Panasonic TZ80: conclusioni

La TZ80 dispone di uno zoom ad amplissima escursione in un corpo che mantiene dimensioni ridotte ed in questo si differnzia profondamente dalle bridge. Inoltre dispone di molti controlli manuali, possibilità di funzionamento a programma, a priorità e manuale, oltre che automatica. Questo ne fa una fotocamera molto flessibile.
La scelta di montare uno zoom di così ampia escursione però ne condiziona anche il comportamento, dalle dimensioni del sensore piccole da 1/2,3″, necessaria per contenere le dimensioni della macchina, che penalizzano la qualità d’immagine alle alte sensibilità, alla qualità dell’obiettivo che è buono alle focali inferiori, ma scade progressivamente a quelle più alte.
Nell’uso si dimostra pratica con un tempo di accensione abbastanza veloce considerando che deve estendere l’obiettivo e una velocità di messa a fuoco adeguata pur non essendo velocissima.
Le dimensioni ne consentono il trasporto un po’ a fatica in una tasca di jeans o camicia, mentre in una giacca non ci sono problemi. Lo schermo è abbastanza ben visibile col sole anche se presenta i difetti e le limitazioni di tutti gli schermi, come i riflessi in determinate situazioni di luce. Il mirino elettronico, seppure piccolo e non molto nitido, aiuta in queste situazioni. La sensibilità al tocco dello schermo è comunque molto utile per scegliere un preciso punto di messa a fuoco, oltre che per l’aggiunta di alcuni tasti funzione virtuali e per la revisione delle foto.
I comandi sono semplici e funzionali, come i menu secondo lo standard Panasonic.
Comoda la connessione Wi-Fi che consente di controllare la macchina da smartphone e tablet e di trasferire foto.

Riassumendo:

    Costruzione e finitura

Buona: la fotocamera è ben costruita e finita, le ghiere sono giustamente morbide e scorrono bene.

    Ergonomia e comandi

Molto buona: i comandi sono pochi ma ben studiati ed organizzati. Comode le ghiere di regolazione ed i pulsanti Fn personalizzabili. Semplici e chiari i menu con l’unico appunto che non è possibile riaprirli dove ci si trovava in precedenza, ma si deve sempre ricominciare a scorrerli dall’inizio.

    Mirino

Discreto: è piccolo, con un ingrandimento ed una risoluzione ridotti, ma è molto utile ed importante che ci sia.

    Schermo

Buono: lo schermo è abbastanza nitido e consente di visualizzare bene i menu. In esterni si vede poco come tutti gli schermi. Comoda la sensibilità al tocco.

    Autofocus

Buono: è abbastanza preciso con quasi nessun caso di fuori fuoco. La sua velocità è buona anche per soggetti in movimento non troppo veloce.

    Esposizione

Molto buona: corretta in quasi tutte le condizioni. Solo in casi veramente difficili necessita di qualche correzione. Nelle scene notturne necessita quasi sempre di una correzione in meno di uno stop usando la misurazione valutativa, come in quasi tutte le fotocamere

    Bilanciamento del bianco

Molto buono: in automatismo si è dimostrato sempre corretto. Dispone di impostazioni predefinite per varie luci e della possibilità di taratura personalizzata.

    Obiettivo

Scarso: alle focali più ridotte la qualità è discreta con una forte differenza però fra centro e bordi alla focale minima. A quelle più alte la qualità e la risoluzione scadono in modo evidente.

    Qualità d’immagine

Scarsa: la nitidezza è buona alla sensibilità di 80 Iso ed alle focali grandangolari e medie. Scade invece sia alle focali più alte dello zoom sia aumentando la sensibilità Iso. Il rumore è presente già a 80 Iso nelle foto raw ed è eliminato dalla macchina nel salvataggio jpeg. E’ consigliabile quindi non superare i 200 Iso, e non usare lo zoom oltre la focale equivalente di 200-300 mm se si vogliono foto di discreta qualità.

    Raffica

Molto buona: rispetta le velocità nominali  dichiarate, compresi i 40 fg/s per 60 scatti. Anche nella prova pratica funziona bene con scatti quasi sempre a fuoco e senza rallentamenti. Ha anche la raffica 4K.

    Video

Ottimo: riprende video 4K di alta qualità. Funziona in modo automatico, a priorità o manuale per esposizione. La messa a fuoco funziona abbastanza bene e recupera abbastanza velocemente le perdite di fuoco che si possono verificare usando lo zoom durante la ripresa.

In conclusione la TZ80 è una compatta che offre il suo massimo delle prestazioni nell’escursione dello zoom e quindi nella possibiliità di fotografare soggetti lontani ed inaccessibili, oppure sfruttando il tele per ottenere prospettive molto compresse. La qualità costruttiva, la funzionalità e l’ergonomia sono buone mentre la qualità d’immagine è discreta solo in condizioni di luce ottimale. La ripresa video invece è molto buona e la rende interessante come videocamera tascabile.
Chi vuole un supertele in tasca può prenderla in considerazione. L’unico suo vantaggio rispetto ad uno smartphone è infatti proprio la presenza dello zoom con un tele molto esteso.

    Pregi

– zoom con ampia escursione focale
– presenza del mirino elettronico
– buona qualità costruttiva
– disposizione dei comandi comoda ed efficace
– schermo sensibile al tocco
– funzioni e regolazioni complete
– stabilizzazione efficace
– disponibilità di profili colore personalizzabili
– flash integrato
– ripresa video molto buona
– disponibilità di molti effetti creativi e scene

    Difetti

– qualità d’immagine scarsa
– rumore anche alla minima sensibilità
– obiettivo poco luminoso specialmente alla massima focale
– risoluzione dell’obiettivo scarsa alle focali alte e chiudendo il diaframma oltre f/5,6
– diaframma minimo f/8,0
– manuale fornito solo in forma ridotta ed essenziale, completo solo online.

Alternative

Se si considerano le caratteristiche le alternative sono:

Canon PowerShot SX720HS

Ha un sensore da 1/2,3″ (6,17×4,55 mm) BSI-CMOS con 20 Mpx. L’obiettivo zoom 40x ha una focale equivalente di 24-960 mm f/3,3-6,9 ed è stabilizzato otticamente. L’autofocus è a rilevamento di contrasto. Non dispone di mirino. Lo schermo è fisso. Ha il flash incorporato. La raffica arriva a 5,9 fg/s e la ripresa video è Full HD. Dispone di Wi-Fi. Non supporta il formato raw. Le dimensioni sono medie per una compatta, 110x64x36 mm per un peso di 270 grammi. La qualità d’immagine è discreta.
Costa 350 €.

Nikon Coolpix A900

Ha un sensore da 1/2,3″ (6,17×4,55 mm) BSI-CMOS con 20 Mpx. L’obiettivo zoom 35x ha una focale equivalente di 24-840 mm f/3,4-6,9 ed è stabilizzato otticamente. L’autofocus è a rilevamento di contrasto. Non dispone di mirino. Lo schermo è orientabile in alto e in basso. Ha il flash incorporato. La raffica arriva a 7 fg/s e la ripresa video è 4K 3840×2160 pixel. Dispone di Wi-Fi. Non supporta il formato raw. Le dimensioni sono medie per una compatta, 113x67x40 mm per un peso di 289 grammi. La qualità d’immagine è discreta.
Costa 440 €.

Sony Cyber-shot DSC-HX90/DSC-HX90V

Sono le uniche vere concorrenti della TZ80.
Hanno un sensore da 1/2,3″ (6,17×4,55 mm) CMOS con 18 Mpx. L’obiettivo zoom 30x ha una focale equivalente di 24-720 mm f/3,5-6,4 ed è stabilizzato otticamente. L’autofocus è a rilevamento di contrasto. Ha un mirino elettronico rientrante con risoluzione di 638.400 pixel. Lo schermo è ribaltabile in alto e in basso. Ha il flash incorporato. La raffica arriva a 10 fg/s e la ripresa video è Full HD. Dispone di Wi-Fi. Non supporta il formato raw. Le dimensioni ridotte, 102x58x36 mm per un peso di 245 grammi. La qualità d’immagine è discreta. la HX-90V ha in più il ricevitore GPS integrato.
Costano 400 €.

Se si considera il prezzo le alternative sono:

Canon PowerShot G9X II

E’ una compatta. Ha un sensore da 1″ (13,2×8,8 mm) BSI-CMOS con 20 Mpx. L’obiettivo zoom 3x ha una focale equivalente di 28-84 mm f/2,0-4,9 ed è stabilizzato otticamente. L’autofocus è a rilevamento di contrasto. Non dispone di mirino. Lo schermo è fisso. Ha il flash incorporato. La raffica arriva a 8,2 fg/s e la ripresa video è Full HD. Dispone di Wi-Fi. Le dimensioni sono ridotte per una compatta, 98x58x31 mm per un peso di 206 grammi. La qualità d’immagine è buona.
Costa 480 €.

Canon EOS M10

E’ una mirrorless. Ha un sensore APS-C (22,3×14,9 mm) CMOS con 18 Mpx. L’innesto obiettivi è il Canon EF-M con  7 obiettivi Canon disponibili più un Tamron zoom, ma con un anello adattatore Canon può montare tutti gli obiettivi EF e EF-S mantenendo l’autofocus e tutti gli automatismi. L’autofocus è a rilevamento di contrasto. Non dispone di mirino. Lo schermo è ribaltabile in alto e in basso. Ha il flash incorporato. La raffica arriva a 4,6 fg/s e la ripresa video è Full HD. Dispone di Wi-Fi. Le dimensioni sono ridotte per una mirrorless, 108x67x35 mm per un peso di 301 grammi solo corpo. La qualità d’immagine è molto buona.
Costa 350 € con lo zoom 3x 15-45 IS STM stabilizzato (24-72 mm eq.).

Nikon 1 J5

E’ una mirrorless. Ha un sensore da 1″ (13,2×8,8 mm) BSI-CMOS con 21 Mpx. L’innesto obiettivi è il Nikon 1 con  13 obiettivi Nikon disponibili, ma con un anello adattatore Nikon può montare tutti gli obiettivi AF-S e AF-S DX mantenendo l’autofocus e tutti gli automatismi. L’autofocus è ibrido a rilevamento di fase e di contrasto, molto veloce. Non dispone di mirino. Lo schermo è ribaltabile in alto e in basso. Ha il flash incorporato. La raffica arriva a 60 fg/s e la ripresa video è 4K, limitata a 15 fg/s, o Full HD. Dispone di Wi-Fi. Le dimensioni sono molto ridotte per una mirrorless, 98x60x32 mm per un peso di 231 grammi solo corpo. La qualità d’immagine è buona.
Costa 470 € con lo zoom 3x 110-30 VR stabilizzato (27-81 mm eq.).

Canon EOS 1300D

E’ una reflex. Ha un sensore APS-C (22,3×14,9 mm) CMOS con 18 Mpx. L’innesto obiettivi è il Canon EF-S con  più di 100 obiettivi Canon disponibili, più oltre 100 obiettivi di altri produttori. L’autofocus è a rilevamento di fase. Il mirino a pentaspecchio ha una copertura del 95 % e un ingrandimento reale 0,5x. Lo schermo è fisso. Ha il flash incorporato. La raffica arriva a 5 fg/s e la ripresa video è Full HD. Non ha il Wi-Fi. Le dimensioni sono medie per una reflex, 129x101x78 mm per un peso di 485 grammi solo corpo. La qualità d’immagine è molto buona.
Costa 400 € con lo zoom 3x 18-55 IS STM stabilizzato (29-88 mm eq.).

Nikon D3300

E’ una reflex. Ha un sensore APS DX (23,5×15,6 mm) CMOS con 24 Mpx. L’innesto obiettivi è il Nikon F con  quasi 100 obiettivi Nikon disponibili, più oltre 100 obiettivi di altri produttori. L’autofocus è a rilevamento di fase. Il mirino a pentaspecchio ha una copertura del 95 % e un ingrandimento reale 0,57x. Lo schermo è fisso. Ha il flash incorporato. La raffica arriva a 5 fg/s e la ripresa video è Full HD. Non ha il Wi-Fi. Le dimensioni sono ridotte per una reflex, 124x98x76 mm per un peso di 430 grammi solo corpo. La qualità d’immagine è ottima.
Costa 430 € con lo zoom 3x 18-55 VR II stabilizzato (27-82 mm eq.).

_________________________________________________________

Descrizione & uso
Prestazioni
Galleria
_________________________________________________________

<==   Precedente

Annunci
Annunci

Foto digitale, classica, immagini

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: