2. Potere risolutivo superiore e bokeh armonioso
Affidabili tecniche di progettazione ottica e l’utilizzo delle lenti LD e XLD hanno consentito di eliminare virtualmente le aberrazioni cromatiche assiali e laterali che possono altrimenti generare aloni colorati in corrispondenza dei bordi degli oggetti fotografati. Inoltre, riducendo scrupolosamente il coma (la distorsione delle sorgenti di luce puntiforme posti fuori asse) e l’astigmatismo, i soggetti che appaiono come sorgenti di luce puntiforme appaiono tali anche se posti ai bordi o negli angoli dell’inquadratura. In aggiunta, sono state effettuate accurate simulazioni ottiche, per far sì che l’85mm possa offrire un bokeh estremamente naturale, quella morbida semi-sfocatura in grado di rendere immediatamente percepibile la separazione del soggetto ritratto dallo sfondo.
3. Rivestimento ottico al fluoro e Costruzione resistente all’umidità
La tecnologia di rivestimento ottico al fluoro sviluppata per l’impiego nelle applicazioni ottiche industriali è stata adattata per l’utilizzo con gli obiettivi fotografici. Il rivestimento idrorepellente e a prova di impronte digitali applicato sulla superficie della lente frontale consente la rimozione delle impronte digitali, della sporcizia e delle macchie con la massima sicurezza e facilità. Il rivestimento offre inoltre un superiore livello di durata e mantiene la sua efficacia per anni. Oltre a ciò, sono state poste guarnizioni nella zona della baionetta e in corrispondenza di alter aree critiche per prevenire l’infiltrazione dell’umidità e/o delle gocce di pioggia ed ottenere una Costruzione resistente all’umidità. Questa caratteristica garantisce una ulteriore protezione, ideale per fotografare in esterni con condizioni climatiche avverse.
*3 Tra gli obiettivi intercambiabili 85mm F/1.8 dedicati alle fotocamere reflex digitali full-frame (al 19 febbraio; fonte Tamron).

4. Raffinati rivestimenti ottici eBAND e BBAR più tecnologie Advanced Anti-Reflection
Due sviluppatissime tecnologie di rivestimento ottico, eBAND (Extended Bandwidth & Angular-Dependency) che utilizza le nanotecnologie e BBAR (Broad-Band Anti-Reflection), combinate per incrementare la trasmissione della luce e per ridurre a livelli impercettibili le immagini fantasma e i riflessi. Per prevenire le riflessioni all’interno del barilotto dellobiettivo sono impiegate ulteriori tecniche per far sì che l’obiettivo 85mm possa offrire quel livello di contrasto, nitidezza e definizione delle immagini che caratterizza gli obiettivi a focale fissa. Questo obiettivo è perfettamente in grado di acquisire perfettamente le sfumature anche nelle aree in ombra.
5. Sistema di controllo elettromagnetico del diaframma utilizzato ora anche sugli obiettivi per Nikon
Un Sistema di controllo elettromagnetico del diaframma, caratteristica ormai standard per gli obiettivi con baionetta Canon, viene ora impiegato anche per gli obiettivi dedicati alle fotocamere Nikon*4. Ciò rende possibile una gestione più precisa del diaframma e dell’apertura da questo generata poiché le lamelle sono mosse e controllate da un motore tramite impulsi elettronici.
6. Motore USD ottimizzato per una messa a fuoco veloce ed accurata
La messa a fuoco veloce e silenziosa è ottenuta utilizzando un motore ultrasonico anulare USD (Ultrasonic Silent Drive) che consente di disporre di un movimento di messa a fuoco straordinariamente preciso, dotato di un’elevata coppia e reattività. Grazie all’assenza di ingranaggi di riduzione nell’USD, non si verificano contraccolpi e neppure inutili movimenti “avanti-indietro”. Il software di controllo del motore USD è stato aggiornato per permettergli di fornire in autofocus un notevole miglioramento della velocità e della precisione. Inoltre, è sempre disponibile la funzione Full-time Manual Focus che permette di escludere la messa a fuoco automatica per effettuare variazioni intenzionali senza dover modificare la posizione del cursore AF-MF. La rotazione della ghiera di messa a fuoco risulta sempre fluida e uniforme, sia quando si modifica la messa a fuoco automatica sia quando si mette a fuoco totalmente in manuale
7. Compatibilità con la TAMRON TAP-in Console
Sempre come nuovo: è possibile infatti aggiornare il firmware, personalizzare la posizione dell’autofocus e regolare le impostazioni meccaniche e le preferenze dell’obiettivo 85mm semplicemente collegandolo alla TAMRON TAP-in Console e connettendo quest’ultima ad un PC tramite USB. (La TAP-in Console è un accessorio opzionale disponibile nel corso del prossimo mese di marzo).
*4 Disponibile solo sulle fotocamere compatibili con il controllo elettromagnetico del diaframma (D3100, D3200, D3300 ,D5000, D5100 ,D5200, D5300, D5500, D7000, D7100 ,D7200, D300, D300s, D600, D610, D700, D750, D800, D810, D3x, D3s, D4, D4s, Df).

8. Compatibilità con i software Adobe e Silkypix
L’obiettivo è fornito con SILKYPIX Developer Studio 4.0, l’evoluto software di elaborazione delle immagini che offre strumenti di correzione delle diverse aberrazioni (colore laterale, distorsione, illuminazione relativa) basati sui dati di costruzione ottica di questo specifico obiettivo. In aggiunta, sono state fornite a Adobe Systems, Inc. le informazioni relative al profilo dell’obiettivo. Ciò semplifica la selezione dei corretti dati dell’obiettivo per le regolazioni più sofisticate durante lo sviluppo RAW utilizzando Adobe Photoshop e Lightroom. La scelta di utilizzare il formato RAW permette di ottenere una qualità dell’immagine più fedele e più corrispondente.
Filosofia progettuale
Sulla base di una filosofia progettuale definita “Human Touch”, le straordinarie tecnologie alloggiate all’interno dell’obiettivo Tamron 85mm sono completate dall’elevata ed evoluta ergonomia esterna. Le migliorie includono la modifica della forma e della resistenza offerta dai cursori AF/MF e VC che, fornendo un feedback di corretto azionamento, garantiscono maggiore comodità d’utilizzo e una finestra della scala delle distanze di messa a fuoco più ampia per massimizzarne la visibilità e la leggibilità. All’interno del processo di progettazione “globale” persino il tipo di carattere utilizzato è stato ridisegnato, così da renderne ancora più facile la visione.

CARATTERISTICHE TECNICHE
Modello
: F016
Lunghezza focale
: 85mm
Diaframma massimo
: F/1.8
Angolo di campo (diagonale)
: 28°33′ (per il formato full-frame)
: 18°39′ (per il formato APS-C)
Schema ottico
: 13 elementi in 9 gruppi
Distanza minima di messa a fuoco
: 0,8m
Rapporto di ingrandimento massimo
: 1:7.2
Diametro filtri
: Ø 67mm
Diametro massimo
: Ø 84,8mm
Lunghezza*
: per Canon 91,3mm
: per Nikon 88,8mm
Peso
: per Canon 700g
: per Nikon 660g
Numero di lamelle del diaframma
: 9 (diaframma circolare)
Diaframma minimo
: F/16
Accessori in dotazione
: Paraluce, tappi copriobiettivo
Attacchi disponibili
: Canon, Nikon, Sony**
Specifiche, aspetto, funzionalità, ecc. Possono essere modificati senza alcun preavviso.
* La lunghezza è la distanza tra l’estremità anteriore dell’obiettivo e il piano della baionetta.
** La versione con baionetta Sony è privo della stabilizzazione VC in quanto i corpi macchina delle fotocamere reflex digitali Sony sono già dotati di stabilizzazione incorporata.

_________________________________________________________

Il nuovo Tamron 90mm macro: la rivisitazione di un classico rinomato per le sue eccezionali prestazioni ottiche
Stabilizzazione VC ancora più performante e nuove evolute funzionalità
SP 90mm F/2.8 Di MACRO 1:1 VC USD (Modello F017)

22 febbraio 2016, Saitama, Giappone – Tamron Co., Ltd. (Presidente & CEO: Morio Ono), leader nella produzione di ottiche per molteplici utilizzi, annuncia il lancio dell’obiettivo SP 90mm F/2.8 MACRO 1:1 Di VC USD (Modello F017). Il nuovo 90mm macro è stato ulteriormente migliorato, grazie all’introduzione di innovative funzionalità, a partire dalle eccellenti prestazioni ottiche che hanno sempre contraddistinto le precedenti versioni di questo obiettivo. L’aggiunta dell’inedita tecnologia di compensazione XY-Shift per rendere ancora più efficace il funzionamento del VC, ha fornito la possibilità di perfezionare ulteriormente la stabilizzazione dell’immagine in ogni tipo di ripresa, dall’infinito fino agli scatti prettamente macro. I progressi del software di controllo dell’USD hanno inoltre incrementato la velocità dell’autofocus e hanno permesso di ottimizzare la messa a fuoco automatica in funzione dei differenti tipi di inquadratura. In aggiunta a tutto ciò, è stato implementato un più elevato livello di protezione da polvere e umidità ed è stato aggiunto alla superficie della lente frontale un resistente rivestimento al fluoro per prevenire la condensa e non permettere il deposito di sostanze in grado di sporcare la lente stessa.
NOME DEL PRODOTTO
SP 90mm F/2.8 Di MACRO 1:1 VC USD (Modello F017)
DISPONIBILITÀ
25 febbraio 2016
I modelli con attacco Canon e Nikon saranno disponibili simultaneamente.
La data della disponibilità del modello con attacco Sony* sarà annunciata successivamente.
* La versione con baionetta Sony è privo della stabilizzazione VC (Vibration Compensation) in quanto i corpi macchina delle fotocamere reflex digitali Sony sono già dotati di stabilizzazione incorporata. Il nome del modello con baionetta Sony è “SP 90mm F/2.8 Di MACRO 1:1 USD” senza la sigla VC.
Modello F017

CARATTERISTICHE PRINCIPALI
1. Progettato a partire dalle straordinarie prestazioni ottiche del leggendario Tamron 90mm Macro
Ereditando lo schema ottico del precedente obiettivo 90mm Macro (Modello F004), il nuovo Modello F017 offre lo stesso eccellente potere di risoluzione e una ottima capacità di sfocare lo sfondo (bokeh). Il suo evoluto schema ottico comprende uno speciale elemento in vetro LD (Low Dispersion) che limita al massimo la dispersione della luce e due elementi in vetro XLD (eXtra Low Dispersion) che correggono ancora di più la dispersione. Gli elementi speciali contrastano ottimamente l’aberrazione cromatica in asse e laterale a tutte le distanze di messa a fuoco, da quelle macro fino ad infinito. Inoltre, lo schema ottico garantisce le migliori prestazioni ottiche a qualsiasi distanza grazie all’utilizzo di un sistema flottante che sposta un gruppo di elementi ottici in maniera che si trovino nella posizione migliore quando il gruppo di messa a fuoco si muove in funzione della distanza di scatto. Dai particolari a dimensione reale (rapporto 1:1) fino agli orizzonti più lontani, questo nuovo obiettivo 90mm Macro garantisce una qualità d’immagine straordinaria.
2. Ottimizzato per offrire splendidi effetti di sfocatura dello sfondo (bokeh)
I precedenti modelli dell’obiettivo Tamron 90mm macro sono stati ampiamente apprezzati per i loro spettacolari effetti di sfocatura, e il nuovo 90mm macro eredita questa caratteristica. Per mantenere questa capacità sono state effettuate accurate simulazioni ottiche. Sono state condotte prove scrupolose per minimizzare qualsiasi sfocatura in cui una singola linea appare sdoppiata in quanto questo fenomeno ha un considerevole impatto negativo sulla qualità dell’immagine dello sfondo. Così facendo è stato possibile progettare un obiettivo in grado di offrire contemporaneamente immagini nitide e vivide e uno splendido bokeh. Questa combinazione è molto apprezzata soprattutto dai fotografi di ritratto.
3. Stabilizzazione VC migliorata con la tecnologia XY-Shift
All’interno dell’apprezzatissimo stabilizzatore (Vibration Compensation) è stato integrato anche un accelerometro per compensare le vibrazioni sul piano x-y. L’accelerometro, insieme con il sensore giroscopico, individua i movimenti della fotocamera e li contrasta, fornendo un’efficacissima stabilizzazione dell’immagine, ottimizzata a qualsiasi distanza di ripresa, da infinito fino alle distanze macro.

4. Motore USD ottimizzato per la fotografia macro: veloce, preciso e silenzioso
Il software di controllo del motore USD (Ultrasonic Silent Drive) è stato aggiornato per permettergli di fornire un notevole miglioramento della velocità di messa a fuoco e della precisione quando si utilizza la messa a fuoco automatica. Il motore USD gestisce rapidamente qualsiasi situazione di fuori fuoco dovuta ai piccoli spostamenti avanti e indietro della fotocamera (che avvengono spesso durante le riprese macro), garantendo così di ottenere risultati migliori scattando a distanza ravvicinata.
5. Costruzione resistente all’umidità e alla polvere
Le aree di possibile ingresso che circondano i cursori e lo spazio tra l’anello di messa a fuoco e il barilotto dell’obiettivo sono protette da speciali guarnizioni. Queste ultime offrono una maggiore protezione contro l’ingresso di sporcizia, polvere e umidità rispetto a quella fornita dalla “Costruzione resistente all’umidità” utilizzata in precedenza. Questo ulteriore livello di protezione garantisce una ancor più ampia gamma di opportunità di utilizzo di questo obiettivo.
6. Elemento frontale con rivestimento al fluoro: l’acqua e le impronte digitali non aderiscono
Il rivestimento idrorepellente e a prova di impronte digitali applicato sulla superficie della lente frontale consente l’immediata rimozione della sporcizia e delle macchie con la massima facilità. Il rivestimento offre inoltre un discreto livello di durata e mantiene la sua efficacia per anni. La tecnologia di rivestimento al fluoro che Tamron ha sviluppato per l’utilizzo nelle applicazioni ottiche industriali è stato impiegato per la prima volta sull’obiettivo SP 15-30mm, presentato nel 2014.
7. Evoluta tecnologia di rivestimento ottico per ridurre i riflessi e le immagini fantasma
Per massimizzare la trasmissione della luce sono utilizzate sulla superfice degli elementi ottici che più influenzano la resa dell’obiettivo due evolute tecnologie di rivestimento ottico, entrambe in grado di fornire eccezionali prestazioni anti riflesso. Il rivestimento eBAND (Extended Bandwidth & Angular-Dependency) può vantare straordinarie performance anti riflesso su praticamente tutta la gamma dei raggi visibili, mentre il rivestimento BBAR (Broad-Band Anti-Reflection) utilizza la tradizionale tecnologia anti riflesso multi strato. Questa combinazione elimina virtualmente qualsiasi riflesso estraneo e riduce notevolmente la comparsa di immagini fantasma e di aloni, consentendo all’obiettivo di fornire immagini impeccabili e cristalline.

8. Diaframma di forma circolare per un bokeh spettacolare
Quando si riprende una scena che contiene una sorgente di luce puntiforme alle spalle del soggetto, grazie al diaframma circolare è possibile ottenere una sfocatura meravigliosamente morbida (bokeh) senza la comparsa di artefatti poligonali indesiderati, generati dalla forma del diaframma stesso. Il diaframma a 9 lamelle mantiene una forma pressoché perfettamente circolare anche quando chiuso di due stop rispetto alla sua massima apertura.
9. Opzioni di messa a fuoco ideali per un obiettivo macro
Il nuovo 90mm macro è dotato di un limitatore della messa a fuoco che permette di ridurre il tempo necessario per ottenere un’accurata focheggiatura di un soggetto posto all’interno di un intervallo di distanze conosciute. L’obiettivo presenta inoltre il Sistema Internal Focusing, per questo motivo la sua lunghezza totale non varia mai, neppure durante la messa a fuoco. Grazie a ciò, viene garantita una confortevole distanza di lavoro non inferiore a 139 mm a partire dalla lente frontale dell’obiettivo. Inoltre, l’obiettivo è equipaggiato anche con un meccanismo che permette di escludere in qualsiasi momento la messa a fuoco automatica agendo semplicemente sulla ghiera di messa a fuoco manuale, consentendo così di scegliere il punto di fuoco con la massima libertà. Anche quando il sistema autofocus è in funzione, rimane comunque sempre possibile escluderlo istantaneamente per effettuare regolazioni di precisione della messa a fuoco senza dover modificare la posizione del cursore AF-MF.
10. Compatibilità con la TAMRON TAP-in Console
Sempre come nuovo: è possibile infatti aggiornare il firmware, personalizzare la posizione dell’autofocus e regolare le impostazioni meccaniche e le preferenze dell’obiettivo 90mm semplicemente collegandolo alla TAMRON TAP-in Console e connettendo quest’ultima ad un PC tramite USB. (La TAP-in Console è un accessorio opzionale disponibile nel corso del prossimo mese di marzo.)
11. Software di elaborazione delle immagini digitali ottimizzato per gli obiettivi Tamron
All’interno della confezione del nuovo 90mm macro è incluso il software SILKYPIX Developer Studio, un diffuso programma di conversione RAW e di elaborazione delle immagini dotato di funzioni di correzione delle diverse aberrazioni basate sui dati ottici riferiti esclusivamente agli obiettivi Tamron della serie SP. In aggiunta, i profili dell’obiettivo sono stati forniti ad Adobe Systems, Inc. per rendere più semplice la selezione dei dati corretti dell’obiettivo, necessari per effettuare modifiche più sofisticate durante l’elaborazione RAW quando si utilizzano Adobe Photoshop e Lightroom.
La storia degli obiettivi macro Tamron
La storia degli obiettivi macro Tamron ha inizio nel 1979 con l’SP AF90mm F/2.5 (Modello 52B). A quei tempi, l’opinione comune sugli obiettivi macro era che si trattasse di articoli utili soprattutto in campo accademico, per

esempio per riprodurre osservazioni documentali o dettagli scientifici, e non adatti per fotografare i soggetti “normali”. Nonostante questa situazione, la prima generazione dell’obiettivo Tamron 90mm macro fu in grado di portare all’attenzione generale un nuovo e più moderno tipo di obiettivo macro, dotato allo stesso tempo di una qualità dell’immagine sufficiente per affrontare la fotografia generica e di una ottima qualità dello sfocato (bokeh). Come risultato, l’obiettivo fu ampiamente apprezzato dai fotografi professionisti e dai fotoamatori per le sue più ampie possibilità di utilizzo e trovò impiego in nuovi ambiti di applicazione, fino ad allora inimmaginabili. L’obiettivo divenne popolare tra i fotografi naturalistici per le immagini macro dei fiori. Inoltre, l’utilizzo dell’obiettivo Tamron 90mm macro si affermò sempre più anche per la fotografia di ritratto, tanto che l’espressione “obiettivo macro da ritratto” finì per essere utilizzata via via sempre più frequentemente. Grazie agli ulteriori miglioramenti delle prestazioni resi possibili dal nuovo modello della più recente generazione, l’SP 90mm F/2.8 Di MACRO 1:1 VC USD (Modello F017) apre un nuovo capitolo della storia degli obiettivi Tamron 90mm macro.
Filosofia progettuale
A partire dall’SP 35mm F/1.8 Di VC USD (Modello F012) e dall’SP 45mm F/1.8 Di VC USD (Modello F013), Tamron ha adottato una nuova filosofia progettuale per migliorare ulteriormente le già straordinarie prestazioni fornite dagli obiettivi della Serie SP. La nostra attenzione ad ogni dettaglio ingegneristico ci ha permesso di dotare la Serie SP delle più evolute tecnologie ottiche ed elettromeccaniche, stabilendo nuovi standard di riferimento nel campo delle prestazioni e dell’eleganza. La filosofia progettuale contempla anche l’importanza di garantire un utilizzo comodo ed ergonomico ed una piacevole risposta tattile, fattori cruciali in ogni ambito della fotografia. I barilotti di nuova progettazione, realizzati interamente in metallo, incorporano un anello concavo alla loro base, per offrire una presa salda e tutta la comodità necessaria per scattare in maniera stabile. I pulsanti sono più grandi e la loro disposizione è stata variata per renderne più intuitivo l’utilizzo; il tipo di carattere utilizzato è stato modificato per renderne più facile la lettura. La Serie Tamron SP è l’esempio perfetto dell’arte di costruire obiettivi.

CARATTERISTICHE TECNICHE
Modello
: F017
Lunghezza focale
: 90mm
Diaframma massimo
: F/2.8
Angolo di campo (diagonale)
: 27°2′ (per il formato full-frame)
: 17°37′ (per il formato APS-C)
Schema ottico
: 14 elementi in 11 gruppi
Distanza minima di messa a fuoco
: 0,3m
Rapporto di ingrandimento massimo
: 1:1
Diametro filtri
: Ø 62mm
Diametro massimo
: Ø 79mm
Lunghezza*
: per Canon 117,1mm
: per Nikon 114,6mm
Peso
: per Canon 610g
: per Nikon 600g
Numero di lamelle del diaframma
: 9 (diaframma circolare)
Diaframma minimo
: F/32
Stabilizzazione dell‘immagine
: 3,5 stop
(per Canon : con la EOS-5D MarkIII / per Nikon : con la D810)
Accessori in dotazione
: Paraluce, tappi copriobiettivo
Attacchi disponibili
: Canon, Nikon, Sony**
Specifiche, aspetto, funzionalità, ecc. Possono essere modificati senza alcun preavviso.
* La lunghezza è la distanza tra l’estremità anteriore dell’obiettivo e il piano della baionetta.
** La versione con baionetta Sony è privo della stabilizzazione VC in quanto i corpi macchina delle fotocamere reflex digitali Sony sono già dotati di stabilizzazione incorporata.

_______________________________________________________________________

f016_rear_wbackground_20160202s

f017_mainvisual_wbackground_20160202s

 

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...