Francescophoto Blog

Foto digitale, classica, immagini

Nikon D4s

D4s_58_1-4_frontNikon ha presentato la sua nuova reflex professionale ammiraglia, la D4s. Si tratta in realtà di un aggiornamento della precedente D4 che sostituisce. Le modifiche principali riguardano il nuovo sensore fullframe, sempre da 16 Mpx, che in unione al nuovo elaboratore d’immagine Expeed 4 consente di ottenere una gamma di sensibilità da 100 a 25600 Iso estendibile fino a 409.600 Iso. Anche la velocità di raffica aumenta passando da 10 a 11 fg/s con l’autofocus ad inseguimento attivo. L’autofocus sempre a 51 punti AF è stato migliorato introducendo la modalitàArea AF a gruppo che permette di definire fino a 5 aree di controllo AF fra i 51 punti. La ripresa video, sempre Full HD 1920×1080 pixel, ora può arrivare a 60 fg/s in modalità 60p/50p/30p/25p/24p. La D4s dispone anche di porta Ethernet Gigabit e del nuovo formato Raw-S per un più rapido trasferimento delle immagini. Aumenta anche la capacità della batteria. Naturalmente è costruita in metallo e protetta da polvere ed acqua.
La nuova Nikon D4s è chiaramente una fotocamera professionale destinata a fotografi sportivi, naturalisti e fotogirnalisti. I miglioramenti e le modifiche apportate rispetto alla precedente D4 sono state infatti raccolte dall’esperienza e dalle indicazioni di numerosi professionisti che usano queste fotocamere.

Prezzi e disponibilità non sono ancora stati comunicati ufficialmente, ma secondo informazioni in rete dovrebbe essere disponibile in marzo. Il prezzo presumibilmente sarà simile a quello della precedente D4, quindi intorno ai 6.000 €.

Riporto il comunicato sta,pa Nikon.

_______________________________________________________________

NIKON D4S: OLTRE OGNI LIMITE

L’ammiraglia di casa Nikon si potenzia

Torino, 25 febbraio 2014Nital S.p.A. è lieta di presentare la nuova ammiraglia Nikon D4S, caratterizzata da un sensore formato FX da 16,2 megapixel e pensata per i professionisti che vogliono solo il meglio.

Destinata a diventare uno dei più innovativi strumenti fotografici al mondo, la potente Nikon D4S prende il posto dell’apprezzatissima D4 per garantire immagini ancor più eccezionali ed una velocità di esecuzione semplicemente incredibile. Grazie ad un intervallo ISO molto ampio e al processore di elaborazione immagini Nikon EXPEED 4, la D4S permette di ottenere immagini perfette anche in condizioni di scarsa o quasi totalmente assente illuminazione. I miglioramenti apportati alle prestazioni autofocus garantiscono un’acquisizione e un inseguimento di tracking più precisi, anche a 11fps, oltre ad un controllo più accurato sull’area AF grazie al nuovo modo Area AF a gruppo. Il formato di file RAW S di Nikon consente un trasferimento delle immagini più rapido in rete, mentre la porta Ethernet Gigabit 100/1000TX garantisce una connessione ultrarapida.

Nikon dichiara: “Progettata sulla base dello straordinario successo della D4, la D4S definisce un nuovo livello di prestazioni. Dando seguito alle preziose indicazioni fornite dai fotografi professionisti, gli ingegneri Nikon hanno implementato moltissimi miglioramenti di cui beneficeranno soprattutto i fotografi operanti in campo sportivo e naturalistico o del fotogiornalismo. La D4S permette di essere sempre un clic avanti agli altri e si propone come mezzo espressivo di altissimo livello e capace di essere all’altezza della creatività di ogni fotografo”.

Costruita sul successo

La D4S supera di slancio i limiti del modello che l’ha preceduta e stabilisce un nuovo standard per la fotografia professionale ad alta velocità. Il sensore ottimizzato offre una straordinaria qualità immagine e il già ampio intervallo di 100-25.600 ISO può essere esteso fino a raggiungere il valore record di 409.600 ISO equivalenti. Il nuovo processore di elaborazione delle immagini Nikon EXPEED 4 potenzia le prestazioni della Nikon D4S portandole ad un livello mai raggiunto in precedenza, migliorando notevolmente la resa delle immagini e le prestazioni ISO. Un sofisticato meccanismo di riduzione del disturbo, un’incomparabile nitidezza e un impeccabile controllo delle gradazioni tonali fanno della D4S la “vera signora della luce e delle tenebre”, permettendole di garantire risultati entusiasmanti anche nelle peggiori condizioni di luce in cui spesso si trovano ad operare fotografi sportivi e fotogiornalisti. La velocità di scatto in sequenza di 11fps non viene inficiata dalle impostazioni ISO né dalla scelta dell’obiettivo, e la resa dei dettagli rimane nitida ed eccezionalmente ben definita anche quando viene applicato il filtro di riduzione del disturbo. Come la D4, la D4S è costruita per offrire prestazioni di livello altissimo, anche nelle condizioni ambientali più critiche. La fotocamera è protetta da un corpo camera interamente in metallo in grado di resistere a qualsiasi condizione climatica, e ogni dettaglio è progettato per fornire la massima maneggevolezza: layout dei pulsanti modificato e nuova conformazione dei pulsanti di controllo garantiscono un funzionamento ottimale anche in condizioni di umidità, mentre la forma ergonomica consente l’appoggio di pollice e medio e garantisce un’impugnatura più salda.

A tutta velocità, sempre

La D4S è stata pensata per chi ama la velocità in ogni sua forma. In un mondo in cui la velocità di trasmissione e di rete è diventata importante almeno quanto i megapixel e le impostazioni ISO, la D4S non tradisce le aspettative. Il numero di fotogrammi al secondo per l’autofocus con inseguimento di tracking è stato portato da 10fps a 11fps, rendendo la D4S la fotocamera reflex con autofocus più veloce nella storia di Nikon. Inoltre, disponendo di una porta Ethernet Gigabit 100/1000TX e presentando una nuova opzione per il formato RAW S, consente un più rapido trasferimento delle immagini. Quando i millisecondi contano, il ritardo allo scatto di soli 42ms fa la differenza, permettendo di acquisire immagini letteralmente in un batter d’occhio, mentre il meccanismo di otturatore e specchio è stato completamente ridisegnato per garantire un’immagine stabile con oscuramento minimo del mirino in caso di riprese ad alta velocità.

AF migliorato

La D4S migliora ulteriormente la precisione e l’efficacia del leggendario sistema AF a 51 punti di Nikon. Oltre al Lock-On ottimizzato, ad una funzione “Memorizza con l’orientamento” ampliata e a nuove opzioni per le restrizioni della modalità AF, la D4S presenta un modo Area AF a gruppo completamente nuovo. Progettato per consentire un controllo molto più accurato sull’intera area di autofocus, il modo Area AF a gruppo permette di monitorare costantemente cinque diversi campi AF, che possono essere spostati nella matrice a 51 punti in funzione delle esigenze di composizione. In questo modo è possibile inseguire i soggetti in movimento con fenomenale precisione su lunghe distanze, mentre l’acquisizione e lo sfondo risultano migliorati quando si riprendono soggetti relativamente piccoli e in prossimità di uno sfondo ad alto contrasto o di forte impatto visivo. Come per la D4, il sistema AF all’interno della D4S è configurabile con impostazioni di copertura a 9, 21 o 51 punti e con una sensibilità operativa ridotta fino a -2 EV (ISO 100, 20 °C).

D-Movie multi-area evoluto

Per la ripresa di filmati in varie condizioni, la D4S offre opportunità video di qualità elevata in più formati, oltre a vantare numerosi miglioramenti operativi che consentono un eccellente controllo della sequenza durante le riprese e una registrazione audio ottimizzata. Ora è possibile riprendere filmati D-Movie anche a 50p/60p, e i fotografi possono impostare la sensibilità e selezionare il valore ISO massimo nel modo M, oltre a scegliere il formato di ritaglio del sensore, controllare il diaframma motorizzato e regolare il tempo di posa. Inoltre, la funzione di riduzione del disturbo 3D di Nikon riduce il disturbo casuale e l’effetto flicker (sfarfallio della luce) quando si effettuano riprese a sensibilità elevate. Come la D4, anche la D4S offre tre formati di ritaglio del sensore, FX, DX e ritaglio nativo (circa 2,7x), oltre all’uscita HDMI a piena risoluzione senza compressione a dispositivi esterni. È possibile registrare simultaneamente filmati HD a piena risoluzione nella fotocamera e con un registratore digitale esterno tramite HDMI (un sostegno per cavo HDMI viene fornito con la fotocamera per una connessione sicura). La registrazione del suono è stata migliorata rendendo disponibili ulteriori opzioni per il controllo audio, tra cui la selezione dell’intervallo di suoni (vento/voce) e la riduzione del rumore del vento in caso di registrazione con il microfono incorporato.

Riepilogo delle funzioni principali:

Nuovo sensore in formato FX da 16,2 megapixel: offre il massimo in termini di qualità dell’immagine e straordinaria flessibilità di ritaglio.

Incredibile sensibilità alla luce: intervallo ISO di 100-25.600 estendibile fino a ISO 409.600 (equivalente).

11fps con AF: 11fps in formato FX con AE/AF superiore alla D4.

EXPEED 4: porta le prestazioni complessive della fotocamera ad un livello mai raggiunto in precedenza.

Sistema AF a 51 punti Multi-CAM 3500FX: configurabile con impostazioni di copertura a 9, 21 o 51 punti e con una sensibilità operativa ridotta fino a -2 EV (ISO 100, 20 °C).

Miglioramenti AF: Lock-On ottimizzato, nuove opzioni per le restrizioni della modalità AF e in più il nuovo modo Area AF a gruppo.

D-Movie multi-area: filmati Full HD (1080p) in formato FX e DX con frequenze fotogrammi a 60p/50p/30p/25p/24p. Offre tre formati di ritaglio del sensore, FX, DX e ritaglio nativo (circa 2,7x) e uscita HDMI senza compressione. Accesso all’intero intervallo ISO e controllo di tempo di posa, apertura e livelli audio durante la ripresa di filmati. La funzione di riduzione del disturbo 3D di Nikon consente di ridurre il disturbo casuale, e la fotocamera offre sofisticate opzioni per il controllo dell’audio.

Straordinariamente resistente: corpo macchina interamente in metallo in grado di resistere a condizioni climatiche estreme.

Massima velocità: porta Ethernet Gigabit 100/1000TX e formato di file RAW S per un trasferimento rapido delle immagini. Compatibile con il trasmettitore wireless WT-5 di Nikon.

Monitor regolabile a colori: monitor LCD da 8 cm e 921k punti, antiriflesso, che permette la massima flessibilità di regolazione per bilanciamento dei colori e luminosità.

Otturatore rapido e resistente: unità otturatore in materiale composito di kevlar/fibra di carbonio con ritardo allo scatto di 42ms, ciclo di vita standard di 400.000 scatti e tempo di posa da 1/8000 a 30 secondi, con sincronizzazione del flash fino a 1/250 di secondo. Un nuovo meccanismo per specchio e otturatore garantisce la stabilità dell’immagine nel mirino con oscuramento minimo durante le riprese ad alta velocità.

Misurazione esposimetrica del bilanciamento del bianco spot: acquisizione manuale semplificata dei dati di bilanciamento del bianco preimpostati in base all’area selezionata all’interno del fotogramma: la dimensione dell’area acquisita può essere mantenuta anche successivamente all’ingrandimento dell’immagine, ed è supportata l’acquisizione di dati consecutivi.

Batteria EL-18a ad alta capacità: batteria ricaricabile ultracompatta e leggera agli ioni di litio con una capacità di 2.500mAh (10,8 V).

Supporti di memorizzazione: due alloggiamenti card, uno per le card CF (UDMA 7) ad alta velocità e uno per le card XQD ad alta velocità e capacità elevata.

______________________________________________________

D4s_58_1-4_front

D4s_58_1-4_front34l

D4s_58_1-4_front34r

D4s_58_1-4_back34r

Nikon D4S_rid

About these ads

25 febbraio 2014 - Posted by | DSLR, fullframe, Novità | , , ,

2 commenti »

  1. Per venderla la devono fare così grande?

    Commento di Capitanoachab | 26 febbraio 2014 | Rispondi

    • Capitano,
      pare di si, altrimenti non sembra professionale!
      Si devono però anche considerare esigenze di robustezza, autonomia della batteria che deve essere grande e bilanciamento con tele o zoom di alta luminosità che sono grandi e pesanti. A questo proposito mi sembra significativa la scelta di Sony che per le sue A7, fullframe di dimensioni ridotte, sta proponendo zoom di luminosità limitata a f/4,0 secondo me più per ridurne le dimensioni, adeguandole alla macchina, che i costi visti i prezzi a cui li vende.
      Ciao, Francesco

      Commento di francescophoto | 26 febbraio 2014 | Rispondi


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 649 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: