Viaggio – 2022

Criteri di scelta
Fino a 500 €
Fino a 1000 €
Fino a 1700 €
Fino a 3000 €
Fino a 5000 €
Oltre 5000 €
Paesaggio
Sport e natura
Strada
Video
Viaggio

Tutte le fotocamere ovviamente possono essere usate in viaggio. Dipende dagli obiettivi e dalle esigenze del fotografo la scelta del materiale da portare con se.
Qui però si indicano alcune fotocamere con caratteristiche particolari di dimensioni, forma e leggerezza tali da consentire di portarle con se indipendentemente dal fatto che lo scopo del viaggio sia quello di fotografare, ma come fotocamera da avere sempre con se per eventuali occasioni fotografiche si presentino durante un qualsiasi viaggio che non sia quindi solo per scopi fotografici.
Queste fotocamere dovrebbero avere una forma tale, senza sporgenze o impugnature, da poter essere infilate in qualsiasi borsa o zaino, compresi quelli di computer e tablet. Per questo sarà opportuno equipaggiarle di obiettivi sottili e poco ingombranti, i cosiddetti “pancake” ormai disponibili per tutti i corredi con focali in genere fra i 30 e i 40 mm equivalenti. Se poi il fotografo vuole attrezzarsi anche per occasioni che richiedano focali maggiori la scelta migliore potrebbe essere quella di uno zoom ad ampia escursione, dal grandangolo al tele disponibile anche questo in tutti i corredi.
La scelta non può quindi ricadere che sulle mirrorless, ma pure su alcune compatte dalle buone prestazioni.
I prezzi indicati sono con garanzia italiana e rilevati presso negozi italiani con vendita anche online alla data di dicembre 2021.

Migliore acquisto

Fujifilm X-E4

Valutazione 20

La X-E4 è l’ultima versione della serie X-E caratterizzata da fotocamere molto compatte. Questa versione accentua ancora di più questa sua caratteristica con un corpo piccolo e liscio, simile ad una compatta o a una telemetro, senza nessun accenno di impugnatura che la rende praticamente tascabile se usata con un obiettivo di tipo “pancake”. E’ una fotocamera anche poco vistosa e quindi amata da chi si dedica alla foto di strada.
Le sue caratteristiche però sono in linea con le migliori Fujifilm con il sensore BSI-CMOS da 26 Mpx e l’autofocus ibrido con 425 punti AF. La raffica raggiunge la velocità di 20 fg/s con l’otturatore elettronico e live view e 30 fg/s con il ritaglio dell’immagine 1,25X a 16 Mpx, con autofocus continuo. La ripresa video è Cine  4K 30p senza fattore di ritaglio. Il corpo in è magnesio e riprende lo schema dei comandi tipico delle Fujifilm con la ghiera dei tempi sulla calotta.
La X-E4 ha una sagoma liscia, senza alcuna sporgenza per mirino o impugnatura, il suo obiettivo in kit 27/2,8 WR (equivalente ad un 41 mm) sporge pochissimo e l’insieme, pur costruito tutto in metallo, pesa circa 450 grammi. E’ l’ideale per portarla sempre dappertutto.

Marca Fujifilm
Modello X-E4
Tipo Mirrorless
Sensore APS
Dimensioni 23,5×15,6
Tecnologia BSI-X-Trans CMOS
Mpx 26
Obiettivo Fujifilm X
N° obiettivi AF 35
Mirino el
Risoluzione mirino 2,36
Schermo ribaltabile
Autofocus contrasto+fase
Punti AF 425
Stabilizzazione no
Otturatore m/el
Tempi 30-1/32000
Raffica 20
Raffica con AFC e LV 20
Flash si
N° scatti batteria 350
Materiale magnesio
Protezione no
Doppio alloggiamento scheda SD UHS II no
Wi-Fi si
Bluetooth si
Dimensioni mm 121x73x33
Peso g 337
Video 4K
Frequenza 30p
Ritaglio 1x
Microfono si
Cuffia no
Uscita HDMI no
Prezzo s.c. 870
Prezzo con 27/2,8 WR 1050

E’ adatta per FOTO: famiglia e amici, viaggi, ritratti, strada, macro.

Obiettivi:il corredo Fujifilm comprende attualmente 31 obiettivi.
La loro scelta dipende dal fatto che si voglia privilegiare la scelta di obiettivi piccoli e leggeri, adatti alle dimensioni ridotte della macchina, oppure che si voglia il massimo della luminosità, un po’ a scapito delle dimensioni, peso ed anche costo.
Fra gli obiettivi piccoli e leggeri sono disponibili i focale fissa XF18/2,0 489 €, XF 23/2,0 432 €,  XF 27/2,8 “pancake” 378 €, XC 35/2,0 216 €, XF 35/2,0 400 €  e XF 50/2,0 452 €, tutti  piccoli e compatti. Fra gli zoom segnalo il XF 18-135/3,5-5,6 II OIS 648 €, XF 10-24/4,0-5,6 OIS 749 € , XC 50-230/4,8-6,7 OIS 239 €, XF 50-200/3,5-4,8 OIS 606 € e XF 70-300/4,0-5,6 OIS 735 €.
Fra quelli più luminosi sono disponibili gli XF 14/2,8 820 €, XF 16/1,4 WR 845 €, XF 18/1,4 970 €, XF 23/1,4 698 €, XF 35/1,4 497 €,  XF 56/1,2 910 €, XF 56/1,2 APD 1.362 €, adatto particolarmente per ritratto,  XF 90/2,0 798 € .
Fra gli zoom l’XF 8-16/2,8 1.662 €, XF 16-55/2,8 984 €, XF 50-140/2,8 OIS WR 1.338 € e XF 100-400/4,5-5,6 OIS WR 1.579 €.
Infine i macro XF 60/2,4 594 € e XF 80/2,8 OIS 1.089 €.
Inoltre sono reperibili alcuni obiettivi di altri produttori come Zeiss con i Touit 12/2,8 798 €, 32/1,8 634 € e 50/2,8 879 €; Viltrox 23/1,4 309 €, 33/1,4 269 €, 56/1,4 349 € e 85/1,8 399 €.
Ci sono poi diversi obiettivi a fuoco manuale di Samyang, Laowa, 7artisan e TTartisan.
Il fattore moltiplicativo per la lunghezza focale degli obiettivi è 1,5.

PRO
– autofocus
– raffica veloce
– costruzione e finitura
– scatto silenzioso
– dimensioni contenute

CONTRO
– manca la protezione per polvere ed acqua
– manca la stabilizzazione
– singolo alloggiamento per schede SD
– risoluzione del mirino
– autonomia batteria ridotta

Alternative

Mirrorless

Sony A7C

Valutazione 25

La A7C racchiude nelle dimensioni del corpo delle mirrorless APS della serie A6x00 un sensore fullframe. E’ così, a detta di Sony, la più piccola e leggera fotocamera mirrorless fullframe. Le sue caratteristiche ricalcano quelle della A7 III: sensore BSI-CMOS retroilluminato da 24 Mpx, stabilizzazione sul sensore a “5 assi”, autofocus con 693 punti a rilevamento di fase e 425 a rilevamento di contrasto, raffica fino a 10 fg/s, ripresa video 4K con lettura completa dei pixel.
Il corpo è costruito con una struttura monoscocca in magnesio e protetto da acqua e polvere.
Il mirino, disposto nell’angolo superiore sinistro, è più piccolo di quello della A7 III con un ingrandimento 0,59x e 2,36 Mpx. Nonostante le piccole dimensioni la batteria è la NP-FZ100 ad alta capacità per 740 scatti. La memorizzazione prevede un solo alloggiamento per schede SD compatibili UHS II.
Rispetto alla A7 III mancano anche il joystick e la presa per cuffia.
L’estetica è uguale a quella della A6600 con dimensioni simili al mm e con un’impugnatura meno sporgente ed un po’ più arrotondata.
La A7C ha dimensioni estremamente contenute per una fullframe, senza sporgenze per il mirino integrato nel corpo. L’unica cosa che può dare fastidio nel trasporto è l’impugnatura anche se questa non sporge più dello zoom 28-60 in kit o di un grandangolo come il FE 35/2,8 col quale è consigliata.

Marca Sony
Modello A7C
Tipo Mirrorless
Sensore FF
Dimensioni 36×24
Tecnologia BSI-CMOS
Mpx 24
Obiettivo Sony E
N° obiettivi AF 109
Mirino el
Risoluzione mirino 2,36
Schermo orientabile
Autofocus contrasto+fase
Punti AF 693
Stabilizzazione si 5 assi
Otturatore m/el
Tempi 30-1/8000
Raffica 10
Raffica con AFC e LV 8
Flash no
N° scatti batteria 740
Materiale magnesio
Protezione si
Doppio alloggiamento scheda SD UHS II no
Wi-Fi si
Bluetooth si
Dimensioni mm 127x96x74
Peso g 650
Video 4K
Frequenza 30p
Ritaglio 1x
Microfono si
Cuffia si
Uscita HDMI si
Prezzo s.c. 1.900
Prezzo con 28-60/3,5-5,6 2.200

E’ adatta per FOTO: famiglia e amici, viaggi, ritratti, strada, eventi, cronaca, macro, sport e animali.
VIDEO

Obiettivi: le mirrorless Sony sono quelle con la maggiore disponibilità di obiettivi sia originali che di altri produttori.
La gamma di obiettivi per le mirrorless  Sony comprende circa 60 ottiche di cui 40 per le fullframe contraddistinte dalla sigla FE.
Come focale fissa si segnalano per la qualità i GM 14/1,8 1.550 €, GM 24/1,4 1.390 €, GM 35/1,4 1.650 €, GM 50/1,2 2.250 €, GM 85/1,4 1.830 €, GM 100/2,8 STF OSS 1.600 € particolarmente adatto per ritratti, GM 135/1,8 1.710 €, GM 400/2,8  OSS circa 12.000  € e GM 600/4,0  circa 14.000 €. Per il tele 400/2,8 OSS e 600/4,0 sono disponibili anche i moltiplicatori di focale 1,4x e 2x che li trasformano in un 560/4,0 o  un 800/5,6 e in un 800/5,6 o un 1200/8,0 rispettivamente.
Fra gli zoom i GM 12-24/2,8 3.150 €, GM 16-35/2,8 2.380 €, GM 24-70/2,8 2.190 €, GM 70-200/2,8 OSS 2.600, il nuovo GM 70-200/2,8 OSS II 2.980 € e GM 100-400/4,5-5,6 OSS 2.640 €.
Fra gli obiettivi di alta qualità ci sono anche gli Zeiss Distagon T 35/1,4 1.040 €, Zeiss Sonnar 35/2,8 620 €, Zeiss Planar T 50/1,4 1.550 €, Zeiss Sonnar T 55/1,8 830 € e gli zoom Zeiss Vario Tessar T 16-35/4,0 OSS 1.200 € e Zeiss Vario-Sonnar T 24-70/4,0 OSS 850 €.
Ci sono però anche obiettivi più economici, ma sempre di qualità molto valida, come i G 20/1,8 980 €, 28/2,0 400 €, 35/1,8 615 €, 50/1,8 215 € e 85/1,8 565 €. Fra gli zoom i G 12-24/4,0 1.780 €,  28-70/3,5-5,6 OSS 470 €, G 24-105/4,0 OSS 1.155 €, G 70-200/4,0 OSS 1.320 €,  e G 200-600/5,6-6,3 OSS1.820 €. E’ disponibile anche uno zoom ad ampia escursione 24-240/3,5-6,3 OSS a 900 €.
C’è poi anche una serie di nuovi obiettivi compatti pensati prevalentemente con l’uso con la A7C, ma adatti anche alle altre fullframe Sony: G 24/2,8 650 €, G 40/2,5 650 €, G 50/2,5 650 € e lo zoom 28-60/4,0-5,6 390 €.
Come macro sono disponibili il G 50/2,8 545 € e il GM 90/2,8 OSS 985 €.
A questi si aggiungono gli obiettivi Sigma, tutti forniti con innesto Sony E e alcuni specifici per mirrorless marcati DN, con dimensioni più ridotte di quelli derivati dai modelli per reflex. Sono tutti di alta qualità, ma con prezzi inferiori agli originali.
La serie Art con il 14/1,8 Art DG 1.615 €, 20/1,4 mm Art DG 945 €, 24/1,4  Art DG 815 €, 28/1,4 Art DG 1.275 €, 35/1,2 Art DG DN 1.550 €, 35/1,4 Art DG 880 €, 35 mm Art DG DN 800 €, 40/1,4 Art DG 1260, 50/1,4 Art DG 800 € , 85/1,4 Art DG DN 1.130 €, 105/1,4 Art DG 1.500 € e il 135/1,8 Art DG 1.400 €; gli zoom 14-24/2,8 Art DG DN 1.540 € e il 24-70/2,8 Art DG DN 1.245 ;, il macro 70/2,8 Art DG 545 €.
C’è poi la serie  Contemporary con obiettivi più piccoli e leggeri: 24/2,0 C DG DN 660 €, 24/3,5 C DG DN 560 €, 35/2,0 C DG DN 660 €, 45/2,8 C DG DN 565 €, 65/2,0 C DG DNN 750 €, gli zoom 28-70/2,8  C DG DN 910 €, 100-400/5,0-6,3 C DG DN OS 980 € e il macro 45/2,8 C DG DN 565 €.
Infine la serie Sport con un unico zoom 150-600/5,0-6,3 S DG DN OS 1.550 €.
Poi ci sono i Tamron Di  III: a focale fissa 20/2,8 420 €, 24/2,8 420 € e 35/2,8 420 €; zoom 17-28/2,8 920 €, 28-75/2,8 800 €, 70-180/2,8 1.570 €, 28-200/2,8-5,6 900 € e 70.300/4,5-6,3 750 €, anche questi di ottima qualità.
Inoltre sono disponibili alcuni obiettivi AF da Samyang: a focale fissa  AF 14/2,8 650 €,  AF 18/2,8 380 €, AF 24/1,8 470 €, AF 24/2,8 280 €, AF 35/1,4 600 €, AF 35/1,8 390 €, AF 35/2,8 280 €, AF 45/1,8 365 €, AF 50/1,4 530 €, AF 50/1,4 II 700 €, AF 75/1,8 385 €  e AF 85/1,4  600 €; zoom AF 24-70/2,8 890 €.
Da Zeiss sono disponibili: Batis 18/2,8 1.530  €, Batis 25/2,0 1.300 €, Batis 40/2,0 1.290 €, Batis 85/1,8 1.215 € e Batis 135/2,8 1.730 €. Da Viltrox ci sono: 24/1,8 420 €, 35/1,8 400 €, 50/1,8 385 e  85/1,8 II 375 €.
Per obiettivi con funzioni speciali è necessario cercare nel catalogo Samyang che dispone di un fish-eye 12/2,8 a fuoco manuale 465 € e di un decentrabile/basculabile TS 24/3,5, anche questo manuale a 850 €.
Laowa infine dispone di numerosi ultragrandangolari e macro, di ottima qualità, tutti a fuoco manuale. Inoltre sono disponibili numerosi 7artisan e TTartisan a fuoco manuale.
Infine tramite l’anello adattatore Sigma MC-11 o Comlite è possibile montare tutti gli obiettivi Canon EF o Sigma con innesto Canon EF mantenendo tutti gli automatismi compresi autofocus e stabilizzazione.
Come per tutte le mirrorless è poi possibile montare tutti gli obiettivi per reflex, vecchi e nuovi, e per Leica M con appositi adattatori.

PRO
– autofocus
– raffica
– scatto silenzioso
– costruzione robusta e di alta qualità
– dimensioni e peso del corpo molto ridotti
– video

CONTRO
– mirino piccolo e con risoluzione non al massimo
– un solo alloggiamento per schede SD

Sony A6600

Valutazione 23

La A6600 è il modello di punta della serie A6x00, mirrorless con sensore APS e dotate di mirino. Sono tutte fotocamere di dimensioni e peso ridotto, con un corpo di forma parallelepipeda e senza sporgenze. Con un obiettivo “pancake” sono quasi tascabili.
La A6600 garantisce per raffica e autofocus prestazioni non troppo lontane  dalla A9 con il vantaggio di un costo inferiore e l’aumento della focale apparente degli obiettivi di 1,5x che consente, a parità di inquadratura di usare teleobiettivi di focale effettiva più corta e quindi più leggeri e meno costosi, oppure di aumentare l’ingrandimento a parità di obiettivo usato.
La A6600 ha un sensore APS da 24 Mpx, un autofocus ibrido, a rilevamento di fase e contrasto con 425 punti AF e funzioni di inseguimento migliorate e molto efficaci, un buon mirino elettronico e dimensioni molto contenute .
E’ dotata inoltre di stabilizzazione sul sensore a “5 assi” che consente di stabilizzare tutti gli obiettivi. Il mirino ha 2,36 Mpx e lo schermo ribaltabile e sensibile al tocco.
La velocità di raffica arriva a 11 fg/s e 8 con autofocus  continuo e live view. La ripresa video 4K è senza fattore di ritaglio e consente la registrazione su un supporto esterno, tramite l’uscita HDMI, contemporaneamente alla registrazione su scheda, inoltre può registrare video Full HD a 120 fg/s. L’autonomia di scatto è elevata, arrivando a 810 scatti per carica della batteria.
Il corpo è protetto da polvere ed acqua.
Questa Sony ha dimensioni ridotte con il mirino integrato nella sagoma del corpo. C’è la sporgenza dell’impugnatura che però non supera quella dell’obiettivo in kit 16-50 o del grandangolo 20/2,8 (equivalente ad un 30 mm).

Marca Sony
Modello A6600
Tipo Mirrorless
Sensore APS
Dimensioni 23,5×15,6
Tecnologia CMOS
Mpx 24
Obiettivo Sony E
N° obiettivi AF 106
Mirino el
Risoluzione mirino 2,36
Schermo ribaltabile
Autofocus contrasto+fase
Punti AF 425
Stabilizzazione si 5 assi
Otturatore m
Tempi 30-1/4000
Raffica 11
Raffica con AFC e LV 8
Flash no
N° scatti batteria 810
Materiale magnesio
Protezione si
Doppio alloggiamento scheda SD no
Wi-Fi si
Bluetooth si
Dimensioni mm 120x67x59
Peso g 503
Video 4K
Frequenza 30p
Ritaglio 1 (1,2x 4K 30p)
Microfono si
Cuffia si
Uscita HDMI si
Prezzo s.c. 1.400
Prezzo con 18-135/3,5-5,6 1.720

E’ adatta per  FOTO: famiglia e amici,  viaggi, ritratti, strada, macro, sport e natura.
VIDEO

Obiettivi: per la A6600 si possono usare tutti gli obiettivi e adattatori indicati più avanti per le fullframe di Sony con il vantaggio di aumentare di 1,5x la lunghezza focale apparente, ma sono disponibili anche altri obiettivi, specifici per il formato APS e  meno costosi.
Oltre allo zoom con cui è venduta in kit, 18-135/3,5-5,6 582 € sono interessanti i focale fissa 16/2,8 “pancake” 245 €, 20 mm f/2,8 “pancake” 325 €, 35/1,8 OSS 395 €, 50/1,8 OSS 310 €, gli zoom 16-55/2,8 G, il miglior obiettivo per APS, 1.135 €, PZ 18-105/4,0 OSS motorizzato e adatto anche per le riprese video 520 €, 18-135/3,5-5,6 590 €, 18-200/3,5-6,3 LE  OSS 700 €, 55-210/4,5-5,6 OSS 320 €, 70-350/4,5-6,3 G OSS 810 €, infine il macro 30/3,5 225 €. Sono poi disponibili anche due Zeiss: l’ottimo zoom Zeiss Vario-Tessar T* 16-70/4,0 OSS 900 € e il 24/1,8 991 €.
Sono poi disponibili alcuni obiettivi specifici per APS da Sigma, 16/1,4 415 €, 30/1,4 345 € e 56/1,4 385 €, Samyang 12/2,0 380 €, Viltrox 23/1,4 295 €, 33/1,4 275 € e 56/1,4 345 €.
Ci sono poi diversi obiettivi a fuoco manuale di Samyang, Laowa, 7artisan e TTartisan.
Ovviamente sulla A6600 si possono montare tutti gli obiettivi per le mirrorless Sony fullframe contraddistinti dalla sigla FE sia originali che di altri produttori.
Infine tramite l’anello adattatore Sigma MC-11 o Comlite è possibile montare tutti gli obiettivi Canon EF o Sigma con innesto Canon EF mantenendo tutti gli automatismi compresi autofocus e stabilizzazione.
Il fattore moltiplicativo per la lunghezza focale degli obiettivi è 1,5.

PRO:
– dimensioni contenute
– autofocus veloce
– raffica

CONTRO:
– otturatore solo meccanico
– singolo alloggiamento per schede SD
– risoluzione del mirino

Sony A6400

Valutazione 21

La A6400 è il modello intermedio della serie A6x00, mirrorless con sensore APS e dotate di mirino. Sono tutte fotocamere di dimensioni e peso ridotto, con un corpo di forma parallelepipeda e senza sporgenze. Con un obiettivo “pancake” sono quasi tascabili.
La A6400 ha un sensore da 24 Mpx, un autofocus ibrido, a rilevamento di fase e contrasto con 425 punti AF, un buon mirino elettronico e dimensioni molto contenute con una forma a parallelepipedo e solo una piccola sporgenza come impugnatura. Il corpo è protetto da polvere ed acqua. E’ capace di una raffica  veloce, 11 fg/s e 8 fg/s con AF continuo e live view. Riprende video 4K.
Questa Sony ha dimensioni ridotte con il mirino integrato nella sagoma del corpo. C’è la sporgenza dell’impugnatura, più ridotta della A6600, che però non supera quella dell’obiettivo in kit 16-50 o del grandangolo 20/2,8 (equivalente ad un 30 mm).

Marca Sony
Modello A6400
Tipo Mirrorless
Sensore APS
Dimensioni 23,5×15,6
Tecnologia CMOS
Mpx 24
Obiettivo Sony E
N° obiettivi AF 109
Mirino el
Risoluzione mirino 2,36
Schermo ribaltabile
Autofocus contrasto+fase
Punti AF 425
Stabilizzazione no
Otturatore m
Tempi 30-1/4000
Raffica 11
Raffica con AFC e LV 8
Flash si
N° scatti batteria 410
Materiale magnesio
Protezione si
Doppio alloggiamento scheda SD no
Wi-Fi si
Bluetooth si
Dimensioni mm 120x67x49
Peso g 403
Video 4K
Frequenza 30p
Ritaglio 1-1,2x
Microfono si
Cuffia no
Uscita HDMI si
Prezzo s.c. 890
Prezzo con 16-50/3,5-6,3 OSS 980
Prezzo con 18-135/3,5-5,6 OSS 1.235

E’ adatta per FOTO: famiglia e amici,  viaggi, ritratti, strada, macro, sport e natura.
VIDEO

Obiettivi: sono gli stessi indicati per la A6600.

PRO:
– dimensioni contenute
– autofocus veloce
– ottima raffica

CONTRO:
– manca la stabilizzazione
– obiettivo 16-50 non particolarmente brillante
– autonomia batteria un po’ ridotta

Sony A6000

Valutazione 15

La A6000 è stata presentata diversi anni fa, ma è ancora in catalogo ed  ha caratteristiche interessanti. Differisce dai modelli superiori per il corpo in materiale composito invece che lega di magnesio e non protetto da polvere ed acqua, L’autofocus ibrido ha 179 punti AF ed è dotato di rilevazione degli occhi dei soggetti; il mirino ha una risoluzione ridotta, ma ancora buona. La raffica è veloce ed arriva a 11 fg/s. Riprende però video solo Full HD.
E’ quindi una fotocamera ottima dal punto di vista fotografico, ma non molto adatta alla ripresa video.
Questa Sony ha dimensioni ridotte con il mirino integrato nella sagoma del corpo. C’è la sporgenza dell’impugnatura, più ridotta della A6600, che però non supera quella dell’obiettivo in kit 16-50 o del grandangolo 20/2,8 (equivalente ad un 30 mm).

Marca Sony
Modello A6000
Tipo Mirrorless
Sensore APS
Dimensioni 23,5×15,6
Tecnologia CMOS
Mpx 24
Obiettivo Sony E
N° obiettivi AF 109
Mirino el
Risoluzione mirino 1,44
Schermo ribaltabile
Autofocus contrasto+fase
Punti AF 179
Stabilizzazione no
Otturatore m
Tempi 30-1/4000
Raffica 11
Raffica con AFC e LV 8
Flash si
N° scatti batteria 360
Materiale composito
Protezione no
Doppio alloggiamento scheda SD no
Wi-Fi si
Bluetooth no
Dimensioni mm 120x67x45
Peso g 344
Video FHD
Frequenza
Ritaglio
Microfono no
Cuffia no
Uscita HDMI no
Prezzo s.c. 400
Prezzo con 16-50/3,5-5,6 OSS 480

E’ adatta per FOTO: principianti, famiglia e amici,  viaggi, ritratti, strada, macro, sport e natura.

Obiettivi: sono gli stessi indicati per la A6600.

PRO:
– dimensioni contenute
– autofocus veloce
– ottima raffica

CONTRO:
– manca la stabilizzazione
– corpo non protetto da polvere ed acqua
– obiettivo 16-50 non particolarmente brillante
– manca il video 4K
– autonomia batteria ridotta

Panasonic Lumix DC-GX9

Valutazione 15,5

La GX9 è una fotocamera dalla forma tipo “telemetro abbastanza compatta . E’ infatti  una fotocamera abbastanza piccola, anche se non tascabile, soprattutto per il suo spessore ridotto e la forma a parallelepipedo, quasi senza sporgenze. Le sue dimensioni sono simili a quelle della X-E4, ma gli obiettivi sono più piccoli e compatti, ed anche meno costosi, a parità di focale equivalente.
Ha un sensore M43 da 20 Mpx con stabilizzazione che collabora con quella eventualmente presente sugli obiettivi (Dual IS) e messa a fuoco a rilevamento di contrasto con tecnologia Panasonic DFD che la rende veloce quasi come quella a rilevamento di fase. Riprende video 4K. Ha una caratteristica particolare: il mirino orientabile per riprese dall’alto.
E’ una scelta adatta sia a foto che a video.
La GX9 ha una sagoma liscia con un accenno di impugnatura che non da nessun fastidio. Con uno zoom “pancake” come il 12-32 (24-64 mm eq.) o il 14-42 PZ (28-84 mm eq.) o con il 20/1,7 (40 mm eq.) il suo spessore complessivo è ridotto.

Marca Panasonic
Modello GX9
Tipo Mirrorless
Sensore M43
Dimensioni 17,3×13
Tecnologia CMOS
Mpx 20
Obiettivo M43
N° obiettivi AF 83
Mirino el
Risoluzione mirino 2,76
Schermo ribaltabile
Autofocus contrasto DFD
Punti AF 49
Stabilizzazione Si Dual IS
Otturatore m/el
Tempi 60-1/16000
Raffica 9
Raffica con AFC e LV 6
Flash si
N° scatti batteria 290
Materiale magnesio
Protezione no
Doppio alloggiamento scheda SD no
Wi-Fi si
Bluetooth si
Dimensioni mm 124x72x47
Peso g 407
Video 4K
Frequenza 30p
Ritaglio 1,25x
Microfono si
Cuffia no
Uscita HDMI no
Prezzo s.c. 565
Prezzo con 12-32/3,5-5,6 660
Prezzo con 12-60/3,5-5,6 750
Prezzo con 14-140/3,5-5,6 890

E’ adatta per FOTO: principianti, famiglia e amici,  viaggi, ritratti, strada, macro.
VIDEO

Obiettivi: può essere acquistata con lo zoom 12-32  “pancake” per ridurne al minimo le dimensioni o con il 14-140  per una maggiore flessibilità. Altri obiettivi interessanti sono i focale fissa 14/2,5 II 310 €, 20/1,7 260 €,  25/1,7 190 €, 42,5/1,7 400 €, gli zoom 12-60/3,5-5,6 300 €, 35-100/4,0-5,6 OIS 298 €, 45-150/3,5-5,6 235 €, 45-200/4,0-5,6 II POIS 355 € e il macro 30/2,8 MOIS 285 €.
Sono inoltre disponibili per M43 i Sigma 16/1,4 385 €, 30/1,4 170 €, 19/2,8 Micro 190 € e 56/1,4 385 €.
Sono disponibili anche tutti gli obiettivi Leica della gamma Panasonic per M43 e tutti quelli Olympus.
Ci sono poi diversi obiettivi a fuoco manuale di Samyang e Laowa.
Il fattore moltiplicativo per la lunghezza focale degli obiettivi è 2.

PRO:
– prezzo ridotto
– doppia stabilizzazione
– scatto silenzioso
– buona scelta obiettivi

CONTRO:
– obiettivo 12-32 con focale tele molto ridotta
– autofocus veloce solo con obiettivi Panasonic o Olympus
– autonomia batteria ridotta

Leica CL

Valutazione 12

Le Leica sono fotocamere particolarmente costose e questa non fa eccezione. Vantano però una qualità di costruzione elevatissima, degli obiettivi di altissima qualità ed un’alta qualità d’immagine.
La CL poi è una fotocamera molto compatta e leggera, adatta ad essere portata sempre con se. Ha un sensore APS da 24 Mpx, un buon mirino, un otturatore elettronico con tempi fino a 1/25000 e una buona velocità di raffica. L’autofocus è a rilevamento di contrasto, ma abbastanza veloce e preciso; la ripresa video è 4K.
La CL ha un disegno liscio e senza sporgenze o impugnatura. con un grandangolo come il 18/2,8 (27 mm eq.) il suo spessore è ridotto come la X-E4, mentre il 23/2,0 (35 mm eq.) sporge poco di più. Non dispone però di uno zoom ad ampia escursione, l’unico disponibile è un 18-56.

Marca Leica
Modello CL
Tipo Mirrorless
Sensore APS
Dimensioni 23,5×15,6
Tecnologia CMOS
Mpx 24
Obiettivo L Mount
N° obiettivi AF 35
Mirino el
Risoluzione mirino 2,36
Schermo fisso
Autofocus contrasto DFD
Punti AF 49
Stabilizzazione no
Otturatore m/el
Tempi 30-1/25000
Raffica 10
Raffica con AFC e LV 7
Flash no
N° scatti batteria 220
Materiale magnesio
Protezione no
Doppio alloggiamento scheda no
Wi-Fi si
Bluetooth no
Dimensioni mm 131x78x45
Peso g 403
Video 4K
Frequenza 30p
Ritaglio 1x
Microfono no
Cuffia no
Uscita HDMI no
Prezzo s.c. € 2.535
Prezzo con Elmarit 18/2,8 € 2.995
Prezzo con  Vario-Elmar 18-56 € 3.650

E’ adatta per FOTO: famiglia e amici,  viaggi, ritratti, strada, macro.

Obiettivi: il corredo di obiettivi originali Leica con innesto L mount per APS è ridotto e comprende sette obiettivi tutti di qualità molto alta. Quattro focali fisse: Elmarit TL 18/2,8 ASPH 1.245 €, Summicron TL 23/2,0 ASPH 1.760 €, Summilux TL 35/1,4 ASPH 2.390 € e APO Macro-Elmarit TL 60/2,8 ASPH 2.495 € più tre zoom Super-Vario-Elmar TL 11-23/3,5-4,5 1.810 €, Vario-Elmar TL 18-56/3,5-5,6 ASPH 1.610 € e APO-Vario-Elmar TL 55-135/3,5-4,5 1.810 €.
Oltre a questi si possono montare tutti gli obiettivi con innesto L mount di Sigma per fullframe in particolare quelli della serie compatta Contemporary: 24/2,0 C DG DN 660 €, 24/3,5 C DG DN 560 €, 35/2,0 C DG DN 660 €, 45/2,8 C DG DN 565 €, 65/2,0 C DG DNN 750 € e lo zoom 28-70/2,8  C DG DN 910 €.

PRO:
– dimensioni contenute
– eccellente costruzione
– obiettivi di eccellente qualità

CONTRO:
– manca la stabilizzazione
– corpo non protetto da polvere ed acqua
– autonomia batteria ridotta
– prezzi elevati

Compatte

Panasonic LX100 II

Valutazione 9,5

La Panasonic LX100 II, succede alla precedente LX100 la prima compatta con sensore 4/3. Il sensore CMOS ha ora 17 Mpx e consente di fotografare in formato 4:3 o 3:2 senza ritagli e perdita di pixel, L’obiettivo di alta qualità è uno zoom Leica Vario-Summilux 3,1x, equivalente ad un 24-75 mm, ha un’elevata luminosità f/1,7-2,8. Altre caratteristiche importanti sono il mirino elettronico ad alta risoluzione, le ghiere esterne per tempi e diaframmi e la ripresa video 4K con la possibilità di riprendere foto in questo formato. Il tutto in un corpo abbastanza compatto e leggero.
Insomma una compatta di grande interesse che promette un’elevata qualità d’immagine con delle dimensioni abbastanza contenute.

Marca Panasonic
Modello LX100 II
Tipo Compatta
Sensore M43
Dimensioni 17,3×13
Tecnologia CMOS
Mpx 17
Obiettivo 24-75/1,7-2,8 eq.
N° obiettivi AF
Mirino el
Risoluzione mirino 2,76
Schermo fisso
Autofocus contrasto DFD
Punti AF 49
Stabilizzazione ottica
Otturatore m/el
Tempi 60-1/16000
Raffica 11
Raffica con AFC e LV 7
Flash no
N° scatti batteria 340
Materiale magnesio
Protezione no
Doppio alloggiamento scheda no
Wi-Fi si
Bluetooth si
Dimensioni mm 115x66x64
Peso g 392
Video 4K
Frequenza 30p
Ritaglio 1,34x
Microfono no
Cuffia no
Uscita HDMI no
Prezzo 800

E’ adatta per FOTO: principianti, famiglia e amici,  viaggi, strada.

PRO:
– zoom di alta luminosità
– ottima qualità costruttiva
– comandi immediati, facili ed intuitivi
– ghiere dei tempi e diaframmi

CONTRO:
– escursione focale dello zoom un po’ limitata
– mancanza di un flash integrato

Canon PowerShot G5X II

Valutazione 16

E’ la seconda versione di questa fotocamera compatta. Canon l’ha migliorata significativamente correggendo alcuni difetti o mancanze del precedente modello.
In primo luogo il disegno esterno che nella prima versione presentava un mirino elettronico sporgente sopra la calotta che la faceva assomigliare ad una piccola reflex, ma ne ostacolava notevolmente la tascabilità. Ora, prendendo ispirazione dalle Sony RX100, Canon l’ha dotata di un mirino estraibile sulla sinistra del corpo. Poi ne ha modificato l’obiettivo che ora è uno zoom 5x che arriva a 120 mm equivalenti pur mantenendo la precedente luminosità. Infine finalmente la ripresa video è 4K.
E’ dotata di un sensore da 1″ con tecnologia BSI-CMOS retroilluminato di tipo “stacked”, cioè con una DRAM integrata che consente di leggere in modo molto veloce i pixel del sensore, uno zoom 24-120 mm equivalente molto luminoso f/1,8-2,8, un flash estraibile e lo schermo ribaltabile.  L’autofocus è solo a rilevamento di contrasto con 31 punti AF e la velocità di raffica arriva a 20 fg/s. Il tutto in un corpo piccolo e tascabile, anche se non leggerissimo perché in metallo. Il prezzo è un po’elevato.
La G5X II ha dimensioni veramente tascabili.

Marca Canon
Modello PowerShot G5X II
Tipo Compatta
Sensore 1
Dimensioni 13,2×8,8
Tecnologia BSI-CMOS Stk
Mpx 20
Obiettivo 24-120/1,8-2,8 eq.
N° obiettivi AF
Mirino el
Risoluzione mirino 2,36
Schermo orientabile
Autofocus contrasto
Punti AF 31
Stabilizzazione ottica
Otturatore m/el
Tempi 30-1/25600
Raffica 30
Raffica con AFC e LV 8
Flash si
N° scatti batteria 230
Materiale composito
Protezione no
Doppio alloggiamento scheda SD no
Wi-Fi si
Bluetooth si
Dimensioni mm 111x61x46
Peso g 340
Video 4K
Frequenza 30p
Ritaglio 1x
Microfono no
Cuffia no
Uscita HDMI no
Prezzo s.c. 930

E’ adatta per FOTO: principianti, famiglia e amici, viaggi, ritratti, strada.
VIDEO

PRO:
– dimensioni ridotte
– sensore
– scatto silenzioso
– obiettivo luminoso
– qualità di costruzione

CONTRO:
– prezzo elevato
– pochi comandi esterni
– autonomia batteria ridotta

Sony Cybershot RX100 VII

 Valutazione 19

Questa è la migliore fotocamera tascabile attualmente disponibile. E’ dotata di un sensore da 1″ con tecnologia BSI-CMOS retroilluminato di tipo “stacked”, cioè con una DRAM integrata che consente di leggere in modo molto veloce i pixel del sensore, consentendo riprese video fino a 1000 fg/s (mille, non è un errore) per una ripresa al rallentatore, e di minimizzare il rumore elettronico. Questo le da un vantaggio nel rapporto segnale/rumore rispetto alle concorrenti e la rende competitiva con le M43. Ha un obiettivo Zeiss equivalente a un 24-200 mm abbastanza luminoso f/2,8-4,5 e stabilizzato, un mirino elettronico estraibile che è un capolavoro di miniaturizzazione, un flash estraibile e lo schermo ribaltabile. L’autofocus è ibrido a rilevamento di fase con 357 punti AF e contrasto con 425 punti AF ed è molto veloce. L’otturatore meccanico ed elettronico ha tempi da 30 secondi a 1/32000. Riprende video 4K con compatibilità HLG e profili S-Log. La raffica arriva a 20 fg/s con autofocus continuo e live view; inoltre può scattare fino a 90 fg/s con autofocus ed esposizione fissa per 7 immagini.
Il tutto in un corpo piccolissimo e tascabile, anche se non leggerissimo perché in metallo. Il prezzo è elevato, ma proporzionato alle prestazioni.
La RX100 VII è la più piccola delle fotocamere elencate ed ha dimensioni veramente tascabili.

Marca Sony
Modello Cybershot RX100 VII
Tipo Compatta
Sensore 1″
Dimensioni 13,2×8,8
Tecnologia BSI-CMOS Stk
Mpx 20
Obiettivo 24-200/2,8-4,5 eq.
N° obiettivi AF
Mirino el
Risoluzione mirino 2,36
Schermo ribaltabile
Autofocus fase+contrasto
Punti AF 357/425
Stabilizzazione ottica
Otturatore m/el
Tempi 30-1/32000
Raffica 90
Raffica con AFC e LV 20
Flash si
N° scatti batteria 240
Materiale alluminio
Protezione no
Doppio alloggiamento scheda SD no
Wi-Fi si
Bluetooth si
Dimensioni mm 102x58x43
Peso g 301
Video 4K
Frequenza 30p
Ritaglio 1x
Microfono si
Cuffia no
Uscita HDMI no
Prezzo 1.150

E’ adatta per FOTO: principianti, famiglia e amici, viaggi, ritratti, strada.
VIDEO

PRO:
– dimensioni ridotte
– sensore
– autofocus
– scatto silenzioso
– qualità di costruzione
– obiettivo con ampia escursione focale
– video

CONTRO:
– prezzo elevato
– pochi comandi esterni
– luminosità obiettivo ridotta in tele
– autonomia batteria ridotta

Criteri di scelta
Fino a 500 €
Fino a 1000 €
Fino a 1700 €
Fino a 3000 €
Fino a 5000 €
Oltre 5000 €
Paesaggio
Sport e natura
Strada
Video
Viaggio

 

Foto digitale, classica, immagini

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: