Sony Cyber-shot HX350

hx350_right-large-sSony ha presentato la scorsa settimana, un po’ a sorpresa, una nuova fotocamera bridge. La HX350 è infatti una bridge “classica”, cioè con sensore piccolo da 1/2,3″ (6,17×4,55 mm) e zoom ad ampia escursione 41,7x. Il sensore è un BSI-CMOS Exmor R retroilluminato da 20 Mpx abbinato all’elaboratore d’immagine Bionz X. L’obiettivo è uno Zeiss Vario-Sonnar T* 4,3-215 mm f/2,8-6,3 equivalente ad un 24-1000 mm stabilizzato. La HX350 ha la forma delle bridge classiche, simile ad una reflex, con mirino elettronico da 201.000 pixel che non commuta automaticamente la visione con lo schermo. Questo, da 3″ con 921.000 pixel è ribaltabile in alto e in basso. La sensibilità varia da 100 a 3200 Iso estensibile fino a 12800, l’otturatore ha tempi da 30 secondi a 1/4000. Le foto possono essere salvate solo in jpeg. La raffica arriva a 10 fg/s per 10 fotogrammi, mentre il video è Full HD 1920×1080 pixel in formato AVCHD o MP4. Non è dotata di wi-fi.
La HX350 è dotata di autofocus a rilevamento di contrasto con la possibilità di messa a fuoco manuale, di numerose scene predisposte e della funzione panorama.
Le sue dimensioni sono 130x93x103 mm per un peso di 652 grammi, paragonabili a quelle di una reflex base. Usa schede SD e Memory Stick e la batteris ha un’autonomia di 300 scatti.

La HX350 si rivolge per ammissione della stessa Sony a chi cerca qualcosa di più di uno smartphone per fotografare, riproponendo però una ricetta che sembrava ormai abbandonata.
Le sue caratteristiche sono di livello base e abbastanza spartane, mirino con bassa risoluzione e senza commutazione automatica, salvataggio solo in jpeg, video solo Full HD e niente wi-fi. Quest’ultima mancanza è quella che più stupisce pensando al pubblico a cui si rivolge che di solito scatta foto per condividerle immediatamente sui social network.
I risultati fin qui ottenuti in termini di qualità d’immagine da tutti i precedenti modelli, di Sony o di altri produttori, con caratteristiche simili non sono stati fino ad adesso molto felici ed è difficile supporre che questa HX350 possa fare di meglio, ma non si sa mai, le sorprese possono sempre verificarsi.
La HX350 sarà disponibile dal prossimo gennaio. Il prezzo non è ancora stato reso noto, ma dovrebbe aggirarsi sui 450 €.

Riporto il comunicato stampa Sony.
________________________________________________

Sony

Compatta nel formato, grande nelle prestazioni: è in arrivo la nuova Cyber-shot™ HX350 con super zoom 50x

Sony – dic 20, 2016 15:45 CET

  • Obiettivo ZEISS® Vario-Sonnar T* con zoom ottico 50x e zoom Clear Image 100x[i] per primi piani mozzafiato
  • Comandi manuali e mirino elettronico per scatti professionali stile reflex anche con una fotocamera compatta
  • Sensore retroilluminato CMOS Exmor RTM da 20,4 megapixel effettivi con processore d’immagine BIONZ X
  • Optical SteadyShot e modalità Intelligent Active per foto e video stabili e perfettamente a fuoco
  • Inquadratura rapida e precisa dei soggetti in movimento grazie ai sistemi Lock-on AF e DMF (messa a fuoco diretta manuale)

Paesaggi sconfinati, natura esotica, volti familiari: non esistono scene impossibili per il potentissimo zoom della fotocamera Sony Cyber-shot HX350.

I fotografi più esigenti, in cerca di qualcosa di più di uno smartphone, non rimarranno indifferenti al mix di funzioni intuitive e stile reflex di questa fotocamera. Praticissima da impugnare con una sola mano, la nuova HX350 racchiude prestazioni professionali e infinite possibilità creative in un corpo compatto con obiettivo fisso.

L’obiettivo ZEISS® Vario-Sonnar T* si adatta a qualsiasi situazione di scatto, grazie al potente zoom ottico con fattore d’ingrandimento 50x, che copre dai 24 mm del grandangolo ai 1200 mm del super teleobiettivo (equivalente al formato 35 mm). Inoltre, lo zoom Clear Image raddoppia l’ingrandimento effettivo dell’ottica portandolo a ben 100xi, per immortalare edifici, persone o animali come a pochi centimetri di distanza.

Come i professionisti sanno bene, le vibrazioni non sono l’ideale per scattare foto zoommate. Lo stabilizzatore Optical SteadyShot elimina il problema, modificando rapidamente la posizione di un gruppo di elementi ottici per correggere anche i tremolii più impercettibili e restituire risultati nitidi. La modalità Intelligent Active sfrutta la tecnologia di analisi dei frame proprietaria di Sony per ottenere lo stesso effetto sui video Full HD.

I cultori della fotografia rimarranno colpiti dal sensore retroilluminato CMOS Exmor R ad alta risoluzione con 20,4 megapixel effettivi e dal velocissimo processore d’immagine BIONZ X. Anche scattando a mano libera in ambienti chiusi o in condizioni di scarsa luminosità, immagini e filmati in Full HD risulteranno sempre definiti, vividi e a prova di rumore.

Nonostante l’estrema facilità d’uso, la nuova Cyber-shot HX350 fa sul serio in fatto di funzioni. Oltre alla ghiera manuale, che consente di regolare fluidamente zoom e messa a fuoco, il corpo macchina è provvisto di un selettore delle modalità e di un pulsante personalizzabile a portata di dito, per regolare all’istante le impostazioni preferite. In più, i comandi P/A/S/M permettono di sfruttare tutte le possibili opzioni di esposizione per creare immagini e filmati Full HD di grande impatto. I registi in erba apprezzeranno anche la dovizia di dettagli della modalità di ripresa a 24p, che non ha nulla da invidiare al grande cinema.

Per le inquadrature, è possibile scegliere se affidarsi al mirino elettronico ad alto contrasto – paragonabile a quello di una Reflex digitale – oppure passare allo schermo LCD da 7,5 cm (tipo 3.0) inclinabile manualmente con una risoluzione di 921.000 punti.

Tra le funzioni più avanzate spicca Motion Shot Video, che trasforma i servizi di tennis o le prodezze sul green in sequenze di immagini sovrapposte, una per ogni frazione di secondo. Una volta terminato lo shooting, per ammirare il risultato in tutto il suo splendore è sufficiente collegare la fotocamera a un televisore 4K – ad esempio un TV BRAVIA™ compatibile con la tecnologia TRILUMINOS™ Colour, garanzia di una visualizzazione intensa e realistica.

Per ulteriori dettagli sul modello HX350, cliccare qui. La fotocamera sarà in vendita in Europa a partire da gennaio 2017.

__________________________________________________________________________

 

 

hx350_left-large-s

hx350_right-large-s

hx350_side-large-s

hx350_rear-large-s

hx350_top-large-s

hx350_rear_right_tilt_up-large-s

hx350_side_tilt_down-large-s

 

 

Annunci

4 pensieri riguardo “Sony Cyber-shot HX350”

  1. A mio parere da quando Panasonic, poi subito seguita da Sony, ha introdotto il mirino pure nelle compatte superzoom bridge come la Sony di questo articolo hanno ancor meno senso…. qualità più o meno accettabile ma generalmente tendente verso il meno per qualità più o meno accettabile ma generalmente tendente verso il meno, allora scelgo innanzi una tascabile tipo Sony HX80-90 o Panasonic TZ70-80 a circa 300-350€ rinunciando ad un pò di zoom guadagnando il poterla pressoché avere sempre con se. Tuttavia 300 e più € per queste fotocamere sono comunque troppi. Ciao.

    Mi piace

  2. io l’ho appena comprato questa fotocamera 329 euro mediaword e devo dire che rispetto alla canon eos 1200d ha qualcosa in meglio ossia ha il pulsante per lo zoom ho fatto un test con un video e devo dire che sono pienamente soddisfatto per ora anche la batteria permette di fare 300 scatti molto interessante comunque molto presto comprerò su amazon anche un battery pack dove si possono mettere ben 2 batterie così da aumentare la durata dei video e dei scatti fotografici io comunque preferisco fare foto che video solo in alcuni casi eccezionali faccio i video se vado in un paese che non conosco e magari voglio fare un video o una foto le foto poi le stampo direttamente con la mia stampante fotografica che ho comprato a natale 2016 e tutt’ora funziona io utilizzo la classica carta da stampante ho tenuto un foglio per esempio ed l’ho tagliato così risparmio tempo e denaro in quanto una risma di carta contiene 500 fogli io ne compro sempre 2 risme di carta da 500 fogli e li taglio per utilizzarli con la stampante fotografica che e una stampante che non serve inchiostro in quanto va ad induzione ossia mentre stampa cattura i vari colori ( non ditemi come fa non lo so)

    Mi piace

    1. Sandybell,
      la valutazione di una fotocamera dipende anche dalle aspettative e dall’uso che si fa di fotocamera e foto. Una reflex non ha di certo il pulsante per lo zoom, ma può montare moltissimi obiettivi diversi ed ha una qualità d’immagine decisamente superiore ad una compatta o bridge con sensore piccolo. Questo si evidenzia ovviamente però se si guardano o stampano le foto in grande formato. Per un uso su web come fanno moltissimi o per stampe A5 come fai tu la differenza non si vede a meno che non siano scatti in poca luce.
      La stampante che usi infine mi sembra che sia una laser che utilizza pigmenti solidi in polvere chiamati “toner”.
      Ciao, Francesco

      Mi piace

      1. la mia vecchia fotocamera canon eos 1200d non aveva lo zoom ossia aveva un tasto che simulava lo zoom ma faceva pena allora ho deciso di venderla e di comprarmi una fotocamera sony decente con 300 euro l’ho comprata e devo dire ora sono davvero soddisfatto lo zoom arriva a 200x quindi ideale per filmare la luna anche perchè e l’unica cosa che mi interessa fare foto e qualche video ..
        grazie francy

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...