Confronto reflex Nikon: conclusioni

D3100

Le foto presentano un’ottima nitidezza e sono esenti da rumore fino a 1600 Iso. A 3200 la nitidezza diminusce un po’ ed incomincia a comparire rumore nelle ombre. A 6400 Iso la nitidezza è come a 3200 ed il rumore compare in tutta la foto anche se è accettabile considerata la grandezza a cui è visualizzata sul video. A 12800 iso il rumore è forte e la foto potrebbe essere utilizzata al massimo per stampe A4 (20×30).
Nelle foto ridimensionate a 12 Mpx il rumore è leggermente meno evidente anche se la differenza non è molta, vista la piccola differenza nelle dimensioni, e i 12800 Iso sono ancora molto rumorosi.
Confrontando con la D5000 e la D90 (vedi precedenti test) si può vedere che i 6400 della D3100 sono più o meno allo stesso livello dei 3200 dei precedenti modelli e i 12800 al livello dei 6400, con un guadagno quindi di circa uno stop.
In conclusione la D3100 può essere usata con tranquillità fino a 3200 Iso, con i 6400 di riserva e i 12800 da usare in condizioni disperate (meglio una foto rumorosa che nessuna foto!).

D300s

Le foto si presentano con ottima nitidezza e prive di rumore fino a 1600 Iso. A 3200 Iso compare rumore nelle ombre mentre la nitidezza è ancora ottima. A 6400 Iso la nitidezza è inferiore ed il rumore compare anche nelle parti più illuminate della foto, in modo analogo a quanto avviene sulla D3100. Il comportamento è analogo a quello della D5000 e della D90, che in realtà montano lo stesso sensore.
Con la D300s quindi si può scattare tranquillamente fino a 3200 Iso con i 6400 come riserva.

D7000

Per la D7000 ho potuto pubblicare anche le foto scattate a 100 e 200 Iso col 35/1,8 a tutta apertura o quasi. Questo anche per far vedere cosa si può ottenere con un obiettivo a focale fissa di alta luminosità, invece che con uno zoom.
La nitidezza è incredibilmente elevata e si mantiene così fino a 12800 Iso. Il rumore, assente completamente fino a 1600 Iso si vede appena nelle ombre nelle foto a 3200 Iso e un po’ di più nelle parti scure a 6400 Iso, senza tuttavia disturbare molto. A 12800 Iso il rumore si vede anche nel resto della foto, anche se è accettabile considerando l’altissima sensibilità e la grandezza della foto visualizzata. Solo a 25600 il rumore è eccessivo e si nota anche un’alterazione dei colori (i capelli tendono verso il rosso). La nitidezza però si mantiene abbastanza alta. Questa sensibilità quindi può essere usata solo per stampe di piccole dimensioni (A4 20×30 max.).
Nelle foto ridimensionate a 12 Mpx la situazione migliora ancora e le foto a 6400 Iso sono quasi, per il livello di rumore, come quelle a pieno formato a 3200. Confrontando con la D300s si vede che i 6400 Iso della D7000, sia a pieno formato, sia ancora di più a 12 Mpx, sono migliori. Merito, oltre che del sensore, del processore d’immagine Expeed 2.
Anche confrontandola con la Canon 7D o la 60D (che ha lo stesso sensore della 7D) la D7000 si dimostra leggermente superiore e ha in più i 25600 Iso.
In conclusione con la D7000 si può scattare senza problemi fino a 6400 Iso, con i 12800 come ottima riserva e i 25600 solo per i casi disperati. 

D700

La nitidezza è eccellente fino a 6400 Iso anche se non superiore a quella della D7000. Perde solo un po’ a 12800 e di più a 25600. Il rumore è assente fino a 3200 Iso e si vede nelle parti più scure a 6400. A 12800 Iso si vede in tutta la foto anche se queste sono ancora usabili. A 25600 è elevato e le foto si possono usare anche in questo caso solo per stampe fino all’A4.
In conclusione con la D700 si può arrivare a scattare tranquillamente fino a 6400 Iso e come riserva a 12800 Iso. Anche qui i 25600 Iso sono una riserva estrema.
Notare poi l’intonazione leggermente più calda in alcune foto e il fatto che i capelli della modella sembrino neri o quasi, mentre con la D7000 hanno l’intonazione castano scuro corrispondente alla realtà. Probabilmente ciò dipende da una diversa taratura del bilanciamento del bianco ,che ho usato sempre in automatico, ed anche ad un diverso comportamento del processore d’immagine Expeed che monta la D700 rispetto all’Expeed 2 della D7000.

Alla fine il risultato è:

la D700 è al primo posto anche in virtù del suo sensore fullframe.
La D7000 però la segue vicinissima arrivando quasi ad uguagliarla (come ha anche misurato ed affermato DXOMark).
La D300s segue, ma è inferiore alla D7000.
La D3100 è molto vicina alla D300s, anche se inferiore alla D7000.

________________________________________________________________________________________________________

Precedente     D700

Foto digitale, classica, immagini

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: