Fujifilm X-E1: conclusioni

La X-E1 è una fotocamera con un’estetica un po’ retrò che ricorda le fotocamere a telemetro. La sostanza interna però è modernissima con un’elettronica e caratteristiche all’avanguardia. E’ costruita e finita estremamente bene interamente in metallo con un ottimo trattamento superficiale zigrinato, uso pelle, che ne facilita notevolmente l’impugnatura. Anche gli obiettivi sono costruiti altrettanto bene, tutti in metallo, compresi i paraluce in dotazione.
Le caratteristiche notevoli sono molte. Quella che colpisce di più è la presenza della ghiera dei tempi sul corpo e quella dei diaframmi sugli obiettivi. Per impostare e regolare il funzionamento della macchina e l’esposizione basta agire su queste due. Se sono entrambe su A si ha il Program, spostando quella dei tempi la priorità dei tempi, spostando quella dei diaframmi la priorità ai diaframmi, spostandole entrambe il manuale. Addio a menu e rotelle! Così è molto più facile ed immediato.
Il mirino, un OLED da 0,5″ e 2.360.000 pixel, è molto valido. Ha un’ottima risoluzione e visualizza tutte le informazioni. che si possono vedere sullo schermo in modo da poterle verificare. Consente inoltre di valutare direttamente gli effetti delle regolazioni apportate. La copertura è del 100 % e l’ingrandimento, non dichiarato, è almeno al livello delle migliori reflex APS. Non presenta riflessi spurii e i fenomeni di trascinamento sono visibili solo in situazioni di luce molto scarsa. In queste condizioni però non presenta aumenti di rumore visibili come in altri mirini elettronici ho rilevato.

La qualità delle foto è elevata per risoluzione, gamma dinamica e contenimento del rumore. Nonostante non abbia il filtro antialias (per questo ha un’ottima risoluzione) l’effetto moirè ce lo si deve andare a cercare con soggetti appositi e non è superiore a quello di altre fotocamere con filtro.
Le foto in jpeg sono molto buone e si possono variare i risultati ottenibili con le impostazioni nella fotocamera per nitidezza, saturazione, colore ecc.. Molto valida poi la simulazione film con le pellicole Fuji Provia, Velvia, Astia. Con il software di conversione raw fornito, Raw File Converter EX una personalizzazione di Silkypix 3.1, è difficile ottenere risultati migliori, anche se possibile con molto lavoro. Con Lightroom si ottengono risultati migliori soprattutto per il contenimento del rumore.

Le foto sono pulite e prive di rumore fimo a 3200 Iso. A 6400 si possono vedere solo dei leggeri puntini grigi sulle superfici nero uniformi come il cielo notturno, ma sulle parti illuminate non c’è rumore e non danneggiano la nitidezza dell’immagine. Più in la si può andare solo in jpeg, fino a 25.600 Iso, ma le foto perdono nitidezza a causa della riduzione di rumore.
Infine gli obiettivi. Fra i focale fissa (provati con la X-Pro 1) il migliore è il 60 mm con cui ho fatto degli ottimi ritratti, già a tutta apertura. Il 35 è ottimo. Il 18 mm è il meno valido dei tre anche se è comunque molto buono. Lo zoom 18-55/2,8-4,0 stabilizzato è molto buono ed ha il vantaggio, rispetto ad altri di simile focale, di avere una maggiore luminosità.
Riassumendo:

Costruzione e finitura

Eccellente. Corpo in metallo ben rifinito, ghiere in metallo pieno.

Ergonomia e comandi

Ottima, tutti i comandi sono facilmente comprensibili e raggiungibili anche con l’occhio al mirino. Eccellente la presenza di ghiere dirette per tempi e diaframmi.

Mirino

Ottimo, ha un’ottima risoluzione e copertura e consente di usare i menu e di controllare le regolazioni di esposizione.

Schermo

Buono, la sua risoluzione non è elevata, ma adeguata alla visualizzazione dei menu ed alla revisione delle foto.

Autofocus

Buono. E’ sufficientemente rapido per i soggetti statici e molto preciso, non ho quasi mai ottenuto immagini fuori fuoco. L’area di messa a fuoco può essere scelta automaticamente o manualmente. Non è pensato per foto sportive e non ha una funzione di inseguimento del soggetto anche se c’è la modalità continua. Durante le riprese video ha mostrato alcune incertezze con perdite di fuoco.

Esposizione

Buona. E’ eccellente in buona luce ed in situazioni normali, ma nelle foto notturne sovraespone.La cosa è facilmente correggibile con la ghiera di controllo dell’esposizione e verificando l’effetto nel mirino elettronico o sullo schermo, ma si deve tenerne conto.

Bilanciamento del bianco

Ottimo. In automatismo si è dimostrato sempre corretto. Dispone di impostazioni predefinite per varie luci e di taratura fine in gradi Kelvin.

Qualità d’immagine

Eccellente sia per risolvenza e definizione, sia per il contenimento del rumore alle alte sensibilità, specialmente usando il raw e convertendo le foto con Adobe Lightroom 4.4 o 5. Notevole la possibilità di scegliere diverse impostazioni di colore che simulano la resa, più vivace o più neutra, delle più famose e valide pellicole Fujifilm Velvia, Provia ed Astia. Complessivamente ai vertici delle fotocamere APS e paragonabile ad alcune fullframe.

Raffica

Buona. Non è progettata per la velocità. Arriva a riprendere fra 5 e 6 fg/s per tre secondi, poi rallenta. L’esposizione e la messa a fuoco sono fissate al primo fotogramma. Nel mirino elettronico si vedono solo le foto appena scattate e non l’immagine in tempo reale. Usando la velocità più bassa, 3 fg/s, l’esposizione e la messa a fuoco sono regolate foto per foto e il live view è operativo e la raffica arriva a 6 secondi prima di rallentare a circa 1,5 fg/s.

Video

Discreto. Per la ripresa si possono regolare il diaframma, il bilanciamento del bianco, la simulazione film, la compensazione dell’esposizione e la modalità di messa a fuoco. La messa a fuoco però dimostra incertezze e perdite di fuoco.
In conclusione la X-E1 si è dimostrata una macchina eccellente, adatta anche a lavori professionali. Si presta particolarmente bene alla foto di strada, al ritratto, al paesaggio, allo still life, alla macro, alla foto in studio ed alle foto di eventi e cerimonie. Non è molto adatta per foto sportiva e di soggetti in rapido movimento.

Pregi

– costruzione e finitura di eccellente qualità
– comandi esterni comodi e facilmente raggiungibili
– impostazioni tempi, diaframmi ed automaismi semplici ed immediate
– ottimo mirino elettronico
– obiettivi di alta qualità e luminosità
– modalità di simulazione film e resa colori molto efficaci
– eccellente qualità d’immagine anche alle alte sensibilità
– risoluzione delle immagini notevole per una APS
– raffica buona ed adeguata al tipo di macchina
– funzione panorama e funzioni speciali

Difetti

– peso ed ingombro un po’ elevati rispetto ad alcune concorrenti
– sovraesposizione in scarsa luce in esterni
– schermo con risoluzione non molto elevata
– impossibilità di seguire il soggetto durante la raffica ad alta velocità
– Raw File Converter EX non ottiene il meglio dalle immagin in raw.

_________________________________________________________

<== Precedente

9 pensieri riguardo “Fujifilm X-E1: conclusioni”

  1. Ottima recensione. Da felicissimo possessore do X-E1 non posso che confermare quanto hai scritto. Aggiungo solo che tra gli obiettivi il 35 e il 60 sono stupefacenti; rapporto qualità/ prezzo una spanna sopra quelli della concorrenza. L’unico punto debole, non per mancanza di qualità, quanto di “plasmabilità” è il comparto video. Bei video ma dimentichiamoci le opzioni video della GX7 (priva però di mic) e il microfono presente sul sito Fuji è appunto… solo presente. Per il resto a mio avviso il migliore acquisto che si possa fare rapporto qualità/prezzo, considerando che il 18/55 venduto in bundle con la macchina da solo costa 760 euro.

    "Mi piace"

  2. Se ti conosco bene la macchina ti è piaciuta ma non ti ha fatto impazzire; come la trovi a livello di immagini rispetto alla Nikon d7100?
    ciao

    "Mi piace"

    1. La “velocità di sicurezza” cioè il tempo di esposizione massimo consentito in presenza della funzione Iso automatico può essere variato a scelta del fotografo. Io con la X100 l’ho regolato addirittura ad 1/80 e devo dire che con mia sorpresa (ho le mani tremule) non ho mai ottenuto un mosso anche in assenza dello stabilizzatore.

      "Mi piace"

      1. Capitano,
        si è vero si può impostare un tempo massimo di esposizione consentito. Sulla X-100s che ho in prova l’ho impostato a 1/60 e per adesso non ho foto mosse.
        Ciao, Francesco

        "Mi piace"

    2. Capitano,
      la macchina mi è piaciuta e la trovo molto valida specialmente ora che è calata di prezzo. Purtroppo Fujifilm mi manda, con estrema disponibilità, tutte le sue fotocamere, ma me le lascia per poco tempo così che riesco a fare le foto di prova ed i test necessari, ma non ad utilizzarle nel mio uso normale, viaggi, vacanze, eventi, cerimonie, famiglia ed aamici, come ho potuto fare con altre. Questo forse non mi consente di apprezzare aspetti d’uso che vengono fuori col tempo e che possono entusiasmare per una macchina. Guardando però a posteriori le foto scattate mi sono reso conto che la qualità d’immagine della X-E1 è veramente notevole e la più vicina alle fullframe fra le APS che ho provato, Non ho confronti con la Nikon D7100 perchè Nital non me la manda. Rispetto alla D7000 è migliore.
      Ciao, Francesco

      "Mi piace"

  3. Dopo aver provato a fotografare con un obiettivo di qualità ho iniziato molto di più ad apprezzare la scelta di Fuji di puntare sulla qualità massima sia per i corpi che per gli obiettivi. Però questa X-E1 ancora non la trovo perfetta, per esserlo, secondo me e per l’utilizzo che a volte faccio della fotocamera, nella futura versione dovrebbero portare la velocità di raffica con AF continuo perlomeno a 5 fts e con AF fissato al primo scatto a 10 fts; con il nuovo sensore che incorpora anche il rilevamento di fase per la messa a fuoco forse riusciranno ad arrivarci ed allora si che, a fronte degli eccellenti risultati per qualità d’immagine, potrà divenire la migliore mirrorless grazie alla maggior versatilità di utilizzo. E già che ci sono un display con 920mila punti anziché 460 mila non sarebbe cosa malvagia.

    "Mi piace"

    1. Diego,
      il sensore con il rilevamento di fase dovrebbe arrivare presto con la nuova X-E2 attesa a breve. Dovrebbero esserci anche miglioramenti per il video, con la possibilità di regolare tutti i parametri di ripresa, e l’aggiunta della connessione Wi-Fi. Per la raffica non ho anticipazioni così come per lo schermo che comunque non sarà touch.
      Ciao, Francesco

      "Mi piace"

  4. Sicuramente la X-E2 migliorerà il comparto video. Rimanendo però sull’argomento non posso non rilevare la serietà di Fuji che pure in prossimità dell’uscita della X-E2, ha dotato la X-E1 del focus peacking con l’ultimo aggiornamento firmware. Esso, non solo è divertente da usare, ma torna veramente utile in modalità manuale.

    "Mi piace"

  5. Sono un ormai ex Nikonista che fa foto a paesaggi, eventi, Sport e a volte matrimoni. Ho scoperto il mondo Fuji e sono rimasto piacevolmente “sconvolto” per la elevata qualità dei suoi Jpeg e del suo sensore da 16 megapixel; se si escludono le foto d’azione e’ nettamente superiore come qualità rispetto alla Nikon D7000, anch’essa dotata del 16 megapixel e grazie sia al sensore senza filtro passa-basso, sia alle ottime e luminose lenti Fujinon è un gran prodotto.
    Il tutto racchiuso in un corpo leggero e robusto che ha molte delle regolazioni che si trovano sulle reflex semi-professionali.
    Insomma sono passato dalla XE-1 alla XE-2 e non uso se non raramente ormai la Nikon, e neanche la provata Nikon 1 dotata del sensore Cx, quest’ultimo troppo piccolo per essere soddisfacente.
    Aime’ Nikon serie D ormai rappresenta un prodotto da GDO per amatori abbindolati dal marketing e dalle continue uscite di novità che surclassano le precedenti facendo cassa ma non seguendo l’etica ed il rispetto per la sana fotografia.

    Fuji e’ un’azienda seria, ha messo a punto uno stupefacente unico sensore assimilabile alla resa di un FX da montare sulla serie per attacco X-mount e non sforna decine di modelli ogni anno che confondono la propria clientela e segue con moderazione il progresso a ritmo umano e non da business fine a se stesso che non ha futuro.

    Andrea Magnani – Bikenews.it

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Foto digitale, classica, immagini

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: