Panasonic TZ70: galleria

Per la prova della TZ70 non mi sono limitato, come al solito, a scattare personalmente le foto. Poichè è una fotocamera che in molti casi sarà acquistata da principianti e neofiti della fotografia, magari provenienti da uno smartphone, ho pensato di farla provare anche ad una persona che, pur dotata di buon senso estetico e compositivo, non fosse assolutamente una fotografa e non avesse molte nozioni di tecnica fotografica. Mi sono raccomandato di usare la TZ70 sempre in iAuto, l’ho impostata per il salvataggio solo in jpeg e gliel’ho affidata per un giro nelle isole Eolie.
I risultati sono stati ottimi per tutte le foto fatte in esterni con buona luce, con foto nitide e colori vividi e brillanti. Gli scatti effettuati invece in luce scarsa non sono allo stesso livello, sia per la perdita di nitidezza dovuta alla riduzione di rumore operata dalla fotocamera, sia perchè in iAuto la sensibilità massima impostata arriva a 400 Iso per cui alcune foto sono state scattate con tempi lunghi e sono risultate mosse.
Le altre foto le hoscattate in giro per Roma. Quelle in notturna sono state salvate anche in raw e convertite con Silkypix senza riduzione di rumore, le altre sono jpeg prodotti direttamente.
Le foto notturne presentano un consistente rumore, ma sono migliori di quello che avrei ottenuto applicando la sua riduzione. Le foto 11 e 32, scattate alla massima focale equivalente di 720 mm evidenziano la ridotta risoluzione dell’obiettivo a questa focale. Le altre hanno una buona nitidezza, con colori vivi e brillanti (ho usato l’impostazione Vivid).

_________________________________________________________

Descrizione & uso
Prestazioni
Conclusioni
_________________________________________________________

<==   Precedente          Successiva   ==>

 

Advertisements
Advertisements

Foto digitale, classica, immagini

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: