Sony A7S: galleria

Le foto sono state scattate in giro per Roma e in una località in Alto Adige. Prevalentemente ho usato la impostazione automatica della sensibilità che se la luce è sufficiente si imposta a 100 Iso mentre per le foto in notturna è arrivata fino a una sensibilità di 5000 Iso. Presento anche delle foto scattate in quasi assenza di luce per valutare la loro qualità alle altissime sensibilità raggiunte da questa fotocamera. La foto 32 è scattata a 204800 Iso, mentre la 31 esposta manualmente visualizza quello che si vedeva in realtà. La 33 è scattata a 160000 Iso con la luce riflessa sulle pareti dallo schermo del computer, mentre la 34 visualizza la realtà.
In realtà anche fotografando di notte in zone poco illuminate la sensibilità necessaria non è mai stata superiore a 10000 Iso, pur scattando con 1/125, anche perchè avevo a disposizione un obiettivo di alta luminosità, f/1,8. Usando uno zoom meno luminoso, come lo Zeiss 24-70 f/4,0 avrei dovuto scattare con tempi di scatto più lunghi, 1/80 o 1/60, magari correndo qualche rischio di mosso anche se avrei potuto contare sulla stabilizzazione, e le sensibiltà usate sarebbero state almeno doppie. Ciò dimostra anche la validità dell’uso di obiettivi luminosi in condizioni di luce critica.

Le foto sono state convertite con Sony Image Data Converter, fornito con la fotocamera, impostato con i suoi parametri di default tranne la riduzione di rumore che è stata azzerata.
Le foto sono tutte perfettamente a fuoco con una buona nitidezza ed ottimi colori, complessivamente con una buona qualità d’immagine, anche se il dettaglio e la nitidezza non sono quelli che ci si potrebbe aspettare da una fullframe con obiettivo Zeiss a focale fissa.

_________________________________________________________

Descrizione & uso
Prestazioni
Conclusioni
_________________________________________________________

<==   Precedente          Successiva   ==>

Annunci
Annunci

Foto digitale, classica, immagini

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: